it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Keyword: dietro ad ogni query, un mondo da scoprire e analizzareIl Search Marketing è in continua evoluzione. La SEO vive cambi continui e, in certo senso muore e rinasce continuamente.Uno dei concetti storicamente centrali per la SEO è, da qualche anno a questa parte, al centro di un dibattito sempre più acceso e interessante: la keyword.
Cos‘è l‘Inbound Marketing e che vantaggi porta alle aziende e ai liberi professionisti? Ultimamente si sente spesso parlarne, ma di che cosa si tratta esattamente e come sapere se fa davvero al caso della nostra azienda? In questo post ti aiuto a capire cosa puoi ottenere con una strategia di Inbound e come applicarla praticamente nella gestione delle tue pagine web aziendali.
Conosci la cache di Google, il tool SEO che non ti aspetti! Sono in molti a ignorare la cache di Google, ma le informazioni che trasmette andrebbero lette ed analizzate da chiunque si occupi di SEO. Questo post ha l‘obiettivo di fornire una panoramica su questa funzione del motore di ricerca di Google in ottica SEO.
Ormai non è più un segreto di pochi e anche i meno avvezzi alla SEO lo sanno: l’algoritmo di Google detta legge nel web e ci sono delle attività e delle pratiche che possono portare a delle penalizzazioni del proprio sito da parte del motore di ricerca numero uno. A volte si tratta di azioni borderline, altre sono solo sfrutto di distrazioni o scarsa conoscenza delle norme implicite stabilite da Google.
Il web oggi è impregnato sino al midollo di video virali, campagne social media virali, meme virali, in modo quasi saturo. Non c’è una formula che spieghi il viral marketing, o una regola generale in grado di rendere un contenuto virale. Ma ci sono alcuni elementi che, se sfruttati a dovere, possono garantirci la giusta connessione con gli utenti e far sì che questi diventino portavoce del nostro messaggio. 
6 Comportamenti su cui focalizzare la User Experience per migliorare l’Engagement del tuo sito webTi è mai capitato di comprare un paio di scarpe in svendita e di lasciarle nell’armadio? Io ho un paio di libri ancora da aprire acquistati online il Black Friday di un anno fa. Ammetto che stanno annegando nella polvere.Ma è normale: gli acquisti sono frutto di un processo decisionale molto complesso e di una serie di comportamenti imprevedibili ma in qualche modo influenzabili.
Se stai leggendo quest’articolo o sei nuovo del web marketing, e non hai ben chiaro come creare una landing page, o, pur avendo una certa esperienza, ti sei reso conto che le tue landing non stanno dando i risultati sperati. In entrambi i casi, questo post ti fornirà consigli utilissimi per rendere le tue landing page davvero effettive. Ma partiamo dall’inizio.
Perché fare personal branding con LinkedIn? La tua reputazione ti precede, soprattutto online! Per questo motivo dovresti curare il tuo personal branding, cioè la tua identità digitale. LinkedIn in questi mesi non è rimasto a guardare le evoluzioni degli altri social network e ha lanciato interessanti novità che lo rendono uno strumento all’avanguardia per chi vuole incrementare il proprio personal branding.
Facebook ha lanciato lo scorso ottobre un tipo avanzato di advertising che, a mio avviso, si rivelerà di fondamentale importanza per piccole e medie imprese che vorranno arricchire il loro database per e-mail marketing in maniera snella e performante. Dopo la Custom Audiences e la tecnica Lookalike (creazione di pubblico simile per caratteristiche demografiche con parametri paralleli a chi già è in relazione col mio brand), sono arrivate anche le Facebook Leads.
Ottimizza la struttura interna dei tuoi web link per offrire segnali migliori a GoogleLa SEO è principalmente l’ottimizzazione della struttura di un sito web per i motori di ricerca. Il senso è sviluppare percorsi di scansione ordinati e tali da spingere i bot di Google prioritariamente verso i contenuti più rilevanti, rispetto al modello di business del progetto web su cui si sta operando.
Invia feedback
Il tuo feedback deve contenere almeno 3 parole (10 caratteri).

Utilizzeremo questa e-mail solamente per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Grazie per il tuo feedback!