it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Vai al Blog
Luke Harsel

Che cos'è Schema.org? Guida ai dati strutturati per la SEO

99
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.
Questo post è in Italiano
Luke Harsel
Questo post è in Italiano
Che cos'è Schema.org? Guida ai dati strutturati per la SEO

Schema (schema.org) è un vocabolario di dati strutturati che definisce entità, azioni e relazioni su Internet (pagine Web, e-mail, ecc.).

Fondato nel 2011 dalle grandi aziende informatiche Google, Microsoft, Yahoo e Yandex, questo vocabolario consente ai motori di ricerca di comprendere i significati alla base degli argomenti (entità) sul Web e, a loro volta, di offrire una UX migliore agli utenti di Internet.

È importante utilizzare questa marcatura dei dati perché, man mano che Google costruisce un web sempre più semantico, questi markup diventano sempre più preziosi per garantire una comunicazione efficace su Internet.

Se aggiungi i tag di Schema al tuo sito Web, Google può integrare i risultati di ricerca del tuo sito con informazioni aggiuntive sotto forma di rich snippet, che hanno dimostrato di aiutare la percentuale di clic nei risultati di ricerca organici. 

Tipi di Markup in Schema.org

Il vocabolario di Schema include formati per strutturare i dati intorno a tutti i tipi di persone, luoghi e cose sul web. L'elenco completo degli elementi che i markup di Schema possono definire sono disponibili sul sito di Schema.org.

I markup di Schema sono comunemente usati per indicare:

Dopo averli aggiunto al tuo sito, questi marcatori consentono a un motore di ricerca di capire di cosa trattano le tue pagine. Il motore di ricerca è quindi in grado di mostrare queste informazioni tramite rich snippet.

Ad esempio, ecco il risultato di una pagina che implementa il markup di Schema per gli Eventi: possiamo vedere le date e le location dei vari eventi.

Esempio di uso dei markup di Schema.org per eventi

Ed ecco un esempio di rich snippet di recensione come risultato dell'uso di Schema:

dati strutturati di schema per indicare le recensioni in rich snippet

Opere creative 

Un ramo popolare del vocabolario di Schema è Opere creative (Creative Works), una libreria di markup per contenuti creativi come film, libri, videogiochi e musica, tra gli altri.

Ecco un esempio di risultato con il markup "Movie". Nota come vengono specificati dettagli del film come regia, durata, uscita e genere.

markup film di schema.org

Questi markup possono essere implementati usando diversi linguaggi di codice, tra cui RDFa, Microdati e JSON-LD.

Cosa sono RDFa, Microdati e JSON-LD?

Questi sono linguaggi di codice che possono essere aggiunti all'HTML per incorporare metadati (Schema, ad esempio) in un documento Web.

RDFa sta per Resource Descriptive Framework in Attributes. È una forma di codice che può essere aggiunta a qualsiasi documento basato su HTML, XHTML e XML.

RDFa - Resource Descriptive Framework in Attributes

Gli attributi di RDFa includono:

  • about - per specificare la risorsa di cui sono i metadati

  • rel e rev - per specificare la relazione diretta e inversa con un'altra risorsa

  • src, href e resource - per specificare una risorsa partner

  • content - per sostituire il contenuto dell'elemento quando si utilizza l'attributo della proprietà

  • datatype - per specificare il tipo di dati del testo da usare con l'attributo della proprietà

  • typeof - per specificare il tipo RDF dell'oggetto o della risorsa partner.

Microdati

L’implementazione dei Microdati è simile a RDFa e i suoi attributi includono:

  • itemscope - per creare l'elemento e indicare che il resto contiene informazioni su di esso

  • itemtype - per descrivere l'elemento e le proprietà con un URL valido di un vocabolario (ad esempio, "https://schema.org")

  • itemprop - per indicare che il tag contenuto ha il valore di una proprietà dell'elemento specificato (es. itemprop = "name")

  • itemid - per indicare un identificatore univoco dell'articolo

  • itemref - per fare riferimento alle proprietà di un elemento che non sono contenute nel itemscope. Questo fornisce un elenco degli ID di elementi con più proprietà in altre parti del documento.

JSON-LD - Javascript Object Notation for Linked Objects

JSON-LD sta per Javascript Object Notation for Linked Objects. Questo stile di annotazione può implementare Schema incollando il codice direttamente nel tag <head> o <body> di un documento web. 

La notazione usa gli attributi "@context" e "@type" per specificare il vocabolario (schema.org). Poiché può essere inserito direttamente nel tag <head>, JSON-LD è considerato il modo più semplice per implementare Schema se si è alle prime armi. 

Ecco una descrizione di Google, che raccomanda di utilizzare JSON-LD "ove possibile".

raccomandazione di google ad usare json ld

Esempi:

Ecco un esempio di base di come apparirebbe il tipo di markup "Libro" su una pagina web che usa microdati:

Senza markup:

 <div>
<h3>Harry Potter and the Chamber of Secrets</h3>
<table summary="Bibliographic Details">
<tr>
<th>Main Author: </th>
<td>Rowling, JK</td>
</tr>
</table>
</div>
<table summary="Holdings details">

Con markup: 

<div itemscope itemtype="http://schema.org/Book">
<h3 itemprop="name">Harry Potter and the Chamber of Secrets</h3>
<table summary="Bibliographic Details">
<tr>
<th>Main Author: </th>
<td itemprop="author">Rowling, JK</td>
</tr>
</table>
</div>
<table summary="Holdings details">

Ed ecco lo stesso esempio in JSON-LD:

<script type="application/ld+json">
{"@context":"http://schema.org/",
"@type": "Book",
"name": "Harry Potter and the Chamber of Secrets",
"author": "Rowling, JK",
"offers":{"itemOffered": "#record"}}
</script>

Come aggiungere i dati strutturati sul tuo sito

Ci sono una manciata di strumenti come il Structured Data Markup Helper di Google (linkato qui sotto) che rendono facile generare e implementare Schema in JSON-LD o Microdati sulle tue pagine. Ecco come funziona questo strumento:

strumenti per implementare schema in json o microdati

Tutto quello che devi fare è evidenziare gli elementi della pagina che desideri marcare, etichettarli, e poi cliccare su Create HTML: il codice verrà generato (scegli JSON-LD o Microdati) e tu potrai inserirlo sul tuo sito. 

Qui sotto puoi vedere lo script JSON-LD auto-generato che può essere copiato e incollato nel codice di questo articolo per contrassegnare gli elementi importanti.

script di codice json che si può incollare per implementare schema

Strumenti che permettono di implentare i markup di Schema 

Quindi, se sei pronto ad aggiungere Schema al tuo sito, ecco alcuni dei migliori strumenti gratuiti online che puoi provare.

  1. Hall Analysis schema markup generator permette di inserire informazioni su un'azienda locale, una persona, un prodotto, un evento, un'organizzazione o un sito web per creare un pezzo di codice JSON-LD da incollare nell'HTML del tuo sito web. Questo generatore è semplice e facile da usare, perfetto per i proprietari di siti web di ogni tipo.

  2. Google Structured Data Markup Helper - uno strumento interattivo che ti permette di cliccare sulla tua pagina web o email e di selezionare ed etichettare ogni elemento della tua pagina che vuoi marcare.

  3. Microdata Generator.com - un altro grande e semplice strumento particolarmente utile per le aziende locali.

  4. Merkle Schema Markup Generator - in grado di esportare in formato JSON-LD o microdati 

Schema: strumenti per il test

Se vuoi assicurarti di star facendo le cose per bene ci sono una serie di utili strumenti per testare Schema ed essere avvisato di qualsiasi uso improprio del linguaggio dei markup. 

Convalida dei Markup di Schema 

Dopo aver aggiunto Schema al tuo HTML, puoi testare i markup con il Structured Data Testing Tool di Google. Ti basta trascinare e rilasciare la pagina web o la riga di codice che vuoi testare per verificare la presenza di eventuali errori o avvertimenti.

Site Audit Tool di SEMrush

Il Site Audit tool di SEMrush verifica la presenza di markup e ti dice che percentuale del tuo sito web utilizza Schema (solo microdati), Open Graph, Twitter Cards e Microformat.

Controlla le prestazioni del tuo sito

Con Site Audit di SEMrush

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

Altri Tool

Guida al markup dei contenuti

Google ha una guida al markup dei contenuti per ottenere rich snippet con l'implementazione di Schema per le Opere creative. Questi markup si applicano a "qualsiasi contenuto prodotto per la lettura, la visualizzazione o l'ascolto". Cose come video, ricette o musica possono essere tutte contrassegnate con lo schema di “Opere creative” (Creative Work).

Nuovi sviluppi di Schema.org

Per rimanere aggiornato con tutti i markup di Schema, puoi aggiungere la loro pagina Comunicati ai tuoi preferiti: qui sono elencati tutti gli aggiornamenti e i nuovi vocabolari aggiunti al loro indice. 

Dati strutturati e ricerca semantica: perché Schema.org è così importante?

Lo scopo dei dati strutturati è quello di comunicare meglio con i motori di ricerca come Google. Quando Google capisce le entità ad un livello più profondo, offre risultati migliori agli utenti. Elementi come rich cards, rich snippets e knowledge graph appaiono sulle SERP dopo aver raccolto informazioni da dati strutturati.

Come Schema aiuta Google (e la tua SEO)

Mentre il tuo contenuto dice a Google cosa c'è sul tuo sito, Schema dice a Google cosa significa quel contenuto. Come? Il linguaggio di markup indica le relazioni tra i concetti e le entità di un documento o di una pagina web. 

Schema migliora il posizionamento?

Questa è una domanda che gli specialisti SEO si sono inevitabilmente posti, e la risposta breve, in questo caso, è una sorta di "beh, non esattamente, ma...". Search Engine Journal ha concluso alla fine del 2019 che non ci sono ancora prove che i microdati abbiano un impatto diretto sulle classifiche della ricerca organica.

Tuttavia, ciò non significa che i microdati non abbiano alcun impatto sulla visibilità. I rich snippet danno al tuo sito web un po' più di visibilità nella pagina dei risultati ed è stato dimostrato che migliorano il click-through rate.

Quindi, anche se non vedrai una spinta diretta nel ranking organico della tua pagina come risultato dell'aggiunta di Schema, potresti vedere più traffico dalla ricerca, che è quello che stai realmente cercando.

Benefici dei dati strutturati

Google ha dichiarato che i dati strutturati possono migliorare l'aspetto del sito nei risultati di ricerca: ad esempio, con le recensioni strutturate, Google può mostrare le ricette con cinque stelle in cima ai risultati.

aspetto dei rich snippet per ricette con i dati strutturati

Oppure, con dati strutturati su canzoni e album, Google può mostrare quali canzoni un artista canta come una serie di rich card.

esempio rich card in serp grazie ai dati strutturati

Questo non solo migliorerà visivamente l’aspetto dei tuoi risultati, ma aggiungere dati strutturati è utile anche pensando al futuro, ossia a nuove tecnologie che possono essere implementate per migliorare la ricerca. 

Ad esempio, Search Engine Roundtable spiega che i dispositivi ad attivazione vocale come Google Assistant si basano molto sui dati strutturati per identificare e recuperare informazioni rilevanti per le interrogazioni vocali.

In uno studio sulla ricerca vocale che abbiamo condotto nel 2019, abbiamo scoperto che la maggior parte delle risposte servite tramite la ricerca vocale sono state marcate con una qualche forma di Schema. 

dati strutturati nelle risposte usate da assistenti vocali

Per i SEO e i marketer significa che quanto più si utilizzano i markup, meglio è. Sfruttare questa tendenza implementando i dati strutturati si definisce come "SEO semantica".

Cos’è la ricerca semantica?

i dati strutturati servono per la ricerca semantica

La "semantica" è definita come il ramo della linguistica e della logica che si occupa del significato.

"Ricerca semantica" o "SEO semantica" è un termine che si usa per parlare dell'ottimizzazione di una pagina per la ricerca attraverso la copertura completa di un intero argomento, piuttosto che di una singola parola chiave. 

I contenuti più approfonditi, che coprono una tematica nella sua interezza, aiutano le persone a capire un concetto. Google preferisce questo stile ai post brevi sul blog che si concentrano su una singola parola chiave. 

Perché i dati strutturati / Schema sono importanti per la ricerca semantica?

L'aggiunta di dati strutturati ai tuoi contenuti a lungo termine offre al motore di ricerca un altro livello di contesto che gli permette di comprendere le relazioni tra i concetti di una pagina, nello stesso modo in cui le persone tracciano le connessioni quando imparano nuovi concetti che sono correlati. 

Quanto più Google può operare a livello semantico, tanto più può comunicare con gli utenti in modo logico.

Per approfondire leggi il post: SEO semantica: il segreto dei nuovi algoritmi di Google.

Poiché le aziende tecnologiche continuano a rendere l'esperienza web sempre più snella per gli utenti - tempi di caricamento più rapidi, risposte più immediate, suggerimenti più pertinenti - i motori di ricerca preferiscono pubblicare contenuti che offrano loro un livello di comprensione più elevato.

Se crei contenuti più lunghi e approfonditi che introducono più concetti e livelli di concetti su una pagina, è perfetto! Le persone saranno in grado di leggere e rileggere la pagina per comprendere appieno il concetto, e Google potrà comprendere l'argomento anche da più angolazioni. 

Hittail.com descrive il web semantico come uno spostamento verso un "flusso coerente di informazioni":

Google non si limita più semplicemente a scoprire informazioni, ma ordina il Web in un flusso coerente di informazioni, come argomenti, temi, idee, testo, video, audio, che si collegano e relazionano tra loro.

— Damian Thompson, What the Heck is Semantic SEO & Should You Care at All?

Man mano che Internet continua a crescere, crescerà naturalmente anche la necessità di un flusso più coerente di tali informazioni.

Web Semantico, EAT e YMYL

Il tuo sito web ha a che fare con il denaro dell’utente (vendita di prodotti online e gestione delle transazioni) o con la sua salute (informazioni mediche, consigli, conoscenze, ecc.)?

In caso affermativo, seguire le linee guida EAT e YMYL quando si integrano i markup di Schema all'interno dei contenuti sarà fondamentale per ottenere maggiore visibilità. 

EAT è sinonimo di competenza, autorevolezza e affidabilità: tre qualità che Google ha affermato essere tra le più importanti nelle sue linee guida di qualità.

YMYL sta per “your money or your life” (il tuo denaro o la tua vita) e indica pagine web che trattano informazioni che riguardano la vita e il denaro delle persone. 

Nel documento di linee guida indicato sopra, Google stesso ha affermato che un livello inadeguato di EAT è uno dei principali indicatori di una pagina web di bassa qualità. È responsabilità dei SEO e dei proprietari di siti web tenere il passo con questo cambiamento, implementando i dati strutturati corretti sui loro siti web.

In particolare, Google raccomanda l'aggiunta di markup di dati strutturati di due tipi:

  • Elementi di contenuto, come articoli, ricette o film.

  • Elenchi di oggetti, come ricette ed eventi.

Quanto è utilizzato Schema dalle migliori aziende del mondo?

Uso dei Microdati di Schema.org tra le aziende di Fortune 500

Abbiamo condotto un rapido studio sulle società statunitensi presenti nell’elenco di Fortune 500 utilizzando i dati di Site Audit di SEMrush per vedere quanti markup di Schema vengono utilizzati da queste aziende.

Dopo una Site Audit con un limite di scansione di 20.000 pagine per ogni sito, abbiamo scoperto che 280 (56%) dei 500 domini non utilizzavano nessun microdato di Schema. D'altra parte, 220 (44%) dei domini utilizzavano i microdati dei markup di Schema su almeno una pagina del loro sito web.

percentuale di aziende di fortune500 che implementa i markup di schema.org

Poi abbiamo dato un'occhiata ai 220 domini che hanno usato Schema e misurato quale percentuale di markup appariva sui loro siti.

ricerca sull'uso dei markup nei siti web

Abbiamo scoperto che 366 domini utilizzano Schema su meno dell'1% delle loro pagine, e solo 9 domini utilizzano Schema sull'80-100% dei loro siti web. 

I 5 domini in cui abbiamo visto la più alta percentuale di microdati di Schema sono stati: tractorsupply.com, nordstrom.com, progressive.com, bedbathandbeyond.com e oreillyauto.com, che hanno tutti utilizzato i markup di Schema.org su almeno il 93% delle pagine scansionate.

uso di schema sui siti della ricerca

Infine, abbiamo confrontato la popolarità di Schema con altre forme di markup che Site Audit controlla: Twitter Cards, Open Graph e Microformats.

schema vs altri markup

Tra questi markup, Schema è stato il terzo più popolare (trovato 220 volte), dietro i markup Open Graph (389) e Twitter Cards (281).

E tu usi i markup di Schema.org nel tuo sito? Quali sono quelli che preferisci?

Diccelo nei commenti.

Luke Harsel
SEMrush

Dipendente di SEMrush.

I write articles on the SEMrush Knowledge Base and blog to show people how the tools on SEMrush can make it easier to participate in digital marketing. When I'm not at work I like to write music and spend time in nature.
Invia feedback
Il tuo feedback deve contenere almeno 3 parole (10 caratteri).

Utilizzeremo questa e-mail solamente per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Grazie per il tuo feedback!