logo-small
Funzionalità Prezzi
Notizie 0
Ultime notizie Visualizza tutti

Momentaneamente non disponibili. Torna in un secondo momento.

Visualizza tutti
Webinar 0
Prossimi webinar Visualizza tutti
Prossimi webinar

Spiacenti, non abbiamo trovato prossimi webinar previsti.

Vedi webinar registrati
Blog 0
Post recenti Visualizza tutti

Momentaneamente non disponibili. Torna in un secondo momento.

Visualizza tutti
Giulia Bezzi

Corso di scrittura SEO - lezione 2: Il Campo Semantico

Giulia Bezzi
Corso di scrittura SEO - lezione 2: Il Campo Semantico

Il Campo Semantico nella Linguistica

Ciao a tutti e benvenuti al Corso di Scrittura SEO, seconda puntata. Oggi parliamo di campo semantico e attenzione! NON STO PARLANDO di web semantic.

Non è una coincidenza. Viene utilizzata la stessa parola per definire un argomento, altrettanto complesso, vicino a noi SEO, ma che ha a che fare con l’organizzazione delle risorse in rete attraverso linguaggi informatici. Stiamo parlando di macchine e non di relazioni umane.

Quindi passiamo oltre e iniziamo a studiare.

In una buona strategia di web marketing, il SEO specialist è chiamato a trovare il modo di far arrivare più persone possibili sul sito. Deve quindi definire gli argomenti e le parole che li compongono.

Corso di Scrittura SEO - Campo semantico

Si definisce “campo semantico” l’insieme di parole che possiamo raggruppare perché c’è un significato generale che le unisce.

Facciamo l’esempio con SEMrush:

  • tool;

  • software;

  • strumento;

  • programma.

E se ci allarghiamo possiamo anche dire:

Quando dobbiamo scrivere per il web è necessario partire proprio da qui.

Dico sempre che se scriviamo per chi ci sta cercando ma ancora non lo sa, saremo premiati dal motore di ricerca con posizioni migliori. Diamo per assodato che non basterà, purtroppo, solo questo.

Ci sono millemila fattori che entrano in gioco per avere un posizionamento importante, non possiamo ridurlo alla scrittura. Ma, da questa lezione in poi, non lo ripeterò più.

Scrivere per il web - Farsi trovare dall’Utente

È appurato che l’utente dovrebbe essere il vero protagonista della nostra comunicazione. Spesso, invece, lo dimentichiamo e maltrattiamo.

Delimitare il campo semantico di ogni argomento trattato nel nostro sito o blog che sia, ci permette proprio di valutare le tantissime possibilità della lingua e, quindi, anche delle ricerche che potranno essere effettuate

Generalmente, infatti, il target può essere rappresentato da molteplici persone giusto?

Facciamo l’esempio di un negozio online che vende calzature. Prezzi e marchi vari, possiamo incontrare la fashion blogger esperta ma anche una come me, che di scarpe se ne intende zero. Possiamo avere a che fare con lo sportivo che cerca la scarpa da running o con il dirigente che vuole una scarpa comoda ma elegante da abbinare alla giacca e cravatta.

Corso di scrittura SEO: tracciare il campo semantico

Che probabilità c’è che il background culturale di questi buyer persona sia lo stesso e che quindi ricerchino tutti nel medesimo modo?

La risposta non può che essere nessuna.

Se, però, il nostro testo riuscirà a definire correttamente il contesto, portando con sé la stragrande maggioranza della terminologia presente per descrivere la determinata calzatura, allora le probabilità di essere trovati aumenta.

Perché definire il campo semantico è importante per le ricerche in Google?

Semplifichiamo citando solo Hummingbird e l’ormai famoso Rankbrain che si impegnano a fornire il miglior risultato di ricerca, cercando a loro volta, di capire il contesto della pagina che stanno leggendo attraverso le parole in esso contenuto.

“Hummingbird is more about being able to understand search queries better” dice Jennifer Slegg su Search Engine Journal.

Perché non aiutarli, così da aiutare il nostro cliente o noi stessi, porgendo il più gran numero di parole posizionabili per un campo semantico e quindi per l’intento di ricerca?

Non solo, se andiamo a leggere direttamente dalla Guida di Search Console troveremo le seguenti indicazioni:

  1. crea un sito utile e ricco di informazioni, con pagine che descrivano in modo chiaro e accurato i contenuti del tuo sito;

  2. pensa alle parole che gli utenti potrebbero digitare per cercare le tue pagine e assicurati che siano incluse nel tuo sito;

  3. progetta il sito con una gerarchia delle pagine molto chiara.

Fidati di me, il campo semantico ti servirà proprio a questo. Il tuo sito sarà un insieme di campi semantici in relazione tra loro ma ben definiti.

Corso di scrittura SEO - L’esercizio

Inviami il link del tuo sito e definisci il suo campo semantico sapendo che:

  • può essere composto da differenti categorie grammaticali (verbi, sostantivi, aggettivi);

  • puoi fornire frasi come “semrush è un tool per il posizionamento” per identificarlo;

  • ci possono essere differenti campi e quindi dovrai dividerli e mostrarmi dove uno interseca l’altro.

Daniela Fabris, ci ha già inviato il suo esercizio dopo aver visto la SEMrush WebStudy Marathon - SEO tecnico, di cui riporto la correzione qui, così puoi vedere come inviare il tuo schemino:

Campi semantici: la correzione dell'esercizio di scrittura SEO

Ho tolto il “Come aiuta” perché non riguarda lo strumento nello specifico, ma il team che si occupa di rendere chiaro il funzionamento e aggiungere contenuti utili.

Se stessi descrivendo il tool, potresti comunque parlarne e magari linkare su “webinar di SEMRUSH” per riportare a un articolo che ha come titolo “i 10 webinars più interessanti del 2016”.

In che modo” l’ho messo come sottoinsieme del “Cosa fa” ma potrebbe essere addirittura tolto, ecco perché il tratteggio. L’ho mantenuto, per far capire quanto possa essere complesso definire correttamente questi campi lessicali.

Infine, mi è piaciuta l’idea di vedere “Analisi dati” e “Strumenti” trattati come due sottoinsiemi perché potremmo pensare a un sito che abbia due pagine distinte per raccontare questa applicazione nella sua complessità, pur facendo sempre parte dello stesso campo semantico che descrive SEMrush.

Non è quindi propriamente corretto. Per farti capire realmente come possiamo definirlo, suddividendo quasi nettamente i termini, sono andata a cercare in Google, qualche esercizio di quelli dati dalla nostra insegnante di italiano:

Campo semantico: esercizi di scrittura SEO

Cerca di seguire questo spunto e... esercitati!

Nella prossima lezione capiremo come utilizzare il campo semantico per iniziare a fare ordine negli argomenti e dare vita alle nostre pagine. 

Ti è chiaro come interviene il campo semantico nella scrittura SEO? 

Se hai ancora qualche dubbio e vuoi verificare di star impostando correttamente i tuoi testi, invia i tuoi esercizi a it-marketing@semrush.com e ti dirò se puoi intervenire in modo più efficace nella ricerca dei termini che permetteranno agli utenti di trovare proprio i tuoi contenuti. 

Giulia è una SEO specialist che vive di parole e codici, amore per l'analisi e bisogno di far crescere le conversioni nei siti. Crede nella diffusione della cultura digitale e dice sempre Sì a chi le propone progetti che aiutino a comprendere il mondo del web. SEOSPIRITO è la sua casa. Linkedin, Facebook, Google+ e Twitter i suoi social.

2000 simboli rimanenti
Have a Suggestion?