Invia il post
Torna ai giochi
updated

Mobile SEO: come essere competitivi nell'epoca del Mobile-friendly

58
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.
Ulteriori informazioni

Mobile SEO: come essere competitivi nell'epoca del Mobile-friendly

Questo post è in Italiano
Valentina Pacitti updated
Questo post è in Italiano
Mobile SEO: come essere competitivi nell'epoca del Mobile-friendly

La quota del traffico mobile cresce senza sosta. Il numero di utenti che si collegano da smartphone e tablet ha superato quello da desktop nel giro di pochi anni – le ultime rilevazioni parlano di una quota pari a quasi il 52% del totale. È quindi ovvio che questo fatto si rifletta sui motori di ricerca. Per questo ora avere una buona versione mobile del tuo sito è praticamente una necessità. I tuoi clienti decidono quale dispositivo desiderano utilizzare ed è tua precisa responsabilità fornire loro la migliore esperienza. 

Il traffico mobile ha superato quello desktop

L'ottimizzazione mobile consiste basicamente in adattare il tuo sito, il suo design e il suo contenuto alle dimensioni di schermo e  alle piattaforme dei dispositivi mobili.

Come sempre, ogni strategia di successo dovrebbe iniziare con la raccolta di dati. Una semplice analisi del traffico in entrata ti mostrerà le preferenze del tuo pubblico. Puoi farlo facilmente con Google Analytics e scoprire se c'è un bisogno urgente di passare alla versione mobile.

Non solo: ora puoi svolgere questa ricerca – e verificare la quota di traffico che arriva al tuo sito da desktop e da mobile – anche con SEMrush perché sulla nostra piattaforma sono finalmente disponibili anche i dati per Mobile!

Analizza i report di Analisi Traffico: su Panoramica traffico, Distribuzione GEO e Sottodomini puoi confrontare le diverse fonti di traffico, desktop e mobile, così da visualizzare immediatamente da dove arriva la quota maggiore di utenti. Il tuo traffico è già in gran parte mobile? Allora assicurati che il tuo sito sia mobile-friendly. 

Analisi quota traffico desktop e mobile con SEMrush

Qualunque sia il risultato di questa analisi, ricorda: la mentalità mobile-first non dovrebbe mai sostituire l'approccio customer-first.

I test di indicizzazione del mobile-first richiederanno ancora diversi mesi e per ora non si hanno molte informazioni su come potrebbero cambiare i fattori di ranking.

Le principali strategie SEO probabilmente rimarranno invariate ma mentalizzare fin da ora un approccio mobile-friendly è sicuramente il modo migliore per prepararsi a ciò che verrà.

Analizza il traffico mobile del tuo sito

con SEMrush

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

Vediamo gli aspetti fondamentali dello sviluppo di un sito web mobile da un punto di vista SEO.

Scegli una configurazione Mobile-friendly

Il primo step dell’ottimizzazione di un sito web per il mobile (mobile optimization) consiste nello scegliere la configurazione del sito che si utilizzerà. Se il tuo sito ha già una versione mobile con gli stessi mark up e contenuti della versione desktop, sei già a posto. Passa alla sezione successiva, dove troverai suggerimenti sulla revisione della facilità d'uso per gli utenti del sito mobile, la valutazione dei contenuti e della parte di design, come cercare parole chiave e competitor e quali strumenti ti possono essere di aiuto.

In caso contrario, inizia a definire gli obiettivi determinanti del tuo sito web mobileChe cosa vogliono fare i tuoi visitatori ? E tu, cosa vuoi che facciano? Quanto tempo e risorse puoi investire?

Ci sono alcune configurazioni tra cui puoi scegliere. Google non ha particolari preferenze, se ti aggiorni alla mobilità. La scelta è tua.

Vediamo le tre principali modalità di implementazione di un sito web per dispositivi mobili:

1. Responsive design 

I siti web responsive offrono agli utenti un’esperienza coerente su tutti i dispositivi, adattando il layout alla dimensione della finestra del browser. Il design responsive adatta tutte le risorse alle dimensioni dello schermo, ma tutto in pagina rimane simile, si mantiene il codice HTML, così come l’URL.

I siti web con design responsive sono facili da mantenere e aggiornare e richiedono poca o nessuna configurazione aggiuntiva per i motori di ricerca. Google si è già espresso al riguardo, dichiarandosi a favore di quest’approccio.

Implementare il design responsive probabilmente ti obbligherà a rifare il tuo sito, in modo che possa essere visualizzato perfettamente sia da mobile che da desktop. Se hai un sito grande, potresti vederti costretto a investire un bel po’ di tempo e di soldi. Per risparmiare risorse puoi applicare il design responsive gradualmente, partendo con le pagine che hanno la maggior quota di traffico mobile. Per approfondire questo processo per step puoi leggere l’articolo: Il tuo primo sito per dispositivi multipli.

Responsive design per siti web mobile-friendly

2. Design dinamico 

A seconda del tipo di attività che hai, potresti voler offrire un'esperienza diversa a quegli utenti che visitano la versione mobile del tuo sito, mostrando un contenuto diverso o ottimizzato per query di ricerca diverse. Il design dinamico ti permette di avere una pagina su un unico URL, che genera una versione HTML diversa, a seconda del dispositivo utilizzato dall’utente. Questo significa che sarai in grado di differenziare le versioni del tuo sito web, qualora ne avessi la necessità.

La pubblicazione dinamica non richiede la totale riprogettazione del sito, ma aumenta il carico di lavoro per quanto riguarda mantenimento e aggiornamento.

Dovrai usare l'intestazione HTTP Vary per rilevare correttamente il dispositivo dello user agent e comunicare al crawler che hai una pagina mobile alternativa. Puoi leggere le linee guida di Google per implementare la pubblicazione dinamica di un sito web.

Mobile SEO: il design dinamico (configurazione sito mobile-friendly)

3. URL separato per la versione mobile

In questo caso si crea una nuova pagina mobile-friendly su un URL diverso. Di solito si mette su un sottodominio, come m.website.com. È una buona idea mantenere la struttura URL parallela a quella della versione desktop.

Come per la pubblicazione dinamica, avere due siti separati presenta inconvenienti in quanto al mantenimento. Hai l'opportunità di creare un'esperienza mobile più definita, ma le cose si complicano in quanto a questioni tecniche. Il sistema di rilevamento dello user agent non è sempre perfetto, quindi è consigliabile prevedere un'opzione che permetta di passare alle diverse versioni.

Google non distingue automaticamente la versione mobile di una pagina da quella desktop, per cui dovrai aggiungere rispettivamente i tag rel=”alternate” e rel=”canonical” per indicare le pagine corrispondenti ed evitare contenuti duplicati. Inoltre, questa soluzione ti consente di mantenere il peso dei backlink della relativa pagina desktop. Assicurati di avere tutti i redirect a posto, ma tienili al minimo, in modo da non frenare la velocità di caricamento della pagina.

Per evitare gli errori più comuni, leggi le raccomandazioni di Google per la creazione di un sito web mobile con URL separato.

Configurazione siti mobile-friendly. Indicazioni di ottimizzazione SEO

Versione solo per Desktop

Sì, avere solo la versione desktop sarà ancora un'opzione nel mondo mobile-first.

Ovviamente non è la scelta consigliabile, perché non avrai alcuna spinta sui dispositivi mobile e potenzialmente perderai una parte dei tuoi clienti. Ma è meglio avere una versione solo desktop perfettamente funzionante, che una versione mobile implementata in modo scarso. Il tuo sito desktop sarà ancora consultabile da mobile. Ma dovrai verificare che il contenuto sia totalmente accessibile usando ‘Visualizza come Google’ in Search Console.

Assicurati che i tuoi sforzi vengano ripagati 

Qualunque opzione tu abbia scelto di implementare per il tuo sito web, è consigliabile verificare sempre che i crawler riescano ad accedervi e che tutto funzioni correttamente. Puoi impostare Site Audit di SEMrush con il crawler per mobile come user agent per vedere se c’è qualche problema tecnico che devi risolvere, come link e immagini rotti, contenuti e meta description duplicati, catene di redirect e molto altro ancora.

Site Audit con crawler per mobile come user agent

Il tuo sito funziona da mobile?

Scoprilo con Site Audit di SEMrush

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

Un ottimo modo per verificare se Google considera la tua pagina appropriata è fare il test di Mobile-friendly. Questo test ti mostra una lista di problematiche di usabilità su mobile che potresti avere e l’immagine di come appare la tua pagina su un dispositivo mobile.

Keyword research mobile 

Ci sono tonnellate di articoli sull’importanza della ricerca di parole chiave per la SEO, i suoi benefici e il modo migliore per condurla, quindi in questa sede non ripeteremo quanto già noto. Ma qualunque sia la tua attuale strategia per trovare le keyword giuste per intercettare i tuoi potenziali clienti, ricorda sempre che ora stai competendo su due fronti: mobile e desktop. Almeno per ora (magari tra non molto sarà necessario effettuare uno spostamento completo).

Quindi, se ancora non hai dato il giusto valore alla SEO per il mobile, dovresti iniziare a farlo subito, perché i tuoi concorrenti probabilmente già lo stanno facendo.

SEMrush ora offre un'opzione per individuare separatamente le parole chiave per mobile e confrontarle con quelle desktop. Così adesso puoi conoscere facilmente i tuoi concorrenti nel segmento mobile. Individua le keyword che loro stanno inseguendo e scopri quelle che fanno al caso tuo utilizzando Analisi dominio, dove ora puoi selezionare i dispositivi. Attualmente disponiamo di 17 database di keyword per il mobile e stiamo lavorando per aumentarli ulteriormente.

Mobile SEO: analisi dominio di SEMrush

Oltre a ciò, puoi impostare Position Tracking per individuare la correlazione tra le query di ricerca mobile e quelle desktop. Questo tool controlla le posizioni del tuo dominio su più dispositivi (da computer desktop, tablet e smartphone), tiene traccia delle modifiche per ottenere una comprensione della tendenza generale e apre la strada per una gestione efficiente delle risorse.

Position tracking per monitorare le keyword da mobile (phone) o tablet

Position tracking di SEMrush per rmobile SEO

Ottimizza il contenuto per i dispositivi mobile

Da un approccio mobile-first può trarre beneficio anche la tua versione desktop.

Immaginare il sito web su uno schermo più piccolo è un buon modo per limare tutte il superfluo e ricostruire l'architettura delle informazioni in modo da fornire un facile accesso alle risposte che gli utenti cercano.

Un buon contenuto resta un buon contenuto e le linee guida di creazione restano universalmente valide anche cambiando piattaforma. È importante che sia ben strutturato, informativo, facilmente scannerizzabile e che abbia dei titoli accattivanti. I contenuti long-form sono universalmente considerati di grande valore dal punto di vista SEO. Ma se si tratta di mobile, il consenso non è così largo.

Ottimizza i tuoi contenuti per i dispositivi mobile

I contenuti brevi su mobile hanno ragion d’essere - gli schermi più piccoli mostrano meno informazioni. Per questo spesso le versioni mobili diventano più leggere a scapito dei contenuti. D'altra parte, avere meno non è la soluzione ottimale, soprattutto se c'è una disuguaglianza evidente tra le versioni desktop e quelle dei dispositivi mobile. Quando sarà lanciata l’indicizzazione del mobile-first, questo potrebbe diventare un enorme problema.

Quello che dovresti fare è puntare alla sintesi. Questo include: titoli, URL e meta description più brevi, spezzare i contenuti in porzioni digeribili, creare paragrafi più brevi che agevolino la lettura, dare priorità a materiale utile e coinvolgente e inserirlo above the fold in modo che venga caricato per primo.

Mobile SEO optimization: un tool che può aiutarti

Per scoprire il numero di parole consigliato per il tuo articolo, puoi utilizzare SEO Content Template di SEMrush selezionando ‘Phone’ come dispositivo.

Qui, semplicemente inserendo le parole chiave che ti interessano, riceverai consigli basati sui tuoi 10 rivali più forti su Google per quella query di ricerca. Oltre a questo, il tool ti mostra come la tua concorrenza utilizza già le keyword che hai indicato nel contesto, fornendoti suggerimenti per diversificare il nucleo semantico. Impara a conoscere il comportamento del tuo pubblico e a gestire i tuoi contenuti in base a ciò che gli utenti a cui ti rivolgi stanno cercando.

Creare contenuti per un pubblico meno attento

L'ottimizzazione per mobile tiene conto anche della minor attenzione degli utenti

Ricorda che le persone che utilizzano versioni mobili dei siti web sono loro stesse in movimento.

Questo significa che si fanno distrarre più facilmente e che di solito trascorrono meno tempo guardando lo schermo, quindi i tuoi sforzi devono mirare a catturare la loro attenzione.

Arriviamo al punto velocemente: permetti agli utenti di navigare facilmente attraverso le sezioni dei tuoi contenuti e di saltare quelle che per loro sono irrilevanti. Secondo Gary Illyes, i contenuti espandibili non saranno svalutati sul mobile. Questo è un buon modo per avere tutte le informazioni disponibili senza sovraccaricare la pagina.

Elementi chiave che non puoi trascurare in un sito mobile-friendly

Non trascurare l'aggiunta di dati strutturati. I rich snippet sono perfetti su mobile, perché occupano più spazio sullo schermo. Beh, a meno che Google non lo cambi in futuro, ma per ora dovresti dare un’occhiata alle opportunità che hai a disposizione. Mantieni i tuoi microdata rilevanti, non sovraccaricarli. Puoi controllare la tua pagina con lo strumento di test per i dati strutturati di Google.

L'ottimizzazione del tempo di caricamento è fondamentale per il mobile SEO. Ricorda: tutti hanno fretta. Dovresti evitare di utilizzare Flash e non abusare di JavaScript. Sconsigliati anche popup invadenti, PDF e infografiche. La velocità delle pagine ha una priorità maggiore sui dispositivi mobili in quanto la capacità di connessione e di hardware sono diverse rispetto al desktop. Prova a ridurre il codice e i redirect, agisci sulla cache del browser. Ottimizza immagini e video, chiediti se sono essenziali per la comprensione del tuo contenuto, altrimenti eliminali.

PageSpeed Insights di Google può mostrarti come ottimizzare il tuo sito sia per desktop che per mobile.

PageSpeed Insights di Google per verificare la velocità del tuo sito da mobile

Un'altra cosa che dovresti tenere a mente è l'ottimizzazione per la local search e la ricerca vocale. Molti utenti da mobile cercano aziende locali. Quindi specifica bene il tuo nome, indica telefono e indirizzo. Verifica che le informazioni nelle tue pagine e nei metadati siano coerenti e aggiornate. Non dimenticare di aggiungere l’orario di apertura ed è una buona idea avere l'opzione click-to-call sul numero di telefono.

La ricerca vocale sta crescendo in popolarità, quindi è una buona idea mirare a parole chiave longtail che assomigliano alle domande di una conversazione, quindi con un’impostazione colloquiale e discorsiva. Crea una pagina FAQ o trova un altro modo per includere keyword che appaiano come query di linguaggio naturale.

Avere delle linee guida per creare contenuti è un grande aiuto, ma tu ne hai già pubblicati alcuni sul tuo sito, giusto? Per migliorare i contenuti già esistenti puoi impostare On Page SEO Checker di SEMrush, indicando 'Mobile' (Phone) come dispositivo di riferimento.

Questo tool ti fornisce spunti di ottimizzazione basati sui tuoi 10 rivali più forti nei risultati di ricerca di Google. Troverai una lista di suggerimenti per sistemare eventuali problemi tecnici, di semantica e user experience presenti nei tuoi contenuti. Puoi scoprire se hai utilizzato le keyword giuste per il tuo posizionamento, se hai bisogno di aggiungerne altre o se, al contrario, hai sovraccaricato di parole chiave i tuoi contenuti, e se ci sono casi  di cannibalizzazione tra le tue pagine.

Trova Idee per ottimizzare il tuo sito

con On Page SEO Checker di SEMrush

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

Offri una buona User experience  

Se hai seguito tutti i consigli elencati finora, hai risolto tutti i problemi tecnici e ottimizzato il contenuto, allora adesso disponi di un sito web mobile-friendly. Ma non basta. Ora hai bisogno di offrire una buona esperienza utente.

Guarda il tuo sito con gli occhi di un utente mobile e pensa al percorso che un visitatore potrebbe compiere.

Valuta se il font è sufficientemente grande e se il testo é leggibile senza bisogno di zoomare. Controlla che pulsanti e link abbiano sufficiente spazio (le dita impediscono la visuale e non hanno la precisione di un mouse). Definisci ciò che è cliccabile e dai feedback agli utenti sulle loro azioni: indica i pulsanti premuti ed evidenzia i link per mostrare se sono già stati cliccati, in modo che in caso di connessione lenta gli utenti non impazzisca nel tentativo di aprire un link.

Tieni presente che la digitazione su un cellulare è più lenta e la tastiera sullo schermo dimezza l’area visibile. Per cui semplifica la comunicazione, crea checklist e form pre-compilati, quando possibile. Cerca di mantenere un layout snello in modo che non sia necessario passare attraverso un sacco di pagine per raggiungere quella di destinazione.

Non c’è ancora parere unanime sul fatto che l’HTTPS sia un grande fattore di posizionamento, ma aggiungerlo al tuo sito web significa renderlo più sicuro. Se vuoi approfondire l'argomento puoi leggere il nostro studio: HTTPS: i 10 errori più comuni - Nuova ricerca SEMrush (2017).

Lo standard HTTPS aggiunge un livello di protezione mediante la crittografia alla connessione tra server e browser. Ovviamente è una necessità primaria se hai un'attività di e-commerce o se devi raccogliere informazioni private dagli utenti. E non solo per la raccolta di nomi, carte di credito e date, ma perché alcuni browser impediscono le funzionalitá dei siti non protetti. Ad esempio, Chrome non consente di utilizzare la geolocalizzazione e di inviare le notifiche.

Puoi facilmente verificare se il tuo sito rispetta tutte le questioni di usabilità con Google Search Console. Qui troverai tutte le pagine del tuo sito con problemi e un grafico ti mostrerà l’andamento nel tempo di questi errori.

Conclusioni

L'ottimizzazione per mobile di un sito web sembra un lavoro titanico. E lo è, ma i vantaggi che fornisce possono potenzialmente cambiare le carte in tavola e permetterti di raggiungere risultati davvero importanti. Se stai pensando di investire nella mobile optimization o se hai già provato quest’esperienza, condividi i tuoi pensieri sul tema nei commenti.

Ecco un elenco di tutti gli strumenti di mobile SEO visti in quest’articolo:

E tu come ti stai preparando ad accogliere i tuoi utenti da Mobile?

Scrivimelo qui nei commenti.

Ti piace questo post? Seguici su RSS e leggi tanti altri post interessanti:

RSS
Responsabile del Blog italiano di SEMrush.
Copywriter, appassionata di social media e nuove tecnologie, amo trarre ispirazione dalla realtà per sperimentare nuovi contenuti e nuove forme di comunicazione. Viaggiatrice e cittadina del mondo, ho scelto come casa Madrid.
Condividi il post
o
2000 simboli rimanenti
Mirko Cuneo
Peccato che molti non seguano questi consigli pensando che ancora il traffico venga fatto dalla versione desktop del sito.
Valentina Pacitti
Mirko Cuneo
Ciao Mirko, in alcuni casi può essere ancora vero, l'importante è verificarlo sempre e se la maggior parte del traffico proviene da mobile attuare una strategia adatta a questo device e alle necessità delle persone che si collegano da li! La chiave è sempre verificare! :)

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!