it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Torna ai giochi
Amplia le tue conoscenze:
Web design

Capire le regole del copyright e come ottimizzare le immagini web

73
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.

Capire le regole del copyright e come ottimizzare le immagini web

Elisabetta Tomasin
Capire le regole del copyright e come ottimizzare le immagini web

Immagini per siti web: come non violare il copyright e ottimizzazione SEO

Immaginare una comunicazione online senza immagini è impossibile. Le immagini nel tempo hanno ottenuto un’importanza sempre maggiore. Sono parte integrante del contenuto e pertanto è fondamentale prevederne l’ottimizzazione per la SEO.

Prima di analizzare come si ottimizza un’immagine e quali parametri vanno inseriti per renderla rintracciabile dai motori di ricerca è bene capire quali immagini possiamo usare e dove poterle prendere.

Licenze d’uso delle immagini e limitazioni del Copyright

Ti sei mai chiesto se le foto, infografiche ed immagini che inserisci sul tuo sito web e blog possono essere usate liberamente?

Se ancora non l’hai fatto non preoccuparti, non sei sicuramente il solo e nel corso di questo articolo avrai modo di capire come orientarti e come correre ai ripari.

Cosa dice la legge italiana in merito al diritto d’autore delle fotografie?

Innanzitutto stabilisce delle categorie e spiega come si applicano le norme relative al copyright in ogni caso. Vediamolo più approfonditamente.

Fotografie che rientrano nella categoria "Opere fotografiche"

Questa categorizzazione parte dal presupposto che ogni fotografia che sia stata realizzata in modo accurato per studio della scena, inquadratura, esposizione, ecc., in quanto opera creativa debba essere protetta da copyright. Il fotografo, come suo ideatore, ne è il detentore dei diritti (legge sul diritto d’autore - LDA).

le opere fotografiche e quelle espresse con procedimento analogo a quello della fotografia sempre che non si tratti di semplice fotografia protetta ai sensi delle norme del Capo V del Titolo II

— Art. 2 al 7 della legge n. 633/1941, aggiunti successivamente nel D. Lgs 518/92

Pertanto solo l’autore della foto può trarne un profitto attraverso la commercializzazione, la riproduzione e la diffusione.

Fotografie che rientrano nella categoria "Fotografia semplice"

Rientrano in questa categoria tutte le foto che ritraggono momenti e persone in modo naturale. Possono anche essere fotografie di riproduzione di opere d’arte e pellicole cinematografiche. Sono escluse, invece, le foto che ritraggono scritti, documenti, carte di affari, oggetti materiali, disegni tecnici, prodotti simili.

le immagini di persone o di aspetti, elementi o fatti della vita naturale e sociale, ottenute col processo fotografico o con processo analogo, comprese le riproduzioni di opere dell’arte figurativa e i fotogrammi delle pellicole cinematografiche

— Capo V della legge del diritto d’autore agli articoli da 87 a 92

In questo caso le foto non sono protette dal diritto d’autore ma dal diritto connesso che, in ogni caso, permette al solo autore la riproduzione e la diffusione.

Non è sempre semplice riuscire a fare una netta distinzione tra le due tipologie di foto ma in entrambi i casi, perché il diritto d’autore o il diritto connesso siano validi, dev’essere riportata la citazione del nome del fotografo.

Pertanto, se vuoi utilizzare una foto protetta è necessario avere l’approvazione del fotografo.

Violazione diritti d'autore per immagini web: come evitarlo?

Quali soluzioni adottare per non incorrere nella violazione dei diritti d’autore delle immagini? Vediamo insieme tutti i modi in cui è possibile reperire immagini e foto da utilizzare per il proprio sito web o blog.

1. Immagini di propria produzione

Puoi realizzare da te le foto per il tuo blog o sito, in questo caso il copyright è tuo e non hai bisogno di citare fonti esterne o chiedere l’autorizzazione.

Ma attenzione a ciò che fotografi: ci sono soggetti che per loro natura sono coperti da copyright e richiedono, pertanto, un consenso esplicito:

  • Edifici e ambienti che risultino essere di proprietà privata, come ad esempio musei, giardini e parchi, se non diversamente espresso dal proprietario.
  • Opere d’arte in aree pubbliche, se facenti parte di installazioni permanenti.
  • Opere d’arte (intese come opere creative) in generale, se rappresentano il soggetto principale della foto.
  • Persone, se risultano in primo piano o come soggetto della foto.
  • Prodotti di terzi.

2. Servizio fotografico esterno

Puoi affidarti ad un fotografo professionista per realizzare un servizio fotografico esclusivo. Questa soluzione è particolarmente adatta per le foto da inserire nelle pagine istituzionali, pagine dei servizi e dei prodotti del tuo sito web. Avrai il vantaggio di avere immagini originali e di proprietà.

3. Servizi online di acquisto immagini a pagamento

Puoi acquistare foto ed immagini online su portali appositi, come Shutterstock, Fotolia e Depositphotos. Con questo sistema eviti di porti problemi sul copyright. Solitamente in servizi come questi le foto sono “royalty free” e pertanto attraverso un contratto tra le due parti (venditore e acquirente) vengono stabiliti i termini di utilizzo che, di solito, permettono anche l’uso commerciale e senza limiti di tempo.

Ogni servizio è però a sé, quindi è importante leggere attentamente le clausole.

Shutterstock e Fotolia ad esempio mettono a disposizione entrambi due tipi di licenza a pagamento diverse, “Standard” e “Estesa”, con condizioni differenti:

  • Shutterstock Licenza Standard ed Estesa

Immagini per il web: Copyright e Licenze Shutterstock Shutterstock - dettagli licenza standard ed estesa

  • Fotolia Licenza Standard ed Estesa

Immagini per il web: la Licenza di Fotolia e i diritti d'autore Fotolia - dettagli licenza standard ed estesa

Depositphotos, invece, suddivide le licenze in piani ad uso personale e piani per più utenti:

Copyright: Licenze Depositphotos per immagini che si utilizzano sul web Depositphotos - dettagli licenze

4. Siti di raccolta immagini scaricabili ed utilizzabili

Per tenere aggiornato il tuo blog senza dover spendere soldi in canoni o acquisti singoli, puoi avvalerti di alcuni siti dove si possono scaricare gratuitamente foto ed immagini.
Anche in questo caso, però, attenzione alle indicazioni sul copyright.

Utilizzo di immagini dal sito Flickr
Flickr è uno dei siti di raccolta immagini, caricate da vari utenti, più utilizzato. Attraverso la ricerca puoi trovare immagini inerenti ad un determinato argomento. Nei filtri di ricerca è possibile selezionare il tipo di licenza che preferisci.

Immagini per siti web gratis: Filtro di ricerca licenze Flickr

Alcune foto sono coperte da Copyright. Se nel dettaglio dell’immagine trovi, in basso a destra, il simbolo con indicato “Tutti i diritti riservati” vale il diritto d’autore, pertanto per poterla utilizzare è necessario possedere il consenso dell’autore.

Flickr - Diritti riservati. Indicazioni per non violare il copyright (simbolo)

Nel resto delle foto vale generalmente la Creative Commons License che, in base alle specifiche di ogni foto, limita alcuni utilizzi. In questo caso, sotto alla foto trovi alcuni simboli (in base alle limitazioni decise dall’autore) con la dicitura "Alcuni diritti sono riservati". Cliccando su questa dicitura si visualizza la pagina con le indicazioni specifiche delle limitazioni.

Copyright simbolo: Flickr - Alcuni diritti riservati

Selezionando nel filtro di ricerca l’opzione “Nessuna limitazione di copyright note” otterrai, invece, l’elenco delle immagini che puoi utilizzare sul tuo sito web o blog. Infatti, sempre in basso a destra, si trova l’indicazione “Di dominio pubblico”.

Flickr - di dominio pubblico. Copyright simbolo

Utilizzo di immagini dal sito Freepick
Freepick è un altro sito di raccolta immagini, molto utile in caso ti servano immagini vettoriali o PSD. È possibile scaricare gratuitamente quelle identificate come categoria "Selection" ma è necessario attribuire sempre l’autore, come specificato in basso a destra nel dettaglio dell’immagine scelta.

Come usare immagini e foto web: Freepick - Attribuzione copyright Freepick - Attribuzione del copyright

In alternativa si può attivare un abbonamento Premium, mensile o annuo, per poter utilizzare le immagini senza problemi di copyright. Questo abbonamento permette di avere accesso alle immagini Premium e di non dover attribuire il copyright nemmeno nelle foto della categoria base “Selection”.

Immagini Freepick - comparazione licenza Gratis e Premium Freepick - comparazione licenze Gratis e Premium

5. Google immagini

Atra soluzione che puoi adottare è quella di affidarti alla ricerca per immagini di Google.
Attraverso la voce del menu “Strumenti” puoi accedere al filtro “Diritti di utilizzo”.

Google immagini - diritti di utilizzo Google immagini - Filtro Strumenti > Diritti di utilizzo

Scegliendo “Contrassegnate per essere riutilizzate” Google ti mostrerà tutte le immagini non coperte da diritti d’autore. Per sicurezza è sempre bene controllare le specifiche della pagina in cui è richiamata la foto.

Google - Immagini free e con licenze di utilizzo

Come ottimizzare le immagini scelte per il tuo sito o blog

Passiamo ora alla parte più operativa: l'ottimizzazione in ottica SEO. Per ottimizzare al meglio un’immagine per il web si deve intervenire in due fasi.

1) Interventi in fase di elaborazione e salvataggio dell’immagine

  • Scelta immagini pertinenti al contenuto della pagina

L’ottimizzazione parte già dalla scelta dell'immagine stessa. Come ben saprai, lo scopo di Google è far trovare alle persone ciò che cercano senza fargli perdere tempo, quindi l’immagine deve rispondere alle aspettative dell’utente. Meglio prediligere immagini originali, piuttosto che le classiche immagini stock “già viste” ed in grado di trasmettere un’emozione o una sensazione positiva per fargli sentire di essere arrivato nel posto giusto.

  • Metodo di colore ed estensione

Usa immagini con il metodo di colore RGB e salva la foto in estensioni per il web: jpg, jpeg, png, gif

  • Peso e dimensione dell’immagine

È importante utilizzare immagini di buona qualità ma attenzione al peso. L’utilizzo di immagini pesanti rallenta il caricamento della pagina web e questo sappiamo che influisce negativamente sull’ottimizzazione SEO. Pertanto, quando salvi un’immagine per il web, assicurati che la risoluzione sia impostata a 72dpi ed il peso non superi i 150kb. Anche le dimensioni influiscono sul peso della foto.

Non ci sono proporzioni standard ma in linea di massima puoi stare entro questi limiti:

  1. Immagini destinate a gallerie e slider full screen: 1400x800px.
  2. Immagini post per articoli: 1200x630px.
  3. Immagini in evidenza/thumbnails: 400x210px.
  • Ridimensionare e salvare immagini ottimizzate per il web in Photoshop

Se hai il programma di elaborazione immagini Photoshop farlo è molto semplice.

1- Apri l’immagine.
2- Accedi dal menu in “Immagine > Metodo” e seleziona “Colore RGB” “8 Bit/Canale”.

Photoshop - metodo di colore RGB per salvare immagini per il web Photoshop - impostazione metodo di colore RGB

3- Accedi al menu “Immagine > Dimensione immagine…”.

4- Assicurati che l’immagine della catena sia attivata, per mantenere le proporzioni tra altezza e larghezza, e imposta uno dei due parametri, inserendo le dimensioni sopra indicate e premi “OK”.

Ottimizzazione SEO: Photoshop - dimensione immagine Photoshop - impostazione dimensione immagine

5- Per tagliare la foto accedi al menu “Immagina > Dimensione quadro”. Imposta Altezza o Larghezza che vuoi tagliare e premi “ok”. Oppure utilizza lo Strumento taglierina che trovi nella barra degli strumenti di sinistra e usa le maniglie per ritagliare le dimensioni che vuoi. Premi “Invio” dalla tastiera.

Foto ottimizzate per il web: Photoshop - ritaglia immagine Photoshop - impostazione Dimensione quadro per ritagliare l'immagine

6- Accedi al menu “File > Esporta > Salva per Web (versione precedente)
Scegli l’estensione (ad esempio “JPEG”) e scegli la qualità (ad esempio “media”) fino ad ottenere un giusto equilibrio tra qualità dell’immagine e peso in kb. Premi “Salva”.

Photoshop - Salva immagine per il web Photoshop - Salvare immagine per il web

  • Ridimensionare e salvare immagini ottimizzate per il web con Pixlr.com

Se non hai Photoshop puoi ottimizzare le tue immagini o foto altrettanto facilmente con pixlr.com

1- Apri l’immagine.

Pixlrper ottimizzare le tue immagini per il web- Apri immagine

2- Accedi al menu “Immagine > Dimensione immagine…”; imposta le dimensioni e premi “ok”.

Tool per immagini web: Pixlr - Dimensione immagine Pixlr - Ridimensionare l'immagine

3- Per tagliare la foto accedi al menu “Immagine > Dimensione documento”. Imposta Altezza o Larghezza che vuoi tagliare e premi “ok”.

Come ottimizzare le immagini online: Pixlr - Ritagliare l'immagine Pixlr - Ritagliare l'immagine

Oppure utilizza lo Strumento taglierina che trovi nella barra degli strumenti di sinistra e usa le maniglie per ritagliare le dimensioni che vuoi. Premi “ok”.

5- Accedi al menu “File > Salva
Scegli l’estensione (ad esempio “JPEG”) e scegli la qualità con la barra apposita fino ad ottenere un giusto equilibrio tra qualità dell’immagine e peso in kb. Premi “ok”.

Pixlr - Salva file immagine per web Pixlr - Salvare l'immagine per il web

  • Metadati Exif (Exchangeable image file format)

All’interno delle foto sono salvati alcuni parametri descrittivi che si rivelano utili anche per i motori di ricerca. Come ad esempio l’attribuzione del copyright.
Per visualizzare e modificare i tag con Photoshop accedi al menu “File > info file...” 

Photoshop - visualizzare dati Exife copyright Photoshop - visualizzare dati Exif

Dati exif nelle immagini per il web - Photoshop

  • Nome del file pertinente

Nel momento del salvataggio di una immagine o foto che sarà utilizzata in un sito web o blog è importante utilizzare una denominazione breve ma che sia in grado di far capire il contenuto dell’immagine.
È consigliato usare tutte lettere minuscole, senza l’uso di caratteri speciali e accenti e sostituire lo spazio con il trattino “ - “. Ad esempio se la foto ritrae il Rifugio Boè sulle Dolomiti, la foto potrà essere rinominata: “rifugio-boe-dolomiti.jpg”.

2) Interventi a livello di codice html 

La seconda fase di ottimizzazione riguarda il richiamo dell’immagine all’interno del codice html. Ecco a cosa devi prestare attenzione:

  • Attributi alt e title

Assicurati di compilare attentamente l’alt (alternative text). Esso è la descrizione dell’immagine e serve per “spiegare” al motore di ricerca il contenuto dell’immagine e per i sistemi di lettura vocale per persone diversamente abili.
Il Title è la didascalia della foto. Per capirci è quella che appare al passaggio del mouse sulla foto. Può essere utilizzata la stessa dicitura per entrambe ma l’importante è utilizzare un limitato numero di parole. Ad esempio “Panorama del Rifugio Boè - Dolomiti”.

  • Didascalia dell’immagine

Aggiungere una didascalia all’immagine aiuta a inviare ulteriori informazioni al motore di ricerca. La didascalia può essere aggiunta con il tag “figcaption”.

<figure>
<img src="rifugio-boe-dolomiti.jpg" alt="Panorama del Rifugio Boé - Dolomiti" title="Panorama del Rifugio Boé - Dolomiti" width="1200" height="630">
<figcaption>Fig1. - Veduta del Rifugio Boè, Gruppo Sella - Dolomiti</figcaption>
</figure>
  • Metadati in sitemap 

La sitemap xml è un protocollo utilizzato per segnalare a Google e ai principali motori di ricerca le pagine web e gli elementi che le compongono.

Esiste una sintassi apposita per le immagini:

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
<urlset xmlns="http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9"
xmlns:image="http://www.google.com/schemas/sitemap-image/1.1">
<url>
<loc>http://example.com/nome-pagina.html</loc>
<image:image>
<image:loc>http://nome-sito.com/nome-immagine01.jpg</image:loc>
<image:caption>Didascalia immagine</image:caption>
<image:geo_location>Vicenza,

Italy</image:geo_location>

<image:title>Titolo immagine</image:title>
<image:license>http://url-licenza-immagine.com</image:license>
</image:image>
</url> 
</urlset> 

Puoi trovare ulteriori informazioni sulla pagina ufficiale di google dedicata alle Sitemap di immagini.

Ulteriori approfondimenti li trovi nel post Immagini per il web: indicazioni per nome, peso, Alt e Title.

E tu che tipo di immagini utilizzi di solito? Le scatti tu o le acquisti? Cosa fai per ottimizzarle?

Raccontami la tua esperienza.

Elisabetta Tomasin
Esperto

Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.

Oompa Loompa doompadee doo I’ve got a perfect puzzle for you.
Le spezie arricchiscono il gusto, Elisabetta arricchisce la vista: grafiche web, banner, loghi, brochure, manuali tecnici e moltissime altre opere escono di getto dalla sua fervida immaginazione e lungimirante visione del web e della stampa tradizionale. Dalla camomilla al peperoncino, saprà accontentare ogni esigenza.
Amplia le tue conoscenze:
Web design
Condividi il post
o

Commenti

2000
Nuovo arrivato

Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.

Noi le immagini le compriamo, e non solo di stock alcune sono immagini di modelle backstage ect, che per contratto devono finire solo sui nostri portali. Peccato che il web tra blogger e freelance è una giungla, e rubano... siamo costretti ogni volta a chiamare il legale.
Valentina Pacitti
SEMrush

SEMrush employee.

Luciano Macera
Ciao Luciano, grazie per la testimonianza. Una domanda pratica: quando chiami il legale poi riesci effettivamente ad ottenere un risarcimento? Per quello che hai visto finora, qual è la protezione che la legge garantisce a chi crea contenuti originali? Grazie!

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!