Cos’è lo Slug degli URL e perché è importante per la SEO?

Chiara Clemente

Oct 26, 20216 min read
che cos'è loo slug

Che cos'è lo Slug degli URL?

Uno slug URL è la parte dell'URL dopo l'ultima barra obliqua o slash. Ad esempio, l'articolo che stai leggendo ora ha il seguente URL:

https://it.semrush.com/blog/che-cos-e-slug-url

Lo slug dell'URL è “/che-cos-e-slug-url”.

Perché lo slug è importante per la SEO?

Come puoi vedere dall'esempio qui sopra, uno slug può essere molto potente per la SEO delle parole chiave. Se un utente cerca su Google "cos'è uno slug", le parole chiave nella struttura dell'URL dei tuoi contenuti aiutano a segnalare a Google che i tuoi contenuti dovrebbero essere inclusi nella SERP. Un buon slug può migliorare l'esperienza di un utente se indica chiaramente di cosa tratta la pagina web.

A volte potresti vedere l'URL di una pagina web con una catena di caratteri, lettere o numeri. Questi slug possono confondere gli utenti, che potrebbero esitare prima di cliccare sul risultato. Questi tipi di slug, infatti, non sembrano molto affidabili.

Lo slug di un URL, quando è ben strutturato, aiuta anche i bot di scansione di Google a capire come raggiungere la tua pagina e ne conferma il contenuto.

I web slug sono importanti per il posizionamento nei motori di ricerca?

La risposta breve è sì.

L'uso di parole chiave SEO nel tuo URL può aiutarti a classificarti per le tue parole chiave target. Google utilizza l'URL come fattore di ranking per classificare la tua pagina, quindi se lo slug dell'URL include le tue parole chiave, sarà più probabile che Google la classifichi.

C'è differenza tra uno Slug e un URL?

  • Lo slug dell'URL è l'ultima parte di un URL completo.
  • L'URL in quanto tale è l'intero indirizzo web della pagina.

Per vederlo in azione, esaminiamo uno degli esempi inclusi in una precedente guida di Semrush alle nozioni di base sulla SEO on-page:

what is a slug

L'indirizzo completo https://www.semrush.com/blog/on-page-seo-basics-urls/ è l'URL

L'ultimo elemento, cerchiato in rosso, è lo slug.

Formati di slug e URL su diversi CMS

Esistono diversi motivi per usare vari sistemi di gestione dei contenuti (CMS). Ogni CMS può utilizzare gli slug in modo diverso.

Ad esempio, se crei un sito con Wix, puoi personalizzare e modificare i tuoi slug. Tuttavia, ci sono alcuni slug specifici che non puoi usare. Tali slug sono riservati alle app Wix e sono considerati non disponibili.

Formati URL di Shopify

Shopify segue un formato molto specifico quando si tratta di URL:

  • /prodotti/sottocartella — pagine prodotto
  • /raccolte/sottocartella — pagine di categorie di prodotti
  • /pagine/sottocartella — pagine web

Può essere difficile cambiare gli slug. Gli URL web di Shopify sono interconnessi, quindi la modifica di uno slug potrebbe causare link interrotti.

Puoi provare ad applicare una struttura URL padre-figlio per i tuoi slug utilizzando un livello di filtri o tag. Tuttavia, questi tag non saranno altrettanto flessibili per i prodotti. Anche questi URL saranno difficili da migrare da Shopify se scegli di farlo.

Secondo i forum della community di Shopify, potresti dover chiedere al team di supporto di Shopify degli slug personalizzati.

Formati URL di Bigcommerce

Bigcommerce è una piattaforma per la creazione di siti Web che include l'opzione per creare un negozio online. È probabilmente più personalizzabile di Shopify quando si tratta della struttura dell'URL, ma la piattaforma segue ancora un formato specifico.

La piattaforma fornisce tutti gli strumenti necessari per aprire un negozio online. Gli strumenti di Bigcommerce sono facili da usare, il che può essere interessante per le persone che non sono troppo interessate a costruire e personalizzare la propria configurazione.

Formati URL di WordPress

WordPress consente una maggiore libertà quando si tratta di slug. Puoi modificare l'URL delle pagine e dei post del blog che carichi e cambiarli quando vuoi.

what is a slug

L'immagine qui sopra mostra lo slug per la pagina della sede di Melbourne di StudioHawk. Come puoi vedere, il campo può essere modificato e rimodificato. Questo è utile se StudioHawk vuole scegliere come target alcune parole chiave SEO per Melbourne.

Slug degli URL scadenti

URL mal strutturati possono sembrare spam o una truffa e scoraggiare l'utente, che per questo motivo potrebbe non cliccare.

Ad esempio, esaminiamo questo URL:

https://z.co.nz/about-z/find-us/map/-47.26432,150.007324,-34.542762,-174.836426/all/opennow/any/ 

Questo URL probabilmente ispirerà alcune domande importanti: cos'è Z? Questo URL punta a una pagina chi siamo? Quelle sono le coordinate della mappa? Perché sono presenti le parole "aperto ora"? È un negozio?

Diamo un'occhiata a quest'altro URL:

https://catalogue.nla.gov.au/Record/5038390

NLA sta per National Library of Australia, ma quale record stiamo guardando?

Gli URL mal strutturati sono fonte di confusione per i motori di ricerca e i bot di scansione. Se l'URL non indica cosa c'è nella pagina, perché un utente dovrebbe cliccarvi? Perché dovrebbe fidarsi di quell'URL? In che modo un crawl bot dovrebbe indicizzare la pagina di NLA? Chi cerca "5038390?"

A meno che a un utente non sia stato dato quel numero e lo abbia specificatamente inserito in una ricerca, come potrebbe mai essere restituita questa pagina web in una SERP?

Vale sempre la pena provare a personalizzare gli slug degli URL sia per l'esperienza dell'utente che per l'indicizzazione. Rendi gli slug il più semplici possibile in modo che gli utenti possano trovare facilmente le tue pagine.

Best practice per gli URL

Inizia il tuo URL con HTTPS

I protocolli HTTPS offrono connessioni sicure e crittografate. Se non si dispone di questo protocollo, la maggior parte dei browser Web avviserà l'utente che si sta dirigendo a un sito Web non protetto. Il più delle volte, questo dissuaderà un utente dal continuare.

Fai in modo che il tuo dominio sia chiaro

Se puoi, fai corrispondere il nome di dominio al nome del tuo brand. Questo aiuta gli utenti e i motori di ricerca a capire facilmente dove si trovano.

Ad esempio: " https://semrush.com" punta alla suite di strumenti online di Semrush. Puoi vedere il nome del brand nell'URL, in modo da essere certo che quando clicchi sul risultato di ricerca atterrerai sul sito Web di Semrush.

Hai visto che non c'è "www" prima dell'indirizzo? Sebbene tecnicamente sia ancora parte dell'URL (e puoi includerlo se lo desideri), la convenzione non lo richiede più.

Usa sottodomini

Se vuoi leggere il blog di Semrush, aggiungi quel sottodominio al dominio principale: https://it.semrush.com/blog/

L'URL ti porterà a una pagina che mostra gli ultimi articoli e un'opzione per cercare nel database degli articoli qualsiasi argomento ti interessi.

Ottimizza il percorso della pagina con le parole chiave

Qui dovresti aggiungere le tue parole chiave di destinazione allo slug dell'URL; questo è facile da capire per i bot di scansione e corrisponde al contenuto della pagina.

Esaminiamo ad esempio l'URL https://www.semrush.com/blog/on-page-seo-basics-urls/.

Da una prima occhiata all'URL, possiamo dire che questa pagina è un post di blog sulle nozioni di base della SEO on-page.

Nella checklist di SEO on-page di Semrush, c'è una sezione solo per gli URL. Nota che lo slug su questo URL ha una sezione extra. Questo è un collegamento href, ottimo per navigare all'interno di un documento web:

https://www.semrush.com/blog/content-optimization-list-blogging-for-people-and-search-engines/#header5

Alcuni buoni suggerimenti per la struttura degli URL sono anche:

Evita di inserire un anno nel tuo URL. Potrai aggiornare facilmente il contenuto senza modificare l'URL. Qualsiasi autorità della pagina o posizione in classifica che la pagina ha guadagnato verrà mantenuta e il contenuto rimarrà evergreen. Se hai bisogno di inserire date negli URL, ricordati di fare un redirect se aggiorni a un nuovo anno.
Includi parole chiave quando possibile. L'URL è una grande insegna lampeggiante che indica ai motori di ricerca di cosa tratta la tua pagina. Se qualcuno cerca "come fare una torta ai mirtilli" e l'URL sulla tua pagina è "come fare una torta ai mirtilli", ovviamente corrisponde all'intento di ricerca. L'URL indica chiaramente cosa c'è nella pagina.
Sii chiaro nello slug per evitare la duplicazione dei contenuti. Se hai slug degli URL simili, Google potrebbe avere difficoltà a differenziare il contenuto delle pagine e quindi scegliere di non pubblicare nessuna delle due pagine su una SERP. Un site audit può aiutare a evitare problemi di scansione dei parametri URL.

In che modo Semrush può aiutarti a trovare problemi nella struttura degli URL?

Lo strumento Site Audit può aiutarti a individuare e risolvere eventuali errori di struttura degli URL che il tuo sito potrebbe avere. Per utilizzare lo strumento, dovrai creare un progetto per il tuo dominio.

Se hai già un progetto configurato per il tuo dominio, clicca sulla dashboard per visualizzare la scheda Site Audit:

Graphical user interface, application Description automatically generated

Una volta aperto lo strumento, dovrai configurare le impostazioni dell'audit, incluso l'ambito della scansione, eventuali restrizioni del sito Web e altro ancora. Una volta che sei soddisfatto delle impostazioni, seleziona "Avvia Site Audit:"

img-semblog

Una volta completato l'audit, sarai in grado di visualizzare eventuali errori dalla dashboard o dalla scheda "Problemi":

img-semblog

Trova e correggi gli errori del tuo Sito web

con Site Audit Tool

ADS illustration

Come sempre, puoi anche usare lo strumento Keyword Magic tool per trovare le migliori parole chiave da includere nel tuo slug:

img-semblog

Conclusione

La SEO può essere utilizzata in tutte le parti della tua presenza online, anche nei tuoi URL. Ogni bit di ottimizzazione on-page ti aiuta nel mondo SEO.

Puoi usare Semrush per trovare parole chiave, controllare i tuoi URL e altro ancora, in modo da lavorare sulle classifiche di ricerca nel miglior modo possibile.

Ricorda di essere chiaro nei tuoi slug, in modo che gli utenti e Google sappiano esattamente cosa c'è sulla tua pagina.

Author Photo
Chiara ClementeA digital marketer with a real passion for videos. I found my dimension in Semrush by creating engaging video content that helps digital marketers all over the world develop their online visibility with actionable advice.
Subscribe to learn more about Technical SEO
By clicking “Subscribe” you agree to Semrush Privacy Policy and consent to Semrush using your contact data for newsletter purposes