Come creare una mappa di posizionamento competitivo

Erika Varagouli

Jul 15, 20218 min read
mappa di posizionamento competitivo

Ogni azienda, prima o poi, deve fare i conti con la concorrenza. Capire come si comporta la tua attività nell'attuale panorama competitivo è un modo per ottenere un vantaggio significativo rispetto ai tuoi concorrenti. Le aziende spesso creano mappe di posizionamento competitivo per capire come si posizionano nel proprio settore o nicchia. 

In questa guida, esploreremo come funzionano le mappe di posizionamento competitivo, i loro vantaggi e come iniziare a creare la tua. 

  • Che cos'è una mappa di posizionamento competitivo?
  • Perché è importante la mappa di posizionamento competitivo?
  • Quando dovresti creare una mappa di posizionamento competitivo?
  • Creare una mappa di posizionamento competitivo 
  • Mappa di posizionamento competitivo: Adidas vs Competitor
  • Conclusioni

Che cos'è una mappa di posizionamento competitivo?

Una mappa di posizionamento competitivo è uno strumento di analisi utilizzato per misurare e confrontare le tue prestazioni e quelle dei tuoi concorrenti sul mercato. Ti aiuta a identificare i punti di forza e di debolezza dei tuoi concorrenti e può evidenziare le principali differenze tra la tua attività e le altre della tua nicchia.

Con una mappa di posizionamento competitivo puoi confrontare tutte le metriche che desideri, come la reach dei social media, le visite giornaliere al sito Web o i tempi di consegna. Le mappe visualizzano i dati di analisi della concorrenza in un formato di facile comprensione che consente di identificare rapidamente eventuali vantaggi o lacune che potrebbero essere presenti. 

Realizzare un'analisi dei competitor è un ottimo punto di partenza, poiché avrai bisogno dei dati risultanti per la tua mappa di posizionamento competitivo. Puoi utilizzare uno qualsiasi degli strumenti di analisi della concorrenza che hai a disposizione per raccogliere quante più informazioni possibili sui tuoi concorrenti. 

Perché è importante la mappa di posizionamento competitivo?

Comprendere la tua posizione nel panorama competitivo del tuo settore ti consente di raggiungere il tuo pubblico in modo più efficace e identificare eventuali opportunità di business da cui puoi trarre vantaggio.

È importante sapere cosa stanno facendo i tuoi competitor e come si comportano sul mercato. Le mappe di posizionamento competitivo ti aiutano a capire chi è in realtà la tua concorrenza e chi cerca di raggiungere.

Otterrai approfondimenti sui punti di forza dei tuoi concorrenti relativamente alle attività di marketing, così saprai dove spendere meno soldi o sforzi per posizionarti o attirare l'attenzione del tuo pubblico. Allo stesso modo, se trovi un punto debole, saprai a cosa mirare per guadagnare una maggiore quota di mercato o aumentare le vendite.

Una mappa di posizionamento competitivo può anche beneficiare la tua strategia di marketing evidenziando in essa eventuali lacune. Avrai un'idea chiara degli argomenti, delle parole chiave e dei prodotti che i tuoi concorrenti stanno già prendendo di mira e dove potresti dover applicare maggiori sforzi per posizionarti Puoi usare queste informazioni per arrivare ai benchmark del tuo settore o per decidere dove cominciare a sperimentare. 

Le mappe di posizionamento competitivo possono aiutarti a rispondere a queste importanti domande strategiche: di quali argomenti dovrei scrivere sul mio blog? Su quali parole chiave a bassa concorrenza dovrei puntare? Ci sono tendenze all'orizzonte per le quali i miei concorrenti si stanno già preparando? 

Una volta acquisita familiarità con la strategia dei tuoi competitor, sarai in grado di prendere decisioni più consapevoli sul tuo marketing e sul tuo brand. 

Quando dovresti creare una mappa di posizionamento competitivo?

Se non ne hai già una, ora.

Creane una ora e preparati a farne altre. Il tuo mercato cambia costantemente, i concorrenti vanno e vengono o modificano le loro strategie, quindi aggiornare la tua mappa di posizionamento competitivo è spesso utile e necessario.

Altre scadenze specifiche da tenere in considerazione: 

1. Quando inizi la tua attività

Identificare i concorrenti della tua nuova attività ti aiuta a distinguerti fin dall'inizio. Saprai cosa sta facendo la concorrenza in questo momento e come puoi distinguerti nel panorama competitivo. 

È una buona idea anche imparare dai tuoi concorrenti. Cosa stanno facendo bene? Quali opportunità si stanno perdendo o cosa hanno sbagliato? Alcuni dei tuoi concorrenti potrebbero essere in attività da un po' di tempo e potrebbero avere molto da insegnarti sulle strategie di business che funzionano. 

2. Ogni 3 mesi

Una mappa di posizionamento competitivo non dovrebbe essere definitiva. Idealmente, dovresti crearne una ogni mese, ma puoi provare a farne una ogni trimestre. 

Più attuale è la tua analisi del mercato competitivo, più accurate saranno le tue decisioni aziendali. Una mappa di posizionamento competitivo può aiutarti a tracciare o anticipare le tendenze nel tuo settore. Puoi anche determinare la frequenza con cui il tuo mercato cambia nel corso dell'anno o del trimestre (se lo fa). 

Quando le mappe di posizionamento competitivo sono aggiornate ti danno la possibilità di cambiare rotta, colmare le lacune e monitorare il successo delle tue campagne in corso. Aggiornare la tua mappa di posizionamento competitivo ogni tre mesi ti permette di gettare le basi per i tuoi prossimi passi entro la fine dell'anno.

3. Ogni 12 mesi

È una buona idea anche realizzare una mappa di posizionamento competitivo completa ogni dodici mesi. Puoi scegliere di iniziare con il nuovo anno solare, il nuovo anno fiscale o l'inizio della tua stagione più intensa. 

Questa mappa di posizionamento competitivo è "il tuo quadro generale" e una possibilità per te di utilizzare tutta la portata del tuo toolkit di analisi competitiva. Scava a fondo nelle metriche più importanti dei tuoi concorrenti e prova a determinare eventuali tendenze o opportunità per il prossimo anno.

Con questo tipo di visione approfondita, puoi utilizzare la tua mappa di posizionamento competitivo per trovare le vittorie e le sconfitte dell'anno scorso ed elaborare la tua strategia di marketing per i prossimi dodici mesi.

4. Prima di ogni campagna di marketing

È strategicamente intelligente testare le acque prima di ogni campagna di marketing. Hai la possibilità di vedere se qualcun altro si rivolge al tuo stesso pubblico e se usa le parole chiave o i messaggi che vuoi utilizzare tu. Se è così, la tua campagna potrebbe perdersi nella folla e non generare un buon ROI.

Anche se aggiorni la tua mappa di posizionamento competitivo ogni tre mesi, crearne una specifica per la tua prossima campagna di marketing ha un valore inestimabile.

Puoi concentrare i tuoi sforzi su un nuovo pubblico di destinazione, nuove parole chiave e altro ancora. Ciò potenzierà i tuoi sforzi di marketing e ti aiuterà a spendere in modo più oculato il tuo budget.

Creare una mappa di posizionamento competitivo

Quando avvii qualsiasi tipo di campagna online, ti consigliamo di determinare tutte le tue opportunità di marketing. Lavorare con strumenti di analisi della concorrenza è un ottimo modo per identificare le prestazioni dei tuoi concorrenti online. 

Di seguito è riportata una serie di strumenti che possono aiutarti a completare diversi tipi di analisi della concorrenza per la tua mappa di posizionamento competitivo. Per testare questi strumenti abbiamo usato Adidas come esempio.

Mappa di posizionamento competitivo: Adidas vs Competitor

Market Explorer

Market Explorer è uno strumento che permette di generare un quadrante della crescita per visualizzare il panorama competitivo. Di seguito è riportato il quadrante della crescita di adidas.it in Italia. Il quadrante della crescita identifica quattro segmenti:

  1. Operatori di nicchia: Sono aziende che potrebbero avere meno traffico di Adidas ma che sono in crescita.
  2. Operatori rivoluzionari: Il traffico del loro sito web è relativamente basso rispetto ad Adidas, ma stanno crescendo a un ritmo molto più veloce. In questo caso, sia Cisalfasport che Jdsports sono ottimi esempi, in quanto sono stati dei veri e propri "rivoluzionari" che nel tempo sono riusciti a ritagliarsi una buona fetta del mercato dell'abbigliamento sportivo.
  3. Leader: queste aziende non hanno bisogno di presentazioni. Il loro traffico è in aumento e cresce in modo costante.
  4. Operatori affermati: Sono aziende che sono nel settore già da un po' di tempo. Hanno un pubblico consolidato, ma il loro traffico potrebbe diminuire con il tempo.
img-semblog

Il quadrante della crescita può essere usato per:

1. Identificare gli operatori che hanno rivoluzionato il mercato: questi player in rapida crescita stanno deviando il traffico dalla tua attività? Tienili d'occhio e controlla la loro presenza online.

2. Ottenere una rapida panoramica: fatti rapidamente un'idea di come appare il panorama competitivo del tuo settore. Nell'esempio di Adidas, possiamo identificare rapidamente chi potrebbe essere una minaccia e chi no.

3. Trovare le singole aziende da approfondire con lo strumento Panoramica dominio: una volta identificati i concorrenti più stretti, fai ulteriori indagini con il nostro Panoramica dominio per ottenere un'idea della provenienza del traffico di un sito web. Di seguito è riportato il traffico di Nike per Paese.

img-semblog

1. Per accedere allo strumento Market Explorer: 

2. Clicca sulla scheda "Analisi della concorrenza" sul lato sinistro

  • Clicca sulla scheda "Market Explorer"
img-semblog

Gap di keyword

Quando si tratta di SEO, è fondamentale capire dove ti trovi sulle SERP, rispetto alla concorrenza. Gap di keyword è lo strumento che ti aiuta a identificare le nuove parole chiave per le quali posizionarti. 

Per accedere allo strumento Gap di keyword, procedi nel seguente modo:

1. Nel toolkit SEO, seleziona lo strumento Gap di keyword:

img-semblog

2. Seleziona il Paese che ti interessa. Inserisci il dominio del tuo sito web insieme ai tuoi principali concorrenti.

img-semblog

3. Dopo aver selezionato il tuo Paese e aver inserito i domini da confrontare, indica se vuoi monitorare parole chiave organiche, a pagamento o PLA.

img-semblog

Puoi scoprire le parole chiave che già condividi con i tuoi concorrenti, vederne il posizionamento e cercare le parole chiave che non stai ancora prendendo in considerazione. 

Puoi anche:

1. Filtrare le parole chiave per posizionamento della pagina: Gap di keyword ti consente di filtrare le parole chiave in base al tuo dominio, al dominio della concorrenza o alle singole pagine. L'ideale sarebbe filtrare in base alle parole chiave per le quali i tuoi concorrenti si posizionano bene e tu no. Queste parole chiave sono indicate come Non individuate.

2. Esportare risultati: Una volta raccolti i dati dallo strumento, puoi esportarli in un file Excel o CSV. Seleziona "Esporta" sul lato destro e indica quante parole chiave desideri esportare e il tipo di file che desideri.

img-semblog

3. Usare filtri avanzati: I filtri avanzati ti consentono di includere o escludere le parole chiave che vuoi o non vuoi vedere. In questo modo è più facile concentrarsi sulle parole chiave che contano davvero per la tua attività.

Ti consigliamo di escludere il nome del tuo brand e quello degli altri concorrenti. Prova a concentrarti sulle parole chiave che ti interessano, come nell'esempio seguente:

img-semblog

In questo esempio, abbiamo escluso tutti i nomi di brand (incluso Adidas) e incluso la parola chiave "running". Possiamo vedere rapidamente che Adidas (evidenziato) si posiziona solo in seconda pagina per "trail running", una keyword con un ottimo volume di ricerca. Questa è un'opportunità per esaminare e ottimizzare le pagine web che potrebbero contenere questa parola chiave. 

Lo strumento Gap di backlink di Semrush ti permette di comparare fino a 5 profili backlink contemporaneamente. Lo strumento elenca tutti i domini che attualmente forniscono un backlink al sito Web di destinazione, nonché il loro punteggio di autorità e il traffico mensile del sito.

Per usare questo strumento:

1. Clicca sull'opzione Gap di backlink nel toolkit SEO:

img-semblog

2. Aggiungi i domini che vuoi analizzare:

img-semblog

3. Analizza le diverse opportunità di backlink disponibili, confrontando i link che hanno guadagnato i tuoi concorrenti:

img-semblog

Gap di Backlink ti consente di analizzare i backlink che tu e i tuoi concorrenti avete già. L'esempio seguente mostra che Xbox.com ha linkato Nike.com 12 volte. Ciò potrebbe significare che Xbox.com è disponibile a linkare altri siti Web.

Adidas potrebbe sfruttare questa opportunità e contattare Xbox per collaborare. In un certo senso, si tratta di decodificare i backlink dei concorrenti per trovarne di preziosi.

img-semblog

Gap di keyword confronta anche l'autorità di dominio tra i domini identificati. Lo strumento ti mostra una rapida istantanea degli ultimi 12 mesi, che ti consentirà di vedere qualsiasi aumento o diminuzione dell'autorità, un ottimo indicatore della strategia SEO e digitale del tuo concorrente.

img-semblog

Conclusioni

Esistono molti modi per creare una mappa di posizionamento competitivo e una varietà di strumenti di cui puoi servirti. Quando sviluppi la tua mappa, tieni a mente tutti i punti di forza o di debolezza che noti nelle tue strategie di marketing e in quelle dei tuoi concorrenti.

Prova a realizzare una mappa di posizionamento competitivo più volte all'anno, tenendo presente eventuali date o campagne aziendali importanti. I mercati sono in continua evoluzione, quindi è meglio essere sempre aggiornati su ciò che sta accadendo.

Noi ti offriamo un'ampia gamma di strumenti di analisi della concorrenza per aiutarti a visualizzare il panorama del tuo mercato. Qualunque sia il tuo strumento, metti tutta la tua curiosità nell'analisi che intraprenderai e punta a migliorare il tuo business.

Author Photo
Erika VaragouliI create local and global content marketing strategies here at Semrush. I started my career as a journalist, but gradually the world of SEO and content marketing won me over. I am obsessed with creating content people love, Nick Cave, and Italian films. Fueled by caffeine.
Subscribe to learn more about Market Research
By clicking “Subscribe” you agree to Semrush Privacy Policy and consent to Semrush using your contact data for newsletter purposes
More about Market Research
Come fare un'analisi della concorrenza con Semrush (con modello)L‘analisi della concorrenza (nota anche come analisi competitiva) è il processo attraverso cui identificare e valutare i punti di forza e di debolezza del tuo concorrente e le sue strategie di marketing. In questa guida, ti mostreremo come fare un‘analisi della concorrenza e ti forniremo anche un modello e una checklist per iniziare la tua analisi.
19 min read