it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Torna ai giochi
Amplia le tue conoscenze:
Scrittura persuasiva

Scrivi Headings, Title e Meta Tag Description efficaci!

54
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.

Scrivi Headings, Title e Meta Tag Description efficaci!

Francesca Galasso
Scrivi Headings, Title e Meta Tag Description efficaci!

I meta tag in SEO sono frammenti di testo che descrivono il contenuto di una pagina; i meta tag non appaiono sulla pagina stessa, ma solo nel codice della pagina. Tutti conosciamo i tag della cultura dei blog, e i meta tag sono più o meno la stessa cosa, piccoli descrittori di contenuti che aiutano a dire ai motori di ricerca di che cosa sia una pagina web.

Cos'è un meta tag?

Il meta tag è una collezione di dati inseriti nel codice HTML, al fine di:

  • avere un sito web ottimizzato per i motori di ricerca
  • avere un sito web indicizzato
  • aumentare il posizionamento nei risultati di ricerca

I meta tag possono essere inseriti nell’HTML di:

  • title
  • description
  • robots
  • keyword

Ottimizzazione SEO: come scrivere correttamente i Tag delle tue pagine

Oggi vedremo insieme in maniera sintetica ma esaustiva cosa è un'ottimizzazione SEO per Headings -Intestazioni, tag Title e i Meta Tag Description. In questa guida imparerai in maniera chiara e semplice che cosa significano le parole summenzionate, perché sono importanti nel mondo web e come utilizzare con successo questi importantissimi elementi SEO.

Headings o Intestazioni

Cosa sono i tag di Intestazione? 

Un buon posizionamento sui motori di ricerca, e la relativa visibilità agli utenti che navigano affollatissimi il web, si ottiene grazie alla corretta indicazione di tags, che fanno sì che i contenuti di una pagina di un sito web siano disposti in ordine di importanza, criterio che tu assegni al tuo contenuto, cioè a un determinato paragrafo, uno specifico capitolo etc… Questa prassi è chiamata in gergo tecnico strutturazione del tag Header.

Dove si trova? 

Per inserire in maniera pratica i Tag Headings all'interno di una pagina web basta utilizzare la sintassi (X) HTML (più avanti vedremo cos’è) come nell’esempio qui riportato: 

Ottimizzazione SEO: esempio tag header

Dove si imposta? 

Il “codice” da inserire per il tag d'intestazione è “H”, mentre il numero che lo affianca deve far riferimento alla priorità che tu vuoi assegnargli. L’impostazione, infatti, deve seguire un ordine. Vediamo come:

<h1> 

il numero 1 fa riferimento alla prima sezione con cui faccio partire il tutto. Per chiudere il tag:

</h1>

All'interno indicheremo il relativo testo all'interno dei tag <p> e </p> . Pertanto, ora che voglio impostare il titolo di un paragrafo che codice sceglierò? <h2>. E per quello del sottoparagrafo? <h3> naturalmente.

Hai notato come è più semplice di quanto sembrasse? Inoltre, non per ordine di importanza, tra i vari head dovrai sempre inserire la tua keyword o parola chiave.

NOTA BENE: Non è corretto pensare che si possa indicare un solo tag H1 per pagina: l’intestazione H1 può essere ripetuta se necessario all’interno del documento. In particolar modo tutte le intestazioni fanno riferimento a una sezione <section> del documento per cui se ci sono più section può essere opportuno ripetere le intestazioni di primo, secondo, terzo ecc. livello.

Questi piccoli accorgimenti ti permetteranno di avere un SEO ottimale.

Ricorda: Il giusto rilievo dei tag heading fa parte di quelle attività fondamentali per un corretto e significativo posizionamento sui motori di ricerca, senza il quale sarebbe impossibile avere una buona visibilità. 

Esempio di tag Header errato:

<h1>I Benefici della cannella</h1>
<p>testo.....</p>

Esempio di tag Header corretto:

<h1>I benefici della cannella </h1>
<p>testo.....</p>
<h2>Una spezia dalle proprietà sorprendenti: la cannella</h2>
<p>testo...</p>
<h3>I pareri degli esperti</h3>
<p>testo....</p> .... …

Il Tag Title

Il Tag Title di un sito web

Cos’è il tag Title?

È un codice HTML che indica il titolo di una pagina web definita.

Dove si trova?

È il testo cliccabile che troviamo quando il motore di ricerca ci mostra la pagina dei risultati di una data ricerca, e quando si entra in una pagina, compare in alto a sinistra del browser. Nei browser come Chrome e Safari si trova come titolo dell’etichetta che corrisponde alla finestra che si sta visualizzando.

Dove si imposta un tag Title?

Esso è incluso tra i tag head, sopra la meta description (che vedremo più avanti cos’è), e la tag della parola chiave o keyword

Il Title viene impiegato da social (è utilizzato nelle condivisioni sui social se non viene esplicitato un titolo diverso tramite le meta informazioni - Open graph per Facebook ad esempio), risorse web e altri titolari di siti web ogni volta che si connettono alla tua pagina.

Ma come potrebbe essere impiegato da social, risorse web e da titolari di siti?

Questa non è una possibilità remota, anzi, potrebbe essere molto fattibile, a patto che il Title sia attraente, invitante, condensato o riassuntivo, allora puoi stare certo che sarà ben visto e accettato dalle sorgenti sopra citate.

Tutte le pagine hanno e devono avere un tag title. Perché? È importantissimo per la SEO perché è un fattore di ranking decisivo, come rilevato da molti in svariati test.

Suggerimenti pratici

Come hai potuto comprendere, un tag Title sarà la prima cosa che vedrà un utente quando farà ricerche su un motore web, quindi deciderà di cliccare sulla tua pagina solo se il title sarà attraente. Ma non è sufficiente: per ottenere i risultati menzionati, il Title non deve essere costellato da una serie di parole chiave inutili e inefficaci. Piuttosto, meglio pensare a un solo Title accattivante, che a tante keywords superflue.

Consigli utili per una strategia efficace:

  1. Ogni contenuto del tuo sito deve avere un Title diverso.
  2. Quando scrivi il contenuto del tag Title cerca di essere il più specifico possibile.
  3. Lunghezza: non superare mai i 60 caratteri, altrimenti rischi che Google tagli quello che hai scritto.
  4. Inserisci sempre una delle keyword che vuoi posizionare nel Title di ogni pagina.

Esempio di tag Title errato:

Studio Legale Milano, Avvocato Milano, Avvocato in Milano, Studio Legale in Milano e Provincia.

Esempio di tag Title corretto:

Studio Legale in Milano e Provincia (X)

NOTA BENE: il nome brand è sempre meglio postporlo in fondo al title per favorire la combinazione di parole chiave che utilizzerà l’utente quindi:

I Meta tag description

Meta tag description

Cosa sono i Meta tag description?

Sono tag che assegnano chiarimenti o la sintesi del contenuto di una pagina web. La meta description viene visualizzata in SERP per fornire ulteriori dettagli sul contenuto della pagina, in modo che l'utente possa valutare se quel risultato di ricerca fa al caso suo e quindi cliccarvi per approfondire l'argomento.

Ecco un esempio pratico:

<head>
<meta name="description" content="[contenuto]">
</head>

A differenza dei title, la lunghezza ideale della meta description per i motori di ricerca, dovrebbe essere 150 caratteri o poco più.

Ma perché sono importanti le meta description?

Certo, non sono determinanti per il posizionamento sui motori di ricerca, ma sicuramente lo sono per guadagnare i cosiddetti click through rate, ovvero i misuratori dell’efficacia di una campagna pubblicitaria sul web, in quanto una buona descrizione può convincere l'utente a cliccare proprio sulla nostra pagina.

Suggerimenti utili per una meta description efficace:

  • Utilizzare una parola chiave ben calcolata e studiata.
  • Scrivere una descrizione persuasiva.
  • Verificare che sia leggibile.

Molti clienti mi chiedono se sia possibile non scrivere la meta description. La mia risposta è dipende, ti spiego meglio: lasciare il meta tag description vuoto significa dare a Google il compito di riempirlo: il motore di ricerca, infatti, estrapolerà una piccola parte del contenuto del tuo post e la utilizzerà come descrizione della pagina.

Ad esempio se hai scritto un articolo sulla "caduta dei capelli" e non hai inserito la description, Google analizzerà il tuo contenuto della pagina e quando all'interno troverà la parola chiave caduta dei capelli, inserirà quella parte del testo come description. In alcuni casi questo può anche risultare utile, ma ricorda che se "forzi" la meta description potrai mettere in discussione il tuo posizionamento.

Il mio consiglio:

La scelta di una meta description meditata, ottimizzata e non improvvisata o scelta frettolosamente, è di fondamentale importanza per posizionare i tuoi contenuti, perché essa ha la funzione di un testo pubblicitario, e quindi deve risultare attraente per tutti gli utenti che stanno analizzando i vari risultati di ricerca di una query.

Ottimizzazione SEO e Posizionamento: alcuni consigli utili

  • Ricordati che una corretta formattazione del testo aiuta i motori di ricerca a comprendere esattamente il tuo sito o blog. Allo stesso tempo, una cattiva formattazione può avere effetti negativi, ponendo interesse su parole chiave di scarso interesse rispetto al contenuto del blog.
  • Evita il keyword stuffing (ripetizione della stessa parola molte volte): è una pratica molto scorretta e potresti venire penalizzato.
  • Usa le keywords per le quali ti interessa posizionarti anche nel corpo del testo, non solo nel Title. 

Abbiamo fatto insieme questo breve viaggio nel mondo dell'ottimizzazione SEO. Spero che Il mio articolo ti sia stato utile!

Hai ancora qualche dubbio sull'utilizzo e la corretta scrittura di Header, Title e Meta description?

 Per domande varie e o considerazioni chiedi pure!

Francesca Galasso
Guru

Un grande saggio del marketing digitale.

Si occupa prevalentemente di realizzazioni Siti Web e SEO. Aiuta aziende e liberi professionisti ad avviare il loro business online. Gestisce anche l'aspetto social e grafico dei clienti. Sviluppa inoltre E-commerce con la relativa consulenza.
Amplia le tue conoscenze:
Scrittura persuasiva
Condividi il post
o

Commenti

2000
Nuovo arrivato

Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.

Buongiorno Francesca, in una pagina html è possibile che poi la description non venga recepita da google?
Grazie
Verdiana Lattanzio
Nuovo arrivato

Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.

Ciao Francesca, ho una domanda che riguarda gli h1: quanti caratteri è consigliabile usare per questi tag?
Complimenti, l'articolo è esaustivo e scritto molto bene.
Grazie.
Francesca Galasso
Guru

Un grande saggio del marketing digitale.

Verdiana Lattanzio
Ciao Verdiana, grazie per i compliment :) ti rispondo subito gli h1 non devono superare la lunghezza massima di 60/70 caratteri. Ricordati che gli h1 devono sempre contenere la parola chiave.
Nuovo arrivato

Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.

Ciao, è corretto mettere in bold i tag header? Secondo me no, ma come rendere il testo più leggibile? Grazie
Francesca Galasso
Guru

Un grande saggio del marketing digitale.

marialaura Bonvento
Ciao Marialaura i bold posso essere utilizzati, ma per avere una leggibilità ottimale dovresti scegliere un font che ti dia la possibilità di non utilizzare i bold per header. Esistono svariati font, se utilizzi WordPress ci sono anche dei plugin appositi o dei template che danno la possibilità di scegliere il font in base alle proprie esigenze.
Nuovo arrivato

Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.

Francesca Galasso
Non vorrei che utilizzare i bold per gli header crei una sorta di sovraottimizzazione e quindi gravare sul posizionamento.
Francesca Galasso
Guru

Un grande saggio del marketing digitale.

marialaura Bonvento
I bold per gli header non influiscono sul posizionamento. La sovra-ottimizzazione si ottiene quando in un articolo o in una pagina la densità delle keywords è troppa. Quindi Scrivere sempre contenuti di qualità, pensando in ottica lettore e non cercando di piazzare più volte possibile una parola chiave sperando di trarre giovamento da questo. Perchè, non soltanto non ti servirà a nulla, ma rischieresti di beccarti una penalità sui motori di ricerca. Un articolo/pagina deve essere ben strutturato, per prima cosa cercare la parole chiave che vorresti posizionarti e i suoi sinonimi, poi creare il titolo (h1), scrivere il testo suddiviso in paragrafi con sottotitoli (h2, h3, h4 ecc...) inserire qualche immagine (anch'esse ottimizzate quindi titolo, alt e descrizione) poi inserire link interni che riportino ad articoli o a pagine del tuo sito, utilizzando anchor text inerenti l'argomento trattato, infine creare description da presentare a Google e agli altri motori di ricerca.
Nuovo arrivato

Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.

Grazie, articolo molto interessante!
Francesca Galasso
Guru

Un grande saggio del marketing digitale.

Alessio Mastroianni
Grazie Alessio :)
Se hai curiosità o domande chiedi pure :)
Francesca Galasso
Guru

Un grande saggio del marketing digitale.

Ciao Andrea, grazie per il complimento.
Usando WordPress, quando aggiungi un nuovo articolo l' h1 è il titolo del post, gli h2, h3 ecc.. puoi inserirli nel testo dell'articolo a tua scelta usando la visuale nella dashboard, cliccando sulla parte destra in alto dove trovi scritto paragrafo, li ti usciranno scritte i titoli da scegliere, per h2 dovrai cliccare su Titolo 2 e via dicendo. Se invece crei un articolo in HTML, per il titolo dovrai scrivere
Il tuo titolo
poi
testo.....
Il tuo subtitolo
e via dicendo. Invece per i tag, sempre nella videata dell'articolo, che stai scrivendo, trovi nella parte destra oltre alle categorie, alche la parte con scritto tag, li puoi inserire i tag uno ad uno. Invece per i metatag puoi installare Yoast SEO che è un plugin dove potrai scrivere la tua meta description, inoltre potrai inserire anche la tua keyword. Se utilizzi HMTL i codici da inserire sono

Spero di esserti stata di aiuto. Se hai altre domande chiedi pure.
ndrpisciotta@gmail.com
Nuovo arrivato

Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.

Salve mi chiamo Andrea. Trovo molto interessante il post e voglio ringraziare per le informazioni. Desideravo chiedere "dove" inserire H1 H2 H3 e tag e metatag. Voglio dire: uso wordpress per il mio blog. E sulla dashboard posso inserire sia testo che HTML. Devo inserire H1 e tag nella pagina HTML relativa al post? Grazie ancora. A presto and
Nuovo arrivato

Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.

Andrea usando WP probabilmente usufrisci del plugin Yoast e se cosi fosse puoi impostare il Tag Title e Tag Description direttamente nella pagina che stai per mettere online, usando appunto il plugin Yoast. Mentre per gli H1,H2, ecc vanno inseriti all'interno dell'articolo della pagina che vuoi pubblicare. Ricorda che H1 è il titolo della pagina mentre H2 sono gli eventuali sottotitoli.

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!