Invia il post
Torna ai giochi
Amplia le tue conoscenze:
Online marketing

Marketing Automation che funziona: i 3 segreti dell'automazione

65
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.

Marketing Automation che funziona: i 3 segreti dell'automazione

Alessandro Lombardi
Marketing Automation che funziona: i 3 segreti dell'automazione

L’idea di fondo della Marketing Automation è di abbracciare differenti soluzioni tecnologiche specializzate per permettere ai marketers e ai team marketing aziendali di avere una vista complessiva di tutte le campagne e le attività ma, soprattutto, di massimizzarne l’efficacia semplificando le attività e i processi attraverso l’automazione.

Automatizzare e centralizzare le azioni di Marketing

Marketing automation: tutto quello che devi sapere

Per azioni di Marketing intendo dallo "spillo al cannone" del lavoro di marketer, come ad esempio:

  • Landing Pages

  • Email Marketing

  • Campagne Google Ads

  • Social Media Marketing

  • Lead Nurturing

  • A/B Test

  • Up e Cross Selling

  • Lead Generation

  • Pop Up

  • Push Notification

  • Funnel Personalizzati

È ovvio che per poter centralizzare tutte queste funzioni dobbiamo affidarci a un tool di Automazione che ha a disposizione tutte queste funzionalità. In commercio se ne trovano, ma come tutte le cose che ti facilitano la vita bisogna fare i conti con il lato economico della questione e quindi non si può applicare a tutti i tipi di business.

I 3 segreti dell'automazione

Come funziona il processo di automazione nel marketing

Più che segreti sono i criteri su cui si fonda il funzionamento del processo di automazione. E sono:

  1. Condizioni: che consentono di specificare, con precisione, i contatti per i quali il sistema deve eseguire azioni e quelli che non richiedono alcuna risposta. Una delle condizioni di base è che il punteggio di un contatto ha raggiunto un valore predefinito o che il contatto è stato aggiunto a una determinata campagna di marketing.

  2. Azioni: è qui che si specifica cosa deve fare il sistema. Le azioni disponibili comprendono l'avvio della comunicazione tramite il canale di marketing più adatto, la notifica inviata al reparto vendite o al call center, il trasferimento di un determinato contatto all'interno di un'azienda, lo spostamento del potenziale cliente tra le fasi del processo di vendita o l'aggiornamento della scheda del contatto.

  3. Eventi: ciò che vuoi tracciare. Come la visita al sito, un click su una CTA, aprire una email, ecc... e poter, anche qui, assegnare un punteggio al lead per l'azione fatta o non fatta.

Maggiori info Conversion funnel: dall’acquisizione di leads alle vendite Post Valerio Fioretti

Forse, l'unico vero segreto è che possiamo creare delle regole alternative che si attivano automaticamente quando alcune condizioni vengono meno e creare un workflow alternativo e parallelo al principale con l'obiettivo di non abbandonare un lead anche nel momento in cui è più "freddo" e riportarlo verso la strada della conversione.

Cosa è un Workflow?

Un workflow è un insieme di regole volte ad attivare e disattivare funzioni in base al comportamento di un contatto.

Marketing automation: cos'è un workflowworkflow

Creare valore con la Marketing Automation

Quando serve automatizzare processi di marketing

Utilizzando la Marketing Automation, sia il team di Marketing che il singolo marketer iniziano a generare un valore permanente e costante tendente al rialzo all'interno dell'azienda. 

Maggiori info CRM: I vantaggi nella gestione di un business Post Emanuel Paglicci

Se viene utilizzato un tool che ha la funzione di CRM incorporata è possibile iniziare a consolidare le conoscenze, le abitudini e gli interessi dei lead e sfruttarli, assegnando dei TAG a ciascun contatto. In questo modo si possono creare delle audience ad-hoc per campagne ADV di Remarketing, Up-selling e Cross-selling o più semplicemente continuare a prendere dati come il numero di telefono e avviare una campagna di SMS Marketing. Ancora, ci si può dedicare alla più avanzata funzione di contenuti personalizzati nel sito web e quindi "ognuno è diverso ma con la personalizzazione 1-to-1 si può ottenere ciò che si vuole".

Insomma creare un Funnel dopo l'altro!

Marketing automation e CRM: come creare funnelFunnel

Maggiori info Come si disegna una Customer Journey map Post Cristina Skarabot

La comunicazione è omnicanale, cioè il messaggio o risposta a un comportamento nel posto giusto alla persona giusta che coinvolge il contatto ogni volta che è online facendogli vivere una customer journey con i fiocchi.

Automazione dei processi: customer journeyCustomer journey

Nel mondo in continua evoluzione del Digital Marketing abbiamo bisogno di un modo per connetterci e creare Engagement con i clienti in modo rapido e smart e i sistemi di automazione ci facilitano, e non di poco, la vita. Citando Riccardo Rodella (tramite lui ho capito l'importanza di queste tecnologie):

Se mi focalizzo sul breve termine e faccio una campagna pubblicitaria, l’utente entra nel mio eCommerce ma fargli fare il primo acquisto può costarmi 40 euro e, magari, dalla prima vendita guadagno appena 20 euro, cioè perdo 20 euro ogni volta che un nuovo cliente acquista qualcosa. Apparentemente è un’operazione da non fare, ma se si guarda al lungo termine si è portato a casa un utente e ora il proprio compito è lavorarlo, coltivarlo finché acquisti ancora e ancora e quel costo sostenuto, quell’investimento, diventi un guadagno. È una strategia che ha senso e che gli eCommerce devono mettere in pratica assolutamente. Con la competitività che cresce sempre di più e con i costi che si alzano sempre di più, non si può pensare infatti che facendo pubblicità l’utente clicchi sul proprio annuncio, entri e compri. Anzi, non si dovrebbe puntare proprio sul vendergli il prodotto, quanto sul farlo entrare in contatto con la propria realtà, coltivarlo e solo infine farlo comprare: è quello che la marketing automation può aiutare a fare.

— Riccardo Rodella

Che fine farà la componente umana con la Marketing automation?

Automazione vs componente umana: chi vince?

Markettari di tutto il mondo state tranquilli: le macchine non si rivolteranno e non ci ruberanno il lavoro! Forse.

La componente umana è fondamentale, il processo di impostazione e creazione, insomma tutto il setup iniziale di landing Page ed email, pop-up, copy persuasivo (fondamentale e non smetterò mai di dirlo!), decidere come reagire e prevedere ogni singolo comportamento dei contatti e analizzare tutti i Big Data non sono di certo componenti da sottovalutare e soprattutto non è una cosa che può fare una persona sola; o almeno non lo può fare velocemente.

Il difettuccio dei Tool di Automation

Maggiori info Marketing Automation: ottimizza le Risorse e migliora i Risultati Post William Sbarzaglia

La maggior parte dei Tool che offrono soluzioni di Automazione del Marketing complete, essendo degli "aggregatori" di funzionalità, soffrono di un piccolo difetto su cui possiamo, senza dubbio nella maggior parte dei casi, chiudere un occhio. La questione è che avendo molteplici funzioni non sono, per così dire, il top della gamma; ovviamente non saranno i migliori editor di landing page o di email, non saranno i pop-up e banner sviluppati a mano da un professionista... ma poco importa, solitamente il livello è molto alto e l'assistenza che offrono è ottima quindi poco male.

Conclusione

Visto che in Italia la percentuale di chi usa la Marketing Automation è ben sotto la soglia del 10% rispetto agli americani che supera abbondantemente il 50%, l'unico pensiero che mi viene è: USIAMOLA DI PIÙ!

E tu quali processi del tuo lavoro automatizzeresti?

Raccontami la tua esperienza con la marketing automation (se hai testato tool e software e che impressione hai avuto) ed eventuali dubbi che non ti permettono di sfruttare appieno questa possibilità.

Preview: Analisi della concorrenza e dei mercati con SEMrush

In ambienti altamente competitivi come il mercato moderno, ottenere dati accurati e tempestivi può fare davvero la differenza per tenere sotto controllo i competitor. In questa guida abbiamo raccolto le domande principali dei marketer e abbiamo spiegato come gli strumenti e i report di SEMrush possono fornire tutte le risposte.

Ottieni il PDF gratuito

Alessandro Lombardi
Esperto

Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.

Digital Marketing Strategist e Advertising Specialist in Facebook Ads e Google Ads. Web marketing specialist in "Roads" e "Riot Design".
Amplia le tue conoscenze:
Online marketing
Condividi il post
o

Commenti

2000
alessandro civera
Aiutante

Un membro esperto, sempre lieto di dare una mano.

proprio il mese scorso ho introdotto l'automation marketing per un cliente il quale non aveva mai tenuto in considerazione i 2000 contatti email organici che aveva nel suo data base, il risultato? un incremento delle vendite del 12% solo con invio di messaggi promo, codici o suggerimenti per l'acquisto di prodotti correlati... stiamo a vedere nei prossimi mesi. :)
alessandro civera
Complimenti Alessandro!! Facci sapere ;)
Alessandro Lombardi
Esperto

Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.

alessandro civera
È un ottimo risultato! Le automation sono il futuro nel Web marketing. Fammi sapere come andrà!
alessandro civera
Aiutante

Un membro esperto, sempre lieto di dare una mano.

Alessandro Lombardi
Posso anticiparti che il cliente è molto entusiasta e il prossimo step sarà quello di dar vita a campagne Ads di remarketing per invogliare i clienti che han visitato il sito a registrarsi alla newsletter, vorrei aumentare il volume delle liste di invio e iniziare a far convertire i nuovi iscritti con un automation di benvenuto che includa uno sconto sul primo ordine!
Alessandro Lombardi
Esperto

Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.

alessandro civera
Ottima strategia Alessandro, in bocca al lupo!

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!

Sistema di ranking nella community

Il punteggio della Community SEMrush riflette il livello di riconoscimento professionale nella nostra community. Apprezziamo i contributi di qualità: i membri con il punteggio più alto riceveranno preziosi incentivi. Partecipa alle discussioni, scrivi post e parla nei webinar, adotta un tono amichevole, cerca di essere sempre d'aiuto, e arriverai al vertice delle classifiche.

  • Nuovo arrivato
    Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.
  • Entusiasta
    Ogni tanto prende parte alle conversazioni.
  • Aiutante
    Un membro esperto, sempre lieto di dare una mano.
  • Maestro
    Un veterano della community.
  • Pro
    Fa ottime domande e dà risposte brillanti.
  • Esperto
    Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.
  • Guru
    Un grande saggio del marketing digitale.
  • Superstar
    Sa tutto... o quasi.
  • Leggenda
    Arrivare fin qui non è affatto semplice.