it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Torna ai giochi

Guida all'ottimizzazione dei tag ALT dei prodotti degli eCommerce

83
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.

Guida all'ottimizzazione dei tag ALT dei prodotti degli eCommerce

Ilario Gobbi
Guida all'ottimizzazione dei tag ALT dei prodotti degli eCommerce

Ben ritrovati a un nuovo approfondimento sul SEO copywriting!

Come puoi immaginare, l'interesse delle persone per i prodotti da acquistare su un ecommerce passa anche per le foto e le immagini che li rappresentano. Gli utenti vogliono avere un'idea chiara delle caratteristiche dei prodotti che intendono comprare, e i webmaster dovrebbero porre quanta più attenzione possibile alla qualità delle immagini sia per le persone che per i motori di ricerca.

I motori di ricerca dedicati alle immagini come Google Images rivestono sempre più importanza, e di conseguenza ottimizzare tutti gli aspetti SEO delle immagini si rivela cruciale per agevolare le nostre strategie di posizionamento.

Cos'è il tag ALT delle immagini?

ALT Text foto prodotti ecommerce Come ottimizzare i tag ALT delle foto prodotti degli ecommerce

Il tag ALT (più precisamente: attributo alternativo di tag immagine) è molto importante al fine di massimizzare la leggibilità dei contenuti di una pagina, poiché agevola l'accessibilità delle immagini ai motori di ricerca.

Questo modificatore permette di definire una descrizione dell'immagine che viene indicizzata dai crawler che scansionano il sito web. Grazie a questo campo si può fornire un testo descrittivo che verrà restituito all'utente ogni volta che l'immagine non sarà accessibile.

Se un'immagine non viene caricata dal browser oppure se è disabilitata la funzione a supporto della visualizzazione grafica, al posto del file verrà restituito il testo inserito nel campo ALT al posto dell'icona dell'immagine assente.

Il tag ALT viene letto dai software utilizzati da persone con ridotte capacità visive per supplire a tali limiti, perciò si rivela anche un fattore importante a livello di user experience.

A cosa serve il tag ALT per le immagini dei prodotti degli ecommerce

L'importanza ai fini seo dell'alt text nelle immagini prodotto degli ecommerce

Il tag ALT è molto utile per contestualizzare il significato di un'immagine ed esprimere il suo contenuto attraverso le keyword per le quali vogliamo posizionare le immagini. Esso permette di ridurre i rischi di male interpretazione e di focalizzare l'attenzione verso specifiche keyword.

Per approfondire puoi leggere il post: Come creare un elenco di keyword per la SEO.

In particolare, il tag ALT consente di:

  • specificare le informazioni da trasmettere ai motori di ricerca

  • definire con maggiore chiarezza il contesto al quale le immagini appartengono

  • attrarre nuovi visitatori grazie alla maggiore completezza delle immagini

  • rendere le immagini più invitanti per i visitatori e più facilmente comprensibili ai motori di ricerca, per posizionarsi più facilmente

  • contraddistinguere l'identità tematica delle immagini

Si può essere penalizzati per la mancanza del tag ALT?

L'assenza di tag ALT impostati non costituisce un aspetto soggetto a penalizzazioni da parte di Google. Fornire delle descrizioni, invece, permette di aumentare il punteggio del Page Quality Score e di conseguenza il posizionamento.

In ogni caso non tutte le immagini richiedono una valorizzazione del campo ALT. Pensiamo a quelle immagini che sono collocate per scopo di design o per navigazione, che non forniscono informazioni al lettore: in questo caso non occorre dare valori ai campi ALT.

Come ottimizzare l'ALT text dei prodotti degli ecommerce

come aggiungere il testo alt e gli altri attributi

Il webmaster può creare per questo campo delle descrizioni esplicative ottimizzate lato SEO, in modo da chiarire ulteriormente il significato delle immagini e foto del negozio online e fornire dei testi esplicativi qualora i file non siano visibili.

La definizione dei campi SEO dell'immagine dunque dovrebbe avere una struttura di questo genere:

<img src=”immagine.jpg” alt=”Descrizione dell'immagine” Title=”Nome immagine”>

Il tag ALT dovrebbe contenere una descrizione che renda chiare e invitanti le caratteristiche del prodotto per i motori di ricerca, quindi per le persone che attraverso di essi si documentano sulle qualità dei beni ai quali sono interessati.

In ultima analisi, il nostro scopo è appunto quello di rendere i prodotti del nostro ecommerce quanto più attraenti possibili per i nostri potenziali clienti, pertanto la definizione dei testi deve essere un mix di informazioni e attributi rilevanti a fini persuasivi.

Il tag ALT negli ecommerce può anche non essere preso in considerazione, ma siccome richiede poco sforzo per essere implementato, costituisce una buona risorsa che vale la pena compilare sempre nell'eventualità che possa incentivare le conversioni. I motori di ricerca possono avvalersene infatti per decidere quali contenuti restituire alle ricerche degli utenti, e le persone possono trarre informazioni in aggiunta a quelle visive per decidere se acquistare o meno i beni offerti.

Oltre alla definizione del tag ALT dobbiamo pensare ovviamente a ottimizzare i campi delle immagini rilevanti dal punto di vista SEO, in primis il nome file e il Title che devono ugualmente essere ridefiniti per renderle più esplicative.

Il testo ALT potrebbe essere composto da una combinazione di “parole chiave” + aggettivo, ad esempio:

  • Chiavi inglesi di ferro di prima qualità

  • Condizionatore marca X per piccoli ambienti

  • Lampada portatile rosa romantica

  • Lista regali per Natale 2020

La Keyword Research è più facile

Con Keyword Magic tool di SEMrush

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com
 

Nel caso degli ecommerce, potresti trovarti a lavorare con prodotti simili ma appartenenti a marchi differenti. Potrai quindi approfittare del tag ALT per evidenziare i modelli in questione in modo da renderli facilmente riconoscibili, e magari per segnalare caratteristiche tali da riassumere brevemente caratteristiche e funzioni del tipo:

  • Ferro da stiro X portatile da viaggio

  • Ferro da stiro Y di lunga durata

  • Ferro da stiro Z vapore ridotto e alta maneggevolezza

Il tag ALT quindi può rivelarsi un'utile risorsa da valorizzare per sfruttare pienamente le potenzialità dell'ottimizzazione SEO delle immagini e aumentare le conversioni, fornendo agli utenti informazioni aggiuntive su cosa fare per ottenere quanto desiderato.

Per approfondire puoi leggere il post: Guida all'ottimizzazione SEO dei file WEBP.

Ricordati quindi con il tag ALT:

  • Di indicare non tanto cosa l'immagine è, ma cosa l'immagine fa, ovvero le funzioni e i benefici che i prodotti possono apportare agli utenti.

  • Di scegliere una descrizione differente dagli altri campi SEO dell'immagine per non offrire informazioni ridondanti.

  • Di fornire informazioni aggiuntive che non possono essere desunte dalle sole immagini.

  • Di scegliere un attributo non troppo lungo per rendere intuitiva la lettura.

E tu che come ti comporti con le immagini prodotto del tuo ecommerce?

Parliamone qua sotto!

Verifica la salute del tuo e-commerce

con Site Audit di SEMrush

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

Ilario Gobbi
Pro

Fa ottime domande e dà risposte brillanti.

Amo scrivere per il web! Amante (non ricambiato) della SEO, appassionato di libri, film e fumetti, credo che la scrittura possa essere un modo per rendere il web un luogo migliore. Su www.ilariogobbi.it trovi guide e approfondimenti su SEO e storytelling.
Condividi il post
o

Commenti

2000

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!