16 consigli SEO essenziali per principianti per aumentare il traffico

Connor Lahey

Jun 07, 202113 min read
Consigli SEO per principianti

Anche se non svolgi una professione tecnica all'interno del digital marketing, probabilmente hai sentito parlare di ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO). Che tu sia un piccolo imprenditore o gestisca una società presente tra le 500 dell'elenco di Fortune, nel mondo moderno l'ottimizzazione per i motori di ricerca promuove i business in tutti i settori. Producendo contenuti di alta qualità, puoi ottimizzare le tue pagine web per essere più in alto nei risultati dei motori di ricerca.

Più alto è il ranking del tuo sito web per le query di ricerca giuste, maggiore è il traffico che probabilmente otterrai da esse. Dopo tutto, molti utenti di Internet - un enorme 75% - tendono a non andare oltre la prima pagina dei risultati di ricerca. Con così tante persone che si rivolgono a Internet per trovare ciò di cui hanno bisogno, non c'è modo di evitare la SEO come parte della tua strategia di marketing digitale se stai cercando di far crescere la tua attività.

Nel nostro recente Report sullo stato del content marketing, il 67% dei professionisti del content marketing intervistati ha indicato che migliorare le prestazioni SEO è una priorità assoluta per la propria azienda. Un altro 73% ha affermato di aver utilizzato frequentemente le proprie competenze e strumenti SEO per ottenere migliori risultati di content marketing. Ciò significa che per, rimanere competitivo, devi capire come migliorare il tuo posizionamento nei motori di ricerca. 

Non sai da dove iniziare? Continua a leggere per suggerimenti SEO e idee per l'ottimizzazione dei motori di ricerca che anche i neofiti possono implementare nel loro lavoro. Metti in pratica questi trucchi SEO non tecnici e vedrai risultati rapidi.

  1. Crea contenuti attorno a parole chiave primarie e secondarie
  2. Usa URL brevi e descrittivi
  3. Genera backlink da siti web con alta autorità di dominio
  4. Prova a posizionarti per gli snippet in primo piano
  5. Formatta i tuoi contenuti per i motori di ricerca
  6. Non dimenticare i titoli delle tue pagine e le meta description
  7. Rimuovi tutto ciò che ha tempi di caricamento lenti
  8. Usa un mix di link interni ed esterni
  9. Aggiungi link alle tue grafiche
  10. Aumenta il numero di parole
  11. Pubblica contenuti originali
  12. Scrivi contenuti evergreen
  13. Realizza un audit del sito
  14. Usa una checklist di SEO On-page
  15. Studia i tuoi competitor
  16. Continua ad approfondire la SEO

1. Crea contenuti attorno a parole chiave primarie e secondarie

Al centro di ogni strategia SEO efficace c'è la ricerca di parole chiave. Un ottimo contenuto è costruito attorno a parole chiave sia primarie che secondarie e sapere come usarle strategicamente porterà gli utenti al tuo sito web.

La tua parola chiave primaria dovrebbe essere l'obiettivo principale della tua pagina di destinazione. Dovrebbe essere una descrizione efficace di qualunque cosa di cui tratti la pagina e potenzialmente collegarsi a ciò che fa il tuo brand. Le tue parole chiave primarie dovrebbero essere al centro dei tuoi contenuti.

Le parole chiave secondarie supportano le parole chiave principali e vanno più nel dettaglio. Includendo queste parole chiave secondarie nei tuoi contenuti, in modo naturale, ovviamente, puoi migliorare i tuoi posizionamenti nella ricerca.

Inizia la tua ricerca di parole chiave pensando ad alcune parole chiave a coda lunga che abbiano senso per il tuo pubblico. Supponiamo che gestisci un blog sul bricolage. Usando il nostro strumento Panoramica keyword puoi iniziare a cercare "bricolage" come parola chiave di destinazione e poi espandere da qui la ricerca per includere più parole chiave. Ti mostreremo il volume di ricerca per la tua parola chiave principale e quanto sia difficile classificarla all'interno del tuo settore, nonché i termini di ricerca correlati che potresti voler prendere in considerazione. 

SEMrush Keyword Overview Tool screenshot

2. Usa URL brevi e descrittivi

Nella SEO on-page ci sono anche alcuni modi non troppo tecnici per ottimizzare i tuoi sforzi SEO. Il modo in cui strutturi gli URL per i tuoi contenuti, ad esempio, può migliorare i tuoi posizionamenti organici ed è un'operazione relativamente facile anche per chi ha appena iniziato a fare SEO. 

Un URL efficace dovrebbe:

  • Usare le parole chiave: il tuo URL deve includere una o più delle tue keyword target.
  • Essere facile da capire: dovrebbe soddisfare l'occhio umano e consentire ai lettori di comprendere rapidamente di cosa tratta la pagina web.
  • Essere conciso: sono preferibili URL più brevi. Non oltrepassare i 60 caratteri. Molti motori di ricerca non sono in grado di elaborare URL più lunghi, il che può spingerti più in basso nella pagina dei risultati.

La link building è un altro componente chiave di qualsiasi strategia SEO ed è una tattica relativamente facile da avviare. I backlink sono un fattore di ranking determinante e in genere si presentano in due forme: link follow e nofollow. Quelli follow hanno un peso maggiore. 

Il backlink si origina quando altri siti web si collegano alle tue pagine web come fonte di informazioni. Questi link da altre pagine mostrano ai motori di ricerca che sei un'autorità su un argomento, uno che dovrebbe essere classificato. Più link di alta qualità ottieni, più alto sarà il risultato del tuo sito web nelle ricerche online.

È un'ottima cosa se blogger, giornalisti e altre aziende ti riconoscono come esperto nel tuo campo e linkano autonomamente ai tuoi contenuti. Ma ciò non accade sempre immediatamente e all'inizio potresti dover prendere in mano la situazione.

Ci sono diverse azioni che puoi intraprendere per costruire link al tuo sito web. Alcune tattiche da considerare sono:

  • Offriti di scrivere un guest post per altri canali, in particolare se hai un'infografica interessante o qualcos'altro da offrire. 
  • Contatta gli editori per coprire eventuali ricerche o dati originali che hai messo insieme per i tuoi contenuti sul sito. 
  • Trova elenchi e directory nel tuo settore e prova ad aggiungervi la tua azienda. Questo a volte significa aderire ad associazioni professionali di categoria, gruppi di networking o organizzazioni imprenditoriali, ma è di grande aiuto per la tua credibilità.

Quindi, come fai a capire da dove guadagnare backlink di valore? Usa il nostro strumento Gap di backlink per confrontare i backlink del tuo sito con quelli di quattro URL concorrenti. Sarai in grado di vedere quali siti ti linkano più di un tuo concorrente e viceversa. Puoi anche organizzare l'elenco in base al punteggio di autorità per aiutarti a identificare i siti ad alta autorità su cui indirizzare i tuoi sforzi iniziali di link building.

SEMrush Backlink Gap screenshot

4. Prova a posizionarti per gli snippet in primo piano

Gli snippet in primo piano di Google sono una posizione molto ambita, che tutti i marketer sperano di ottenere sulle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). Gli snippet in primo piano compaiono nella parte superiore dei risultati di ricerca di Google e hanno un'elevata probabilità di attirare molto traffico organico. Per raggiungere questo punto, devi ottimizzare i tuoi contenuti in un determinato modo.

Featured Snippet example screenshot

Innanzitutto, scegli il contenuto che desideri sia visualizzato come snippet in primo piano. Dovrai scegliere qualcosa che costringa gli utenti a fare effettivamente clic sul link associato. Inoltre, studia attentamente le parole chiave utilizzate negli snippet in primo piano. Gli studi dimostrano che un contenuto in cui è posta una domanda ha maggiori probabilità di avere uno snippet in primo piano.

5. Formatta i tuoi contenuti per i motori di ricerca

Le parole che usi sono importanti, ma il modo in cui formatti i tuoi contenuti è altrettanto importante. I tuoi contenuti devono essere informativi, di facile comprensione e amichevoli per i lettori, ma devi anche pensare di adattare la formattazione ai motori di ricerca. Ad esempio, oltre alle parole chiave, ti consigliamo di utilizzare intestazioni e sottotitoli, in modo che i tuoi contenuti siano facili da comprendere per i motori di ricerca. Questo migliorerà il tuo posizionamento nella ricerca organica. 

Anche il modo in cui strutturi le frasi e i paragrafi è importante. In genere, le frasi non dovrebbero contenere più di 20 parole circa. E anche se non dovresti mai avere un paragrafo di una sola frase, evita anche che i tuoi paragrafi siano troppo lunghi.

6. Non dimenticare i titoli delle tue pagine e le meta description

Le tue parole chiave influiscono sul contenuto che scrivi, ma sapevi che dovresti utilizzarle anche nei titoli delle pagine e nelle meta description? Questi sono due componenti HTML di base, dove puoi inserire diverse keyword per ottimizzare la tua pagina. Si tratta di semplici modifiche SEO tecniche che possono realizzare anche i principianti.

In genere, qualunque piattaforma usi per ospitare il tuo sito web ti offre un modo semplice per modificare il titolo della tua pagina e la meta description. WordPress, ad esempio, ha i box “Titolo SEO” e “Meta descrizione.” 

Tieni presente che questi elementi vengono visualizzati nei risultati di ricerca. Un utente potrebbe decidere se fare clic sulla tua pagina basandosi solo su di essi. La realtà è che le parole di queste brevi sezioni hanno un grande potere. Quindi, assicurati che siano incisive.

Meta Description example screenshot

7. Rimuovi tutto ciò che ha tempi di caricamento lenti

Sapevi che il tempo di caricamento della tua pagina influisce sulla tua SEO? Le pagine lente tendono ad avere frequenze di rimbalzo più elevate. Più tempo ci mettono a caricarsi, meno tempo è probabile che un visitatore trascorra su di esse — sempre che ci arrivi.

PageSpeed Insights di Google è uno strumento SEO gratuito per controllare la velocità del tuo sito. Inserisci il tuo URL e otterrai un intervallo compreso tra zero e 100, dove 100 è la valutazione massima per la velocità di caricamento. Puoi anche verificare la velocità del tuo sito da mobile rispetto a quella da desktop. 

Google PageSpeed Insights screenshot

Fai un favore a te stesso e analizza il tuo sito web. Ci sono elementi che rallentano il tempo di caricamento, come eventuali plug-in non necessari? Rimuovili o ristrutturali e probabilmente vedrai un aumento del traffico dopo aver ottimizzato la tua pagina.

Controlla la velocità e la salute del tuo sito

con Site Audit Tool

ADS illustration

Ciò che linki nei tuoi contenuti è importante per l'ottimizzazione. I link interni indirizzano i lettori ad altre pagine del tuo sito web, mentre i link esterni li portano su altri siti web e fonti. Entrambi influenzano la tua SEO, in particolare il testo di ancoraggio che hai utilizzato.

Con un'efficace strategia di internal linking mantieni i visitatori coinvolti sul tuo sito web più a lungo. Ricorda che i link interni che inserisci devono essere utili, quindi evita di linkare la tua home page. Per migliorare l'esperienza utente, fornisci collegamenti interni che indirizzino i visitatori verso informazioni ancora più preziose. Questo non solo migliorerà la percentuale di clic (CTR) delle tue pagine ma, se sei un sito e-commerce, ci sono buone probabilità che ti aiuterà a mantenere i clienti sul tuo sito abbastanza a lungo da convincerli a realizzare un acquisto.

Quando si tratta di link esterni, la qualità è importante. Dovresti controllare i tuoi link esterni prima di aggiungerli alle tue pagine per assicurarti di non fare riferimento a contenuti di bassa qualità. Alcune buone risorse per i link esterni sono i siti Web popolari con traffico elevato che producono regolarmente contenuti autorevoli e pertinenti al tuo brand.

È difficile resistere a una grafica colorata o a un'immagine che cattura perfettamente l'essenza di un argomento. Se crei immagini di questo tipo per il tuo sito web, considera la possibilità di consentire ad altri di utilizzarle liberamente sui propri blog e articoli. Prima, però, assicurati di aggiungere un link alla grafica che hai creato.

Creare backlink attraverso immagini e un efficace testo alternativo è un ottimo modo per rafforzare la tua autorità su un argomento. Più link accumuli, migliore sarà il tuo posizionamento.

10. Aumenta il numero di parole

Quando si scrive un contenuto, è importante assicurarsi che sia completo. Questo aiuta i motori di ricerca a capire di cosa tratta il tuo contenuto e ad assicurarsi che risponde a tutto ciò che un utente potrebbe voler sapere. Inoltre dice loro che sei un'autorità su un argomento e che dovresti posizionarti in alto. Un contenuto con un maggior numero di parole consente di includere più parole chiave e backlink. Ma non allungare troppo il tuo pezzo, soprattutto se non apporti un reale valore: ciò, infatti, potrebbe rallentare i motori di ricerca durante la scansione dei tuoi contenuti.

Usando il nostro strumento SEO Content Template puoi scoprire che aspetto hanno i contenuti della concorrenza che si posizionano più in alto e la lunghezza ottimale dei contenuti per la tua parola chiave di destinazione. 

SEMrush SEO Content Template

11. Pubblica contenuti originali

Quando aggiungi nuove pagine al tuo sito web, è importante che il tuo contenuto sia originale ed evitare contenuti duplicati. Più ti distingui da siti web simili, in particolare se c'è una forte presenza di blog nel tuo settore, meglio ti posizionerai.

Gli algoritmi dei motori di ricerca, in particolare quelli di Google, sono progettati per fiutare i contenuti unici. Chi fa una buona SEO e pubblica contenuti originali ha maggiori possibilità di apparire più in alto nelle ricerche. In passato, alcuni siti Web sono stati rimossi dagli elenchi dei motori di ricerca per plagio di contenuti. Quindi l'originalità è la chiave!

12. Scrivi contenuti evergreen

I contenuti evergreen sono una risorsa preziosa perché continua nel tempo a dare frutti, indipendentemente dalla tua strategia di inbound marketing. Questo contenuto resiste alla prova del tempo. È infatti progettato per essere rilevante oggi, così come tra cinque anni. Ciò significa che il suo traffico cresce continuamente nel tempo e aiuta ad attirare più visitatori sulla tua pagina.

Quando crei contenuti evergreen, pensa a cosa manterrà il suo valore a lungo termine per i lettori. Evita le notizie dell'ultima ora (o qualsiasi notizia di attualità), tutto ciò che riguarda dati che cambiano nel tempo, contenuti stagionali, notizie sulla cultura pop e sulla moda.

13. Realizza un audit del sito

Controllando la SEO del tuo sito, puoi migliorare il tuo lavoro di ottimizzazione. Ne otterrai valutazioni che ti aiuteranno a capire cosa stai facendo bene e dove puoi migliorare. Noi offriamo uno strumento per realizzare l'audit del sito che risponde a una serie di domande. Il tuo sito è indicizzato correttamente? Ci sono link rotti? Quali sono le tue pagine con il rendimento più alto e quelle con il rendimento più basso?

Quindi, potrai mettere in pratica ciò che hai imparato. Forse l'audit ha determinato che devi usare più link a fonti esterne o che devi migliorare la tua strategia per le parole chiave. Se vuoi migliorare nella SEO, non devi aver paura di valutare regolarmente il tuo lavoro, soprattutto considerando che le migliori pratiche si evolvono e ne emergono di nuove. 

14. Usa una checklist di SEO On-page

La SEO on-page è una risorsa straordinaria per migliorare l'ottimizzazione delle singole pagine di un sito web. Usa il nostro On Page SEO Checker per determinare la migliore parola chiave per una determinata pagina e assicurarti che non si sovrapponga ad altre pagine del tuo sito web. Questo aiuterà la tua pagina a risaltare nelle ricerche. Quindi, potrai costruire la tua pagina attorno a questa parola chiave. Usala nel titolo e nelle intestazioni per enfatizzarla ulteriormente.

15. Studia i tuoi competitor

Analizzando i contenuti dei tuoi concorrenti, puoi fare un confronto tra il tuo sito web e il loro, in particolare per quanto riguarda le classifiche, e scoprire una cosa o due su ciò che sta portando loro il successo SEO. Questa analisi dovrebbe riguardare: le classifiche di ricerca, l'uso di parole chiave, le menzioni sui social media, i backlink, i contenuti sulla pagina, il volume di traffico e altro ancora.

Inoltre, confrontando il tuo sito web con i tuoi concorrenti, scoprirai anche in quali aree puoi migliorare. Se vedi che un tuo competitor è molto popolare sui social media, controlla cosa sta facendo e segui il suo esempio. Se vedi che si posiziona più in alto, scopri quali termini di ricerca stanno portando gli utenti sul suo sito web.

16. Continua ad approfondire la SEO

Visto che Google apporta migliaia di modifiche ai suoi algoritmi e il Web continua a evolversi, anche la SEO è in continuo cambiamento. I marketer determinano sempre nuove best practice. Una volta che hai acquisito le abilità di base, non fermarti qui. Vengono continuamente creati nuovi strumenti e nuove tattiche SEO.

Ci sono alcuni semplici modi per rimanere aggiornati sulle tendenze SEO e le ultime notizie. Puoi iscriverti a workshop sull'argomento o trovare programmi di certificazione. Iscrivendoti ad associazioni di settore, avrai accesso a nuove informazioni non appena verranno pubblicate. Potrai anche metterti in contatto con altri professionisti del campo, che potrebbero avere alcuni suggerimenti SEO per te.

Anche leggere materiali sull'argomento è sempre utile. Ogni anno vengono pubblicati molti libri dai migliori esperti di SEO. Scegli alcuni dei titoli più acclamati per apprendere trucchi e suggerimenti SEO. Salva i tuoi blog preferiti sull'argomento e iscriviti a newsletter utili.

Scopri i migliori consigli SEO

La SEO è parte integrante del successo del marketing e ogni professionista del digitale dovrebbe conoscere almeno un po' questo importante strumento per guidare il traffico. I pratici suggerimenti SEO elencati in questo articolo sono un modo semplice per i principianti di farsi le ossa sull'ottimizzazione. Si tratta di piccole azioni che produrranno risultati rapidi e radicali per le classifiche web e il traffico.

Imparare questi suggerimenti di base e metterli immediatamente in pratica è un ottimo modo per fare esperienza pratica con la SEO. Sul mercato ci sono anche molti strumenti progettati per darti un vantaggio SEO sulla concorrenza, incluso il Content Marketing Toolkit di SEMrush. Le nostre risorse SEO ti aiuteranno a far crescere la tua esperienza nell'ottimizzazione, rendendoti un membro prezioso di qualsiasi team di marketing digitale. Usa la nostra piattaforma per dare una spinta ai tuoi contenuti e migliorare le tue classifiche.

Controlla la velocità e la salute del tuo sito

con Site Audit Tool

ADS illustration
Author Photo
Connor LaheyEditor, SEO strategist, and writer. Enjoys monitoring SERP volatility. You can find me reading Tolkien in the far north of Norway.
Subscribe to learn more about SEO
By clicking “Subscribe” you agree to Semrush Privacy Policy and consent to Semrush using your contact data for newsletter purposes