18 motori di ricerca alternativi a Google (per i quali dovresti ottimizzare il tuo sito Web)

Chiara Clemente

Oct 20, 202113 min read
motori di ricerca alternativi

È un dato di fatto: Google è il motore di ricerca più utilizzato dagli utenti di Internet nella maggior parte del mondo. Studi recenti mostrano che Google ha una quota dell'88% del mercato per le ricerche su desktop e dispositivi mobili negli Stati Uniti e non vi sono segni di cambiamento.

StatCounter search engine market share

Image Credit: Statcounter

A questo livello di quota di mercato, vengono effettuate circa 70.000 ricerche ogni secondo, 5 miliardi di ricerche ogni giorno e 2 trilioni di ricerche all'anno su Google.

Sono numeri folli e statistiche impressionanti, vero?

Ma questo ha un costo. Gli utenti di Internet sono sempre più esperti e consapevoli di come Google traccia e utilizza i loro dati per condividerli con gli inserzionisti, per questo alcuni scelgono di utilizzare motori di ricerca alternativi con una maggiore attenzione per la privacy. 

Siamo portati a pensare a un motore di ricerca come un equivalente diretto di Google, come Bing o Yahoo, ma la realtà è che esistono anche motori e piattaforme di ricerca specializzati, come YouTube e GIPHY, che restituiscono un tipo specifico di risultati.

Inoltre, non sorprende che Google sia il luogo in cui la maggior parte dei SEO concentra i propri sforzi, ma potresti perdere altre opportunità per indirizzare il traffico sul tuo sito Web ignorando le alternative. Google non è adatto a tutto e a tutti, motivo per cui abbiamo compilato un elenco di motori di ricerca alternativi, dai più noti a quelli sconosciuti, che sono a tua disposizione:

List of Different Search Engines

I giganti della ricerca

Se pensi a un motore di ricerca diverso da Google, ci sono buone probabilità che Bing e Yahoo saranno i primi che ti verranno in mente. Bing offre un approccio più visivo alla ricerca, mentre la maggior parte ricorderà che Yahoo era una volta una forza molto più potente di quanto non sia oggi (qualcuno ricorda i tempi di Inktomi)?

1. Bing

Bing home search bar

Non si può negare che Bing sia indietro rispetto a Google in termini di numero di utenti che interagiscono con la piattaforma, poiché attualmente detiene poco meno del 7% del mercato di ricerca statunitense. Offre le stesse funzioni essenziali di Google, come la traduzione, i rich snippet, i calcolatori di conversione, i grafici della conoscenza per hotel e voli, ecc.

Ma ci sono anche funzionalità più avanzate che stiamo sottovalutando. Bing offre un approccio molto più visivo alla ricerca. La sua home page è dominata da immagini e video e fornisce anche funzionalità avanzate come previsioni basate sull'apprendimento automatico, ad esempio per risultati sportivi ed elezioni.

La sua ricerca per immagini è molto più avanzata di quella di Google e ha un'intelligenza di rilevamento degli oggetti all'interno della funzione di ricerca delle immagini. Puoi anche salvare le tue ricerche nelle "raccolte", per tornare più facilmente alla tua ricerca in un secondo momento. Bing è il motore di ricerca leader quando si tratta di ricerca per immagini.

Inoltre, ha alcuni vantaggi fantastici. La funzione Bing Rewards premia gli utenti assegnando loro crediti solo per aver utilizzato la piattaforma per navigare.*

*Dovrai rimanere connesso per guadagnare punti durante la ricerca, ma puoi utilizzare qualsiasi dispositivo, sia esso mobile, tablet o desktop.

2. Yahoo

Yahoo

Yahoo era uno dei motori di ricerca più importanti al mondo; ora possiede solo poco meno del 3,5% del mercato.

Non dovremmo essere troppo frettolosi quando parliamo della diminuzione della sua popolarità nel corso degli anni, poiché Yahoo è ancora rispettabilmente il terzo motore di ricerca più grande negli Stati Uniti. I risultati di ricerca di Yahoo assomigliano un po' a quelli di Bing (forse non sorprende, perché Bing li alimenta), ma non sono così visivamente accattivanti. Tuttavia, gli utenti suggeriscono che questa piattaforma è una scelta obbligata per la ricerca di servizi su notizie, sport e finanza.

Motori di ricerca che mettono la privacy al primo posto

Gli utenti sono diventati sempre più esperti di Internet negli ultimi anni, per questo non sorprende che siano diventati anche più consapevoli della sicurezza informatica. I marketer hanno visto un notevole aumento del numero di motori di ricerca che mettono la privacy al centro della loro piattaforma. Ecco alcuni motori di ricerca alternativi incentrati sulla privacy:

3. DuckDuckGo

DuckDuckGo

Sebbene DuckDuckGo sia aumentato in popolarità di recente, detiene ancora solo una quota dell'1,5% circa del mercato di ricerca negli Stati Uniti.

DuckDuckGo è considerato uno dei migliori motori di ricerca per la navigazione privata, ed è per questo motivo che ha guadagnato quote di mercato negli ultimi anni. Non raccoglie alcun dato sulle ricerche che fai o sulle tue informazioni personali, e questo è uno dei motivi principali della sua recente impennata di popolarità.

Inoltre, una caratteristica da prendere in considerazione è la ricerca "Bang". Puoi usare questa funzione quando sai che vuoi cercare su altre piattaforme (Wikipedia, eBay, Amazon, ecc.). Basta cliccare sul tuo 'bang' e ti porterà al sito prescelto.*

*DuckDuckGo chiarisce che se stai visitando altri siti sarai soggetto alle loro politiche, incluso il modo in cui raccolgono i tuoi dati, e non a quelle di DuckDuckGo.

4. Startpage.com

Startpage.com

Startpage.com afferma audacemente di essere il motore di ricerca più privato al mondo. Tale dichiarazione ha portato a una discreta copertura mediatica e a una verifica da parte dell' European Privacy Seal.

Le affermazioni di Startpage.com possono essere supportate dalla policy "no-log", secondo cui il motore di ricerca non ha idea di chi siano i suoi utenti; non memorizza l'indirizzo IP di chi naviga né i cookie di tracciamento.

Se stai semplicemente cercando risultati pertinenti e vuoi la certezza che la tua privacy sia al primo posto, Startpage.com è la scelta giusta per te.

5. Qwant

Qwant

Qwant afferma di "rispettare la tua privacy" ed è un'altra opzione affidabile per chi cerca una vera alternativa a Google.

A differenza di altri motori di ricerca incentrati sulla privacy,  Qwant usa il suo motore d'indicizzazione combinato con i risultati di Bing per enfatizzare il fatto di evitare la personalizzazione dei risultati di ricerca per impedire che chi cerca rimanga bloccato in una filter-bubble. Questo motore di ricerca ha sede a Parigi, un'informazione essenziale da sapere, perché le leggi europee sulla protezione della privacy sono in genere molto più severe rispetto ad altri luoghi del mondo, come gli Stati Uniti.

Ecco come lo spiega la stessa piattaforma:

Quando usi Qwant come motore di ricerca, non inseriamo alcun cookie nel tuo browser che possa consentire a noi o ad altri di riconoscerti o di seguirti su Internet. Non utilizziamo alcun dispositivo di tracciamento (pixel, impronte digitali...). Non raccogliamo e non memorizziamo alcuna cronologia o le tue ricerche. Quando effettui una ricerca, la tua query viene istantaneamente anonimizzata e dissociata dal tuo indirizzo IP, in conformità con quanto consigliato dal data controller advises francese. Per farla breve, quello che fai con Qwant fa parte della tua privacy e non vogliamo saperlo.

— Qwant

6. Swisscows

Swisscows

Swisscows è un altro motore di ricerca europeo fortemente focalizzato sulla privacy dei suoi utenti. Si promuove intorno a tre promesse principali che lo rendono un'ottima alternativa a Google e ad altri:

  • Non memorizza i tuoi dati
  • Dà grande importanza ai contenuti adatti alle famiglie
  • Ha creato un motore di ricerca innovativo

Lasciare che i bambini navighino sul Web è una preoccupazione per molti genitori e Swisscows si impegna a fornire un motore di ricerca che sia un ambiente sicuro in cui tutta la famiglia possa godersi il Web.

7. Search Encrypt

search encrypt

A prima vista, Search Encrypt assomiglia molto a Google, ma non è necessariamente una cosa negativa.

C'è una chiara enfasi sul convincere un utente a fare una ricerca.

Tuttavia, l'obiettivo di Search Encrypt è "proteggere la tua privacy rilevando le ricerche che potrebbero essere tracciate e legate alle tue informazioni personali. Intercettiamo tali ricerche e le reindirizziamo al motore di ricerca ottimizzato per la privacy di Search Encrypt, che verrà impostato come motore di ricerca predefinito."

A differenza di altre alternative qui presenti, memorizza la tua cronologia per 30 minuti. Ti stai chiedendo se questo motore di ricerca fa per te? Scopri cosa hanno da dire al riguardo gli utenti che hanno  abbandonato completamente Google per questo motore di ricerca

8. OneSearch

Onesearch

OneSearch, il nuovissimo motore di ricerca di Verizon, offre sei funzioni principali incentrate sulla privacy su cui è stato costruito questo motore di ricerca:

  • Niente cookies
  • Nessun tracciamento degli utenti
  • Nessuna cronologia di ricerca
  • Risultati puri e non filtrati
  • Condividi i link con sicurezza
  • Crittografia delle parole chiave

È un'opzione interessante, dato che la società madre Verizon possiede anche Yahoo. Non è un segreto che Yahoo sia finita nel mirino in passato per numerose violazioni dei dati ed errori sulla privacy. Tuttavia, i risultati sono supportati da Bing, offrendoti un modo per avere risultati da una piattaforma con cui hai già familiarità. Un altro vantaggio di OneSearch è che godi di ulteriori livelli di privacy.

Motori di ricerca di beneficenza

Se desideri fare la tua parte per supportare una grande causa durante le tue ricerche quotidiane sul Web, potresti essere felice di sapere che esistono motori di ricerca che fanno beneficenza ogni volta che esegui una ricerca. Eccone alcuni a cui vale la pena dare un'occhiata:

9. giveWater

givewater search engine screenshot

La sfortunata realtà è che molte parti del mondo non hanno ancora accesso all'acqua potabile.

Puoi dare una mano utilizzando giveWater come motore di ricerca preferito e cliccando sugli annunci della piattaforma. C'è anche una pratica estensione per il browser che puoi installare per contribuire a questa degna causa

10. Ekoru

ekoru search engine screenshot

Una ricerca su Ekoru aiuta a pulire i nostri oceani.

Questo motore di ricerca guidato dalla beneficenza sta iniziando a guadagnare terreno man mano che il mondo diventa sempre più consapevole dei danni che stiamo facendo ai nostri mari e oceani. Ekoru afferma che: Ogni ricerca aiuta a raccogliere fondi per la pulizia dell'oceano blu. Ogni ricerca aiuta a raccogliere fondi per Operation Posidonia. Tutti i loro server sono alimentati da energia idroelettrica.

Questo è un motore di ricerca genuinamente etico e tutto è stato pensato con un approccio eco-first in mente.

Ekoru potrebbe anche essere classificato come un'alternativa a Google come motore di ricerca incentrato sulla privacy. Il loro impegno a crittografare tutti i dati e a non archiviare nessuna delle tue ricerche sui loro server è un altro vantaggio per questo motore di ricerca ecologico. Doppia vittoria per Ekoru!

11. Ecosia

Ecosia

Sebbene abbia solo una quota dello 0,13% del mercato di ricerca statunitense, Ecosia è un motore di ricerca che sta rapidamente crescendo in popolarità.

Il loro obiettivo come azienda è promuovere cambiamenti ambientali positivi e utilizzare le loro entrate per piantare alberi in tutto il mondo.

Bing alimenta i risultati di ricerca di Ecosia, quindi otterrai comunque quell'eccellente esperienza di ricerca come traduzioni, rich snippet, calcolatori di conversione, grafici della conoscenza per hotel e voli, ecc. Ecosia è orgoglioso anche della privacy e gli utenti possono disattivare il tracciamento per assicurarsi un'esperienza di ricerca privata.

Anche Ecosia sta crescendo in popolarità; ci sono attualmente oltre 15 milioni di utenti attivi che hanno contribuito a piantare oltre 100 milioni di alberi utilizzando il motore di ricerca. Quindi, se stai cercando una piattaforma che favorisca la protezione dei tuoi dati restituendo anche qualcosa al mondo, non ignorare Ecosia.

Motori di ricerca specifici per formato

Ripensa alle diverse cose che hai cercato su Google nell'ultima settimana.

Probabilmente hai fatto una ricerca per trovare:

  • immagini
  • video
  • podcast
  • materiale didattico

Ma la domanda che dovresti porti è: Google è il miglior motore di ricerca per restituire questi risultati o ci sono migliori opzioni, specifiche per il formato che hai cercato, che potresti utilizzare?

Ecco una rapida carrellata dei principali motori di ricerca specifici per formato dei risultati:

12. YouTube

youtube

Immaginiamo che YouTube non abbia bisogno di presentazioni.

Dopotutto, è il secondo più grande motore di ricerca ed è usato ogni giorno dalla maggior parte delle persone. Se stai cercando video, dai filmati ai podcast, o creators che promuovono incredibili contenuti originali, YouTube è il posto da visitare.

Sì, puoi cercare e trovare video su Google. Ma quando si tratta di trovare rapidamente il contenuto giusto, dovresti andare direttamente alla piattaforma di riferimento e utilizzare il suo motore di ricerca interno.

13. Unsplash

unsplash

Forse stai per pubblicare il tuo prossimo post sul blog, o sei alla ricerca di immagini accattivanti da utilizzare sui social media, o magari vuoi trovare una foto sorprendente da utilizzare come parte del materiale di marketing stampato della tua azienda. Le immagini sono una parte essenziale dell'interazione tra utenti e aziende. Tuttavia, sappiamo tutti che le immagini stock possono diventare piuttosto costose.

Unsplash è un motore di ricerca che esiste per aiutarti a trovare immagini utilizzabili liberamente per i tuoi progetti senza doverti preoccupare per il copyright. Quindi, prima di passare a Google Immagini e stressarti per ottenere i diritti su un'immagine, sappi che Unsplash ti consente di utilizzare tutte le foto senza altri vincoli.

14. Slideshare

slideshare

Hai mai partecipato a una conferenza in cui non hai preso appunti, per poi cercare online la sessione dell'oratore in modo da riascoltare il suo intervento? O forse non eri presente e hai sentito che qualcuno ha tenuto un bel discorso che avresti voluto vedere.

Slideshare ospita migliaia di presentazioni in slide che coprono praticamente qualsiasi argomento tu possa desiderare. Trovare una presentazione di cui sei già a conoscenza può spesso condurti a scoprire altri contenuti di ispirazione.

Creative Commons Search Engine Screenshot

La seconda delle nostre alternative consigliate a Google Image Search è Creative Commons Search. Creative Commons Search può aiutarti a trovare contenuti che puoi riutilizzare o persino modificare.

Quando si usa Google c'è sempre il rischio che, anche quando si filtra per tipo di utilizzo, il file sia stato contrassegnato in modo errato o da qualcuno che non è il creatore originale. Creative Commons elimina questa preoccupazione, assicurandoti di trovare immagini di alta qualità da utilizzare rapidamente.

16. Listen Notes

Listen Notes Podcast Search Engine Screenshot

In questo momento la popolarità dei podcast è in ascesa e possiamo vedere da Google Trends quanta attività di ricerca c'è in corso su questo argomento sulla piattaforma.

podcasts trends

La realtà è che Google non è impostato come motore di ricerca di podcast, ma Listen Notes sì. Se stai cercando un modo migliore per trovare il tuo prossimo podcast da ascoltare, dovresti provarlo.

17. GIPHY

giphy

A chi non piacciono le gif?

Trovare quella giusta da usare in una presentazione o nel tuo ultimo post sul blog, o semplicemente da condividere sui social, è essenziale.

Google Immagini offre alcune gif, ma nulla a che vedere con la libreria di gif di GIPHY. GIPHY ospita oltre 10 miliardi di contenuti, molti dei quali probabilmente hai utilizzato su Facebook, Snapchat, Instagram, TikTok e altro.

Le gif sono ovunque, ma quando cerchi la gif giusta, nulla può competere con GIPHY.

18. Wiki.com

wiki.com

Ultimo ma non meno importante, ti presentiamo  Wiki.com come motore di ricerca alternativo a Google. Wiki.com è il posto perfetto per cercare non solo su Wikipedia ma anche su altre enciclopedie e wiki.

Se sei un fan dei contenuti informativi creati dalle community e li usi regolarmente nel tuo lavoro, Wiki.com può farti risparmiare un sacco di tempo aiutandoti a trovare rapidamente le informazioni giuste e i migliori risultati.

Ottimizza il tuo sito Web per motori di ricerca alternativi a Google

Quindi, cosa dovresti fare in modo diverso per posizionarti su questi motori di ricerca alternativi, rispetto al posizionamento su Google?

La risposta onesta a questa domanda è prendersi il tempo necessario per capire come funziona ciascun motore di ricerca e cosa lo rende diverso da Google. Per quanto riguarda i motori di ricerca specifici per formato, devi sapere come funzionano i loro algoritmi, dato che non sono un'alternativa diretta a Google. Ottimizzando correttamente per gli altri formati dei motori di ricerca, godrai di risultati migliori e riceverai un traffico più pertinente.

Ecco alcune ottime risorse per aiutarti a farlo:

E, in realtà, si riduce tutto a Google o Bing, con forse l'eccezione di DuckDuckGo, dato che la maggior parte dei motori di ricerca utilizza i risultati di uno dei principali giganti della ricerca per alimentare i propri elenchi (incluso Yahoo).
Tuttavia, tra i grandi giganti della ricerca, esiste una sfida fondamentale: Google contro Bing. Per ottimizzare correttamente per Google e Bing, devi concentrarti sulle differenze che esistono tra loro.

Puoi leggere di più sulle differenze tra Bing e Google qui, ma per riassumerne rapidamente i punti principali:

  1. Le parole chiave a corrispondenza esatta (nel tuo dominio, title tag, tag H1 e URL) hanno un impatto ancora più significativo sulle classifiche di Bing rispetto a Google. Fai solo attenzione a non danneggiare la tua visibilità su Google ottimizzando per Bing.
  2. Le meta keywords potrebbero ancora essere utilizzate come fattore di ranking. Tuttavia, questo non è stato confermato ufficialmente.
  3. Mentre Google utilizza PageRank per misurare l'influenza dei link come fattore di ranking, Bing guarda le cose in modo leggermente diverso: i domini consolidati sono noti per avere un'influenza chiave.
  4. Bing è molto aperto su come i segnali social possono influenzare le classifiche di ricerca, avendo affermato in precedenza: "I social media giocano un ruolo nello sforzo odierno di posizionarsi bene nei risultati di ricerca. Questo ha a che vedere ovviamente con l'influenza. Se sei influente sui social, questo porta i tuoi follower a condividere ampiamente le tue informazioni, il che a sua volta fa sì che Bing veda questi segnali positivi. Questo può avere un impatto sul tuo posizionamento organico nel lungo periodo."
  5. Bing ama i media. L'utilizzo di immagini, video e altri formati coinvolgenti sul tuo sito può aiutarti ad aumentare la tua visibilità.

Sebbene Google sia diventato il motore di ricerca di riferimento per la maggior parte di noi, esistono altri motori di ricerca alternativi. Se vuoi sapere che i tuoi dati sono più al sicuro, se vuoi aiutare una buona causa mentre navighi sul Web o trovare un tipo specifico di risultati, non aver paura di visitare un altro motore di ricerca: potrebbe aiutarti a trovare quello che stai cercando.

Esegui un controllo completo del tuo sito

con gli strumenti di SEMrush

ADS illustration
Author Photo
Chiara ClementeA digital marketer with a real passion for videos. I found my dimension in Semrush by creating engaging video content that helps digital marketers all over the world develop their online visibility with actionable advice.
Subscribe to learn more about SEO
By clicking “Subscribe” you agree to Semrush Privacy Policy and consent to Semrush using your contact data for newsletter purposes