it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Vai al Blog
Kyle Finazzo

Come scoprire se i tuoi articoli sono stati copiati

57
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.
Kyle Finazzo
Come scoprire se i tuoi articoli sono stati copiati

Se stai usando un software antiplagio per verificare l’originalità dei tuoi articoli, blog post o della tua tesi di laurea, forse non sai ancora che, a tua insaputa, qualcun altro potrebbe appropriarsi dei tuoi contenuti. In questo articolo ti dimostrerò perché migliaia di siti sono a rischio…

La violazione del copyright degli articoli appartenenti ad altri siti web è punita dalla legge del 19 aprile 1925, n. 475: (Repressione della falsa attribuzione di lavori altrui).

Questa è sicuramente una cosa di cui sei a conoscenza, ma cosa non sai del dietro le quinte di un Software Antiplagio? Sei davvero sicuro che il tuo testo non si trova da qualche altra parte nel web? E quanto conosci bene questo tipo di programmi, qual è la percentuale di testo che analizzano e quali contenuti duplicati possono rintracciare sulle pagine web?

Prima che io risponda a queste domande nei paragrafi successivi inizierò a parlarti del plagio.

Cos’è il Plagio?

Esempio di Testo plagiato Testo Plagiato

Il plagio è innanzitutto un reato, che può verificarsi intenzionalmente o meno: quando un autore pubblica, online ma anche offline, un testo non originale, in cui tutto il contenuto o alcune sue parti sono state copiate da un altro testo, si sta verificando un plagio.

Il plagio è, quindi, la violazione della proprietà intellettuale di un altro autore, la fonte originale delle parti copiate e incollate. 

Il plagio online

Supponiamo che tu abbia creato un articolo e lo hai pubblicato sul web. Qualcun altro lo ha visto, lo ha copiato e lo ha pubblicato (così com’è) dal suo sito.

In questo caso avremmo:

  • Un testo che appartiene a te (Originale)
  • Un testo che appartiene ad un altro (Non originale)

I motori di ricerca online, come Google o Bing, riescono ad individuare quando un testo è stato copiato: grazie a vari algoritmi intelligenti antiplagio ad essi connessi.

Il sito web di chi ha copiato il testo potrebbe avere problemi di penalizzazione in futuro, poiché i motori di ricerca sono molto attenti ai contenuti duplicati e puniscono chi pubblica contenuti plagiati. Sono infatti in grado di elaborare, e identificare, che un contenuto è stata copiato e reso pubblico senza il consenso dell’autore.

Cosa riesce ad elaborare un software antiplagio?

Testo

Online esistono vari programmi anti plagio gratuiti, che elaborano il testo che gli viene sottoposto e se una qualunque frase risulta scritta esattamente allo stesso modo di un altro contenuto disponibile su Internet, il software non solo ci mostra quale frase contiene il plagio, ma anche a quale fonte appartiene.

Il che significa che il ladro di contenuti verrebbe da subito intercettato. Ecco perché è corretto non rubare mai gli articoli altrui!

Esistono vari software online che permettono di identificarne il plagio contenuto in un articolo. Per citarne qualcuno: "Plagiarism Detector" e "Plagiarism checks di SEMrush" con un piano a pagamento Guru.

Il primo software (Plagiarism Detector) è gratuito. Ti basta incollare il testo sul campo vuoto (Enter text here to check Plagiarism) o caricare il file del tuo contenuto, aspettare qualche secondo finché il testo non diventa di colore nero, e poi cliccare il pulsante Check Plagiarism.

come usare software antiplagio Incolla qui il testo

Il secondo (Plagiarism checks) lo trovi connesso con il plugin (SEO writing assistant di SEMrush), installabile gratuitamente dal pannello di controllo WordPress. Vai su questa pagina e clicca su Download. Dal tuo pannello di controllo clicca Plugin / Aggiungi Nuovo / Carica plugin / Scegli file – “Carica il plugin che hai appena scaricato: installalo e attivalo”.

Dopo aver attivato il plugin: recati sulla pagina ufficiale di SEMrush e, se non ne hai ancora un account, clicca il pulsante Iscriviti (in alto a destra). Segui i passaggi successivi fino all’attivazione completa del servizio.

Fatto questo ultimo passaggio: Crea un nuovo articolo e fai il login dalla funzione SEMrush Seo Writing Assistant, che vedi sotto la pagina dell’editor, cliccando sul pulsante "Log in" e subito dopo su Approve. Inserisci la parola chiave sul campo vuoto (Enter your target keyword), e clicca il pulsante Get Recommendations.

Plagiarism checks

Per controllare il plagio di qualsiasi contenuto devi semplicemente cliccare il pulsante Originality e il software elaborerà il tuo contenuto in maniera del tutto automatica!

Originality Originality

Il software richiede un piano di attivazione Guru, dopo aver creato un account ufficiale di SEMrush.

Prova SEO Writing Assistant

Scrivere grandi post non è mai stato così facile!

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

Cosa non riesce ad elaborare?

Le "parole dette a voce" e i "sottotitoli" in un video di Youtube o di qualunque altro video!

Supponiamo che tu abbia visto un video su Youtube. Ti è venuta l’idea di scrivere un articolo, dal tuo sito web, utilizzando le stesse identiche parole che ha usato l’autore in video.

Dopo aver scritto tutto l’articolo, e verificato tramite i software antiplagio sopra elencati, noterai che il testo è 100% unico".

Testo unico e non plagiato! Testo unico e non plagiato!

“Chiunque potrebbe scrivere un articolo senza rincorrere alle problematiche del plagio, usando le parole appena ascoltate in video. Questo vale anche per i sottotitoli...”

Sottotitoli Youtube Sottotitoli Youtube

I software antiplagio non riescono ad identificare il plagio contenuto in un sottotitolo di Youtube. A meno che non sia stato pubblicato come articolo, o incollato in descrizione. Il quel caso il plagio verrebbe intercettato! Quasi nessuno, però, crea un video e poi, dalle loro parole, crea un articolo pubblicandolo sul web.

Possiamo affermare che un software antiplagio ha Pro e i Contro, ed è per questo motivo che migliaia di siti sono a rischio.

Come capire se qualcuno ha rubato il mio articolo?

Tramite la fonte individuata dal software antiplagio! Se ricerchi il plagio usando Plagiarism Detector, potrai notare che a destra (View Plagiarized Sources) vi è la fonte della maggior parte del testo a cui appartiene.

Se nessuno ti ha rubato l’articolo, la percentuale plagiata dovrebbe essere reindirizzata in una unica fonte, ovvero al tuo sito web. Ma se qualcuno ha rubato il tuo articolo per intero, noterai che una percentuale plagiata appartiene ad un’altra URL.

Clicca il pulsante (+) e successivamente su Match text.

Match text Match text

Controlla ogni parola e frase di quell’articolo: forse qualcuno ti ha rubato l’articolo e questo non lo sapevi. Verifica che non vi sia plagio dalle parole di un tuo video o dai sottotitoli che hai inserito in descrizione.

Le cose da fare in un secondo momento, se così fosse, sono a tuo carico!

Per approfondire: Ecco come rubano il tuo articolo.

Cosa fare per proteggersi da malintenzionati disposti a rubare i miei contenuti?

Una cosa che possiamo fare per proteggerci da malintenzionati disposti a rubare i nostri articoli è: creare un sito web Multilingue!

Un sito multilingue non solo è importante per aumentare il traffico, ma soprattutto per evitare che qualcuno ci rubi il contenuto senza il nostro consenso, traducendolo ad un'altra lingua.

Molti utenti, ancora oggi, copiano tutto il contenuto di un altro sito web e lo traducono alla loro lingua madre. Se quel contenuto in quella lingua non è ancora stato pubblicato, il software antiplagio lo identificherà come Unico al 100%. "Rubare un contenuto non è difficile. Basta copiare il contenuto e tradurlo in un’altra lingua". Almeno questo è quello che pensano in molti…

Cosa succederebbe se un nostro contenuto in italiano fosse tradotto in altre lingue?

Testo da Italiano a Inglese Testo da Italiano a Inglese

Il software antiplagio rileverebbe il plagio del contenuto in ogni lingua inclusa nel sito web. In questo caso è difficile che un malintenzionato possa permettersi di tradurre il nostro contenuto nella sua lingua madre, poiché è "protetto dal plagio".

Se dovesse permettersi di farlo, il sito del malcapitato verrebbe penalizzato da Google in breve tempo, senza che egli se ne accorga!

Proteggi il tuo sito rendendolo multilingue

— Kyle Finazzo

Come dovrebbe essere un software antiplagio del Futuro?

Un software antiplagio del futuro dovrebbe essere capace di rilevare le parole dette a voce e i sottotitoli che scorrono sotto i video.

Potrebbe capitare che qualcuno abbia deciso di pubblicare un nuovo articolo dalle parole dette in voce da un nostro video di YouTube, o dai sottotitoli inseriti proprio sotto un video dove cui non vi è nessuna voce, ma solo immagini che scorrono.

Ebbene, quei sottotitoli sono stati scritti dall’autore del video che avrà perso molto tempo ad inserirli. All’insaputa dell’autore, il suo lavoro potrebbe trovarsi in parti disperse del web, senza la sua autorizzazione e senza essere a conoscenza di tutto ciò. 

Un software antiplagio con queste caratteristiche: "Potrebbe aumentare l’originalità degli autori connessi nel web".

Conclusioni: Migliaia di siti sono a rischio! "Cosa fare"?

Quando crei un video su YouTube, cerca di inserire la maggior parte di ciò che hai detto in video in descrizione. O, ancora meglio, usa le parole che hai detto per crearci un articolo dal tuo sito web e tradurlo nelle principali lingue.

Per quanto riguarda i sottotitoli: non inserirli solo in video, qualcuno potrebbe rubarteli a tua insaputa. Sii consapevole di questo, e rimedia fin da subito. Inserisci i sottotitoli anche sulla descrizione di YouTube, che in questo caso il software riuscirebbe a rilevarle.

Eri a conoscenza di quello che riesce ad elaborare, e non, un software antiplagio?

Fammelo sapere nei commenti…

Kyle Finazzo
Maestro

Un veterano della community.

Un tempo fa creavo musica: più in là ho iniziato a scrivere. Il senso di tutto questo: Niente! "Non esiste un perché in ciò che facciamo, o forse, inconsapevolmente, per uno scopo personale ben preciso!"
Invia feedback
Il tuo feedback deve contenere almeno 3 parole (10 caratteri).

Utilizzeremo questa e-mail solamente per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Grazie per il tuo feedback!