La guida definitiva a Google My Business per il 2021

Tim Capper

May 07, 202121 min read
Google My Business è un potente strumento per le attività commerciali locali. In questa guida rispondiamo ad alcune delle domande più frequenti su GMB e spieghiamo come ottimizzare una scheda.

Questa guida risponderà alle domande più comuni su Google My Business e aiuterà le persone che hanno dubbi sull'uso della piattaforma. 

Ottenere una grande visibilità su Google come attività locale non è mai stato così importante come adesso. Infatti, è stato rilevato che il 46% di tutte le ricerche su Google riguarda informazioni locali e che 4 consumatori su 5 utilizzano i motori di ricerca per ottenere informazioni a livello locale, il che significa che se non è la tua attività a comparire tra i risultati, sarà quella di uno dei tuoi competitor. Per questo motivo è fondamentale che tu metta in atto una solida strategia di SEO locale

I risultati della ricerca locale non sono semplicemente i risultati della ricerca organica che tutti siamo abituati a vedere. Includono anche un pacchetto locale fornito da Google My Business (GMB).

Per avere successo attraverso la SEO come attività locale, devi avere una grande visibilità su Google My Business e io ti insegnerò tutto ciò che hai sempre voluto sapere al riguardo ma avevi paura di chiedere - questo include rispondere a tutta una serie di domande frequenti sull'argomento.

Inizierò da questi punti di Google My Business: 

Quindi, risponderò a queste domande comuni su GMB:


Cos'è Google My Business? 

Google My Business (che era noto come Google Local e Google Places) è la piattaforma che alimenta le schede delle attività commerciali di Google e che offre alla tua attività l'opportunità di essere mostrata nel pacchetto locale, così come comparire in una serie di risultati diversi e gestire il modo in cui le tue informazioni vengono visualizzate.

È una piattaforma che ogni imprenditore locale dovrebbe conoscere e utilizzare, dato che le informazioni inviate alla propria scheda possono apparire in molti modi diversi sul motore di ricerca, inclusi il knowledge panel, il local pack e le mappe. Diamo un'occhiata a ciascuno di essi.

Google Knowledge Panel

È il riquadro di informazioni che appare in alto a destra dei risultati di ricerca (desktop) o nella parte superiore della pagina da mobile quando qualcuno esegue una ricerca specifica per la tua attività.

È noto come scheda informativa perché mostra informazioni chiave, tra cui indirizzo, orari di apertura, numero di telefono, sito Web, link alle indicazioni stradali e altre informazioni importanti a seconda del settore. 

Graphical user interface, text, application Description automatically generated

Il Local Pack di Google

È costituito dalle 3 schede di attività commerciali che compaiono come risultati sotto la mappa quando un utente esegue una ricerca localizzata.

Graphical user interface Description automatically generated

Google Maps

Google Maps (sia l'app che le versioni desktop e web mobile) ha lo scopo di aiutare chi cerca indicazioni stradali, nonché di far scoprire attività commerciali e luoghi.

Map Description automatically generated

Quali sono i vantaggi di Google My Business? 

Google My Business porta con sé tutta una serie di vantaggi di cui le aziende locali devono essere consapevoli: è fondamentale per raggiungere nuovi clienti, aumentare la visibilità complessiva e garantire che i clienti possano trovare le informazioni il più facilmente e rapidamente possibile.

Ricorda che le ricerche locali vanno oltre la semplice scoperta di nuove attività. Spesso le persone cercano indicazioni stradali, informazioni di contatto, aggiornamenti sull'affollamento dei negozi, recensioni e altro ancora.

Vediamo quali sono i vantaggi che Google My Business offre alle attività commerciali locali.

L'opportunità di comparire in elenchi su cui altrimenti non compariresti

Senza una scheda di Google My Business, non apparirai su Google Maps o nel local pack e corri il rischio che la scheda informativa sulla tua attività sia errata o incompleta.

Si tratta di schede molto importanti, accattivanti, che risaltano tra i risultati di ricerca quando gli utenti le visualizzano, per questo non dovresti lasciartele sfuggire. 

La capacità di raccogliere e visualizzare recensioni

Con Google My Business puoi raccogliere recensioni dai clienti e dimostrare la qualità dei tuoi prodotti o servizi ai potenziali clienti.

Gli utenti online sono sempre più alla ricerca di prove sociali che un'azienda meriti la loro attenzione e le recensioni online sono uno dei principali metodi di influenza nel 2021. Una recensione con 5 stelle distingue un'attività rispetto alla concorrenza. Ecco perché implementare una strategia per persuadere i clienti a valutare il tuo servizio o prodotto sarà molto utile per incentivare nuovi affari.

Ma a parte questo, è stato dimostrato che le recensioni sono un fattore chiave di ranking per i risultati dei local pack, il che significa che la maggior parte delle aziende non può permettersi di tralasciare questi forti segnali di fiducia che vengono mostrati accanto alla loro scheda. 

Ottenere insights dettagliati sulla tua attività

Google My Business può aiutarti a ottenere insights sulla tua attività che non puoi recuperare attraverso altre piattaforme: grazie ad essi potrai prendere decisioni strategiche. Questi insights includono:

  • Il numero di visualizzazioni che il tuo profilo, le foto e i post hanno ricevuto.
  • Le query di ricerca che le persone utilizzano per trovare la tua attività.
  • L'engagement.
  • Un profilo del tuo pubblico (gruppo di età, genere e Paese).
  • Il numero di clic sul sito web, di telefonate e di richieste di indicazioni stradali.

Per ottenere il massimo vantaggio da Google My Business, devi assicurarti che il tuo profilo sia impostato correttamente e ottimizzato; per questo di seguito cercheremo di rispondere alle domande più frequenti sulla piattaforma.

Il suggerimento di SEMrush: Per migliorare la SEO locale puoi unificare le schede della tua attività commerciale su Google My Business e dozzine di altre directory online con il Listing Management tool. Questo strumento è il prodotto della nostra collaborazione con Yext ed è disponibile per chiunque disponga di un account SEMrush, a pagamento o gratuito. Pagando semplicemente una tariffa mensile allineeremo tutte le informazioni sulla tua attività in modo che siano coerenti e corrette in tutto il Web. Poi potrai generare report sulla crescita e i clic delle schede di Google My Business del tuo sito con i widget di Google My Business disponibili nei Miei report, lo strumento di SEMrush per la creazione di PDF. Collega il tuo account GMB a SEMrush e sarai in grado di creare un report PDF con le statistiche sull'impatto della tua scheda GMB su visite al sito web, telefonate, visualizzazione di foto e altro ancora.

Google My Business è gratuito?

Google My Business è completamente gratuito e non ti costerà nulla inserire la tua attività sulla piattaforma. Non esiste un'opzione premium e hai pieno accesso allo strumento semplicemente configurando la tua pagina. GMB è accessibile a tutte le aziende e puoi iniziare subito ad usarlo.

Rispetto a molti altri strumenti, che hanno più livelli di abbonamento (spesso includendo versioni gratuite), questo tool ti darà accesso esattamente alle stesse funzionalità dei tuoi concorrenti, che si tratti di piccole imprese locali o di catene globali. 

Come impostare la tua pagina GMB

Configurare la tua attività su Google My Business è semplice e non dovrebbe richiedere molto tempo. Questo è il primo passo per aumentare la visibilità online della tua attività nel tuo settore.

Ecco una guida passo passo su come configurare la tua pagina.

Passo 1: Vai alla pagina di creazione di Google My Business

Visita la pagina "Crea" di Google My Business e cerca il nome della tua attività; questo passaggio ti aiuterà a vedere rapidamente se hai già impostato una pagina GMB in passato, se non sei sicuro. 

Graphical user interface, application Description automatically generated

Supponendo che non trovi la scheda per la tua attività, puoi fare clic sul popup, che ora dovrebbe comparire, o utilizzare il link "Aggiungi la tua attività su Google".

Passo 2: Compila il nome della tua attività

Qui è dove devi inserire il nome della tua attività.

Dovresti utilizzare il nome reale della tua attività ed è importante essere consapevole che l'uso innecessario di parole chiave all'interno del nome potrebbe far sospendere la tua scheda (non farlo). 

Graphical user interface, text, application Description automatically generated

Passo 3: Scegli la categoria più adatta alla tua attività

Ora devi scegliere la categoria principale che meglio rappresenta la tua attività. Nella maggior parte dei casi, vedrai una serie di opzioni, quindi scegli quella che ti descrive meglio.

Non preoccuparti se ritieni che ci sia più di una categoria che potrebbe essere usata in modo intercambiabile: potrai aggiungerne altre in seguito.

Graphical user interface Description automatically generated with medium confidence

Passo 4: Scegli se aggiungere o meno una sede

Qui è dove sceglierai se vuoi o meno indicare un negozio fisico che il pubblico può visitare (e mostrarlo su Google Maps).

Graphical user interface, application Description automatically generated

Passo 5: Aggiungi il tuo indirizzo

Assicurati di inserire il tuo indirizzo per intero, aggiungendo nuove righe secondo la necessità per rendere il più semplice possibile per i clienti trovare la tua posizione.

Graphical user interface, application Description automatically generated

Passo 6: Esamina possibili schede già esistenti

In questa fase, nel caso in cui venga trovata una potenziale corrispondenza stretta con le informazioni della tua attività ti potrebbe essere chiesto di confermare se una delle numerose schede già esistenti è la tua attività.

Se nessuna di queste è la tua attività, scegli semplicemente l'opzione "Questa non corrisponde" e procedi.

Graphical user interface, text, application Description automatically generated

Passo 7: Scegli se servire o meno gli utenti al di fuori di questa sede

In questo esempio, stiamo realizzando il processo di creazione di una pizzeria fittizia e in questa sezione abbiamo scelto "Sì" per entrambe le opzioni di ritiro e consegna.

Al contrario, un parrucchiere che riceve i clienti solo nel proprio salone sceglierebbe "No".

Graphical user interface, application Description automatically generated

Passo 8: Seleziona le aree in cui offri i tuoi servizi

Se hai selezionato "Sì" nel passaggio precedente, potrai scegliere le aree che copri (puoi aggiungerne più di una).

Graphical user interface, application, timeline Description automatically generated

Passo 9: Aggiungi le tue informazioni di contatto

Successivamente, potrai aggiungere il tuo numero di telefono e l'URL del sito web (oppure scegliere di non creare un link a un sito web e impostare un sito Google gratuito basato sulla tua scheda).

Graphical user interface, text, application Description automatically generated

Passo 10: Attiva aggiornamenti e consigli

Ci sei quasi! Devi solo scegliere se desideri o meno attivare gli aggiornamenti e i consigli di Google sulla tua pagina GMB. Noi ti consigliamo di accettare ma in ogni caso sta a te decidere.

Graphical user interface Description automatically generated

Passo 11: Termina e gestisci la tua scheda

Hai finito di aggiungere informazioni. Ora devi solo fare clic su "Fine" e la tua pagina GMB sarà impostata. Non resta che verificare la tua scheda.

Graphical user interface, application Description automatically generated

Passo 12: Verifica la tua scheda

Hai a disposizione diverse opzioni per verificare la tua scheda: puoi verificarla immediatamente tramite una telefonata automatica (il metodo consigliato) o ricevendo una cartolina al tuo indirizzo, che può richiedere fino a 4 giorni per arrivare a destinazione.

Se lo desideri, puoi scegliere di verificare la scheda in un secondo momento, ma ciò significa che non potrai gestirla completamente.

Graphical user interface, text, application, Teams Description automatically generated

Passo 13: Saluta la tua dashboard GMB

Dopo aver verificato la tua scheda, potrai visualizzare la tua dashboard GMB e sarai in grado di completarla in ogni sua parte, aggiungendo orari di apertura, foto, logo, descrizione e altro.

Qui trovi 9 errori comuni su Google My Business da evitare.Graphical user interface, application Description automatically generated

Come rivendicare una scheda di Google Maps

Se scopri che la tua attività è già elencata su Google Maps, ma non hai configurato la scheda GMB, potrai rivendicare la tua pagina in pochi rapidi passaggi.

Ecco come farlo. 

Passo 1: Vai su Google Maps e cerca la tua attività

Vai su Google Maps, esegui una ricerca per il nome della tua attività e fai clic sulla scheda corrispondente.

Graphical user interface, text, application Description automatically generated

Passo 2: Rivendica questa attività

Vedrai l'opzione "Rivendica questa attività", su cui dovrai cliccare.

Graphical user interface, text, application Description automatically generated

Ti verrà quindi data la possibilità di gestire l'attività.

Graphical user interface, application Description automatically generated

Passo 3: Verifica la scheda

Dovrai verificare una scheda rivendicata inviando una cartolina all'indirizzo della sede, che dovrebbe arrivare entro quattro giorni.

Graphical user interface, application, Teams Description automatically generated

Come rivendicare una pagina di Google My Business

In alcuni casi, scoprirai di avere già una pagina impostata che non può essere rivendicata con il metodo descritto sopra, e questo perché è già presente una pagina GMB verificata. Di solito, questo significa che hai impostato e verificato la pagina in passato o che l'ha fatto qualcun altro.

Se devi rivendicare una pagina GMB verificata da qualcun altro, ecco come farlo.

Passo 1: Vai alla pagina di creazione di Google My Business

Visita la pagina "Crea" di Google My Business e cerca il nome della tua attività. Dovresti essere in grado di trovare la tua attività abbastanza facilmente se una pagina esiste già.

Graphical user interface, application, Word Description automatically generated

Passo 2: Richiedi l'accesso alla pagina

Dopo l'ultimo passaggio, visualizzerai un messaggio che ti informa che la scheda è già stata verificata, oltre a un suggerimento sull'indirizzo email utilizzato per farlo.

Questo può essere utile se è uno dei tuoi vecchi account. In effetti, non è raro che GMB venga configurato utilizzando un account personale nei primi giorni di attività. Potrebbe essere il suggerimento di cui hai bisogno per capire chi possiede la scheda.

Graphical user interface, text, application, email Description automatically generated

Dopo aver ricevuto un messaggio che ti informa che la scheda è già stata rivendicata, devi "Richiedere l'accesso".

Passo 3: Condividi i tuoi dettagli

Dovrai inserire alcuni dettagli, incluso il tuo nome, il numero di contatto, il livello di accesso richiesto e il tuo rapporto con l'azienda; questi dati verranno inviati al titolare dell'account.

Graphical user interface, text, application Description automatically generated

Passo 4: Attendi la risposta

La richiesta verrà quindi inviata all'attuale gestore della pagina ed entro sette giorni dovresti ricevere una risposta.

Se, a quel punto, non ti è stato concesso l'accesso o ti è stato negato, potrai verificare il tuo legame con l'attività per ottenere l'accesso.

Text Description automatically generated

È necessario disporre di un indirizzo fisico per usare GMB?

Per rivendicare la tua pagina Google My Business devi avere un'attività che abbia un negozio fisico o che si rechi presso le sedi dei clienti.

Supponiamo che tu sia un idraulico, ad esempio. Ci sono buone probabilità che tu non abbia una sede fisica perché fornisci assistenza ai clienti al loro indirizzo.

In breve, devi interagire con i clienti di persona mentre svolgi la tua attività. 

Non puoi configurare una pagina di Google My Business se sei un'azienda solo online o virtuale senza sede. Dovrai usare un indirizzo per la configurazione e la verifica del tuo account, tuttavia puoi scegliere che non sia visualizzato pubblicamente.


Cosa devo fare se lavoro da casa e non voglio che il mio indirizzo sia visibile su GMB

Scegliere di non visualizzare pubblicamente l'indirizzo della propria attività commerciale è perfetto per coloro che lavorano da casa e forniscono servizi ai clienti presso la loro sede e non vogliono che il loro indirizzo venga mostrato accanto alla loro scheda.

Per fare ciò, assicurati di aver effettuato l'accesso a Google My Business e vai alla scheda "Informazioni".

Graphical user interface, application Description automatically generated

Trova il tuo indirizzo e fai clic sull'icona della matita accanto ad esso, per raggiungere la schermata di modifica.

Vedrai il pulsante "Cancella indirizzo" nella parte inferiore del popup (vedi l'immagine qui sotto). Clicca su di esso.

Graphical user interface, application Description automatically generated

Dopo aver fatto clic su "Applica" avrai rimosso con successo il tuo indirizzo dalla visualizzazione nella tua scheda. 

Assicurati di ricontrollare che le posizioni elencate come aree coperte dal servizio (la sezione sotto la schermata principale delle "Informazioni") siano corrette e aggiungi tutte le altre che copri che non sono presenti.

Graphical user interface, text, application, email Description automatically generated

Questo è tutto ciò che devi fare. Hai nascosto il tuo indirizzo ma assicurati di poter essere ancora trovato dagli utenti che cercano ciò che offri nelle aree che copri.

Come faccio a elencare più di una sede su Google My Business

La buona notizia è che se gestisci più attività commerciali che soddisfano i criteri per essere presenti su Google My Business, sarai in grado di elencare più di una sede da un unico account.

Puoi usare i gruppi di sedi come un modo semplice per gestire più sedi all'interno di un singolo gruppo o cartella all'interno di GMB stesso, ma forse ti starai chiedendo se puoi elencare le varie sedi in blocco. La risposta è si!

Quando vai su "Aggiungi una sede" nella scheda "Gestisci sedi" in Google My Business, vedrai un'opzione per aggiungere una singola sede o importare sedi.

Se stai cercando di elencare solo una manciata di sedi, può avere senso farlo individualmente come sedi separate, ma se ne gestisci molte, ti consigliamo di importarle in blocco.

Graphical user interface, application Description automatically generated

Qui potrai importare più sedi, ma prima dovrai scaricare il modello che dovrai utilizzare, insieme a un foglio di calcolo di esempio che ti aiuterà a completarlo correttamente. Puoi anche utilizzare questa funzione per modificare le schede GMB esistenti.

Graphical user interface, application, table, Excel Description automatically generated

Dopo aver inserito tutte le sedi che desideri elencare, "Seleziona il file" e importalo, rivedi le modifiche e Applica. Verranno ora create tutte le nuove schede, così come tutti gli aggiornamenti applicati alle schede esistenti.

Cosa fare quando la categoria della tua attività non è disponibile su GMB

Ti consigliamo di essere il più specifico possibile quando scegli come classificare la tua attività su GMB. Detto questo, non è raro scoprire che in Google My Business non è disponibile una categoria che rappresenti perfettamente la tua attività. Sapendo che alla categoria principale che scegli è data la massima importanza, vuoi che sia perfetta.

Attualmente, sono disponibili oltre 3.000 diverse opzioni di categorie. Trovi l'elenco completo qui

Se hai difficoltà a trovare il modo giusto di classificare la tua attività, ti consigliamo di scegliere una categoria più ampia rispetto alla tua attuale classificazione.

Ad esempio, supponiamo che tu gestisca una ditta di spedizioni.

Non la troverai come categoria all'interno di GMB, ma troverai "Spedizione e corrispondenza" che è un po' meno specifico, ma comunque pertinente, quindi scegli questa.

Che cos'è il nome breve su Google My Business?

Tutte le schede GMB verificate possono scegliere un "nome breve" che renda più facile ai clienti trovare e seguire l'attività su Maps e Ricerca.

Una volta inserito un nome breve per la tua attività, i clienti potranno immetterlo come URL nella barra degli indirizzi del browser ed essere indirizzati direttamente alla pagina GMB della tua attività, ad esempio: "g.page/[nomepersonalizzato]'.

Probabilmente promuoverai questo nome breve, quindi assicurati che sia breve e pertinente. Google ti consiglia di includere la tua posizione per renderlo più distintivo.

Cerca di mantenere il tuo nome breve il più conciso possibile per semplificare la condivisione con i clienti.

Come aggiungere Domande e Risposte su Google My Business

È naturale che i clienti abbiano domande e le aziende intelligenti sfruttano l'opportunità all'interno di GMB di compilare domande e risposte per migliorare la loro scheda e garantire che le risposte siano facili da trovare.

Queste vengono visualizzate come parte della scheda della tua attività commerciale nella scheda informativa.

Background pattern Description automatically generated with low confidence

I clienti possono porre domande direttamente dalle SERP e, cliccando sul pulsante "Fai una domanda", comparirà una finestra come questa:

WSlwqDBKhhgNSH6-eTCkHmG55FOvnlznDEGLkaA7S5Sqrf8yekap1BR_3Jx_3qwkwmMxfAi9HM9sEQNLEX0nejUr0yh_VsQ4qSOrygBFRdVD-id0GMJAsq0kO6x-27Pq474CxD8

Questo rende facile e veloce per i clienti porre domande, ma attenzione: chiunque può rispondere a queste domande, non solo tu. Ciò significa che risposte errate possono finire sulla pagina.

È quindi fondamentale rivedere regolarmente le domande poste dai clienti e fornire risposte tempestive prima che chiunque altro abbia la possibilità di farlo.

Tieni presente che, in qualità di titolare di un'attività commerciale, ha senso rispondere alle domande più frequenti, nel tentativo di aiutare il più possibile i clienti e consentire loro di ottenere facilmente le risposte alle loro domande. Questo aiuta a creare fiducia nella tua attività.

Individua quindi le domande più frequenti e aggiungile. Spesso ha senso sedersi con chi gestisce un negozio o con un rappresentante del servizio clienti per assicurarsi di rispondere a quante più domande possibile per aiutare i potenziali clienti.

Cosa sono le etichette in GMB e perché sono importanti?

Sebbene non abbiano un impatto diretto sul rendimento della tua scheda GMB, le etichette sono una funzione utile per molti marketer e titolari di attività commerciali.

Molto semplicemente, ti consentono di organizzare le tue schede all'interno del tuo account; questo è uno strumento utile quando gestisci più sedi all'interno di una dashboard. E utilizzandole sarai in grado di cercare facilmente una sede specifica all'interno di GMB.

Tra gli usi più comuni troviamo il raggruppamento di schede per regione (o eventualmente Paese, se lavori con un'azienda globale che ha negozi in più territori). Un ottimo esempio potrebbe essere l'aggiunta delle etichette "East Coast" e "West Coast" per raggruppare le tue schede.

Puoi assegnare fino a 10 etichette per sede con un massimo di 50 caratteri. Troverai l'opzione per aggiungere etichette nella sezione "Informazioni avanzate" della schermata "Informazioni".

Graphical user interface, text, application Description automatically generated

Come aggiungere punti salienti/attributi a GMB

L'uso degli attributi (punti salienti) è un modo efficace per distinguere la tua scheda dalla concorrenza, mettendo in mostra le caratteristiche uniche della tua attività. Sono quelle cose che rendono davvero grande la tua attività e per cui i clienti ti amano. 

Dal Wi-Fi gratuito all'ambiente familiare, hai il pieno controllo degli attributi e dei punti salienti che scegli di mostrare nella tua scheda. Tieni presente che la categoria della tua attività determina gli attributi disponibili per il tuo profilo aziendale.

Troverai i punti salienti e gli attributi disponibili tra cui scegliere nella scheda "Informazioni" del to account GMB:

Text Description automatically generated with low confidence

Procedi e clicca sull'icona della matita e vedrai le opzioni disponibili.

Di seguito è riportato un esempio che è stato preso dall'elenco GMB di uno studio di consulenti, in modo che tu possa vedere le opzioni disponibili:

Graphical user interface, text, application Description automatically generated

Assicurati di scegliere tutti gli attributi che si applicano alla tua attività per mostrare tutto ciò che hai da offrire ai clienti.

Come usare i numeri per tracciare le chiamate e mantenere la coerenza NAP

Il monitoraggio delle chiamate ti consente di ottenere maggiori informazioni sulle metriche relative alla fonte delle chiamate per aiutarti a prendere decisioni aziendali consapevoli. Ed è probabile che tu voglia utilizzare i numeri per tracciare le chiamate all'interno della tua scheda GMB, ma potresti avere dubbi sul mantenimento della coerenza NAP.

Se non hai familiarità con il concetto di NAP e la sua importanza all'interno della SEO locale, puoi saperne di più qui e scoprire altre ottime tattiche per le attività commerciali locali. In breve, è importante mantenere un profilo NAP coerente nei vari elenchi di attività commerciali, GMB incluso. Allora cosa devi fare?

La risposta è che puoi utilizzare i numeri per il tracciamento delle chiamate con GMB, senza vedere un impatto negativo sulla tua visibilità locale, devi solo assicurarti che siano impostati nel modo giusto.

Nella sezione "Informazioni" della tua scheda GMB, vedrai la voce del numero di telefono, con l'opzione del numero di telefono principale e quella per uno o più numeri di telefono aggiuntivi.

Graphical user interface, application Description automatically generated

NOTA: Assicurati di aggiungere il numero per tracciare le chiamate come opzione di "telefono principale" e il telefono aziendale standard come numero di "telefono aggiuntivo".

Per quanto possa sembrare banale, aggiungendo la tua linea telefonica principale come numero aggiuntivo, ti assicuri che questa sia collegata alla tua attività, mantenendo la coerenza in tutto il tuo profilo NAP.

Come ottimizzare la tua scheda di Google My Business

Dopo aver impostato e completato il più possibile la tua scheda GMB, puoi andare oltre per ottimizzarla e migliorarla. Ci sono tante ottime guide disponibili per aiutarti a migliorare la tua SEO locale, molte delle quali includono ottimi approfondimenti su come ottimizzare la tua scheda su Google My Business. 

Ad esempio, la nostra guida " Suggerimenti per Google My Business di Greg Gifford" è un ottimo punto di partenza per superare i tuoi concorrenti.

Di seguito, abbiamo raccolto alcune delle nozioni di base sull'ottimizzazione per GMB che riteniamo tu debba conoscere per portare la tua visibilità al livello successivo, comprese le risposte ad alcune domande frequenti.

Come consiglio davvero veloce, assicurati di inserire quante più informazioni possibili nella tua scheda. Non lasciare nulla in bianco, a meno che non sia assolutamente necessario.

Devo aggiungere quante più parole chiave possibili nella mia descrizione su GMB?

I tempi del keyword stuffing, quando i SEO riempivano di parole chiave i tag meta keyword e si inserivano quante più ripetizioni possibili di ciascuna parola chiave all'interno del copy di una pagina, sono passati.

Quando scrivi la tua descrizione su GMB, devi tenere a mente che è ampiamente riconosciuto che le parole chiave non influiscono sulle tue classifiche locali.

È abbastanza semplice, nel senso che non è necessario riempire di parole chiave il campo della descrizione. In ogni caso, vale la pena dedicare del tempo a leggere le linee guida di Google per evitare errori che potrebbero far sospendere la tua scheda.

Text Description automatically generated

Come faccio a ottimizzare un post su Google? 

I post su Google sono un ottimo modo per migliorare la tua scheda GMB e consentirti di condividere i contenuti direttamente sulla tua pagina, in quanto vengono mostrati anche nella scheda informativa, offrendoti quindi una grande opportunità per farti notare.

Dalla tua dashboard GMB, sarai in grado di selezionare "Post" dal menu a sinistra e passare direttamente alla creazione dei contenuti.

La domanda più frequente a questo punto è: che tipo di contenuti dovresti pubblicare come post su Google?

Le tue opportunità sono infinite. Assicurati solo di mostrare contenuti che abbiano senso e aiutino il tuo pubblico. Alcune grandi idee sono:

  • Un post su un evento imminente che ospiterai.
  • Un post per annunciare una promozione che stai attualmente offrendo.
  • Condividere un frammento del tuo ultimo post sul blog e collegarlo al contenuto principale di Google Post.
  • Condividere un messaggio stagionale con i tuoi clienti. 

Come faccio a presentare i prodotti su GMB? 

Sapevi che puoi mettere in evidenza i tuoi prodotti direttamente nella scheda GMB visualizzata nel tuo knowledge panel? Per molti versi, è molto simile alla possibilità di mettere in evidenza i tuoi servizi, cosa che sei in grado di fare da un bel po' di tempo.

Secondo Google: "L'editor di prodotti consente ai commercianti di creare una presenza sui dispositivi mobili e computer per mostrare i propri prodotti e favorire le interazioni con i clienti. I clienti vedranno una vetrina più curata dei prodotti di un negozio nella scheda Prodotti del profilo dell'attività su dispositivi mobili o nel modulo Panoramica del prodotto su computer. Gli elementi aggiunti tramite l'Editor dei prodotti vengono visualizzati nei profili delle attività delle versioni di Ricerca Google per computer e dispositivi mobili."

È davvero semplice: crea collezioni che contengano almeno tre prodotti ciascuna e completa i campi obbligatori, inclusa l'immagine del prodotto.

I tuoi clienti potranno quindi visualizzare le tue collezioni e cliccarvi per visualizzare ulteriori dettagli:

An example of featuring products on Google My Business listings

A nostro avviso, vale la pena dedicare del tempo per creare collezioni ed elenchi di prodotti. È una funzionalità che molte aziende ancora non usano correttamente e ci sono buone probabilità che anche i tuoi concorrenti non l'abbiano utilizzata. 

Come incoraggio gli utenti a lasciare recensioni?

Abbiamo già evidenziato l'importanza delle recensioni come parte della tua presenza su GMB. BrightLocal ha scoperto che le valutazioni con 5 stelle aumentano i clic di circa il 25%, ma una delle domande che vengono spesso poste è come le aziende possono incoraggiare gli utenti a lasciare recensioni. 

Per prima cosa, non farti tentare dall'idea di lasciare recensioni false o di acquistare recensioni da altri (o di usare servizi senza scrupoli che le offrono). 

Google può rimuovere, e lo fa, le recensioni che ritiene innaturali. 

Per incoraggiare gli utenti a lasciare recensioni, devi inserire la richiesta in una parte dei tuoi processi interni, in modo che chiedere ai clienti di recensire la tua attività diventi naturale.

Ecco alcune idee:

  • Usa le funzioni disponibili all'interno del Kit di marketing di Google per creare post, adesivi e poster sui social che incoraggino i clienti a lasciare recensioni.
  • Invia un'email ai clienti dopo che hanno acquistato (o utilizzato il tuo servizio) e chiedi loro gentilmente di lasciare una recensione sulla tua pagina GMB, condividendo il tuo link breve.
  • Chiedilo personalmente ai clienti di lunga data. Sarai sorpreso di quanto è efficace contattare i tuoi clienti a livello personale e fare la tua richiesta. 

Quali sono le dimensioni delle immagini su Google My Business?

Devi assicurarti che il tuo logo e le immagini di copertina sulla tua scheda GMB siano nitidi e risaltino di fronte ai tuoi potenziali clienti. La cosa principale di cui devi essere consapevole sono le dimensioni giuste, in modo da usare i formati corretti.

Da aprile 2020, le dimensioni e le specifiche attuali che devi conoscere sono:

Foto profilo: 250 x 250px

Foto di copertina: 1080 x 608px

Immagini dei Post: 1200 x 900px

Formati: JPEG / PNG

Peso: da 10kb a 5mb

Assicurati che il tuo designer conosca le dimensioni su cui deve lavorare; oppure utilizza una piattaforma semplice come Canva per creare immagini che catturano l'attenzione.

Come cambiare un indirizzo su Google My Business

  1. Accedi al tuo account Google My Business.
  2. Se disponi di più sedi, scegli quella che desideri modificare. 
  3. Dal menu clicca su "Informazioni".
  4. Clicca sul campo dell'indirizzo.
  5. Inserisci il tuo indirizzo seguendo le linee guida che abbiamo spiegato sopra, quindi fai clic su "Applica".
  6. Se Google non riesce a trovare l'indirizzo, cerca il pulsante rosso "Imposta posizione indicatore" che appare sulla mappa della tua città sul lato destro e cliccaci.
  7. Apparirà una mappa con un segnaposto rosso che puoi trascinare e posizionare al centro della tua posizione. Se sei un ristorante all'interno di un centro commerciale, puoi trascinare questo segnaposto per aiutare gli utenti a individuare la tua attività.
  8. Quando hai finito, clicca su "Applica". Tieni in considerazione che le modifiche potrebbero non essere immediate. GMB può esaminare la modifica prima che venga pubblicata.

Con Google My Business puoi aumentare il successo della SEO locale

Se sei un'azienda locale, non puoi ignorare i vantaggi che Google My Business può portare alla tua visibilità locale. 

Crea una buona base e usa il maggior numero possibile di funzionalità e sarai già un passo avanti rispetto alla concorrenza, dato che molti semplicemente compilano gli elementi imprescindibili e si fermano lì. 

Convertiti in un'azienda che ha una scheda attiva e frequentata, che guadagna recensioni a 5 stelle e il cui profilo è invidiato dai concorrenti! 

Author Photo
Tim CapperTim Capper is the Director of Search at Online Ownership, with 10yrs experience in SEO and SEM. Having owned and operated a restaurant and hotel in the UK’s Lake District, Tim has naturally gravitated towards SEO within the travel market, both nationally and globally. Now Tim is a Google Top Contributor and a moderator in the SEO Questions community on Google+.
Subscribe to learn more about Local SEO
By clicking “Subscribe” you agree to Semrush Privacy Policy and consent to Semrush using your contact data for newsletter purposes
More about Local SEO
Come fare Keyword research per la Local SEOPuoi dedicare un po‘ di tempo alla Keyword research locale e ottenere alcune informazioni di primo livello piuttosto rapidamente, oppure puoi andare in profondità e ottenere praticamente tutto quello che ti serve per creare una strategia completa. In questo post ti darò una guida per la ricerca di parole chiave per la SEO locale che ti porterà al successo.
19 min read
Perché i link locali possono diventare molto importantiI link locali stanno diventando sempre più importanti per le imprese locali. Leggi questa analisi per saperne di più su alcuni degli esperimenti che ho realizzato per monitorare le prestazioni dei siti che ricevono link locali e capirai di più sul motivo per cui i collegamenti locali (possono) farla da padrone su altri fattori importanti per business locali di piccole e medie dimensioni.
6 min read
Come definire il tuo pubblico di destinazione per la SEOQuando elabori la tua strategia SEO non puoi ignorare chi sia il tuo pubblico di destinazione. In questa guida ti condurremo attraverso i diversi approcci che puoi adottare per definire la tua audience di riferimento e ti aiuteremo a capire perché è così importante per il successo della tua strategia SEO.
8 min read
SEO Local: 3 + 1 indicazioni per posizionarsi in contesti localiInvestire oggi giorno in un‘attività di SEO Local è una delle attività più importanti nel 2020 per un‘impresa che lavora sul territorio. Se hai una piccola o media attività e lavori principalmente con clienti locali DEVI investire nella Local SEO. Qui trovi 4 attività (3+1 bonus) pratiche che puoi iniziare ad applicare già da subito per migliorare il posizionamento della tua attività nei risultati di ricerca locale.
5 min read