Il tuo browser non è aggiornato. Il sito potrebbe non essere visualizzato correttamente. Ti invitiamo ad aggiornare il tuo browser.

Vai ai casi

L'e-commerce Thrive Market riceve 5 volte più sessioni organiche con l'aiuto di SEMrush

Caso di successo

“È davvero lo strumento che utilizziamo maggiormente. SEMrush rappresenta il mezzo per stabilire il valore delle parole chiave. In riferimento al nostro blog o alla tassonomia dei prodotti, SEMrush ci consente di vedere dalla ricerca organica che cosa cerca effettivamente il venditore riguardo a un determinato prodotto e a un risultato concreto.”
Jeff Grant, Direttore SEO presso Thrive Market

A proposito di Thrive Market:

Thrive Market è un rivenditore americano basato sull’affiliazione e-commerce che offre prodotti naturali e biologici a prezzi contenuti. La mission dell’azienda è quella di rendere la vita sana più accessibile e conveniente per le famiglie americane. Nel 2016 hanno raccolto 141milioni di dollari nell'arco delle tre raccolte fondi seguite al lancio dell'attività nel novembre del 2014. Per ogni versamento di una quota associativa a Thrive, viene donata un’adesione gratuita a una famiglia bisognosa negli Stati Uniti. Definito come il “unione tra Costco e alimenti integrali”, il modello di business di Thrive Market è stato pensato per semplificare la filiera, eliminando il margine di profitto applicato solitamente dai supermercati fisici. Il risultato corrisponde a un risparmio di 30$ su ciascun ordine dei membri.

La sfida aziendale:

Lo scopo di Thrive Market è “rendere la vita sana più accessibile e conveniente per tutti.” L’azienda aspira a diventare la piattaforma del benessere alimentare e per raggiungere un tale obiettivo occorre servirsi degli strumenti giusti.
Quando nel 2015 Jeff si unì al team di Thrive Market, rivenditore al dettaglio di alimenti naturali e biologici, integratori e prodotti per la casa a prezzi ridotti, definì quella realtà come un ecosistema chiuso. Tutti i percorsi di traffico portavano i visitatori a una schermata di ottenimento dell’email, senza la possibilità di proseguire nella navigazione. La sola eccezione era rappresentata dal traffico PLA.
L’impresa aveva necessariamente bisogno di vedere il valore che la SEO e il traffico organico avrebbero potuto apportare, tuttavia il sito doveva innanzitutto diventare più aperto. Jeff era consapevole che lasciare alle persone la possibilità di navigare per vedere l’offerta completa del sito( e ai motori di ricerca di eseguire il crawling) rappresentava una grande opportunità.
In qualità di Direttore SEO, Jeff sa che l’obiettivo principale è quello di incrementare le conversioni e le sessioni organiche. Una volta assunto un approccio aperto, il passo successivo consisteva nell’allineare i contenuti ai bisogni degli utenti. Questo voleva dire andare oltre al blog per includere prodotti, categorie e anche brand page, col risultato di coinvolgere diversi team all’interno dell’organizzazione, dalla divisione redazionale a quella di vendita o di gestione dell’e-commerce.
Per garantire il successo di tutti i settori di attività, Thrive Market aveva bisogno di trovare una finestra che le permettesse di guardare all’interno della mente dei visitatori per conoscerne le intenzioni e aiutarli a raggiungere i loro obiettivi. SEMrush ha rappresentato la soluzione giusta.

Soluzione

Ricerca di parole chiave e Produzione di contenuti:
Seguendo le indicazioni di Jeff, Thrive Market ha iniziato ad aggiornare il blog e i contenuti generali del sito. L'azienda ha scelto lo strumento Keyword Magic Tool per individuare la parole chiave migliori da utilizzare e le relative frasi. Come spiega Jeff “SEMrush rappresenta il mezzo per stabilire il valore delle parole chiave. Scegliamo sempre le parole chiave principali e poi le frasi aggiuntive che si raggruppano attorno al tema in questione. Sia che si tratti del blog o della tassonomia dei prodotti, SEMrush ci consente di scoprire che cosa cercano effettivamente gli utenti, insieme alle idee e ai concetti collegati, il tutto classificato in base al volume.”
Ottenuti questi dati, Jeff e il team hanno potuto iniziare a creare contenuti che rispondessero agli effettivi interessi degli utenti.
“I dati di ricerca non mentono e sono imparziali. Mostrano ciò che interessa realmente il consumatore. Questo rappresenta un grande vantaggio per i copywriter, dal momento che ora ogni parola che scrivono e ogni post che realizzano hanno più possibilità di apportare traffico qualificato insieme a volume verificato” spiega Jeff.
Incoraggia le persone a lasciarsi guidare dai dati. Il suo consiglio è innanzitutto generate l’idea, poi però occorre testarla rispetto ai dati disponibili. Ad esempio, i consumatori stanno cercando genericamente l’olio di cocco oppure qualcosa di più specifico come “benefici dell’olio di cocco” o “usi dell’olio di cocco”?
SEMrush aiuta il team di Thrive Market a trovare esattamente le parole da utilizzare e a individuare nuove idee che potrebbero nascondersi vicino. Quando Thrive Market lancia, ad esempio, una nuova linea di prodotti come Vino, Carne & Pesce, ecc., Jeff usa SEMrush per effettuare una ricerca completa. “È davvero lo strumento che utilizziamo maggiormente”, afferma Jeff. “Registro tutte le parole chiave principali e le frasi associate in un foglio di calcolo codificato a colori, una specie di mappa o di scorta di parole chiave. Così quando bisogna creare il titolo di un post del blog o un tag title per una categoria, so già dove abbiamo già trovato contenuto e dove ancora ci manca. Questo ha un valore che può durare anni. E’ un enorme risparmio di tempo.”
Il risultato è che Thrive Market oggi è posizionata per oltre 124 000 parole chiave.
Sessioni organiche:
Avere un sito di prim’ordine consente a Thrive Market di valorizzare la sua forza e aumentare drasticamente il numero di sessioni organiche. Come sottolinea Jeff: “Ogni SEO sa che il traffico organico tende a convertire molto meglio rispetto al traffico a pagamento. La gente è stanca di ricevere messaggi pubblicitari push. Includiamola invece spiegando i benefici, riportando le tabelle nutrizionali, descrivendo gli utilizzi ed ecco la formula vincente per ottenere traffico organico.” Nel giro di due anni il numero di sessioni organiche è cresciuto di 3-5 volte!
CPA e vantaggi per gli investitori:
Un beneficio indiretto di una ricerca organica forte è che i costi di acquisizione totali si riducono. “Se il traffico organico ha successo, i costi complessivi di acquisizione diventano molto più allettanti per gli investitori, dal momento che non si spendono tanti soldi per sfruttare le risorse di contenuti”, afferma Jeff.
Di recente Thrive Market ha raggiunto un obiettivo importantissimo nella sua attività. Ha diminuito i costi di quasi il 50% e ha raddoppiato le conversioni prendendo le decisioni sulla base dei dati raccolti.

Risultati:

Il sito è stato ottimizzato e il blog ha generato un aumento di 3-5 volte delle ricerche organiche.
Grazie allo strumento Keyword Magic Tool, Thrive Market è in grado di prendere le decisioni più indicate in base a un volume di ricerca verificato e alle intenzioni degli utenti.
Il database di parole chiave chiaro consente a Thrive Market di scrivere in maniera efficace e questo si traduce nel posizionamento per oltre 124 000 parole su Google.
I copywriter possono seguire una linea guida chiara per la creazione dei post, sapendo quali frasi utilizzare esattamente.
Il CPA è diminuito del 50% mentre la conversione è raddoppiata.
Per quanto riguarda il traffico organico, le sessioni sono aumentate, mentre, come prevedibile, il costo per i nuovi membri acquisiti è diminuito.
Leggi altri casi di successo

Vuoi avere successo anche tu? Inizia la prova gratuita

Inizia la tua prova gratuita