logo-small
Funzionalità Prezzi
Notizie 0
Ultime notizie Visualizza tutti

Momentaneamente non disponibili. Torna in un secondo momento.

Visualizza tutti
Webinar 0
Prossimi webinar Visualizza tutti
Prossimi webinar

Spiacenti, non abbiamo trovato prossimi webinar previsti.

Vedi webinar registrati
Blog 0
Post recenti Visualizza tutti

Momentaneamente non disponibili. Torna in un secondo momento.

Visualizza tutti
Michela Mazzotti

Web marketing turistico: case history sul Lago di Como

Michela Mazzotti
Web marketing turistico: case history sul Lago di Como

Content Marketing per il Turismo: come nasce una strategia di successo

Il turismo è un settore molto competitivo, dove gli utenti sono abituati a cercare tantissime informazioni prima di scegliere la propria vacanza (anche grazie alla nascita di portali come Tripadvisor che pubblicano recensioni). Per questo motivo, le strategie di web marketing turistico si devono adeguare al nuovo panorama comunicativo e alle esigenze dei “nuovi viaggiatori”. Più la struttura ricettiva riesce a raccontare chi è, a descrivere le caratteristiche della località in cui si trova e a dare informazioni utili, più sarà probabile che venga scelta da chi non ha ancora deciso dove passare la propria vacanza.

Sempre più spesso nel web marketing sentiamo parlare di inbound marketing e content marketing, strategie che comprendono tutte le attività relative alla creazione e condivisione di contenuti editoriali, copy e comunicazione con l’obiettivo di coinvolgere nuovi clienti attraverso la propria presenza online. Non si tratta più di proporre contenuti di carattere pubblicitario, ma solo informativo.

Tutti questi contenuti possono essere di vario genere, ad esempio articoli di testo, piccoli e-books, infografiche oppure fotografie. Anche in ambito turistico, settore che considero fondamentale per il rilancio dell'economia Italiana, il content marketing sta assumendo un’importanza sempre maggiore.

Sono specialista nel settore del web marketing turistico da 6 anni e sono convinta che per ottenere risultati concreti sia sempre più necessaria una strategia composta da content marketing e ottimizzazione SEO.

Il legame tra content marketing e turismo

In ambito turistico il content marketing diventa quindi importantissimo, oltre che in ottica SEO, anche per lo sviluppo del proprio personal branding. Il mio consiglio, da specialista di web marketing turistico, è quindi quello di aprire un blog all’interno del sito che promuove la propria struttura, nel quale pubblicare contenuti il più possibile originali, unici e creativi in modo che diventino utili per chiunque andrà in vacanza in quel determinato luogo. 

L’utente che effettua una ricerca online su quella zona potrà quindi intercettare questi post che gli permetteranno di visitare il blog e conoscere le strutture ricettive che li stanno pubblicando. Tanti blog sono nati negli ultimi anni, spesso però i risultati non sono stati quelli sperati: poche visite, pochi contatti, pochi clienti coinvolti

Quali sono i motivi? 

Tante volte le cause degli scarsi risultati della strategia di content Marketing applicata sono da ricercare nella mancanza di tempo: i titolari di strutture ricettive, sommersi dal lavoro di routine, non si rendono conto della vera importanza di questa strategia di web marketing e spesso la applicano in modo scorretto.

Per questo motivo è fondamentale la figura del consulente di web marketing turistico perché per raggiungere obiettivi concreti come l’aumento la visibilità del proprio sito o il numero di prenotazioni dirette tramite il proprio booking (per vendere più camere senza l’intermediazione delle OTA) servono capacità tecniche e tempo. 

Le numerose attività da affrontare, dalla stesura del piano editoriale alla scrittura degli articoli, dall’analisi dei testi in chiave SEO al loro caricamento sul blog, se fatte in maniera approssimativa, rischiano di portare alla struttura più danni che benefici. 

Troppo spesso vengo contattata da hotel che in passato hanno affidato allo stagista di reception di turno (senza nulla togliere al povero stagista, eh!) questo delicato compito. Il poveretto, lavorando tra un arrivo e l’altro, rischia ovviamente di perdere di vista l’obiettivo fondamentale di qualsiasi strategia di web marketing turistico, proponendo post di scarsa qualità o non interessanti. Altre volte addirittura i contenuti sono copiati e incollati direttamente dai comunicati stampa, oppure riguardano solo ed esclusivamente gli eventi organizzati in loco e nient’altro.

Sono questi gli errori che portano la strategia e quindi il business ad avere scarsi risultati. È importante che gli articoli siano interessanti, coinvolgenti, appassionanti, utili e, senza essere esageratamente lunghi, siano ben scritti senza errori grammaticali per attirare l’attenzione del cliente e far sì che resti sul nostro blog o lo cominci a seguire.

Case history di successo: Il caso dell’Hotel Posta di Moltrasio

Web Marketing turistico: un caso di successo

Vediamo nel dettaglio come si sviluppa una strategia di web marketing turistico.

Il cliente è il proprietario dell’Hotel Posta di Moltrasio, uno storico Hotel dalla posizione privilegiata sul Lago di Como, una struttura davvero molto valida e dalla grande storia, in quanto gestito dalla stessa famiglia da più generazioni. L'obiettivo alla base della nostra strategia era quello di aumentare la vendita delle camere. La scelta iniziale è stata quella di riorganizzare il sito internet, concentrarsi solo su contenuti organici e non a pagamento, creando articoli da inserire sul blog nell’ambito di una strategia SEO che sarebbero poi stati condivisi attraverso gli account social della struttura. 

Il team

L'Hotel Posta a marzo 2015 si è rivolto a Rosa Giuffrè, consulente per la comunicazione che, analizzate le esigenze del cliente e compreso che era necessario attivarsi con strategie specialistiche di web marketing turistico sul piano del content e della SEO, ha deciso di coinvolgere Gaetano Romeo di Digital Laboratory per la parte di ottimizzazione SEO e me, Michela Mazzotti, per promozione turistica, content ed e-mail marketing.

Digital Laboratory, specializzato in ottimizzazione SEO, per prima cosa ha analizzato le chiavi di ricerca e ottimizzato contenuti e sito in lingua italiana e inglese. Successivamente, ha creato per me e Rosa una lista di parole chiave utilizzate da coloro che cercano una vacanza sul lago di Como. Inoltre, si è occupato del restyling del sito.

Io e Rosa Giuffrè, utilizzando l’analisi e la strategia SEO prodotta da Digital Laboratory, abbiamo creato un piano editoriale specifico per il web marketing turistico, che prevedeva la pubblicazione sul blog, ogni martedì e giovedì, di un post in italiano e uno in inglese. I contenuti scelti sono sempre stati in target con gli interessi di chi vuole passare una vacanza sul Lago di Como: arte, cultura, escursioni e food sono stati i temi più utilizzati. Rosa si è inoltre occupata della stesura dei nuovi testi per il sito in lingua italiana, che io ho successivamente tradotto in inglese.

Dopo circa sei mesi, abbiamo aggiunto un’attività di e-mail marketing inviata mensilmente a diverse liste di clienti, anche stranieri, contenenti promozioni o contenuti esclusivi. 

I risultati della strategia di Web Marketing turistico all’Hotel Posta di Moltrasio

Quali risultati ha portato questo lavoro di content marketing? Considerando, come detto prima, che tutto il lavoro è stato fatto fino ad oggi con contenuto organico, i risultati sono stati più che positivi e in parte inaspettati. 

Questi alcuni dati di Google Analytics che riguardano il blog in italiano:

Strategie di web marketing turistico: analytics sul blog

(dati riferiti al Blog in IT. Confronto tra il periodo del 31/01/2015 - 7/04/2015 e il 31/01/2016 - 7/04/2016)

Risultati della strategia di web marketing turistico: analytics del sito

(dati riferiti al Sito EN. Confronto tra il periodo del 31/01/2015 - 7/04/2015 e il 31/01/2016 - 7/04/2016)

Gli articoli

La scelta di inserire contenuti utili al possibile cliente ha attirato molti utenti che, dopo aver letto un determinato post, hanno chiamato in reception per avere informazioni sull’Hotel. Questo deve essere uno degli obiettivi di qualsiasi strategia di web marketing turistico.

I dati positivi confermano che sono aumentate le visite al sito grazie agli articoli inseriti sul blog e che i post piacciono (l’aumento del tempo di visualizzazione in una sessione media, ad esempio, lo conferma). Inoltre, i costanti controlli e le analisi sul testo pubblicato ed eseguiti dagli esperti SEO di Digital Laboratory, hanno permesso il miglioramento della posizione sulle principali chiavi di ricerca per il settore turistico.

Ecco ad esempio il miglioramento ottenuto solo nell’ultimo mese:

Web marketing turistico: il miglioramento ottenuto grazie alla strategia applicata

Questa strategia di content marketing è attiva da circa un anno e si è rivelata quindi vincente. Senza, momentaneamente, ricorrere a Google Adwords o ad altre attività di advertising sui social network questa scelta ha permesso l’aumento delle visite al sito dell’Hotel e, di conseguenza, la vendita di camere. Ciò che è però più interessante evidenziare, in ottica di web marketing turistico, è che sono le vendite fatte direttamente dal sito ad aver avuto l’incremento più alto.

Nel marketing turistico, la scelta di una strategia che mira a dare valore ai contenuti e non all’ADV prevede un tempo per raggiungere l’obiettivo maggiore, ma la certezza che il posizionamento raggiunto difficilmente nel tempo diminuirà perché costruito giorno dopo giorno grazie all’interesse degli utenti. 

Alla luce di questi successi, è quindi possibile confermare che il Content Marketing applicato ad una strategia SEO in ambito turistico è decisamente una strada che, se perseguita in modo corretto, può portare a risultati davvero di valore. Una strada che certamente consiglio a coloro che si affidano al web marketing turistico perché hanno la necessità di aumentare il proprio fatturato e preferiscono farlo con un investimento che porterà visibilità online e sui motori di ricerca anche nel lungo periodo, grazie alla coda lunga della strategia SEO.

Con la collaborazione di Rosa Giuffrè di futurosemplice.

Anche tu lavori nel web marketing turistico?

Che altri consigli daresti ad un hotel che vuole aumentare le vendite dirette?

Michela Mazzotti, co-founder Strawebby, specialista di Web Marketing Turistico e Content Creator.
Da 6 anni lavoro in questo settore, in particolare mi dedico alla creazione di contenuti. Ciò che faccio è frutto di passioni: scrittura, viaggi, turismo e marketing. I miei plus? 5 lingue e la capacità di interpretare le situazioni a 360° gradi.

2000 simboli rimanenti
francesco prandi
Ciao Michela, molto bello come case!:) avete fatto operazioni di link building? natutali e non?
Michela Mazzotti
francesco prandi
Ciao Francesco, grazie! Sì, sono state anche fatte operazioni di link building. A presto, Michela
Danilo Pontone
Danilo Pontone
Ciao Michela, ottima Case. Complimenti!

Come spiegheresti il fatto che 3 keywords, forse le più importanti per la struttura come "Lago Como Hotel" e "Lago di Como Hotel" hanno avuto un calo in questa strategia di content?

Ciao
Grazie :)
Michela Mazzotti
Danilo Pontone
Ciao Danilo, Grazie! Come sai Google prima di stabilizzare in Serp alcune keywords fa diverti tentativi, probabilmente entriamo in uno di questi casi. Vedrai che più avanti miglioreremo sicuramente. A presto, Michela
Have a Suggestion?