Come creare la struttura di un sito per la SEO

Daryana Solntseva

Mar 25, 202113 min read
Non sottovalutare l'importanza di avere un sito con la giusta struttura e l'impatto che questa può avere sulle tue prestazioni SEO.

Dare a un sito web la giusta struttura è una delle tecniche SEO di base più importanti, ma spesso viene trascurata.

Un sito web non dovrebbe essere una raccolta casuale di pagine e post. Dovrebbe essere una raccolta organizzata di contenuti che sia facile da navigare e comprendere per i motori di ricerca e per gli utenti.

In questa guida imparerai come costruire una struttura per un sito che funzioni e che aiuti il tuo sito a raggiungere il successo SEO.

Nello specifico, vedremo:

Che cosa si intende con struttura di un sito?

La struttura del tuo sito web è il modo in cui i contenuti (pagine e post) sono raggruppati. A volte ci si riferisce ad essa come all'architettura del tuo sito web, intendendo il modo in cui i tuoi contenuti sono collegati tra loro e presentati agli utenti e ai motori di ricerca. È la struttura del tuo sito web. 

Una buona struttura facilita agli utenti navigare tra le pagine del tuo sito e ai motori di ricerca scansionarne i contenuti e capire di cosa tratta.

Pensa a come le pagine del tuo sito web si relazionano tra loro, in particolare come si diramano dalla tua home page e si raggruppano in directory più complesse.

Pianificare una struttura del sito include considerare:

  • Strutture degli URL
  • Menu di navigazione
  • Categorizzazione
  • Breadcrumbs
  • Internal linking

L'importanza della struttura del tuo sito

Sia che tu abbia un piccolo sito web che uno di grandi dimensioni, la struttura del sito è una componente importante per il tuo successo, poiché questo elemento ha un impatto sia sugli utenti, in termini di accessibilità e facilità d'uso, sia sui motori di ricerca, in termini di crawlability e aspetti tecnici.

Diamo quindi un'occhiata ai motivi per cui devi dedicare del tempo a definire correttamente la struttura del tuo sito. Si tratta di due motivi chiave...

La struttura del sito per gli utenti

Lo scopo principale del tuo sito web è mettere i tuoi prodotti o servizi davanti al tuo pubblico di destinazione, tra cui ci sarà il tuo prossimo cliente. Ciò significa che i tuoi utenti dovrebbero essere al centro di tutto ciò che fai.

E quando esaminiamo il motivo per cui la struttura del tuo sito è così importante per i tuoi utenti, possiamo suddividerlo in tre elementi chiave:

La struttura del sito è importante per la UX

La struttura che scegli ha un impatto diretto sull'usabilità del tuo sito web e questo significa rendere più facile per gli utenti trovare i prodotti, i servizi o le informazioni che stanno cercando.

Più facilmente la persona che è atterrata sul tuo sito troverà ciò che cerca, maggiori sono le possibilità che diventerà un cliente. 

Una buona struttura del sito rende più facile la navigazione

Quando pianifichi attentamente la struttura del tuo sito per aiutare gli utenti a trovare ciò che vogliono il più facilmente possibile, stai facilitando la navigazione.

Poiché una delle funzioni chiave del contenuto di un sito web è aiutare i potenziali clienti a passare per il tuo funnel di vendita, è logico che tu voglia migliorare la navigazione per renderlo il più semplice possibile e consentire così a un utente di fluire attraverso il funnel.

Una buona struttura del sito raggruppa i contenuti e rende le pagine facili da raggiungere con il minor numero di clic possibile

Nessuno vuole passare un'eternità alla ricerca del contenuto che sta cercando. Una buona struttura del sito rende più facile trovare pagine e post con pochi clic, mantenendo gli utenti coinvolti ed evitando che rimbalzino. 

La struttura del sito per i motori di ricerca

Sebbene una buona struttura del sito sia importante per garantire un'ottima esperienza utente, è anche una parte fondamentale per ottenere il successo dal punto di vista SEO.

Struttura il tuo sito nel modo giusto e sarà più facile per i motori di ricerca comprendere e classificare i tuoi contenuti più in alto nelle SERP.

I motivi principali per cui la struttura del sito è importante per i motori di ricerca sono:

Raggruppa i tuoi contenuti per argomento

La rilevanza SEO è una questione molto importante e la struttura del tuo sito è un modo chiave per mostrare come le diverse pagine e post sono collegati.

Spesso indicato come rilevanza o autorità su un argomento, il raggruppamento di contenuti correlati aiuta a posizionarti nei motori di ricerca come esperto nel tuo campo, dimostrando che copri un argomento in modo molto approfondito. 

Questo aiuta i motori di ricerca a capire di cosa tratta il tuo sito web e a dare un contesto alle parole chiave per le quali dovresti posizionarti. 

Evidenzia i tuoi contenuti più importanti

Un sito con la giusta struttura ti aiuta a evidenziare le tue pagine più importanti (spesso chiamate pagine pilastro o pagine hub) e a posizionarle come le pagine che dovrebbero essere classificate per parole chiave competitive e ad alto volume (pensa a termini generici).

Una buona struttura rende il tuo sito più facile da scansionare e fa trovare le nuove pagine più velocemente

Una buona struttura del sito rende più facile ai motori di ricerca scansionare il tuo sito e più veloce la scoperta di nuove pagine (e delle modifiche alle pagine esistenti).

Se Google non è in grado di scansionare tutte le pagine del tuo sito web, avrà difficoltà a indicizzarle. Ma non avrai questo problema se il tuo sito ha una buona struttura, poiché tutti i contenuti saranno collegati da almeno un'altra pagina.

I backlink sono un fattore di ranking chiave. Per massimizzare i vantaggi della tua strategia di link building, devi assicurarti di distribuire correttamente la link authority in tutto il tuo sito.

Per guadagnare backlink di alta qualità, devi avere pagine diverse che rispondano a domande diverse. In questo modo, avrai diverse pagine sul tuo dominio vantaggiose per gli utenti. E potrai anche acquisire backlink più pertinenti e di qualità.

La giusta struttura del sito ti aiuta a farlo in modo efficace. 

Aiuta a prevenire la cannibalizzazione delle parole chiave

La cannibalizzazione delle parole chiave può impedire al tuo sito di classificarsi come potrebbe perché due o più pagine hanno lo stesso intento e competono tra loro. La giusta struttura del sito può impedire che questo problema si verifichi, perché sul tuo sito ogni argomento o contenuto ha una posizione chiaramente definita. 

Che aspetto ha una buona struttura del sito?

Abbiamo già definito che una buona struttura del sito dovrebbe:

  • Raggruppare i contenuti correlati per argomento
  • Evidenziare le tue pagine più importanti
  • Organizzare i contenuti in una gerarchia logica

Prima di immergerci nei dettagli di come delineare la struttura del tuo sito web, ecco come appare una struttura ben organizzata:

Vedi come sono raggruppati i contenuti attorno alle pagine chiave che hanno origine dalla home page del sito? Il contenuto è inserito in una gerarchia logica ed è chiaro come questo principio possa facilmente essere espanso man mano che il sito cresce. 

Questa architettura del sito si basa sui cosiddetti cluster di argomenti. Analizziamo rapidamente questa strategia:

Il cluster di argomenti è un gruppo di contenuti che ruotano attorno a un argomento centrale e che utilizzano una pagina pilastro da cui sono linkati e che a loro volta linkano. In breve, i cluster di argomenti sono incentrati su un singolo tema e offrono molteplici opportunità di internal linking per mantenere i lettori sul sito. 

Sono un approccio efficace per strutturare il tuo sito perché ti aiutano a raggruppare insieme contenuti correlati tematicamente, creando una solida struttura di collegamenti interni. Ecco un esempio di cluster di argomenti con una pagina pilastro:

L'uso dei cluster di argomenti ti aiuta a mostrare la tua autorità su un argomento, vitale per guadagnare i primi posti nelle SERP. 

Come definire una struttura del sito che funziona

Pronto a pianificare una struttura per il tuo sito che funzioni alla grande sia per i tuoi utenti che per i motori di ricerca? Ecco una guida passo passo per definire la struttura del tuo sito web:

  • Fai una ricerca su argomenti e parole chiave
  • Pianifica la struttura e la gerarchia del tuo sito
  • Pensa agli URL del tuo sito
  • Pianifica attentamente i menu di navigazione del tuo sito
  • Considera la profondità delle pagine chiave del tuo sito
  • Trova e risolvi i problemi di cannibalizzazione delle parole chiave
  • Usa l'internal linking in modo strategico
  • Crea una Sitemap HTML

Fai una ricerca su argomenti e parole chiave

Tutto comincia con una ricerca keyword per temi.

Dopotutto, per pianificare una struttura che funzioni, devi conoscere i tuoi argomenti di riferimento e, all'interno di questi argomenti, le parole chiave principali per cui vuoi classificarti.

Usa lo strumento Topic Research di Semrush per generare idee sugli argomenti chiave del tuo settore e farti pensare al modo più efficace per raggruppare i tuoi contenuti e le tue parole chiave.

Inserisci un argomento e clicca su "Ottieni idee per i contenuti" per ottenere un elenco di potenziali argomenti in base a ciò che hai inserito.

Inizia con quelli che si allineano strettamente con i tuoi prodotti e servizi. 

In questa fase, le idee proposte servono principalmente a farti vedere su cosa hanno puntato altri che creano contenuti nello spazio che ti interessa. Non rappresentano necessariamente il tuo piano d'azione finale.

Il brainstorming può anche aiutarti a sviluppare idee per gli argomenti principali che il tuo sito dovrebbe trattare.

Una volta che hai un po' di idee sugli argomenti, è tempo di passare a una ricerca di parole chiave più dettagliata per mappare pagine e post da inserire nei cluster di argomenti che definirai.

Puoi usare il Keyword Magic Tool per individuare le parole chiave che i tuoi potenziali clienti usano per trovare attività commerciali come la tua.

Prendi una delle idee generate durante la ricerca sull'argomento e fai la tua ricerca:

Non tutte le idee di parole chiave restituite saranno rilevanti per la tua attività, ma inizia a creare un elenco e raggruppa le parole chiave correlate che ha senso trattare insieme all'interno di un contenuto. 

Puoi anche usare lo strumento Gap di keyword per vedere dove ci sono opportunità di posizionamento tra il tuo sito e i tuoi concorrenti o argomenti e parole chiave condivisi tra due o più concorrenti.

Potrai vedere parole chiave condivise, opportunità uniche e altro ancora, contribuendo a orientare la tua strategia di parole chiave e assicurandoti di coprire tutte le tue basi (anche se ciò significa pianificare contenuti futuri).

In questa fase, devi pensare a:

  • Gli argomenti principali che tratterai (e utilizzerai per le pagine pilastro)
  • Gli argomenti secondari all'interno di questi (generalmente basati su parole chiave a coda lunga e domande)

Pianifica la struttura e la gerarchia del tuo sito

Sviluppare la struttura del tuo sito è la chiave del tuo successo. È opportuno definire i cluster di argomenti, determinare la pagina pilastro per ciascun cluster e quindi espandere il concetto per pianificare il contenuto di supporto.

I tuoi pilastri sono le pagine di contenuto di primo livello che coprono l'argomento più ampio. Quando pianifichi le tue pagine pilastro, dovresti considerare come puoi coprire un argomento più ampio a un livello generale all'interno della pagina. Ciò ti dà l'opportunità di espanderne le caratteristiche all'interno del cluster pertinente.

Pensa a queste come a pagine più approfondite che rispondono a domande specifiche sull'argomento più ampio. Queste pagine dovranno rimandare alla pagina pilastro principale per mostrare in modo solido che i tuoi contenuti sono collegati.

Questo aiuta a mappare visivamente la struttura del tuo sito in questa fase per aiutarti a vedere come i cluster di argomenti si incastrano e dove dovrebbero andare pagine e post specifici.

Puoi usare una piattaforma gratuita come Gloomaps per questo.

Una volta mappata la struttura del tuo sito, questo può essere un ottimo punto di riferimento mentre crei contenuti e continui a crescere.

Pensa agli URL del tuo sito

In un mondo ideale, la struttura del tuo sito collocherebbe il contenuto del cluster all'interno della stessa sottodirectory del pilastro di quell'argomento.

Supponiamo che la tua pagina pilastro sia tuodominio.com/pilastro/. Ciò significherebbe che tutti i contenuti del tuo cluster si trovano su URL come tuodominio.com/pilastro/pagina-cluster-1/.

Questo è noto come silos di URL e aiuta a mantenere la rilevanza tematica all'interno della sottodirectory di un sito e, ove possibile, ha senso strutturare il sito in questo modo.

Tuttavia, questo non è l'unico metodo. Se non puoi raggruppare tutto il contenuto del tuo cluster nella sottodirectory della pagina pilastro, ciò non significa che non puoi usare questo metodo di strutturazione del sito. 

La struttura a silos degli URL aiuta a mantenere la rilevanza tematica all'interno delle cartelle; tuttavia, se ciò non può essere fatto a causa di limitazioni tecniche, è possibile utilizzare i collegamenti interni per mostrare la connessione tematica tra le pagine. 

A breve toccheremo l'internal linking. 

Pianifica attentamente i menu di navigazione del tuo sito

I menu di navigazione esistono principalmente per aiutare i tuoi utenti a trovare le pagine che stanno cercando; ma sono anche un'ottima indicazione delle pagine più importanti.

Per questo devi pensare attentamente al modo in cui strutturi i tuoi menu di navigazione.

Per fare un esempio, dai un'occhiata alla navigazione primaria di questi due siti dello stesso settore:

 Confrontalo con:

Ecco un ottimo esempio dell'importanza di realizzare un percorso di navigazione corretto. La seconda immagine aiuta chiaramente gli utenti a navigare tra i prodotti giusti il più facilmente possibile, mentre la prima non va oltre le categorie generiche di primo livello.

Pensa attentamente a come strutturi i tuoi menu di navigazione e usali come un'opportunità per mettere le tue pagine principali davanti agli occhi dei tuoi utenti. 

Considera la profondità delle pagine chiave del tuo sito

Un'ottima struttura del sito dovrebbe rendere facile sia per i motori di ricerca che per gli utenti trovare il contenuto del tuo sito, e ciò significa che le pagine non dovrebbero essere nascoste in profondità all'interno del tuo sito.

In genere, tutte le pagine dovrebbero essere accessibili con tre clic dalla home page del tuo sito e una strutturazione corretta può renderlo possibile.

Breadcrumbs e internal linking possono aiutare a garantire che le pagine non siano sepolte in profondità nel tuo sito, ma visualizzare la tua struttura può essere di aiuto quando pianifichi di mantenere i contenuti entro questi tre livelli.

Ciò garantisce che il tuo sito non avrà pagine orfane, ovvero pagine che non sono collegate da nessuna parte all'interno della struttura del tuo sito. In sostanza, non è possibile accedervi da nessuna parte all'interno di un sito, se non con un link diretto. 

Puoi usare il Site Audit di SEMrush per scoprire le pagine di un sito esistente che richiedono più di 3 clic per essere raggiunte o che sono orfane.

Trova e risolvi i problemi di cannibalizzazione delle parole chiave

Rielaborare la struttura di un sito esistente è l'occasione perfetta per trovare e risolvere i problemi di cannibalizzazione delle parole chiave. La nostra guida sull'argomento definisce la cannibalizzazione delle parole chiave così:

Troppo spesso, la cannibalizzazione delle parole chiave viene spiegata come qualcosa che accade quando hai più di una pagina sul tuo sito che ha come target la stessa parola chiave: quella pagina cannibalizza la capacità dell'altra di classificarsi e nessuna delle due funziona come dovrebbe.

Ma la cannibalizzazione delle parole chiave riguarda l'intento ed è quando esistono più pagine che hanno come obiettivo lo stesso intento che hai un problema.

Puoi usare il report sulla cannibalizzazione dello strumento Tracking della posizione di SEMrush per trovare i problemi esistenti e poi imparare a risolverli in questa guida.

Quando si tratta di pianificare la struttura su un nuovo sito, comprendere il concetto di una pagina per indirizzare un intento specifico di una parola chiave può aiutarti a prevenire il verificarsi di problemi.

Usa l'internal linking in modo strategico

L'internal linking è la chiave per pianificare una struttura del sito efficace e, se non hai familiarità con l'argomento, si tratta dei collegamenti che vanno da una pagina all'altra del tuo sito. 

Uno dei principali vantaggi dei link interni è che aiutano i motori di ricerca a comprendere la struttura del tuo sito (e la connessione tematica tra le pagine), passano la link authority e aiutano gli utenti a navigare tra le pagine.

Puoi collegare internamente le tue pagine utilizzando diverse strategie, tra cui:

  • Breadcrumbs
  • Link interni contestuali
  • Link di navigazione

E non dimentichiamo che i link interni costituiscono una parte fondamentale del raggruppamento per argomenti. Puoi controllare la struttura di collegamenti interni esistente sul tuo sito utilizzando lo strumento Site Audit:

Crea una Sitemap HTML

Come passaggio finale per costruire una solida struttura del sito, considera la possibilità di generare una mappa del sito HTML.

Queste sono sitemap visibili agli utenti e allo stesso tempo forniscono un elenco di link URL che possono essere scansionati dai motori di ricerca, riducendo ulteriormente il rischio di pagine orfane e permettendo alle nuove pagine di essere scoperte rapidamente.

Non dimenticare che le sitemap HTML distribuiscono anche PageRank (link authority), per questo si consiglia di utilizzarle. 


Non sottovalutare l'importanza di avere un sito con la giusta struttura e l'impatto che questa può avere sulle tue prestazioni SEO.

Prenditi il tempo per pianificare una struttura che funzioni sia per gli utenti che per i motori di ricerca e raggruppa le tue pagine per argomenti, distribuisci efficacemente la link authority e aiuta le persone a raggiungere le pagine che desiderano esplorare il più rapidamente possibile. 

 

Author Photo
Daryana SolntsevaInternational lead presso Semrush Italia, esperta in marketing e relazioni pubbliche. Ama prendere ispirazione da tutti i casi possibili per migliorare il suo lavoro.
Subscribe to learn more about SEO Avanzata
By clicking “Subscribe” you agree to Semrush Privacy Policy and consent to Semrush using your contact data for newsletter purposes
More about SEO Avanzata
SEO B2B: una strategia completaLa SEO è uno dei canali di acquisizione dei clienti più importanti per le aziende B2B, con una forte visibilità organica in tutte le fasi del ciclo di acquisto e un modo comprovato per accelerare la crescita. In questa guida ti condurremo attraverso un comprovato processo di elaborazione passo a passo di una solida strategia SEO B2B.
14 min read
Come rifiutare i linkCome decidi se un link deve essere rifiutato? Quali sono gli step per rinnegare un link in Google Search Console? Ecco la posizione ufficiale di Google sull‘argomento, così come qualche tips professionale.
6 min read
10 tecniche SEO avanzate per passare di livelloQuando operi in un settore competitivo, la SEO di base non è sufficiente per raggiungere il successo. In questa guida, faremo un‘immersione profonda in 10 tattiche SEO avanzate che puoi sfruttare per portare il tuo sito al livello successivo.
11 min read