it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Vai al Blog
Amplia le tue conoscenze:
Amplia le tue conoscenze:
Strategie
Moss Clement

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO

99
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.
Moss Clement
Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO

Come puoi utilizzare i social media nella tua content strategy per migliorare la SEO e i posizionamenti su Google? Come potenziare la tua campagna SEO utilizzando i social media? Affronterò queste domande in questo articolo con pratici suggerimenti di social media marketing per la SEO.

Migliorare la tua strategia SEO è fondamentale perché aumenta la tua visibilità nella ricerca e il posizionamento su Google. Ma la forte concorrenza rende difficile la visualizzazione nei risultati di ricerca, soprattutto perché ogni giorno vengono pubblicati più contenuti.

I dati di WorldOMeter rilevano che i professionisti del marketing pubblicano quasi cinque milioni di blog post al giorno.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 0 Fonte del grafico: WorldOMeter

Con questo volume di contenuti pubblicati e distribuiti ogni giorno, le tue probabilità di apparire nei risultati dei motori di ricerca sono scarse. Ma con la giusta strategia di contenuto puoi migliorare le tue possibilità.

Questa guida esaminerà diverse domande importanti e offrirà alcuni preziosi suggerimenti:

In che modo i social media influiscono sulla SEO?

I social media non contribuiscono direttamente al ranking SEO, ma i link che condividi sulle piattaforme social aumentano l'esposizione del brand. I segnali provenienti dai social media si sommano e influenzano l'ottimizzazione per i motori di ricerca in sei direzioni:

  1. Aumentando la distribuzione dei contenuti
  2. Allargando la vita dei tuoi post
  3. Migliorando la visibilità online e il traffico organico
  4. Accrescendo la notorietà del brand
  5. Migliorando la reputazione del brand
  6. Potenziando l'ottimizzazione per i motori di ricerca locale (Local SEO)

Le tue condivisioni sui siti dei social media non hanno un posto nelle classifiche SEO. Tuttavia, quando più persone condividono i tuoi contenuti sui social, generano segnali sociali che indicano che i tuoi post sono utili per il tuo mercato di riferimento.

La ricerca di CognitiveSEO ha mostrato alcuni risultati entusiasmanti. Dopo aver analizzato 23 milioni di condivisioni sui social media su piattaforme selezionate, hanno scoperto un legame tra condivisioni social e SEO. Le condivisioni, i Mi piace e i commenti che ricevono i tuoi post sono segnali vitali che Google e altri motori di ricerca utilizzano per classificare il tuo sito web.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 1 Fonte del grafico: CongnitiveSEO

Sebbene i link siano utili, Google non li conta come se fossero link da altri siti autorevoli. Nonostante ciò, sarai d'accordo sul fatto che le pagine con il ranking migliore nelle SERP sono spesso quelle con più condivisioni social.

Descrivendo come i social media influiscono sulla SEO, Life Marketing osserva che i social media non hanno un'influenza diretta sulla SEO. Ma indirettamente hanno un effetto positivo sul posizionamento nei risultati di ricerca.

Menzioni sui Social media e ranking

Al Pubcon Pro 2017, Gary Illyes di Google ha tenuto un dibattito chiave con  il SEO Eric Enge . Gary ha discusso di come Google potrebbe utilizzare le menzioni online di un brand.

"Il contesto in cui interagisci online e il modo in cui le persone parlano di te online possono effettivamente influire sul tuo posizionamento".

— Gary Illyes

Quindi, come puoi vedere, il successo sui social media può influenzare la tua SEO. È chiaro che Google sta cercando le metriche giuste, non solo le metriche di vanità, e dovresti farlo anche tu.

Ulteriori informazioni su come i Social media supportano la SEO

Perché i social media sono importanti per la SEO? Visto che i social media hanno un impatto indiretto sui fattori che influenzano le classifiche di ricerca, sono importanti perché hanno il potenziale per indirizzare traffico web di qualità al tuo blog. 

Quando crei e pubblichi materiali di qualità che sono apprezzati dai tuoi lettori target, questi diventano tuoi sostenitori. Perché? Perché offri loro qualcosa di valore. Significa che il tuo pubblico leggerà e condividerà i tuoi articoli con amici e follower.

I loro follower faranno lo stesso e così di seguito, in un circolo virtuoso. La scrittura / creazione di contenuti è un modo fantastico per attirare più persone sul tuo sito. Il contenuto può essere in qualsiasi formato, purché coinvolga il tuo pubblico. Alcuni tipi di contenuti che portano traffico e condivisioni sui social sono: 

  • Blog post
  • Video
  • Infografiche
  • Podcast

Questi materiali offrono informazioni utili alle tue personas di marketing, facendole tornare e, fondamentalmente, generando lead. Questo è il content marketing: condividere dati preziosi che aiutano il lettore. Ma non avrai un impatto significativo se non distribuisci i tuoi contenuti correttamente. 

È qui che entrano in gioco i social media. Quindi, quando condividi i tuoi post, il tuo pubblico amplifica i tuoi contenuti condividendoli ulteriormente. In questo modo, aumenti la visibilità, migliori il traffico e generi backlink.

Questi sono segnali sociali che notificano a Google che il contenuto del tuo sito è straordinario. Questi segnali possono indirettamente migliorare il tuo posizionamento nelle ricerche.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 2 Fonte dell'infografica: Life Marketing

Ecco alcuni suggerimenti di social media marketing per la SEO da tenere in considerazione, su come i social influiscono sulla SEO:

  • Pubblica materiali utili sui social media.
  • Materiali di valore ti aiuteranno a guadagnare terreno, aumenteranno la portata dei tuoi contenuti e genereranno backlink.
  • Informazioni migliori aiutano i profili social a posizionarsi nei risultati di ricerca e guadagnare terreno (aumentano i tuoi follower e portano traffico).
  • La qualità aiuta a costruire la community del tuo brand.
  • Migliora anche la reputazione del brand.
  • I link dai social possono aiutare Google a indicizzare il tuo blog/post.
  • L'indicizzazione può portare a un maggiore traffico di ricerca e a un posizionamento migliore. 

Quindi, devi iniziare a condividere contenuti che coinvolgano il tuo pubblico perché questo aiuta ad aumentare le condivisioni sui social. Non dimenticare di rendere facile per le persone condividere i tuoi post per rafforzare quei segnali.

I social media sono un fattore di ranking di Google?

Ne ho parlato brevemente nelle sezioni precedenti, approfondiamo un po' la questione. I social media NON sono un elemento del ranking SEO. Il dibattito sull'influenza dei social media sul ranking di ricerca è di vecchia data.

Tuttavia, come affermato in precedenza, anche se molti giustamente concludono che i social media non influenzano direttamente la SEO, ad essi sono correlati elementi che influenzano le classifiche SEO. Consideriamo la correlazione tra SEO e social media marketing.

Come interagiscono i Social media con la SEO? Un esempio

Sebbene i social media non siano un fattore di ranking, hanno un collegamento con l'ottimizzazione per i motori di ricerca. Nella sezione precedente, ho spiegato come i social media e la SEO siano correlati, attraverso segnali sociali.

Questi segnali rafforzano i fattori che Google considera quando classifica un sito web. Puoi accumulare questi segnali nella condivisione di massa su diversi siti di social media. Più condividi contenuti utili sui social media, più probabilità hai che il tuo pubblico condividerà i post con i loro amici e follower.

Quindi, mentre la condivisione continua, diverse persone potrebbero linkare i post. Collettivamente, i materiali condivisi potrebbero aumentare la visibilità dei contenuti del tuo blog e il ranking SEO. Google apprezza i link di qualità e li considera parte dei fattori di ranking.

Impatto virale dell'articolo sulle classifiche

Matt Woodward ha pubblicato un articolo diventato virale sui social media. Ecco l'incredibile risultato del suo post su Facebook:

  1. Gli utenti hanno condiviso il contenuto più di 31.500 volte.
  2. Ha ottenuto più di 68.000 Mi piace
  3. Ha generato più di 34.280 commenti.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 3 Fonte immagine: Matthew Woodward

In conseguenza di ciò, l'articolo è salito al primo posto nella prima pagina di Google per diverse parole chiave. Inoltre, il post ha rivendicato il primo posto per i termini principali della parola chiave "Cibi malsani". Tutto grazie alle migliaia di condivisioni raccolte sui social media.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 4 Ricerca di Google

La viralità del post ha anche attirato più backlink. Pertanto, le migliaia di condivisioni, Mi piace, backlink e commenti sono preziosi segnali sociali che influenzano le classifiche di ricerca SEO. Google utilizza questi segnali a favore del tuo sito per spingerlo in alto nelle classifiche.

Dai uno sguardo alle scoperte di Matt o dai un'occhiata alla sua analisi del contenuto:

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 5 Fonte immagine: Matthew Woodworth

Matt ha notato che i social media hanno un impatto notevole sulla SEO. In altre parole, i social media e la SEO hanno una connessione significativa. Ma per sfruttare questa sinergia devi creare e pubblicare frequentemente contenuti di qualità.

Quali sono i migliori siti web di Social media per la SEO?

Esistono diversi siti di social media che possono essere utilizzati per la SEO. Questi siti web sono ideali per la SEO e il social media marketing perché compaiono nelle ricerche e si posizionano in alto nelle SERP. La maggior parte dei consumatori, se vogliono connettersi o acquistare da un marchio, visiteranno prima i profili dei social media dell'azienda, non i loro siti web.

Perché accade questo? Perché i social media offrono un'esperienza più personale e il tempo di risposta è spesso minore. I social media sono quindi più efficaci per metterti in contatto con la tua buyer persona. I consumatori utilizzano in genere diverse piattaforme social per ottenere informazioni su un'azienda o un'organizzazione per scopi commerciali e altre questioni vitali.

Inoltre, la maggior parte degli utenti esegue ricerche sui siti dei social che frequenta. Questo ti permette di ottenere risultati in tempo reale. Ad esempio, ho fatto una ricerca per "scrittura freelance" su Twitter, ed ecco il risultato nello screenshot qui sotto.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 6 Ricerca di Twitter

E se scrolli la pagina troverai risultati ancora più entusiasmanti. Ho condotto la stessa ricerca anche su Medium e LinkedIn e ho ottenuto risultati simili. Dai un'occhiata all'immagine qui sotto per vedere i risultati della mia ricerca su Medium.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 7 Fonte: ricerca su Medium

LinkedIn ti mostrerà anche le aziende che stanno assumendo e i migliori articoli su un argomento.

Perché ho ottenuto questi fantastici risultati sulle piattaforme dei social media?

Perché i siti social hanno solide funzionalità di ricerca che consentono loro di funzionare come motori di ricerca.

I risultati rivelano una coerenza eccezionale tra le piattaforme social. Questo mostra che gli utenti hanno ottimizzato i loro post e profili social con le parole chiave che ho usato nelle mie ricerche. Se non stai usando i social media per la SEO, non è mai troppo tardi. Puoi iniziare ora!

Detto questo, quali sono i migliori siti di social media per la SEO? Di seguito trovi quelli che io considero i migliori siti social per l'ottimizzazione per i motori di ricerca.

1. LinkedIn

Il motivo principale per cui gli esperti di marketing utilizzano i social media è generare lead. Sebbene i lead potrebbero non essere abbastanza alti, LinkedIn va incredibilmente bene come sito social principale per la lead generation. Non c'è da meravigliarsi che LinkedIn sia l'hub di content marketing del 94% dei marketer B2B. E quasi il 90% degli esperti di marketing usa la piattaforma per la generazione di lead.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 8 Fonte del grafico: LinkedIn

La rete professionale è la migliore piattaforma social di lead generation per i marketer B2B. Secondo una ricerca, il 62% dei lead B2B proviene da LinkedIn.

Quindi, utilizzare LinkedIn per la SEO è l'ideale perché il sito ti aiuterà a essere trovato nei risultati di ricerca. Inserendo le parole chiave giuste in modo naturale nel tuo profilo e aggiungendo strategicamente termini di ricerca pertinenti all'interno dei tuoi contenuti, inclusi i titoli, l'algoritmo di ricerca di LinkedIn potrebbe darti la spinta per classificarti in cima alle SERP.

2. Medium

Perché dovresti pubblicare contenuti su Medium?

Dovresti considerare questa opzione se non ci sono abbastanza persone del tuo pubblico di destinazione che visitano il tuo blog consumando contenuti. Potresti trovare queste persone su Medium e altri siti social. La piattaforma consente agli utenti di pubblicare tutti i tipi di contenuti del blog, tra cui:

  • Storie personali
  • Articoli ripubblicati
  • Contenuti originali
  • Contenuti riproposti

Medium ti aiuta a raggiungere un pubblico più ampio che potresti non aver incontrato, se la tua esposizione si è limitata solo al tuo blog o sito Web. Diversi articoli di Medium occupano il primo posto nelle SERP di Google anche per parole chiave competitive con un volume di ricerca elevato.

Ciò è dovuto principalmente all'autorità del sito. Quindi, se non riesci a posizionare le tue pagine, approfitta del pubblico di Medium: quasi 154 milioni di visitatori unici al mese e una media di 258 milioni di visite mensili, secondo Analisi traffico di SEMrush.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 9

Gli strumenti di SEMrush mostrano anche che il 59% del traffico di Medium proviene dalla ricerca organica, mentre poco più del 25% è traffico diretto, quindi puoi vedere che queste pagine sono classificate nelle SERP. 

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 10

Prova lo strumento Analisi traffico

e guarda tutti i dati che fornisce!

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

3. Facebook

Facebook è di gran lunga la principale piattaforma social al mondo. Secondo SEMrush, il sito è al 3° posto a livello mondiale dietro Google e YouTube e negli ultimi 6 mesi ha avuto oltre 20 miliardi di visite al mese, toccando a luglio quasi i 28 miliardi.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 11

Facebook ha semplificato la condivisione dei contenuti e la pubblicazione di materiali diversi da parte degli utenti. Puoi distribuire link al contenuto del tuo blog o condividere il tuo post nella sua interezza per stimolare l'interesse del pubblico. Ed ecco la parte migliore: i report dicono che Google scansione e indicizza i link su Facebook.

Nel 2007, Facebook ha consentito a Google e ad altri motori di ricerca di eseguire la scansione di alcune delle sue pagine. Da allora il gigante dei social media ha sbloccato sempre più contenuti per l'indicizzazione, inclusi i commenti di Facebook.

Significa che i bot di Google e i crawler di altri motori di ricerca possono leggere i contenuti sulle sue pagine. Di conseguenza, quando gli utenti fanno le loro ricerche, quelle pagine su Facebook appariranno nelle SERP e sarà possibile vedere persino le recensioni di Facebook nelle knowledge box di Google.

Quindi, approfitta di questo social per la SEO per portare più traffico web sul tuo sito e migliorare i tuoi posizionamenti.

4. Twitter

Come Facebook, anche Twitter è un fantastico sito di social media che può essere usato per la SEO. In precedenza ho menzionato che più segnali social hanno un impatto positivo sulle classifiche di Google. Più i tuoi contenuti vengono condivisi su Twitter e altri siti di social media, più questo potrebbe aiutare il tuo sito web a posizionarsi nelle SERP.

Twitter ti consente di condividere i tuoi post per raggiungere più persone. Per aumentare la forza dei tuoi post su Twitter, assicurati di condividere solo contenuti di qualità che coinvolgano gli utenti. Inoltre, aggiungi hashtag pertinenti per aumentare la visibilità.

Gli hashtag aiutano le persone a trovare rapidamente i tuoi tweet, il che a sua volta rafforza la riconoscibilità del tuo marchio e aumenta il traffico. Se ancora non usi Twitter per la SEO e la distribuzione dei contenuti, stai perdendo una grande opportunità.

Twitta i tuoi link frequentemente (ma non in modo ripetitivo o spammoso) per attirare utenti e indirizzare traffico al tuo blog. I Mi piace, le condivisioni e i commenti che ricevi sono potenti segnali sociali, elementi utili che Google utilizza per classificare il tuo sito web. 

5. Pinterest

Pinterest per la SEO è l'ideale e diversi operatori di marketing dipendono esclusivamente dal traffico di ricerca di Pinterest per far crescere la propria attività. Sebbene sia una piattaforma di social media, Pinterest funge anche da motore di ricerca.

Devi descrivere i tuoi Pin in modo convincente, con le parole chiave giuste, per migliorare i tuoi sforzi SEO su Pinterest. Secondo questo sondaggio:

  • Gli utenti effettuano oltre 2 miliardi di ricerche al mese sul sito.
  • Di tutte le ricerche, il 97% sono unbranded, cioè senza marchio, il che significa che gli utenti di Pinterest sono disposti a interagire con aziende che non avevano preso in considerazione.
  • Ogni mese, sul sito vengono eseguite 600 milioni di ricerche visive.
  • Il 73% degli utenti visita Pinterest perché è divertente e utile.
  • Il 70% dei consumatori utilizza la piattaforma come fonte di ispirazione per prendere decisioni d'acquisto, contro il 17% degli utenti di Facebook. 

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 12 Fonte dell'infografica: Wishpond

I numeri la dicono lunga e mostrano perché dovresti considerare la SEO su Pinterest per la tua strategia di social media marketing. Inoltre, la funzione di ricerca di Pinterest è una delle più utilizzate sul sito. Quindi, l'ottimizzazione del tuo profilo e dei Pin ti aiuterà a portare traffico costante al tuo sito Web.

Dai un'occhiata a questa guida per l'Ottimizzazione di Pinterest per ulteriori suggerimenti. 

6. Quora

Quora, come sito Web di social media, è un vero e proprio tesoro nascosto per la SEO. Perché? Perché le persone fanno sempre domande preziose su argomenti di interesse. Queste query contengono le parole chiave che il tuo pubblico sta cercando su Google.

In altre parole, gli utenti di Quora parlano un linguaggio allineato con l'intento di ricerca dell'utente. Fai domande su un determinato argomento e ottieni le risposte di cui hai bisogno in tempo reale. Quando rispondono alle domande, gli utenti possono indirizzare i partecipanti al proprio blog o sito Web, aggiungendo link pertinenti alle risposte fornite.

Quindi, anche tu puoi creare contenuti su Quora e indirizzare traffico di qualità al tuo sito. Le interazioni sul sito Web compaiono anche nelle ricerche di parole chiave specifiche. Con Quora puoi trovare informazioni utili su qualsiasi argomento, includendo:

  • Consigli di business
  • Suggerimenti per la vita di tutti i giorni
  • Dati utili sulla creazione di contenuti
  • Idee per blog post / brainstorming sui contenuti
  • Scoprire nuovi argomenti

Ad esempio, i dati di Panoramica dominio di SEMrush rivelano alcuni risultati incredibili.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 13

I risultati ci dicono che il traffico di ricerca organico di Quora è di quasi 67 milioni, con 27,6 milioni di posizionamenti di parole chiave su Google nell'ultimo anno.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 14

E quando osservi attentamente la sezione delle parole chiave per Paese, ti rendi conto che i 27,6 milioni di termini di ricerca provengono solo dagli Stati Uniti, con milioni in più a livello globale. Quindi, se si vogliono usare i social media per la SEO, ha senso sfruttare un sito con milioni di visite mensili e un'enorme base di utenti attivi mensilmente? Certo che sì!

Altri siti di social media che si possono usare per la SEO sono:

L'uso di questi siti Web social per la SEO aumenterà in modo significativo il tuo posizionamento nelle ricerche. Ma devi assicurarti di ottimizzare i tuoi profili e i contenuti in base alle linee guida di ciascuna piattaforma.

7 semplici Best practice di Social media per la SEO per aumentare le classifiche SEO

Contrariamente a quello che la maggior parte delle persone crede, i social media hanno una connessione con la SEO, anche se non direttamente. Questo è il motivo per cui gli esperti di marketing stanno investendo molto nel social media marketing. Ma quali sono le migliori pratiche sui social media per migliorare i risultati SEO?

Di seguito, troverai sette consigli pratici di social media marketing per migliorare la SEO con i social media.

Qualunque azione tu intraprenda per migliorare i tuoi sforzi sui social media dovrebbe corrispondere al tuo obiettivo SEO. Questo ti assicurerà di non perdere traffico da nessuna delle due parti. Per avere successo usando i social media per la SEO, non dovresti ignorare questi suggerimenti per i social media e l'integrazione della SEO.

1. Pubblica contenuti di alta qualità

La SEO si è evoluta nel corso degli anni e il search marketing non è più quello di una volta. I bot di Google e gli algoritmi dei motori di ricerca sono stati sviluppati per comprendere l'intento dell'utente, la pertinenza e la qualità dei contenuti.

Questi fattori consentono a Google di offrire agli utenti i contenuti più pertinenti in base alla loro query di ricerca. In altre parole, il keyword stuffing appartiene al passato e la qualità dei contenuti regna sovrana. Per questo motivo, assicurati che i contenuti del tuo blog abbiano un buon rendimento sui social media e nella SEO creando contenuti utili e ben studiati: deve essere una priorità.

Quantità vs. Qualità

Non avere fretta di pubblicare post sul blog ogni giorno. Piuttosto, prenditi il tempo per fare le tue ricerche, cercare materiali utili e produrre articoli approfonditi che connettono con i tuoi lettori. Uno dei modi migliori per creare contenuti di qualità è capire il tuo lettore ideale. 

Mettiti nei suoi panni e comprendi i suoi bisogni (e punti di dolore). Anche rielaborare vecchi contenuti del blog è un modo fantastico per dare al pubblico qualità. Crea i post più performanti del tuo blog e aggiungi dati di valore per aumentare il coinvolgimento sui social media. Questa strategia ti aiuterà anche a ottenere più segnali sociali che miglioreranno la tua SEO. 

Inoltre, cerca i post del blog con prestazioni inferiori e fai loro un lifting. Segui la stessa procedura che useresti per i tuoi blog post più performanti. Se il contenuto non sta andando bene, l'approccio migliore è aggiungere materiali più significativi, utilizzando la tecnica del grattacielo.

La tecnica del Grattacielo

La tecnica del grattacielo è una strategia di creazione di contenuti che trasforma i tuoi post in materiali che meritano un link. La strategia del grattacielo per i contenuti garantisce che i tuoi articoli abbiano un rendimento migliore e superino i tuoi concorrenti. 

Questi blog post hanno più valore per il lettore e contengono più varianti di parole chiave che si posizionano sui motori di ricerca. Il contenuto riuscirà a classificarsi per diverse parole chiave. E avendo più valore, attirerà backlink di qualità.

Come funziona la tecnica del Grattacielo

In primo luogo, dovresti applicare questi tre passaggi fondamentali:

  1. Cerca un blog post che abbia un buon rendimento nella ricerca, con una notevole quantità di backlink.
  2. Crea contenuti simili, ma rendi il tuo post migliore dell'originale (per lunghezza, completezza e aggiornamento).
  3. Trova esperti del settore che hanno linkato il contenuto originale e contattali per creare un collegamento alla tua versione aggiornata.

Se gli esperti hanno trovato utile il contenuto originale e l'hanno likato, è più probabile che linkeranno anche il tuo contenuto.

Quindi mettiti al lavoro, ottimizza i tuoi contenuti utilizzando:

  1. Keyword pertinenti
  2. I giusti materiali visivi 
  3. Creando articoli più aggiornati della concorrenza, con materiali più utili 

Questi elementi ti aiuteranno a migliorare la tua SEO sui social media.

Perché la tecnica del Grattacielo è così importante?

Brain Dean di Backlinko rivela i valori dell'implementazione della strategia di content marketing del Grattacielo. Applicando questo suggerimento di blogging al suo post sui "200 fattori di ranking di Google", il suo traffico è raddoppiato in sole due settimane.

Allo stesso tempo, sono aumentati in modo significativo i link in entrata all'articolo.

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 15

I vantaggi della tecnica del Grattacielo 

Alcuni incredibili vantaggi della tecnica del grattacielo includono:

  • Crea contenuti utili che aggiungono valore ai tuoi lettori.
  • Migliora il coinvolgimento sul blog.
  • Aumenta le condivisioni sui social media.
  • Aiuta a ottenere più commenti sul blog.
  • Può aumentare i backlink di qualità.
  • Accresce la riconoscibilità del tuo brand.
  • Aumenta la reputazione e l'autorità del brand.

Produrre questo tipo di articoli richiede un duro lavoro, ma il risultato ricompensa dello sforzo. Quindi, comincia subito, sarai ripagato alla grande!

2. Facilita la condivisione dei tuoi contenuti per gli utenti

Le persone usano i social media per diverse ragioni. Ma per i professionisti del marketing è principalmente un modo per raggiungere più consumatori con il loro messaggio. Raggiungere più persone aiuta a far crescere la brand awareness e a generare lead.

Ma come puoi diffondere il tuo messaggio se i tuoi follower non possono condividerlo facilmente? È qui che diventa utile semplificare la condivisione dei contenuti per gli utenti. Se tutti gli elementi fondamentali sono presenti, come i pulsanti di condivisione sui social e inviti all'azione convincenti, i lettori condivideranno i tuoi contenuti.

Avere questi elementi sul tuo blog incoraggia la condivisione sui social, aumentando efficacemente la portata dei tuoi contenuti. Inoltre, quando pubblichi su siti di social media, utilizza gli inviti all'azione per aiutare i tuoi follower a ricondividere i tuoi post.

Ecco un esempio per ispirarti:

Social media per la SEO: 7 modi in cui i Social media possono migliorare i tuoi risultati SEO. Immagine 16

Aiutare gli altri a condividere contenuti pertinenti o di valore aiuta il tuo messaggio a raggiungere un pubblico più ampio e aumenta la pubblicità del marchio. Tieni presente che un invito all'azione non basta per rendere i tuoi contenuti condivisibili. I tuoi contenuti meritano di essere condivisi? Rendili più accattivanti, coinvolgenti e, naturalmente, utili per il tuo mercato di riferimento.

  • Crea titoli e/o didascalie accattivanti.
  • Usa immagini coinvolgenti.
  • Assicurati che il contenuto sia utile per il tuo pubblico social.

Gli utenti non avranno altra scelta che condividere i tuoi post con amici e follower.

3. Ottimizza i tuoi profili sui social media

La maggior parte dei potenziali clienti esaminerà i tuoi profili sui social media prima di contattarti: hanno bisogno di farsi un'idea di chi sei e cosa fai. Se scrivi una proposta o fai domanda per un lavoro, i responsabili delle risorse umane e delle assunzioni spesso ti chiederanno di includere i tuoi profili social per gli stessi motivi.

Inoltre, diversi potenziali collegamenti controlleranno anche la pagina del tuo profilo prima di contattarti. Alcuni ti cercheranno anche su Google. Pertanto, chiediti:

  1. Quanto è interessante il mio profilo? 
  2. Ha tutti gli ingredienti segreti che attireranno le persone giuste?
  3. Quando le persone cercano il mio nome, appare su Google?

Uno dei tanti fattori che influenzano negativamente i social media per la SEO è la mancanza di ottimizzazione del profilo. Questa negligenza ti costa denaro, in quanto impedisce a te o al tuo marchio di apparire nelle ricerche sul Web.

Un profilo social ben ottimizzato consente al tuo mercato di riferimento e agli eventuali clienti di trovarti online. È importante anche mantenere una coerenza tra i canali. Significa che i tuoi profili social devono essere in linea con il tuo blog o sito Web e con il messaggio del marchio. Così facendo il tuo pubblico potrà trovarti rapidamente su diverse piattaforme di marketing. Google lo adora.

4. Ottimizza le tue immagini per la SEO e i social

Le immagini sono essenziali nella comunicazione di marketing. Sono incredibili strumenti di content marketing poiché aiutano a sviluppare il tono del tuo marchio. Inoltre, aggiungere immagini nel tuo blog e nei post sui social media è il modo più efficace per trasmettere informazioni. 

Il cervello umano può elaborare i materiali visivi più velocemente: ecco perché più persone rispondono rapidamente ai contenuti visivi rispetto ai materiali testuali. Gli studi hanno scoperto che il nostro cervello può elaborare circa 36.000 immagini, 60.000 volte più velocemente di altri tipi di contenuti.

Inoltre, il cervello può trattenere l'80% delle immagini che elabora, rispetto a solo il 20% del contenuto di testo.

Per ottenere il massimo dalle immagini devi ottimizzarle, così da aumentare la popolarità dei contenuti sui social media e sui risultati di ricerca. Se ottimizzi correttamente le immagini, possono svolgere un ruolo vitale nel miglioramento della tua campagna SEO.

Ecco come ottimizzare le tue immagini per la SEO

Prima di includere qualsiasi elemento visivo nei post del tuo blog, dovresti ottenere il massimo dai tuoi contenuti per Google, procedendo nel seguente modo:

  • Usa un nome file appropriato per la tua immagine (includi parole chiave pertinenti separate da trattini, evita un nome file fornito da una fotocamera o da un sito di foto stock).
  • Seleziona il formato corretto per l'immagine: la velocità è importante. 
  • Assicurati che le immagini siano responsive.
  • Riduci le dimensioni del file per velocizzare il caricamento.
  • Crea didascalie accattivanti con parole chiave.
  • Aggiungi le tue keyword nel testo alternativo e nel titolo (non esagerare: il testo alt deve avere senso per chi usa gli screen reader).
  • Includi i dati strutturati per le immagini.

Sui social media le foto di qualità sono la chiave per un maggiore coinvolgimento sui tuoi post. Quindi, scegli immagini di alta qualità e ottimizzale bene. Puoi leggere questo articolo per ulteriori informazioni su come ottimizzare le tue immagini.

5. Costruisci relazioni attraverso conversazioni attive

Uno dei modi migliori per aumentare l'engagement sui tuoi account social è costruire relazioni (alleanza brand-cliente). Le relazioni alimentano la fiducia e creano credibilità. Ti aiutano anche a capire il tuo acquirente target, le sue esigenze e i problemi che fatica a risolvere.

Quando le persone sentono che sei interessato alle loro battaglie, diventa più facile per loro interagire con te. E il posto migliore per tali interazioni sono i social media. Puoi interagire con gli utenti tramite i gruppi sui sociali, i forum e i profili di marketing.

Non aspettare che le tue personas vengano da te. Prendi l'iniziativa e inizia una conversazione con il tuo pubblico. 

  • Poni domande pertinenti per sapere cosa pensano del tuo marchio.
  • Chiedi le loro opinioni sul tuo ultimo post sul blog.
  • Cerca le domande che potrebbero aver posto sulla piattaforma e fornisci risposte utili.
  • Rispondi ai commenti degli utenti.
  • Crea un sondaggio per capire qual è il prossimo argomento di cui vorrebbero leggere sul tuo blog.

Questi sono alcuni modi per avviare conversazioni che producono risultati positivi e costruiscono relazioni a lungo termine. Queste discussioni sono essenziali per migliorare la tua SEO perché offri informazioni utili e, allo stesso tempo, affermi la tua esperienza nel tuo settore.

Come risultato, aumenterai il coinvolgimento, i follower e migliorerai altri segnali sociali che Google utilizza per classificare il tuo sito.

6. Valuta le tue attività di marketing sui social media

Misuri le tue azioni sui social media? Se non lo fai, potresti danneggiare la tua attività. Il tuo successo nel marketing si basa in gran parte sulla quantificazione delle tue prestazioni per capire se i tuoi sforzi danno risultati.

Devi sapere se le tue imprese sui social media stanno generando ROI positivi. Considera quanto segue; negli ultimi mesi:

  • Hai guadagnato dalle tue attività sui social?
  • Hai avuto la sensazione di star sprecando il tuo tempo sui social media?
  • Hai perso denaro?
  • Riesci a identificare cosa funziona per te sulle piattaforme social?
  • Quali tattiche di marketing dovresti evitare e cosa puoi migliorare?

Non puoi essere sicuro di avere successo se non misuri le tue metriche di marketing. Quindi, definisci i tuoi obiettivi di social media marketing e valuta le tue azioni di conseguenza. Questo ti aiuterà a far crescere i tuoi social media e migliorare la SEO.

Inoltre, l'analisi dei risultati delle tue prestazioni ti consente di prendere decisioni di marketing migliori: puoi incanalare i tuoi sforzi nella giusta direzione. Perciò, sviluppa una strategia sui social media, fissa obiettivi raggiungibili e definisci come misurarli. Farlo ti fornirà un focus su come utilizzare i social media per migliorare la SEO.

7. Crea didascalie convincenti per i post sui social media

Qualunque sia la tua attività o il tuo settore, i contenuti giocano un ruolo cruciale nella tua strategia di marketing. E i migliori contenuti sono quelli che ruotano attorno a una narrazione o che la incorporano. Stiamo parlando di storytelling.

Perché lo storytelling è così essenziale e utile come strumento di marketing?

In una delle Twitter chat di SEMrush, gli esperti hanno spiegato perché lo storytelling è così importante e perché dovrebbe far parte della tua strategia di marketing. Trovi i commenti degli esperti sull'argomento di seguito.

Brian Fanzo afferma:

Credo che il futuro del marketing sia la relatability, ovvero la capacità di capire e connettere con il pubblico, specialmente nel nostro rumoroso mondo digitale. E per capire le persone e connettere con loro devi essere autentico e coinvolgente. Non c'è modo migliore per farlo che raccontare una storia! 

 E così continua :

La storia EMOZIONA il tuo pubblico! E per citare il grande #MayaAngelou "Alla fine della giornata, le persone non ricorderanno quello che hai detto o fatto, ricorderanno come le hai fatte sentire".

Estelle Van de Velde la mette in questo modo:

Poiché lo storytelling crea la connessione tra un brand e il suo pubblico, è come un ponte che collega il cliente al marchio a livello emotivo.

Puoi leggere il riepilogo di questa chat nell'articolo di Melissa Fach e approfondire la questione:

  • I passaggi da compiere quando si crea una strategia di marketing basata sullo storytelling
  • Domande fondamentali da raccogliere per le tue storie
  • Forme di storytelling disponibili per il tuo business
  • Risorse per uno storytelling aziendale di successo.

Pertanto, devi investire nelle didascalie dei post per renderle abbastanza avvincenti da coinvolgere gli utenti. Usa frammenti di storie interessanti per agganciare il tuo mercato di riferimento, fargli cliccare sui tuoi post e condividerli con la loro tribù.

Inoltre, poiché il tuo obiettivo è migliorare la SEO utilizzando i social media, assicurati di aggiungere le parole chiave principali e keyword relazionate all'interno delle didascalie. A seconda della piattaforma social che scegli, se c'è una sezione del titolo per i tuoi post, includi anche qui le tue parole chiave.

Usa hashtag pertinenti dove necessario e ottimizza bene i tuoi contenuti in base a ciascuna piattaforma di social media. Usa i verbi nella forma attiva per rafforzarei tuoi testi. Queste azioni ti aiuteranno a migliorare i tuoi risultati sui social media e nella SEO

Conclusioni sulle tecniche di social media per il posizionamento SEO

A questo punto, credo che tu abbia imparato a utilizzare i social media per la SEO. Una strategia di social media sostenibile ti consente di migliorare la SEO e di posizionarti più in alto nei risultati di ricerca. Sebbene ci siano diversi modi per migliorare la tua SEO utilizzando le migliori pratiche per i social media, i sette suggerimenti sopra indicati ti daranno i risultati che cerchi, se applicati correttamente.

Comprendere questi suggerimenti sull'uso dei social media è essenziale, ma implementarli nei tuoi contenuti di marketing sui social lo è ancora di più. Cos'altro? Continua a testare le tue prestazioni per vedere le aree da migliorare.

Hai altri suggerimenti di marketing sull'uso dei social media per la SEO? Sarà un piacere leggere i tuoi commenti qui sotto!

Moss Clement
Maestro

Un veterano della community.

Moss Clement is an expert business writer─providing article & blog post writing, ghostwriting, content marketing, proofreading, and editing services for B2B marketers. He is the founder of Moss Media, and content manager at Writers Per Hour. Moss works closely with B2B marketers, helping small & medium-size businesses build their online presence and brand reputation by consistently delivering quality content that converts.

Connect with him on Twitter and LinkedIn
Amplia le tue conoscenze:
Strategie
Invia feedback
Il tuo feedback deve contenere almeno 3 parole (10 caratteri).

Utilizzeremo questa e-mail solamente per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Grazie per il tuo feedback!