it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Torna ai giochi
Amplia le tue conoscenze:
Amplia le tue conoscenze:
SEO on-page

SEO: quali precauzioni prendere prima di andare in vacanza?

61
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.

SEO: quali precauzioni prendere prima di andare in vacanza?

Valentina Pacitti
SEO: quali precauzioni prendere prima di andare in vacanza?

Agosto è ormai arrivato e siamo tutti pronti per le ferie. Gli specialisti SEO non fanno eccezione, o almeno non dovrebbero. Abbiamo chiesto ad alcuni esperti SEO e ci siamo resi conto che non tutti vivono l’estate nello stesso modo: alcuni ci hanno detto che continuano a lavorare, anche in vacanza, altri hanno rivelato che disattivano tutte le notifiche e riposano, perché il digital detox li aiuta a rimanere produttivi e creativi.

Forse hai un team che lavora con te per migliorare il posizionamento del tuo sito (o di quelli che hai in gestione) e che è in grado di gestire tutto in tua assenza; potresti avere qualcuno a cui delegare la SEO di un sito, o magari sei un freelance e lavori in modo indipendente, per cui devi continuare a monitorare i risultati, anche in vacanza.

In ogni caso, anche se hai deciso di prenderti una pausa dalla gara al posizionamento su Google, ricordati che i tuoi concorrenti non dormono e che gli aggiornamenti degli algoritmi possono apparire in qualsiasi momento.

Per rilassarti in vacanza devi avere fiducia nella posizione del tuo sito e avere un piano di backup per qualsiasi situazione di emergenza. Quindi, qualunque sia la tua situazione lavorativa, dovresti essere preparato.

Come puoi assicurarti che le posizioni del tuo sito non diminuiranno al tuo ritorno, o che addirittura migliorino? Tu riposi e la SEO funzionasuona bene, vero?

Per aiutarti a fare di questo piano una realtà, abbiamo preparato una checklist di azioni che dovrai intraprendere prima di partire, così da mantenere, durante il periodo delle vacanze, la tua campagna SEO sempre al top.

Così potrai goderti le ferie senza preoccupazioni.

precauzioni per seo che vanno in ferie

#1 Sincronizza gli aggiornamenti, i nuovi contenuti e le eventuali modifiche che possono influire sulle posizioni organiche 

Devi sincronizzarti non solo con il tuo team SEO, ma anche con il team di sviluppo e i soci dell’azienda. Prima di partire, discuti dello stato attuale e sincronizza gli aggiornamenti. È meglio non pianificare lanci o rilasci importanti poco prima di andare in vacanza, in modo da poter essere disponibile in caso di situazioni di emergenza.

Maggiori info Calendario editoriale di un blog in estate Post Vincenzo Abate

Se hai un blog, non abbandonare il tuo pubblico. Assicurati di pubblicare nuovi contenuti anche quando non ci sei, per mantenere il traffico regolare sul tuo sito. Con questo in mente, puoi organizzare la pianificazione estiva insieme alla tua squadra. Con il Calendario di marketing, puoi mappare le tue azioni in un calendario, configurare le attività da completare e condividere il piano con il tuo team.

Uno strumento per pianificare il tuo calendario e sincronizzarti con il tuo team

I nostri esperti SEO affermano di definire il piano di lavoro ottimale che il team dovrà portare avanti durante la loro assenza, stabilendo le priorità di ogni attività. È importante che tutti abbiano una comprensione dei compiti, delle scadenze e dei risultati previsti.

Marketing Calendar:

un solo tool per pianificare tutte le tue attività di marketing!

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

#2 Crea dashboard contenenti i dati più importanti

Maggiori info Come creare dashboard per il tuo business (anche se non sei un esperto di Google Analytics) Post William Sbarzaglia Come sfruttare Data studio per rendere il report Performance di GSC più efficace Post Antonio Lambiase

L’informazione sul tuo sito web dovrebbe essere sempre disponibile e ben organizzata, per questo dovresti creare delle dashboard SEO con le informazioni più importanti. Un'opzione è Google Data Studio, uno strumento online gratuito che ti consente di creare report visuali che combinano fonti di dati. Puoi portare dati da fonti di proprietà di Google come Search Console, Google Ads, YouTube e Campaign Manager ed estrarre dati da altre 150 fonti disponibili in GDS.

Anche i dati di SEMrush possono essere aggiunti ai report in GDS – qui trovi la descrizione del processo di integrazione. Sarai in grado di estrarre i dati da Analisi dominio per cercare statistiche su qualsiasi sito web nel database di SEMrush e da Position Tracking per tracciare i posizionamenti di un dominio attraverso un set personalizzato di parole chiave target.

Data Studio è disponibile solo in modalità Desktop, ma puoi accedere al rapporto con il browser del tuo telefono.

Su SEMrush disponiamo anche di una dashboard SEO che fornisce informazioni rapide su ciò che accade in ogni momento sul tuo sito web o su quello di un tuo concorrente. Contiene tutte le principali metriche e tendenze su una pagina e ha integrazioni con:

  • Google Analytics (è anche possibile passare ad Analisi Traffico, se hai bisogno di approfondimenti sulle prestazioni SEO dei tuoi concorrenti);

  • Google Search Console;

  • Adobe Analytics (per testare questa funzionalità scrivi a mail@semrush.com).

Una dashboard seo con tutti i dati più importanti

Tutti i dati più importanti di GA e GSC

Puoi consultarli nella Dashboard SEO di SEMrush

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

#3 Etichetta le tue e-mail

L'organizzazione generale della tua casella di posta è importante nelle tue attività quotidiane, soprattutto quando può aiutarti a evitare di essere distratto ogni volta che senti la notifica di ricezione di una email.

Per non perdere comunicazioni importanti e ignorare quelle trascurabili, organizza le email in arrivo in cartelle.

Gmail le chiama etichette. Per impostare queste etichette è sufficiente creare un numero di cartelle e filtri (ad esempio con le parole contenute nell'oggetto) per l'invio di e-mail a queste cartelle particolari. Assicurati che tutte le email importanti andranno nella cartella etichettata "Importante".

#4 Anticipa il pagamento di fatture che hanno scadenze durante le tue vacanze

Per prima cosa controlla dal pannello di amministrazione del tuo provider hosting che il servizio di hosting non sia in scadenza.

Quindi, assicurati che nemmeno il tuo nome di dominio sia vicino alla data limite. Queste informazioni possono essere controllate su https://lookup.icann.org/ (inserisci il dominio nella barra di ricerca e controlli la voce “Registry Expiration”).

Una delle cose cruciali al riguardo è il certificato di sicurezza del sito. Esiste un controllo specifico nello strumento Site Audit di SEMrush che ti mostra se il certificato è in procinto di scadere (entro 3 mesi dalla scansione).

Verifica con Site Audit che il tuo certificato di sicurezza non sia in scadenza

#5 Imposta lo strumento Site Audit

Sai come lo strumento Site Audit può aiutarti prima, durante e dopo le vacanze? 

Prima: 

1. Ri-esegui la campagna per ricevere gli ultimi dati. Assicurati che non vi siano errori (che sono i problemi più importanti) o avvertimenti nelle pagine significative del tuo sito web.

Controlla con Site Audit gli errori del tuo sito

2. Controlla le pagine più redditizie tramite Site Audit. Vai alla scheda Pagine sottoposte a crawling → Ordina per Visualizzazioni di pagina uniche (devi prima connettere il tuo account GA) → Verifica i problemi rilevati nelle pagine del sito più visitate.

Pagine sottoposte a crawling da site audit

Durante: 

Imposta le notifiche: scegli nelle impostazioni (l'icona dell'ingranaggio in alto a destra) la frequenza con cui desideri che il tuo sito web venga controllato, quindi metti un segno di spunta nella casella di controllo per ricevere un'e-mail con i risultati ogni volta che viene completato un controllo.

Come impostare la frequenza dell'audit

Dopo:

Quando torni al lavoro, il modo più semplice per scoprire se ci sono stati cambiamenti nel tuo sito a livello tecnico è visitare la scheda Confronto crawl. Qui trovi una comparativa delle ultime audit del tuo sito in un confronto affiancato. Pertanto, esegui ancora una volta la campagna e trova le attività che devono essere affrontate o festeggia che puoi tornare in vacanza.

Confronto tra audit del sito nel tempo

#6 Per essere sempre al top: usa Position Tracking

Meglio i buoni vecchi avvisi in Position Tracking o quelli nella nuovissima app? In realtà entrambi ti possono essere di grande aiuto!

Con i primi puoi vedere ogni giorno se si sono verificati cambiamenti importanti. Con la seconda, puoi monitorare il posizionamento del tuo dominio utilizzando la nostra app per telefoni cellulari, anche senza dover usare il tuo laptop.

La app per mobile di Position tracking tool

Avvisi in Position Tracking:

Si tratta di trigger personalizzati che ti inviano notifiche in caso di modifiche significative in una campagna di Position Tracking. Gli avvisi sono personalizzati: puoi scegliere qualsiasi parametro che per te sia significativo rispetto alle posizioni di una keyword, ad esempio "Lascia la Top 3" o "Perde più di 5 posizioni".

Imposta gli allarmi in Position tracking

Scarica l’app di Position Tracking:

Ad aprile 2019, SEMrush ha rilasciato un'app nel Google Play Store (Android) e iTunes Store (iOS). L'app ti consente di seguire tutte le tue campagne di Position Tracking in corso, in modo da non perdere mai un colpo nei miglioramenti del tuo sito web.

Tutto quello che si vede dalla app di Position tracking

#7 Mantieni in ordine il tuo profilo backlink

Simile allo strumento Site Audit, Backlink Audit tool consente di impostare periodicamente nuove scansioni (settimanali, bisettimanali, mensili) e notifiche via e-mail ogni volta che viene completata un’audit.

Puoi impostare la frequenza delle scansioni del tool Backlink audit

Sarebbe bello non essere penalizzato da Google mentre sei via, non è vero? Queste notifiche ti avviseranno se sono presenti backlink più tossici e sospetti rispetto all’audit precedente. Con queste notifiche attivate, sarai in grado di agire rapidamente per eliminare nuovi backlink tossici.

Controlla i tuoi Backlink con SEMrush

Proteggi il tuo sito dalle penalizzazioni di Google

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com
 

#8 Sincronizzati con i tuoi clienti e imposta report personalizzati automatizzati nei “Miei report”

Molto probabilmente imposterai una risposta automatica per il periodo in cui sarai assente.

Ma è ancora meglio se scrivi una lettera pre-ferie ai tuoi clienti con l'ultimo rapporto e lo stato del lavoro.

È meglio inviarlo qualche giorno prima di partire e includere nella lettera una domanda: "Ci sono cose importanti che dobbiamo discutere prima del periodo delle vacanze?" In questo modo ti assicuri che le aspettative del cliente coincidano con le tue azioni.

Valuta di automatizzare i report. Con l'aiuto della sezione I miei report di SEMrush, puoi pianificare l'invio di un rapporto personalizzato con i dati degli strumenti SEMrush alla tua e-mail e a quelle dei tuoi clienti.

In questa sezione, puoi utilizzare uno dei modelli già pronti all'uso o creare un rapporto da zero semplicemente trascinando e rilasciando gli elementi rilevanti dal pannello del menu a sinistra nel Generatore di report. Lo strumento ti consente di impostare il giorno e la frequenza con cui viene inviato il rapporto (giornaliero, settimanale o mensile).

Semrush dispone di un generatore di report automatizzati

#9 Tieni d'occhio la volatilità complessiva della SERP

Maggiori info Sensor trasforma la volatilità delle SERP in opportunità Post Darina Andronova

Google aggiorna costantemente il suo algoritmo di ranking tenendo in considerazione l'evoluzione delle tendenze su Internet e il comportamento di ricerca. Sensor di SEMrush è uno strumento intelligente che fornisce approfondimenti sulle fluttuazioni di posizione su base giornaliera. Il sensore misura la volatilità della SERP per indicare la quantità complessiva di cambiamenti che si verificano giorno dopo giorno. Se c'è un punteggio alto, significa che le classifiche stanno fluttuando e potresti perdere o guadagnare posizioni.

Cliccando sul pulsante blu "Effettua la sottoscrizione alle notifiche" imposti il tool per inviarti avvisi via e-mail ogni volta che Sensor rileva significative fluttuazioni nei ranking. E se ricevi una notifica, è davvero importante controllare immediatamente le tue classifiche nell'app di Position Tracking.

Come ricevere le notifiche di sensor di semrush

Ma i SEO, nella realtà, come si comportano in vacanza?

Esistono due tipi di persone: quelle che vogliono tenere tutto sotto controllo e quelle che semplicemente vanno in vacanza e si rilassano.

Quale tipologia ti rispecchia?

Se stai per andare in vacanza, pianifichi alcuni report extra, configuri Google Analytics o l’app di SEMrush per tenere d'occhio le tue posizioni in SERP? O hai appena impostato il messaggio “Non sarò disponibile a partire dal giorno…"?

SEO: quali precauzioni prendere prima di andare in vacanza?. Image :n Il lavoro ti segue ovunque... Dal gruppo Facebook "Fatti di SEO"

1. Come gestisci il tuo lavoro in previsione delle vacanze? Durante le ferie si lavora comunque?

Demetrio Orecchio
Demetrio Orecchio
Consulente SEO presso intarget:

"Anticipo tutto il possibile, in vacanza leggo mail e tool un'ora la mattina e una la sera; in caso di necessità cerco di approfondire i problemi ed eventualmente intervengo."

Federica Sfilio
Federica Sfilio
Esperta SEO, Link building e Content

"Quando lavoravo in agenzia, dicevo ai miei colleghi di chiamarmi per questioni urgentissime, e seguivo personalmente alcuni progetti (quelli più "sensibili"), dedicandoci il tempo necessario, ma mai più di un'ora al giorno in media. Così facendo ho sempre evitato la "chiamata urgente" dei colleghi. Per il resto cercavo sempre di anticipare il più possibile, soprattutto per le task più urgenti o i clienti più importanti. Tutto il resto lo lasciavo per il ritorno (anche se mi sono ritrovata con più di 100 mail non lette più di una volta).”

Clemente Teodonno
Clemente Teodonno
SEO specialist presso WNF e Key Associati

"Da qualche mese ho un collaboratore devo dire molto in gamba e mi sono addirittura goduto il mio viaggio di nozze! Certo, un’ora al giorno per dare uno sguardo ai grafici ci vuole... e comunque non lo chiamerei mai lavoro il nostro.”

Maria José Iglesias
Maria José Iglesias
General Manager presso Giuritrad Traduzioni Asseverate

"Io durante le vacanze mi dedico proprio alla SEO più del normale, visto che durante l'anno sono più occupata nel "produrre".

Francesco Di Giovanni
Francesco Di Giovanni
Consulente in Web & Social Media Marketing
 

"Un SEO è come un’atleta, in vacanza si allena sempre, magari riduce gli allenamenti ma non si ferma mai del tutto di allenarsi.”

2. Ti preoccupa che possa verificarsi qualche emergenza mentre sei in vacanza? Come ti organizzi?

Enzo Spedaliere
Enzo Spedaliere
Libero professionista
 

"Quando vado in vacanza per un lungo periodo mi organizzo dall'attrezzatura, deve essere una cosa fondamentale: cellulare perfettamente funzionante, batteria da almeno 10.000 mAh, così da non rimanere mai senza, ed infine un Pc, di quelli piccoli, sottili, quelli da viaggio. Il Pc deve avere a bordo tutti quegli applicativi che di solito si utilizzano per poter fare il minimo del lavoro, ovviamente non dovrà mancare una rete internet, hotspot con il cellulare oppure WiFi. Io sono arrivato anche all'idea di avere due compagnie telefoniche così dove non prende una, magari prende l'altra (ci sono quelle da 5/6€ al mese che funzionano bene, anche per poter fare hotspot per Pc).

Per quanto riguarda i lavori che ho in atto, di tanto in tanto faccio un controllo dell'andamento, diciamo ogni paio di giorni, ma senza troppi allarmismi... Tanto se non hai fatto cose troppo borderline non dovrebbe accadere nulla... Alle volte è anche capitato che qualche mio progetto abbia recuperato qualcosa in estate. In caso di picco gravissimo di un lavoro allora ci si mette all'opera cercando di rimediare e mettere qualche pezza, che poi verrà migliorata al ritorno dalle vacanze, ma se sono solo delle semplici fluttuazioni, lascio le cose come stanno. Magari se ho la possibilità attivo qualche alert che magari mi avvisa che qualcosa non va.

Quello che non chiudo mai sono le news giornaliere... Quelle le controllo sempre perché negli ultimi anni le cose più interessanti sono accadute d'estate. In sostanza... mi godo le ferie e nei momenti morti, do un'occhiata all'esercizio."

Monica Brignoli
Monica Brignoli
SEO specialist senior presso BePrime 
 

"Quest'anno stacco totale dai clienti (anche se ho qualcuno di fidato, oltre agli allarmi, che tiene sott'occhio l'andamento per me 😎), ma non dalla SEO... mi dedicherò a qualche progettino che ho in corso… ma soprattutto alla lettura di tutti quei manuali impossibili da leggere durante l'anno."

Emanuele Tolomei
Emanuele Tolomei
SEO Specialist Senior 

"Io stacco e stop. Non salvo vite umane e, una volta indicati i miei periodi di assenza, qualsiasi cosa accada può essere rimandata tranquillamente fino al mio ritorno in ufficio. Il cliente deve essere responsabilizzato sulla programmazione. Ognuno si ammazza come vuole. Poi le mie sono scelte discutibili, ma la mia vita ha molto più valore di quella di gente che, di fatto, dimostra di essere semplicemente disorganizzata."

Andy Crestodina
Andy Crestodina
Direttore strategico presso Orbit Media Studios

"Non siamo vigili del fuoco. Non siamo paramedici che salvano vite umane. Se stai nuotando in una piscina e il tuo cliente ti sta chiamando, non c’è motivo di abbandonare la vacanza e iniziare a lavorare. Può aspettare fino al tuo ritorno in ufficio. Se avessi voluto rispondere alle chiamate di emergenza, sarei diventato un medico."

3. Pensi che ci siano mesi buoni o cattivi per andare in vacanza, a causa della frequenza degli aggiornamenti di Google o della volatilità di una nicchia?

Nitin Manchanda
Nitin Manchanda
Global Head of SEO presso Omio
 

"Penso di si, ma non puoi perderti l'estate per il lavoro. Quindi, in questo caso una buona pianificazione sarà il tuo miglior amico."

Kevin Indig
Kevin Indig
VP SEO e Content presso G2

"Google lancia spesso aggiornamenti a marzo, aprile, settembre e ottobre, quindi bisogna essere cauti con le vacanze in questi periodi."

Andy Crestodina
Andy Crestodina
Direttore strategico presso Orbit Media Studios
 

"Sì, gli aggiornamenti di Google a volte influiscono sulle classifiche. Ma i grandi cambiamenti dell'algoritmo non riguardano le classifiche, riguardano le percentuali di clic, riguardano le funzionalità delle SERP e la profondità dei pixel in corrispondenza della quale vengono visualizzate le schede organiche. Ecco perché le persone dovrebbero monitorare il CTR cosi come la posizione.

Tralasciando le funzionalità SERP e il CTR, sono davvero entusiasta quando ci sono modifiche dell'algoritmo perché di solito aiutano i posizionamenti dei contenuti migliori. Quindi devi chiederti: "Hai la migliore pagina su Internet per questo argomento?" Se la risposta è sì, dovresti essere felice quando cambiano le classifiche di Google. In genere ti gioveranno."

4. Tieni d'occhio le notizie del settore su Twitter e le comunità chiuse o preferisci un digital detox?

Nitin Manchanda
Nitin Manchanda
Global Head of SEO presso Omio
 

"Assolutamente, sono attivo ovunque. Ho creato un elenco di persone autorevoli da seguire per gli argomenti giusti. Partecipo anche a conferenze, frequento webinar, leggo articoli su base regolare per tenermi aggiornato su ciò che sta accadendo nel mondo SEO, che come sappiamo è in continua evoluzione.  Conoscere ciò che sta accadendo intorno a te nel mondo SEO è davvero importante. Puoi imparare molto dagli altri, puoi condividere le tue conoscenze, puoi discutere di qualsiasi argomento per te cruciale per trovare i passi successivi da compiere e molto altro ancora. Lo consiglio vivamente se sei un SEO o se vuoi diventarlo.”

Michelle Wilding-Baker
Michelle Wilding-Baker
SEO & Content Marketing Leader

"Non posso parlare per tutti i SEO ma per la maggior parte di noi è una scelta di vita, anche se siamo in vacanza o in metropolitana e nei fine settimana quando non lavoriamo. Ci piace. Sei comunque sempre online, per cui ci penserai sempre alla SEO. Ho molti amici legati alla SEO, quindi sul mio feed di Twitter ci sono specialisti che ritwittano articoli da cui è possibile imparare molto. "

SEO: vacanze sì o… nì?

È fantastico fare una pausa, soprattutto dopo mesi di intenso lavoro sulla SEO, ma gli aggiornamenti di Google possono avvenire in qualsiasi momento.

È difficile non pensare al lavoro in vacanza, anche se ti fidi ciecamente della tua squadra. Ma con questa checklist sarai in grado di creare un circolo virtuoso che si autoalimenta anche mentre stai scalando una montagna o nuoti nell'oceano.

Se la tua vacanza sta arrivando, preparati per trascorrerla serenamente e dedicare un po' di tempo a te stesso e ai tuoi cari. Imposta i rapporti automatici, installa l'app per dispositivi mobili di Position Tracking, spunta tutti gli altri elementi di questo elenco di controllo e segui i consigli degli esperti.

E poi, buone vacanze!

Consigli per l'estate per specialisti seo

Cos'altro aggiungeresti a questo elenco di controlli per partire sereni per le ferie?

Attendo con ansia i tuoi suggerimenti!

Valentina Pacitti
SEMrush

SEMrush employee.

Responsabile del Blog italiano di SEMrush.
Copywriter, appassionata di social media e nuove tecnologie, amo trarre ispirazione dalla realtà per sperimentare nuovi contenuti e nuove forme di comunicazione. Viaggiatrice e cittadina del mondo, ho scelto come casa Madrid.
Amplia le tue conoscenze:
SEO on-page
Condividi il post
o

Commenti

2000
Daryana Solntseva
SEMrush

SEMrush employee.

Spunti molto interessanti!
Luca Carchesio
Pro

Fa ottime domande e dà risposte brillanti.

La parte di Emanuele Tolomei è praticamente la mia filosofia!
"Io stacco e stop. Non salvo vite umane e, una volta indicati i miei periodi di assenza, qualsiasi cosa accada può essere rimandata tranquillamente fino al mio ritorno in ufficio."
Valentina Pacitti
SEMrush

SEMrush employee.

Luca Carchesio
anche io sono dell'idea che bisogna saper scindere la vita professionale da quella personale ma parlando con alcuni professionisti mi sono resa conto che per alcuni non è affatto un dovere ma un vero e proprio piacere. in questo caso non va a gravare sulla tua vita personale e sulla tua serenità durante le vacanze, quindi va più che bene :)

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!