logo-small
Funzionalità Prezzi
Notizie 0
Ultime notizie Visualizza tutti

Momentaneamente non disponibili. Torna in un secondo momento.

Visualizza tutti
Webinar 0
Prossimi webinar Visualizza tutti
Prossimi webinar

Spiacenti, non abbiamo trovato prossimi webinar previsti.

Vedi webinar registrati
Blog 0
Post recenti Visualizza tutti

Momentaneamente non disponibili. Torna in un secondo momento.

Visualizza tutti
Angelo Laudati

Potenzia la tua campagna AdWords con le liste clienti

Angelo Laudati
Potenzia la tua campagna AdWords con le liste clienti

Tutorial: Come integrare le mail dei clienti nelle campagne AdWords

Se segui il marketing da un po’ di tempo, dovresti sapere che uno dei mantra è “Content is the king”. Questa frase significa che devi offrire sempre contenuto di valore ai tuoi clienti perché è il contenuto a farla da padrone quando vuoi legare i clienti (o potenziali clienti) al tuo brand e ai prodotti che vendi.

Un'altra frase ormai anche questa famosa è: “The money is in the list” che potremmo tradurre come i soldi sono nella lista. Cosa vuole dire questa frase? Vuole evidenziare quanto sia importante avere una lista di clienti per poter comunicare con loro in maniera più diretta. Ovviamente una lista di clienti necessita di tempo per essere creata, ed ha un costo. Se non hai ancora una lista, comincia a costruirne una perché ti servirà per tutte le attività e i prodotti che vuoi vendere.

Se hai già una lista di clienti tuoi, o anche di potenziali clienti, sei a cavallo, perché oggi ti faccio vedere come poter utilizzare questa lista di email per rendere ancora più forti le tue campagne su AdWords!

Ho una lista, ma perché usarla con AdWords?

Da qualche mese, anche Google ha deciso che era arrivata l’ora di poter importare le mail su AdWords. Hai una o più liste di contatti email (per le quali hai l’autorizzazione privacy per non incorrere in problemi legali) e vuoi rendere più efficaci le tue campagne AdWords? Ti spiego come puoi utilizzare le liste clienti per raggiungere questo scopo: puoi usare il Customer Match, un servizio che è stato lanciato ad ottobre 2015 da Google. Questo strumento ti servirà per importare le email dei tuoi clienti (o potenziali clienti) su AdWords e aumentare così la tua potenza di fuoco delle tue campagne pubblicitarie!

Come posso caricare la lista clienti su AdWords?

Prendi tutta la tua lista, e comincia per prima cosa a pulirla con Excel. Ad AdWords servono solo le email, quindi puoi cancellare tutti gli altri campi come Nome, Cognome, Indirizzo, e tutto il resto. Una volta che hai eliminato tutte le caselle inutili, seleziona la casella E-MAIL, vai sulla scheda "Dati" e scegli “Rimuovi Duplicati” per evitare che ci siano duplicati di mail ed avere una lista davvero pulita.

Campagna AdWords: come usare Excel per pulire la tua lista clienti

Una volta che hai la lista pulita, elimina anche la prima riga di descrizione per evitare errori inutili (per continuare con l’esempio, è la riga dove c’è scritto EMAIL) e lascia solo le mail in quella colonna.

Adesso, salva il file come CSV non come XLS (CVS è il formato preferito per l’importazione) e salva il file dove ti è più comodo, anche sul desktop. Bene, adesso abbiamo la lista in CSV pronta da caricare su AdWords.

Come caricare la lista su AdWords?

Caricare la lista non è difficile. Entra nel tuo account AdWords e vai su "Libreria Condivisa" nel menù a sinistra:

Come caricare una lista di contatti nella tua campagna AdWords

Una volta dentro la libreria condivisa, vai su "Segmenti di pubblico":

Campagne AdWords e liste contatti: i segmenti di pubblico

Arrivati a questo punto troverai al centro della pagina un pulsante con su scritto “+Elenco per il Remarketing”. Clicca sul pulsante e scegli la voce: “Email dei clienti”:

Come caricare la tua lista email in una campagna AdWords

A questo punto, ti apparirà la schermata dove poter caricare gli indirizzi email (in formato CSV come ti ho detto prima, se pesa troppo, puoi fare due liste, ma in genere il servizio supporta fino a 15-20 MB per file):

Crea una campagna AdWords dedicata alla tua lista di contatti email

Dopo averli importati, ricordati di scrivere una descrizione della lista che hai caricato (che email sono e dove le hai prese) per poterla usare in futuro senza problemi.

Cosa succede a questo punto ?

Il sistema AdWords provvede a fare un match, ovvero cerca una corrispondenza fra gli indirizzi email che tu hai caricato sulla piattaforma e le persone che usano quelle mail per i loro prodotti Google (Gmail, Google plus, ecc…). Non preoccuparti se non la vedi subito attiva, il caricamento è un po’ lento e la corrispondenza può richiedere anche 3-6 ore.

Come posso utilizzare questa lista nelle mie campagne AdWords?

Dopo aver impostato quella lista e-mail, puoi scegliere come target solo quella lista di email. Vuoi farlo? Vai su AdWords e seleziona la campagna che ti interessa, poi clicca su "Segmenti di pubblico":

Come utilizzare la tua lista contatti in una campagna AdWords

Poi a questa schermata, seleziona i gruppi di annunci che vuoi coinvolgere per la lista di email:

Importazione liste nella tua campagna AdWords: esclusione di annunci

Dopo aver selezionato i gruppi di annunci, seleziona il target e fai "Aggiungi target" e scegli "Interessi e remarketing":

Campagne AdWords con le tue liste contatti: come aggiungere il Target

A questo punto puoi selezionare l’opzione “Elenchi email dei clienti” e selezionare la lista che avevi selezionato prima:

Caricare le liste contatti nelle campagne AdWords: selezionare le email

Ti faccio alcuni esempi su come puoi utilizzare questa tecnica:

  • Se hai una lista di potenziali clienti, puoi renderli oggetto della tua campagna AdWords, mandando loro un invito a provare uno dei tuoi prodotti
  • Se i clienti di questa lista hanno già comprato da te, e quindi sono già tuoi clienti fidelizzati, puoi invitarli ad un nuovo acquisto

Puoi anche impostare una campagna Gmail su questo segmento e-mail in modo da poterlo colpire direttamente nella casella email e mostrare un messaggio dedicato solo a quel target.

Se vuoi andare ancora di più nello specifico, e conosci altre informazioni della tua lista, puoi potenziare ulteriormente la tua campagna AdWords creando più liste email di clienti, segmentando per:

  • Età
  • Ultimo acquisto
  • Sesso
  • Località
  • Contatti caldi
  • Contatti freddi
  • ….

In base a questa suddivisione puoi offrire coupon/offerte molto importanti alla lista di clienti che ha già hanno comprato da te, e uno sconto più leggero a quei contatti freddi che non hanno mai acquistato.

Entriamo ancora più nel dettaglio: puoi creare una comunicazione più personale per la tua lista per rendere più efficaci gli annunci delle tue campagne AdWords. Se hai importato una lista di sole donne, puoi scegliere un testo per l’annuncio che si rivolga direttamente alle donne, ed aumentare il tuo CTR e conseguentemente il tuo tasso di conversione. Se la tua lista di e-mail è composta da genitori, puoi creare una campagna AdWords ad hoc, preparando un annuncio che faccia leva sulla loro condizione genitoriale e quindi sulla necessità di preoccuparsi dei bisogni dei loro figli, etc…

Sono tantissime le possibilità che puoi sviluppare con queste liste di clienti.

Lavora anche all’inverso, escludendo i non interessati

Forse non ci hai pensato, ma potresti lavorare anche all’inverso.

Se hai un business che si fonda sull’acquisto una volta per sempre e non prevedi tassi di riacquisto a breve termine (penso ad esempio ad una agenzia immobiliare, perché una volta che un tuo cliente ha comprato la casa non ne avrà bisogno per almeno 10 anni, in media) puoi escludere quei clienti dai tuoi annunci. Non sottovalutare questa ipotesi, perché la funzione di includere le mail può essere usata anche all’inverso appunto escludendo i vari clienti e non mostrando a loro gli annunci, evitando così di sprecare budget nelle tue campagne AdWords.

Ti faccio un altro esempio: nella mia esperienza, ho lavorato con aziende di formazione che vendevano master online. Una volta che il master era stato venduto a quei clienti, non era necessario continuare a coinvolgerli nelle ads (search, display, remarketing e tutto il resto) e quindi ho pensato bene di escluderli da future campagne pubblicitarie con oggetto la vendita di un master che loro avevano già comprato.

Poi magari fra 1-2 anni, quella lista di potenziali clienti potrò utilizzarla per proporre altri master a quel tipo di clientela che ne ha già comprato uno.

Vedi quante infinite possibilità ci sono? 

Come escludo i clienti dalle mie campagne AdWords?

Se vuoi escludere dei clienti della tua lista ed evitare di sprecare budget, apri la campagna che ti interessa e vai sulla scheda Segmenti Di Pubblico e poi in basso seleziona “Esclusioni Di Pubblico dalle Campagne” e seleziona la lista che avevi caricato, così da escludere queste persone dai tuoi annunci futuri per quella campagna.

Come escludere contatti delle liste dalle tue campagne AdWords

Nella schermata che vedi sopra per esempio, io ho escluso i clienti paganti del 2015, quindi non mostrerò gli annunci delle mie campagne AdWords a clienti che hanno già pagato nel 2015 e ai quali non voglio mostrare annunci nel 2016, visto che sono sicuro che non avranno bisogno dei miei servizi.

Questa tecnica di importare la lista dei clienti (Customer Match in inglese) puoi utilizzarla per fare campagne sulla rete di ricerca, sulla rete Gmail e su Youtube.

Mi raccomando, monitora!

So che sembra scontato, ma tutte le azioni che ti ho indicato devono poi essere seguite e monitorate sempre. Verifica quale delle liste che hai creato ti dà maggiori risultati, cerca sempre di migliorare il tasso di conversione delle tue campagne AdWords e punta al miglioramento continuo.

Utilizzare questa tecnica non significa caricare la lista e poi lasciar fare al caso, ma continuare sempre a monitorare se questa campagna fatta con la lista dei clienti ti ha portato ai risultati sperati. Domandati sempre cosa puoi fare per migliorare la tua campagna AdWords, perché il web marketing è un processo continuo di miglioramento, non si smette mai di migliorare e di imparare nuove informazioni.

Se vuoi altri consigli, in questo articolo ti do alcuni suggerimenti su AdWords generali su come ottimizzare la tua campagna AdWords che sono validi per qualsiasi attività.

Hai trovato utile questo tutorial per importare le tue liste clienti in AdWords?

Se hai provato a creare annunci dedicati alle tue liste di contatti fammi sapere che risultati hai ottenuto.

Il rendimento delle tue campagne AdWords è migliorato?

Angelo è un webmarketing specialist.
Ha lavorato in grandi aziende italiane e collabora con diverse web agency, occupandosi di Web Marketing a 360 gradi.
E’ certificato Google Adwords e Analytics ed ha un'agenzia certificata di Google Partners.
Svolge attività di docenza in alcune università italiane, insegnando tecniche di webmarketing.

Per entrare in contatto con lui, c’è il suo sito di consulenza marketing e la pagina Facebook.

2000 simboli rimanenti
Have a Suggestion?