Piccole Imprese in Italia: Tendenze e Statistiche

Chiara Clemente

Jun 29, 20229 min read
Piccole Imprese in Italia: Tendenze e Statistiche

"Le piccole imprese sono la spina dorsale della nostra economia": non c'è presidente o politico che non abbia detto questa frase.

In effetti, l'economia italiana è sempre stata nota per la sua dipendenza dalle imprese di piccole dimensioni:

Ma cosa fanno le persone quando vogliono aprire una nuova attività?

Esatto, fanno una ricerca su Google. 

Abbiamo quindi utilizzato le nostre informazioni sulle parole chiave e, in particolare, sui volumi di ricerca per esplorare alcune tendenze interessanti nell'ambito delle piccole imprese:

  • per vedere se l'interesse degli italiani per le piccole imprese ha subito qualche variazione su base annua e se è legato a un andamento preciso;
  • per capire quali tipi di business suscitano maggiore curiosità;
  • per esplorare tutte le specificità locali.

Grazie ai dati che abbiamo raccolto dai siti dei nostri clienti (ricavati da vari strumenti di Semrush), siamo riusciti a tracciare alcuni modelli generali di successo. Abbiamo analizzato tutti gli aspetti, dalle tendenze di crescita del traffico alle prestazioni organiche e sui social media nel tempo, per capire quali categorie di piccole imprese riescono a fare meglio online.

Esploriamo le ricerche relative all'apertura di un'attività commerciale

Per individuare alcune tendenze generali relative all'avvio di una nuova attività, abbiamo esaminato i volumi di ricerca per varie ricerche che presentano questo desiderio, da "come avviare un'attività" a "aprire un'attività".

img-semblog

Nel corso degli ultimi 4 anni, il numero di queste ricerche è cresciuto del 21%. Questo significa che, se vuoi aprire una nuova attività, sei potenzialmente in competizione con circa 100.000 altre persone che hanno la stessa aspirazione.

Sembra, tuttavia, che la propensione ad avviare una nuova impresa sia soggetta a una forte "stagionalità": la maggior parte delle ricerche avviene tra gennaio e marzo.

L'unica eccezione si è verificata a luglio 2020, quando l'interesse per l'apertura di un'attività commerciale è salito alle stelle rispetto alla stagione tradizionale - e questo può essere collegato a quello che oggi viene chiamato l'effetto pandemia.

Ma che dire delle ricerche che riguardano specificamente le piccole imprese?

img-semblog

Il modello di crescita dell'interesse degli utenti è coerente con quanto visto in precedenza, ma il ritmo di crescita è molto più veloce.

Dal 2018 al 2022, il numero di ricerche per tutto ciò che riguarda l'avvio di una piccola impresa è aumentato del 76%. E come abbiamo detto nel corso della nostra analisi delle tendenze pandemiche, il COVID ha solo accelerato questo trend.

Come puoi vedere, il numero di piccole imprese e l'interesse ad avviarle sono effettivamente aumentati nel corso degli anni. Quindi le ricerche su Google spesso anticipano il salto vero e proprio nel mondo dell'imprenditoria.

Quali sono le tipologie di piccole imprese più in voga?

Sebbene l'interesse generale per l'avvio di una piccola impresa sia in aumento, la sua distribuzione non è omogenea, in quanto alcune imprese ottengono più consensi di altre.

Le statistiche sui volumi di ricerca lo riflettono.

img-semblog

Oltre un terzo dei futuri imprenditori vuole aprire un bed and breakfast. 

Ma se la ricerca relativa all'"aprire un bed and breakfast" ha sempre avuto la quota maggiore di ricerche tra tutte quelle relative alle piccole imprese, le altre tre posizioni della classifica sono cambiate nel tempo:

img-semblog

La tabella seguente mostra quali tipi di piccole imprese hanno registrato la crescita maggiore nelle ricerche su Google relative all'avvio di una nuova impresa:

Keyword

Crescita del 2019

Keyword

Crescita del 2020

Keyword

Crescita del 2021

Keyword

Crescita del 2022

lucidalabbra

542.59%

sticker

397.62%

airbnb

330.07%

lavanderia automatica

172.48%

distributori automatici

162.65%

lucidalabbra

365.42%

corriere sanitario

128.22%

riparazione elettrodomestici

104.76%

ciglia

135.86%

instagram

261.29%

lavaggio a pressione

109.91%

abbronzatura

59.72%

Cosa preoccupa gli italiani nel momento in cui pensano di aprire una piccola impresa? 

Avviare un'attività significa affrontare molte sfide e difficoltà. E questo cosa implica?

Naturalmente, molti si rivolgono ancora una volta a Google in cerca di risposte.

Ecco perché le statistiche sui volumi di ricerca possono rivelare ciò che conta davvero per gli italiani quando pensano di aprire una piccola impresa.

img-semblog

La metà delle ricerche relative alle piccole imprese ha a che fare con l'aspetto finanziario: dalle sovvenzioni ai prestiti, le persone cercano qualsiasi aiuto possibile.

In effetti, le ricerche relative all'aspetto finanziario della gestione di una piccola impresa hanno registrato il maggior incremento di interesse negli ultimi 4 anni:

  • Le parole chiave "stimolo alle piccole imprese" e "sovvenzioni alle piccole imprese" hanno registrato un aumento delle ricerche rispettivamente del 2.500% e del 2.000%. 
  • Anche ricerche ad alto volume come "sovvenzioni per piccole imprese" hanno registrato una crescita a tre cifre rispetto all'anno precedente.

La seconda preoccupazione per i potenziali imprenditori è la gestione amministrativa. Anche i commercialisti e i software di contabilità per le piccole imprese hanno registrato una crescita dell'interesse: anche in questo caso vediamo un aumento a tre cifre.

Il marketing è un problema per le piccole imprese?

Abbiamo analizzato più da vicino le ricerche relative al marketing per valutare se le piccole imprese sono particolarmente interessate a conoscere i modi in cui possono promuovere il proprio marchio.

La parola chiave "idee di marketing per piccole imprese" è il termine più ricercato all'interno della categoria e riceve circa 1.200 ricerche mensili. Si tratta di un valore molto più basso rispetto a tutti i termini relativi all'amministrazione e alle attività operative.

Ma l'interesse per tutto ciò che riguarda il marketing delle piccole imprese sembra crescere con il passare degli anni. Le statistiche sulle parole chiave indicano che i proprietari di piccole imprese cercano di abbracciare tutte le tendenze emergenti:

  • Le ricerche sui servizi di marketing digitale sono aumentate del 1.500% (soprattutto durante la pandemia).
  • L'interesse per la creazione di brevi video per le piccole imprese è cresciuto del 420%.
  • Il 600% in più di persone ha cercato un servizio gratuito di SMS marketing nel 2022 rispetto al 2018.

Questo potrebbe significare che sempre più piccole imprese si stanno preoccupando della loro presenza digitale, cercando modi per gestire la loro visibilità online. 

Quali sono le piccole imprese che hanno successo online?

Sebbene siano sempre meno le persone che vogliono aprire un'attività online - da quando la pandemia ha iniziato a rallentare, anche le ricerche sono diminuite - avere una solida presenza online è un must assoluto, anche se l'attività è di piccole dimensioni.

Quindi, se sei uno di quei 34.000 (volume di ricerca mensile) che cercano su Google "idee per piccole imprese", le informazioni che seguono possono aiutarti a prendere una decisione più ponderata.

Abbiamo esaminato i domini dei nostri clienti (oltre 280 siti web), assicurandoci di considerare solo le piccole imprese (quelle con meno di 200 dipendenti). Poi, con l'aiuto di alcuni strumenti di Semrush, abbiamo verificato le dinamiche relative al loro traffico, alle parole chiave e alle prestazioni sui social media tra il 2018 e il 2022, per capire quali piccole imprese hanno effettivamente le carte in regola per costruire una forte visibilità online e avere una strategia digitale di successo.

Le categorie di siti di piccole imprese con la maggiore crescita del traffico 

La maggior parte dei siti appartenenti a piccole imprese ha registrato un traffico in crescita. La crescita media del traffico è stata del 2900%.

Ciò significa che negli ultimi 4 anni la maggior parte dei siti web dei nostri clienti è riuscita ad ampliare la propria base di visitatori.

Il ritmo di crescita, tuttavia, varia a seconda dei settori.

Le 10 categorie di siti di piccole imprese in più rapida crescita (2017-2022)

Dominio

Valori medi mensili

Variazioni

Gioco d'azzardo e casinò

264.689

63420%

Servizi di utilità

14.816

5652%

Media online

224.752

5530%

Veterinario

55.075

3210%

Produzione multimediale

242.474

2724%

Beni di consumo

92.563

205%

Cibo e bevande

333.375

1896%

Intrattenimento

69.237

1657%

Assicurazioni

43.525

1108%

Ristoranti

2.214

1064%

I siti che rientrano nell'ambito del tempo libero e dell'intrattenimento hanno registrato la maggiore impennata di traffico. 

Questa tendenza di crescita può essere dovuta sia all'interesse e alla domanda degli utenti, sia al fatto che questi siti investono generalmente di più nella loro visibilità online.

Una strategia di ricerca organica di successo?

Osservando il numero di parole chiave per le quali i siti delle piccole imprese si posizionano, si può capire se la crescita del traffico ha a che fare con una strategia di ricerca organica di successo.

Abbiamo quindi analizzato quali sono le categorie di siti di piccole imprese che hanno la maggior parte delle parole chiave organiche con un alto posizionamento.

Le 10 principali categorie di siti di piccole imprese per quota di parole chiave organiche ad alto posizionamento

Categoria

Numero mediano di parole chiave organiche in cui il dominio si posiziona nella top 10

Editoria

45.581

Media online

10.116

Veterinario

9.379

Intrattenimento

6.627

Servizi per i consumatori

3.518

Beni di consumo

3.339

Materiali per l'edilizia

2.957

Musica

2.593

Risorse umane

2.145

Cibo e bevande

1.839

Come puoi vedere, la top 10 non coincide con quella delle categorie di siti che crescono più rapidamente in termini di traffico, il che significa che posizionarsi per un numero elevato di parole chiave potrebbe non portare direttamente a una crescita del traffico.

Se consideriamo gli andamenti complessivi tra le categorie di siti, in media, i domini delle piccole imprese che abbiamo analizzato hanno i migliori posizionamenti organici per circa 8.000 parole chiave. 

Qual è la categoria di piccole imprese che ottiene la maggiore trazione sui social media?

La ricerca organica potrebbe non essere responsabile delle dinamiche positive del traffico, pertanto abbiamo voluto analizzare anche come sono andate le cose per le piccole imprese sul fronte dei social media.

Sebbene il successo sia dovuto alle singole piccole imprese e ai loro team, possiamo comunque individuare alcuni modelli specifici per categoria.

Le categorie di piccole imprese con la maggiore crescita di pubblico 

Quando si analizzano le tendenze sui social media per le piccole imprese, ci si aspetta di vedere gli stessi brand del tempo libero e dell'intrattenimento con i risultati più alti in termini di crescita dell'audience. 

Da quello che abbiamo potuto osservare, non è questo il caso. 

Per quanto riguarda Facebook, sono gli account di Educazione superiore e Materiali Edilizi ad aver registrato tassi di crescita dell'audience incredibili negli ultimi 4 anni - parliamo di aumenti percentuali nell'ordine delle migliaia.

Le categorie di piccole imprese con la maggior crescita del pubblico su Facebook 

 

Pubblico medio su Facebook nel 2018

Pubblico medio su Facebook nel 2022

Variazioni

Educazione superiore

1.075

25.122

2237%

Materiali per l'edilizia

10.909

146.011

1239%

Servizi finanziari

2.327

16.350

603%

Tecnologia e servizi informatici

623

2.943

372%

Gestione della formazione

91

314

247%

Ristoranti

12.165

37.994

212%

Cibo e bevande

33.056

100.686

205%

Media online

440.364

127.338

189%

E-learning

445

1.239

178%

Arredamento

11.069

30.530

176%

Assicurazioni

932

2,214

138%

Beni di consumo

3.340

5.984

79%

Telecomunicazioni

565

934

65%

Intrattenimento

185.376

274.140

48%

Abbigliamento e moda

17.212

24.210

41%

Twitter presenta un andamento similare, solo che i dati di crescita sono più modesti.

Le categorie di piccole imprese con la maggior crescita del pubblico su Twitter 

 

Pubblico medio su Twitter nel 2018

Pubblico medio su Twitter nel 2022

Variazioni

Gestione della formazione

28

135

381%

Materiali per l'edilizia

539

2.175

304%

Educazione superiore

673

2.544

278%

Telecomunicazioni

1.262

3.118

147%

Formazione online

218

517

137%

Beni di consumo

274

531

94%

Immobili

224

387

73%

Intrattenimento

19.497

28.606

47%

Editoria

51.162

62.099

21%

Servizi finanziari

2.961

3.448

16%

Arredamento

264

298

13%

Leggi e amministrazione

184

206

12%

Media online

37.622

40.207

7%

Assicurazioni

1.540

1.585

3%

Cibo e bevande

28.364

28.033

-1%

Le categorie di piccole imprese con la maggiore attività sui social media 

Questo potrebbe avere a che fare con una maggiore attività sui social media di questi account. Diamo un'occhiata.

Le categorie di piccole imprese con la maggiore crescita dell'attività su Facebook 

 

Media dei post su Facebook nel 2018

Media dei post su Facebook nel 2022

Variazioni

Beni di consumo

2

12

676%

Tecnologie informatiche 

2

11

497%

Marketing e pubblicità

8

29

279%

Le categorie di piccole imprese con la maggior crescita dell'attività su Twitter

 

Media dei post su Twitter nel 2018

Media dei post su Twitter nel 2022

Variazioni

Immobili

1

42

3,080%

Beni di consumo

1

15

1,360%

Educazione superiore

2

13

695%

Secondo i nostri risultati, nel 2022 gli account dei Media online hanno la più alta frequenza di pubblicazione sia su Twitter che su Facebook. Tuttavia, questo non sembra aver dato una spinta alla crescita del loro pubblico.

Gli account dei Beni di consumo hanno registrato il maggior incremento nella frequenza dei post sia su Twitter che su Facebook. Ancora una volta, questo cambiamento non si è tradotto in una notevole espansione del pubblico dei social media.

In effetti, nella maggior parte dei casi, abbiamo assistito a una diminuzione della frequenza di pubblicazione dei post, e con margini significativi:

  • Su Facebook, il 60% delle categorie analizzate ha ridotto il numero di post in media del 50%.
  • Su Twitter, questi numeri sono ancora più alti: circa il 75% delle categorie di piccole imprese ha pubblicato il 65% (in media) di post in meno.

Le categorie di piccole imprese con i maggiori picchi di engagement sui social media

Potresti pensare che tutto questo sia dovuto al fatto che le strategie organiche non funzionano bene né su Facebook né su Twitter. 

Gli insights sulle statistiche di coinvolgimento di ciascun canale possono fare luce su questo aspetto.

Le categorie di piccole imprese con la crescita più rapida dell'engagement su Facebook 

 

Media dei Mi piace su Facebook nel 2018

Media dei Mi piace su Facebook nel 2022

Variazioni

Gestione della formazione

0

29

8.480%

Tecnologia e servizi informatici

4

52

1.323%

Materiali per l'edilizia

1.449

5.813

301%

Le categorie di piccole imprese con la crescita più rapida dell'engagement su Twitter 

 

Media dei Mi piace + risposte + retweet su Twitter nel 2018

Media dei Mi piace + risposte + retweet su Twitter nel 2022

Variazioni

Educazione superiore

0

30

17.600%

Beni di consumo

1

20

1.920%

Immobili

3

38

1.340%

Si può notare che le statistiche di engagement sono coerenti con la crescita del pubblico su entrambi i social network. 

Questo potrebbe implicare che il picco di pubblico sui social media di alcune categorie di piccole imprese non può essere semplicemente legato ai loro sforzi pubblicitari. Oppure riescono a realizzare campagne sui social media che portano un pubblico molto mirato e pertinente che rimane e si appassiona ai loro contenuti. 

Sei pronto ad avviare una nuova attività?

Se sei impaziente di lanciare una nuova piccola impresa, speriamo che questo studio ti abbia aiutato a valutare il panorama digitale delle piccole imprese.

Ricorda solo che:

  • La concorrenza si fa sempre più agguerrita perché sempre più persone sono interessate ad aprire una piccola impresa.
  • Sempre più piccole imprese si avvicinano al marketing online: l'interesse per i servizi di marketing è in aumento, così come le competenze, visto che alcuni riescono a decuplicare il proprio traffico. 

Ma nel mercato c'è spazio per tutti, solo che devi sapere come muoverti.

Se le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia italiana, la giusta strategia di marketing è la spina dorsale per il successo della tua piccola impresa.

Share
Author Photo
A digital marketer with a real passion for videos. I found my dimension in Semrush by creating engaging video content that helps digital marketers all over the world develop their online visibility with actionable advice.