it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Torna ai giochi
Amplia le tue conoscenze:
Sicurezza web

Le ragioni per cui dovresti spostare il tuo sito su HTTPS – lo studio di SEMrush

63
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.

Le ragioni per cui dovresti spostare il tuo sito su HTTPS – lo studio di SEMrush

Questo post è in Italiano
Valentina Pacitti
Questo post è in Italiano
Le ragioni per cui dovresti spostare il tuo sito su HTTPS – lo studio di SEMrush

Che cos’è HTTPS?

Il 1999 fu l'anno in cui l'HTTP (hypertext transfer protocol) fu usato per la prima volta per comunicare attraverso il World Wide Web. Per quasi diciotto anni, l’HTTP è stata la base per la comunicazione su Internet: tutto ciò che veniva inviato tra un client e un server (tutti i dati, le informazioni, i contenuti, ecc.) passava attraverso HTTP. Il problema è che a un certo punto ci si è resi conto che la comunicazione tramite HTTP da sola non era più così sicura.

Le informazioni su HTTP, senza un livello avanzato di sicurezza, possono essere intercettate, manipolate o persino rubate dagli hacker.

È qui che entra in gioco l’HTTPS.

HTTPS è la versione più sicura di HTTP (la "S" in HTTPS sta per sicuro) che aggiunge un livello di sicurezza al protocollo, crittografando il trasferimento di risorse.

Quale dovresti usare, TLS o SSL?

Per migrare il tuo sito Web ad HTTPS, devi aggiungere un protocollo di sicurezza tra il client e il server. Quando entrambi accettano di utilizzare il protocollo, ne consegue una procedura detta di stretta di mano (handshake). Il server invia quindi al client un certificato digitale. Il certificato agisce come una chiave di crittografia ed è ciò che rende più difficile per un terzo soggetto manipolare o sottrarre qualsiasi informazione dal tuo server. Due protocolli comuni utilizzati per generare un certificato di sicurezza sono Transport Layer Security (TLS) e Secure Socket Layer (SSL).

Entrambi sono in grado di aggiornare la sicurezza del tuo sito web, ma ci sono alcune importanti differenze tra i due protocolli. SSL 3.0 è il predecessore di TLS 1.0, il che significa che TLS viene aggiornato più regolarmente con livelli di sicurezza più elevati.

In effetti, a questo punto, alcune persone considerano SSL 3.0 obsoleto, dopo che Google ha scoperto gravi vulnerabilità nel suo livello di sicurezza. Di conseguenza, Google insiste sull'utilizzo di TLS 1.2 o 1.3 per proteggere al meglio il tuo sito web.

SEMrush dispone di un report per l’implementazione HTTPS in Site Audit. Se gestisci un sito web su HTTPS o stai eseguendo la migrazione al protocollo sicuro, questo rapporto ti aiuterà a vedere dove sono presenti contenuti misti, collegamenti interni che puntano a pagine su HTTP, redirect o canonical mancanti e pagine con link in HTTP nella sitemap.

Report su HTTPS di SEMrush (Site audit)

Errori rilevati dal report implementazione HTTPS

Passa ad HTTPS senza problemi!

Il tuo sito è sicuro?

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

I dati che abbiamo studiato

Abbiamo deciso di esaminare da vicino quanto sia diventato popolare l’HTTPS tra i migliori domini e le aziende online. Guidato dal data scientist Qi Zhao, SEMrush ha condotto uno studio sulla crescita dell'HTTPS negli ultimi anni. Utilizzando Ranking di SEMrush abbiamo acquisito i Top100.000 e Top5.000 domini del nostro database, e aggiungendo i domini aziendali di Fortune 500 abbiamo analizzato la situazione dei siti web delle principali aziende globali.

Utilizzo di HTTPS vs HTTP nei primi 100.000 domini

Per prima cosa abbiamo analizzato i primi 100.000 domini per il database degli Stati Uniti (usando Ranking di SEMrush) e abbiamo visto che dal 2014 al 2017 l'uso di HTTPS è triplicato tra questi siti web.

Per verificare se il sito web fosse su HTTP o HTTPS, abbiamo esaminato il primo URL nel rapporto Posizioni organiche di ciascun dominio e cercato "https: //" nel risultato. Questo rapporto elenca gli URL in base al "traffico%", quindi il primo URL è la pagina che porta a quel sito più traffico organico. Abbiamo quindi ripetuto questo passaggio utilizzando i dati storici di ogni anno.

Utilizzo di HTTPs nei siti top 100.000 di semrush

Nel grafico qui sopra possiamo vedere la tendenza costante d’uso di HTTPS tra i primi 100.000 domini. Dal 2014 al 2017, la percentuale di domini in questo gruppo che utilizzano l’HTTPS è aumentata dal 7,6% al 31,5%.

Utilizzo di HTTPS vs HTTP nei primi 5.000 Domini per settore

Successivamente abbiamo preso i primi 5.000 domini di Ranking di SEMrush e li abbiamo suddivisi in 25 settori per analizzare l'utilizzo di HTTPS per settore. Abbiamo scoperto che su questi 5.000 siti web, 2.042 (o il 41%) utilizza l’HTTPS.

Uso del protocollo sicuro https nei siti top 5000

Arte e divertimento è stato il settore con il maggior numero di siti web su HTTPS nel nostro Top 5.000. Gli altri settori con un'alta percentuale di siti in HTTPS sono: Finanza, Internet e Telecomunicazioni, Business e Industria. I settori con le percentuali più basse di utilizzo di HTTPS sono Notizie e Sport.

Puoi anche vedere la prevalenza di HTTPS in questi settori su base giornaliera con Sensor di SEMrush. Se scorri verso il basso puoi vedere la percentuale delle pagine HTTPS nelle prime pagine di Google. Clicca su uno dei settori dell'elenco a sinistra per vedere i dati specifici.

Scopri quante pagine in serp sono in https con Sensor di SEMrush

Utilizzo di HTTPS nelle aziende di Fortune 500 (per settore)

Successivamente abbiamo dato un'occhiata a Fortune 500 per vedere se HTTPS viene adottato dalle migliori aziende globali. Di nuovo, con ciascun dominio aziendale, abbiamo eseguito il report Posizioni organiche e cercato "https: //" all'inizio dell'URL per vedere se il sito stava utilizzando o meno HTTPS. Qui sotto puoi osservare la percentuale di aziende presenti nella lista di Fortune 500 che hanno domini su HTTPS, organizzati per settore.

Aziende di Fortune500 che hanno il sito web in https

I settori finanziario (70%) e servizi aziendali (73%) hanno mostrato il più alto utilizzo di HTTPS tra i settori delle aziende di Fortune 500. Se gestisci un sito web in uno di questi settori e non ti sei ancora spostato su HTTPS, alla luce di questi dati dovresti pensarci.

I settori con il minor utilizzo sono stati Aerospaziale e Difesa (8%) e Prodotti chimici (9%). Se gestisci un sito web in uno di questi settori, passare ad HTTPS potrebbe essere un ottimo modo per distanziarti davvero dalla concorrenza.

Posizionamenti in SERP e HTTPS

Successivamente abbiamo campionato 100.000 parole chiave casuali utilizzando i dati di SEMrush per cercare eventuali correlazioni tra le posizioni in SERP e l'utilizzo di HTTPS. Abbiamo rilevato che quasi il 45% dei risultati nella prima posizione e quasi il 50% dei risultati nella seconda posizione utilizzava HTTPS.

Https influisce sul posizionamento in SERP?

Da questi dati è emersa una chiara tendenza a sostegno dell'idea che l'utilizzo di HTTPS su un sito web possa essere correlato a un miglior posizionamento nei motori di ricerca.

Sembra strano che la posizione più alta abbia avuto una percentuale di utilizzo mediamente inferiore rispetto alla seconda e alla terza posizione, considerando il resto della tendenza al ribasso della prima pagina. Probabilmente ci sono fattori di classifica più importanti di HTTPS che influenzano il risultato numero uno della SERP.

Lo sai, i dati non mentono: HTTPS sembra essere correlato a posizionamenti migliori su Google.

I vantaggi dell’HTTPS

Non sei ancora convinto? Ecco altri 5 motivi per cui il passaggio a HTTPS sarà gratificante per il tuo sito web.

1. Sicurezza

La sicurezza è il vantaggio numero uno che tutti gli esperti nominano quando si tratta di HTTPS. I siti web e-commerce o del settore bancario che quotidianamente elaborano informazioni di pagamento private non possono permettersi di gestire in modo errato i dati in loro possesso o rischiare di subire un attacco da malintenzionati. Con HTTPS, proteggerai più informazioni e manterrai una solida reputazione, cruciale per un business online che gestisce le informazioni personali dei propri clienti.

2. Credibilità

GlobalSign, una società di SSL e Internet, ha condotto un sondaggio sulla sicurezza web a livello europeo. Ne è emerso che oltre 9 utenti di Internet su 10 si fidano di più di un sito web che mostra indicatori di sicurezza. In queste condizioni aumentano le probabilità che gli utenti lascino dati personali o effettuino un acquisto perché sanno che i loro dati vengono inviati tramite una connessione sicura. Una delle conclusioni sullo studio di GlobalSign è che il lucchetto verde che appare nel browser su un sito HTTPS dà un senso di sicurezza agli utenti perché li rassicura sulla sicurezza delle loro informazioni personali su Internet.

Il simbolo del lucchetto verde indica su Chrome che un sito web è sicuro

A partire da gennaio 2017, Chrome 56 ha etichettato le pagine HTTP con campi per password o moduli di carte di credito come "non sicure". Un esempio di come questo appare si può vedere in questo sito web. Vedi l'etichetta "Non sicuro"?

Come Chrome segnala agli utenti un sito http non sicuro

Si tratta di un tentativo di allontanare gli utenti web dai siti HTTP e incoraggiare i webmaster e gli sviluppatori a creare siti "sicuri" in HTTPS. Per evitare che le tue pagine si ritrovino con questa etichetta, questo post di Google Developers suggerisce di verificare che tutti i campi di input e i moduli contenenti & lt; input type = password & gt; sul tuo sito siano serviti su HTTPS. Idealmente, l'intero sito dovrebbe essere su HTTPS, ma puoi evitare l'etichetta "non sicuro" servendo le pagine in cui si introducono carte di credito e password su un livello sicuro.

3. Migliori dati referral

Un altro motivo per cui devi passare a HTTPS è perché i dati di referral di siti HTTPS su siti HTTP vengono bloccati in Google Analytics.

Supponiamo che il tuo dominio sia in HTTP e che ci sia un link al tuo sito su un sito popolare come Reddit, che utilizza HTTPS. Andando su Google Analytics non potrai vedere questo dato sul traffico da referral, e potrebbe persino apparire sotto traffico "diretto", un’informazione che non ti sarà per nulla utile.

4. SEO

Google consiglia l'utilizzo di HTTPS e conferma che si tratta di un fattore di ranking fin dal 2014. Poiché Google tende a privilegiare siti più sicuri e con prestazioni migliori, è logico che abbia inserito l'HTTPS nell'algoritmo di posizionamento.

5. HTTPS è il futuro del web

Lo troviamo scritto chiaramente in un post su Google Developers, che spiega che per l’utilizzo delle nuove funzionalità delle piattaforme web, delle app e delle API, HTTPS sarà sempre più un componente fondamentale.

Dal momento che Google ha già confermato il supporto ad HTTPS, è nel tuo interesse seguire questa tendenza.

Assicurati di leggere le best practice prima di pianificare il passaggio del tuo sito ad HTTPS. Ricorda di testare il rapporto Implementazione HTTPS in Site Audit per verificare se il tuo sito web ha problemi a migrare completamente ad HTTPS e verifica nella nostra ultima ricerca quali sono i 10 errori di implementazione di HTTPS più comuni.

Tu cosa ne pensi di HTTPS? Quali suggerimenti daresti a chi sta effettuando la transizione graduale da HTTP a HTTPS?

Condividi i tuoi pensieri nei commenti!

Passa ad HTTPS senza problemi!

Il tuo sito è sicuro?

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

Valentina Pacitti
SEMrush

SEMrush employee.

Responsabile del Blog italiano di SEMrush.
Copywriter, appassionata di social media e nuove tecnologie, amo trarre ispirazione dalla realtà per sperimentare nuovi contenuti e nuove forme di comunicazione. Viaggiatrice e cittadina del mondo, ho scelto come casa Madrid.
Amplia le tue conoscenze:
Sicurezza web
Condividi il post
o

Commenti

2000
Luca Carchesio
Esperto

Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.

Sarebbe carino vedere invece che influenza hanno (e se ce l'hanno) le diverse tipologie di protocolli https sulle serp e sul posizionamento... intendo i vari livelli di criptografia, chissà chissà... studieremo anche questo. Buon https a tutti!
Valentina Pacitti
SEMrush

SEMrush employee.

Luca Carchesio
Ottimo spunto Luca ;)
Vincenzo Abate
Superstar

Sa tutto... o quasi.

Complimenti Valentina, un articolo ben scritto e ricco di spunti interessanti, oltre che di informazioni oserei dire vitali per i siti web. L'assunzione del protocollo HTTPS penso sia ormai indispensabile, per tutti i motivi da te egregiamente descritti. Se non si è in grado di proteggere i dati degli utenti sarà ben difficile riuscire a mantenere una buona reputazione online.
Valentina Pacitti
SEMrush

SEMrush employee.

Vincenzo Abate
Grazie Vincenzo!
Daryana Solntseva
SEMrush

SEMrush employee.

non immaginavo che così tanti siti non usano ancora https....
Luca Carchesio
Esperto

Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.

Cosa ne penso di https? Un ottimo passo in avanti! Cosa suggerirei a chi sta "organizzando" il processo? Consiglierei di organizzare bene i redirect da http a https e di cambiare in search console e analytics l'url. Quando effettuai per la prima volta questo cambiamento ad alcuni siti web dei miei clienti la mia unica paura era perdere posizionamento e non distribuire il link juice correttamente...
Valentina Pacitti
SEMrush

SEMrush employee.

Luca Carchesio
Grazie Luca! Ti è capitato qualche volta che un sito perdesse posizionamenti importanti dopo il passaggio ad HTTPS?
Luca Carchesio
Esperto

Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.

Valentina Pacitti
No, nessun cambiamento di alcun tipo se non in positivo... sarà perchè ho operato bene? sarà perchè in realtà ho sopravvalutato il problema? di certo è che ho sudato freddo in quei giorni specialmente su portali dai grandi numeri.. semrush in questo mi ha aiutato ;)
Valentina Pacitti
SEMrush

SEMrush employee.

Luca Carchesio
Immagino! :)

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!

Sistema di ranking nella community

Il punteggio della Community SEMrush riflette il livello di riconoscimento professionale nella nostra community. Apprezziamo i contributi di qualità: i membri con il punteggio più alto riceveranno preziosi incentivi. Partecipa alle discussioni, scrivi post e parla nei webinar, adotta un tono amichevole, cerca di essere sempre d'aiuto, e arriverai al vertice delle classifiche.

  • Nuovo arrivato
    Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.
  • Entusiasta
    Ogni tanto prende parte alle conversazioni.
  • Aiutante
    Un membro esperto, sempre lieto di dare una mano.
  • Maestro
    Un veterano della community.
  • Pro
    Fa ottime domande e dà risposte brillanti.
  • Esperto
    Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.
  • Guru
    Un grande saggio del marketing digitale.
  • Superstar
    Sa tutto... o quasi.
  • Leggenda
    Arrivare fin qui non è affatto semplice.