logo-small
Funzionalità Prezzi
Notizie 0
Ultime notizie Visualizza tutti

Momentaneamente non disponibili. Torna in un secondo momento.

Visualizza tutti
Webinar 0
Prossimi webinar Visualizza tutti
Prossimi webinar

Spiacenti, non abbiamo trovato prossimi webinar previsti.

Vedi webinar registrati
Blog 0
Post recenti Visualizza tutti

Momentaneamente non disponibili. Torna in un secondo momento.

Visualizza tutti
Valentina Pacitti

Panorama digitale! Le notizie fino all’11 di febbraio

Valentina Pacitti
Panorama digitale! Le notizie fino all’11 di febbraio

Eccoci anche questa settimana con un nuovo post sulle news più interessanti del web, non senza un approfondimento critico sul significato che queste notizie hanno per le aziende, e il segnale che vi si può cogliere per implementare nuove strategie di marketing basate sulle scelte dei grandi del settore.

I social network continuano ad essere il settore più dinamico e che offre più spunti.

Vediamo questa settimana che cosa è accaduto. 

Instagram: è via libera agli account multipli

Instagram ha appena annunciato attraverso il suo blog che è finalmente disponibile la funzione di Account Switching.

Il social network per immagini più popolare della rete, attraverso questa nuova funzionalità (che sarà attiva dalla versione 7.15), permetterà ad ogni utente di gestire più account (fino a un massimo di 5) senza dover effettuare il logout dalla piattaforma.

News: arriva l'Account Switching su Instagram

Fonte immagine: Social media Today

Da ora in avanti, sarà possibile passare da un account all’altro semplicemente scegliendo quello che si vuole utilizzare nelle impostazioni del profilo.

L’implementazione dell’Account Switching rallegra quanti utilizzano la piattaforma sia per motivi di lavoro che per uso personale.

Ma non solo. Questa funzione permetterà ad ogni utente di disporre di diversi account anche solo per motivi di piacere.

Non è insolito, infatti, creare profili supplementari, nei quali pubblicare contenuti in linea con il particolare tipo di pubblico che si ha per quell’account. 

Ad esempio, si può disporre di un account principale, per così dire ufficiale, per condividere immagini della vita quotidiana, e poi creare tanti altri account quante sono le proprie passioni: un account dedicato allo sport in cui condividere solo immagini sportive, un altro di cui parlare solo di arte con altri appassionati di arte, e così via.

E’ interessante perché…

L’Account Switching apre quindi le porte a maggiori possibilità di segmentazione degli iscritti a seconda dei contenuti condivisi.

Questo può risultare davvero utile per tutte quelle aziende che vogliono intercettare una nicchia di mercato ben definita e proporre i propri servizi o prodotti ad un target molto specifico.

Allo stesso tempo, per i professionisti dei Social media, è un grande vantaggio perché permette di gestire molto più facilmente diversi account.

Arriva First View: il tuo annuncio diventa il 1º

Twitter non si arrende, neanche l’hastag #RIPTwitter, che ha scatenato tanto fermento la scorsa settimana, riesce a frenare la volontà di riprendersi da questo momento di difficoltà.

E stavolta assistiamo a un concreto tentativo di ripresa, che passa finalmente per la possibilità di rendere monetizzabile il social network.

Twitter lancia ¨First View”, un servizio che permette alle aziende di lanciare il proprio messaggio pubblicitario ottenendo una visibilità prioritaria per 24 ore, sugli account di quegli utenti ritenuti pubblico di riferimento.

Concretamente, le aziende che vogliono farsi promozione comprano il diritto ad essere il primo tweet visualizzato dal proprio target per un periodo che copre l’intero arco della giornata.

Al momento il nuovo prodotto pubblicitario è disponibile solo negli Stati Uniti ma se funzionerà come ci si aspetta, non ci vorrà molto per vederlo in funzione anche in tutto il resto del mondo.

News: First View di Twitter per aziende

Fonte immagine: Twitter

E’ interessante perché…

Si tratta di una possibilità davvero intrigante per quelle aziende che stanno lanciando un nuovo prodotto o che vogliono ottenere una visibilità superiore in un determinato momento.

Il servizio presenta una sola limitazione: non è possibile comprarlo per più di un giorno alla volta. Questo significa che gli utenti non vedranno apparire sulla loro timeline lo stesso annuncio per due giorni di seguito.

Si tratta di una precauzione che probabilmente Twitter ha adottatto per non rendere “First View” molesto per gli utenti.

Nuova timeline per Twitter: cosa succede ora?

Una settimana dopo le polemiche riguardanti la possibile introduzione di un nuovo algoritmo, Twitter rimescola le carte in gioco mettendo, effettivamente, in atto quanto si era preoccupato di smentire il più rapidamente possibile.

Il nuovo update, capace di sconvolgere il social network così come l’abbiamo sempre conosciuto, è disponibile da un paio di giorni e sarà rilasciata gradualmente a tutti gli utenti, sia per desktop che mobile, in Android e iOS.

Cosa cambia, di fatto, con questo nuovo algoritmo?

L’aggiornamento di Twitter interessa direttamente la timeline, ossia modifica la scelta dei tweet da mostrare agli utenti, che non rispetterà più un ordine cronologico, bensì uno basato sulla rilevanza.

Se prima, entrando in Twitter, la tua timeline era formata da tutti i tweet condivisi dagli account che hai scelto di seguire, ordinati cronologicamente, ora le notizie che ti saranno mostrate saranno relative ai tuoi gusti e interessi (in base agli account che segui, ai tuoi Retweet e Mi piace), organizzate in base alla rilevanza che si presuppone abbiano certe notizie per te.

Molti utenti la scorsa settimana hanno espresso il loro disappunto nei confronti di questo cambiamento. E il dissenso era stato espresso in maniera così forte, che lo stesso Jack Dorsey era dovuto intervenire per calmare le acque.

News: nuovo algoritmo per Twitter

Fonte immagine: Twitter

Il papà di Twitter si apprestò a chiarire che non c’erano cambiamenti all’orizzonte, ma la realtà dei fatti lo ha smentito.

Non si tratta però di un cambio definitivo, men che meno obbligatorio: da questa settimana infatti sarà possibile scegliere la timeline che si preferisce e solo dopo una fase di testing, e in base ai feedback degli utenti, Twitter deciderà se implementare questo algoritmo in forma regolare.

Ma perchè gli utenti di Twitter erano così preoccupati di questo aggiornamento?

In realtà il motivo è più che altro per partito preso. Tutto quello che sembra stravolgere la natura del social network e, soprattutto, avvicinarlo al rivale di sempre, Facebook, viene visto come negativo.

Ma è davvero così? In effetti, questo nuovo algoritmo privilegerà un criterio di rilevanza, il che vuol dire che gli utenti non dovranno perder tempo a cercare le notizie più interessanti perché le troveranno già nella parte superiore della loro timeline.

E’ interessante perché…

La scelta di mostrare i contenuti secondo un criterio di rilevanza, indica la volontà dei vertici del social network di migliorare la user experience degli iscritti. 

In un momento così delicato, nel quale si cerca di ottimizzare le risorse a disposizione, rendere il servizio a misura di utente, così da dare nuova vitalità a Twitter, è fondamentale.

YouTube vs Netflix: è battaglia

Un evento epocale quello di questi giorni, annunciato direttamente dal blogdi YouTube.

“Prepara i pop corn” recita il titolo del post, e non potrebbe essere più significativo.

Il gigante dei video, infatti, lancia una nuova scommessa e si dedica alla diffusione di film e serie originali.

L’idea è quella di supportare la creazione di lungometraggi realizzati da personaggi già popolari all’interno di YouTube, sfruttandone la fame per avviare un ben più complesso progetto che va nella direzione di tutte quelle piattaforme che propriamente vivono di film e serie tv (una tra tutte Netflix).

I nuovi contenuti saranno infatti disponibili in un canale dedicato: il YouTube Red, al quale si potrà accedere dietro sottoscrizione a pagamento, dopo un periodo di prova gratuito di 30 giorni (esattamente come Netflix).

News: YouTube Red

Come dicevamo, per lanciare questo nuovo prodotto YouTube si è affidata ad alcune punte di diamante, personaggi famosi, capaci di catalizzare l’attenzione di un gran numero di followers.

Vediamo quali sono i primi contenuti pubblicati sul canale di YouTube Red:

  • A Trip to Unicorn Island è un lungometraggio che segue la cantante rap Lilly Singh nel suo ultimo tour.
  • Lazer Team, un film di fantascienza in cui i protagonisti sono un gruppo di ragazzi che devono salvare il Pianeta Terra da un’invasione aliena.
  • Scare PewDiePie è una serie realizzata da una delle personalità più note della community di YouTube, nonché creatore di "The Walking Dead" . Si tratta di clip nel formato del reality, incentrate sui video games preferiti del regista.
  • Dance Camp è una storia di amicizie e passioni, incentrata sul mondo della danza, stile Step Up.

In YouTube sono disponibili i trailer di queste serie, ma il canale YouTube Red non è ancora attivo in tutti i Paesi.

E’ interessante perché…

Anche se è difficile relazionare direttamente questa notizia con il marketing, possiamo dire che il trend dei contenuti audio-visuali in streaming sta conquistando un’importanza crescente e che non va sottovalutato come fenomeno. Di sicuro vedremo molti altri esempi di piattaforme che riconvertiranno seguendo questa direzione o che aggiungeranno funzionalità che le renderanno più simili a Netflix, che ora impera praticamente indisturbata in questo mercato.

Foto (news): Shutterstock

Cosa ne pensi delle news che ti abbiamo proposto?

Se ti va, torna a leggere le notizie della settimana tra 7 giorni!

Responsabile del Blog italiano di SEMrush.
Copywriter, appassionata di social media e nuove tecnologie, amo trarre ispirazione dalla realtà per sperimentare nuovi contenuti e nuove forme di comunicazione. Viaggiatrice e cittadina del mondo, ho scelto come casa Madrid.

2000 simboli rimanenti
Carles Gili
Buen artículo. Lo que hay que tener claro es que la ubicación del servidor es importante para el SEO, pero es mucho más relevante la velocidad de carga.

Saludos,
Adrian Paniagua
Adrian Paniagua
Genial artículo Fernando. La verdad es que llevaba unas cuantas semanas con el tema de las CDN he incluso me di de alta una cuenta en AWS, pero me echó para atrás la complejidad de la configuración y sobre todo que te empiezan a cobrar a partir de X solicitudes, y eso yo creo que es imposible saberlo ya que no sabes exactamente cuanto tráfico tendrás dentro de tres semanas si estás haciendo campaña de SEO y en Redes Sociales. Por lo tanto, después de leer tu artículo, elegiré sin duda CloudFare.

Saludos,
Kristina Pach
Kristina Pach
Muy interesante Fernando, además de muy fácil implementación. Gracias por compartir!
Francesc Oliva
Hola Fernando,

Enhorabuena por el artículo.

Tienes toda la razón, la velocidad de carga de una web es un factor determinante en su posicionamiento.

Google lo valora y los visitantes también, Jacob Nielsen (experto en usabilidad) demostró mediante estudios y análisis que el tiempo de carga de una web es crucial para mantener al visitante en ella.

Saludos,

Francesc Oliva

​Consultor

Visual Branding | Marketing Online | Experiencia de Usuario | Usabilidad

http://www.weblogmagazine.eu
Pere Navarro Sancho
Muy muy interesante

Un post muy trabajado y completo
Fernando Escribano
Pere Navarro Sancho
Gracias Pere :)
Have a Suggestion?