logo-small
Funzionalità Prezzi
Notizie 0
Ultime notizie Visualizza tutti

Momentaneamente non disponibili. Torna in un secondo momento.

Visualizza tutti
Webinar 0
Prossimi webinar Visualizza tutti
Prossimi webinar

Spiacenti, non abbiamo trovato prossimi webinar previsti.

Vedi webinar registrati
Blog 0
Post recenti Visualizza tutti

Momentaneamente non disponibili. Torna in un secondo momento.

Visualizza tutti
Valentina Pacitti

F8: Facebook mostra il futuro, come cambia la tua azienda?

Valentina Pacitti
F8: Facebook mostra il futuro, come cambia la tua azienda?

Le nuove feature di Facebook che cambieranno la comunicazione con i tuoi clienti

Grandi cambiamenti per le aziende preannunciati nel congresso per gli sviluppatori di Facebook, che si è tenuto nei giorni scorsi (12 e 13 aprile). Le novità presentate, su molte delle quali in realtà si vociferava già da parecchio tempo, determineranno profondi cambiamenti nei prossimi 10 anni nella forma di comunicare tra clienti e aziende. Zuckerberg ha presentato una roadmap che punta alla progressiva connessione di tutti con tutti e in questo futuro troveremo anche nuove regole di comunicazione.

News: la roadmap di Facebook per i prossimi 10 anni

Cosa cambierà per le aziende?

Cambierà molto, se non tutto. L’approccio Business-Cliente, già a favore di quest’ultimo da diversi anni (ne parliamo in quest’articolo), sarà sempre più definito dalle esigenze del cliente. Facebook si prepara all’avvento dell’era dei Bot, una nuova tecnologia che renderà più fluida la conversazione tra azienda e customer.

Dovreste essere in grado di scambiarvi messaggi con le aziende così come lo fate con gli amici

— Mark Zuckerberg, Facebook CEO

La nuova comunicazione aziendale si svilupperà su nuovi canale: le chat app, Facebook Messenger e WhatsApp. Attraverso i Chat Bots, i clienti potranno interagire “direttamente” (se così si può dire) con le aziende, chiedendo informazioni, ricevendo notifiche, controllando dati.

L’esperienza delle aziende: Come funzionerà il Chatbot

Ci sono già esperimenti compiuti in tal senso da alcune app di messaggistica istantanea: è infatti già possibile inviare un messaggio su Telegram e ricevere informazioni meteo o relative al traffico e monitorare una spedizione. Un altro esempio è quello della compagnia aerea KML che ha già sviluppato un chat bot che permette ai clienti di ricevere informazioni e notifiche relative a un volo acquistato.

Ma ci sono brand che sono andati oltre, aggiungendo personalità e, in un certo senso umanità, al bot:

H&M su Kik dialoga con gli utenti consigliando outfit a seconda dei gusti indicati.

News: il chatbot sviluppato da H&M

Foto The Washington Post

TacoBot di TacoBell riesce anche ad essere simpatico:

https://images.washingtonpost.com/?url=https%3A%2F%2Fimg.washingtonpost.com%2Fnews%2Fbusiness%2Fwp-content%2Fuploads%2Fsites%2F8%2F2016%2F04%2Ftacobot_preview-1.gif&op=noop

I bot sono in grado di interpretare il linguaggio umano e ogni azienda potrà sfruttare questa nuova tecnologia, creando e implementando i chat bot su Messenger per stabilire una connessione più diretta, effettiva e fidelizzante con la propria audience. La prima e più facile applicazione dei bot che viene in mente è quella nel servizio di customer care, attraverso il quale fornire un aiuto immediato a quei clienti che hanno una necessità urgente di comunicare con il brand.

Ma le potenzialità di questa nuova tecnologia sono altre e riguardano la la natura stessa della forma di comunicazione che si stabilisce: le aziende, attraverso le app di messaggistica potranno rivolgersi direttamente ad ognuno dei loro clienti o potenziali tali, portando avanti una comunicazione personalizzata e bidirezionale.

Come annunciato durante il congresso F8, Messenger Platform sarà aperta a tutte le aziende che vorranno testare questa nuova forma di comunicazione che molto presto si imporrà su tutte le altre, per creare il proprio bot da implementare sul canale aziendale.

In un post sul suo blog, Facebook presenta questa nuova feature al pubblico, ovviamente attraverso un video che racconta tutte le potenzialità che si nascondono dietro questa nuova funzionalità.

Sponsored Messagges: Messenger testa l’invio di offerte

Le app di messaggistica sono state un altro argomento caldo del F8. Zuckerberg punta molto su Messenger e WhatsApp, che sembrano pronte a diventare degli strumenti di marketing imprescindibili per qualsiasi azienda. Sono già in fase di testing gli “Sponsored Messages” attraverso i quali le aziende potranno inviare offerte promozionali a quegli utenti che hanno aperto un canale di comunicazione con loro su Messenger. Ovviamente la linea che separa il messaggio di valore dallo spam è molto sottile e Facebook sta già rivedendo le regole che i brand dovranno rispettare per non infastidire gli utenti.

Facebook Live: aperte le piattaforme

Un altro interessante strumento messo a disposizione delle aziende sono i video. Sappiamo perfettamente l’importanza che tutti i social media stanno dando a questo formato, e quali potenzialità di engagement dei clienti può offrire alle aziende. Durante F8, si è rimarcato il successo di Facebook Live ed è stata annunciata l’apertura della piattaforma a tutti gli sviluppatori. Questo permetterà ai brand di avere accesso alle API e di sviluppare applicazioni proprie per trasmettere, ad esempio, dirette streaming o un video promozionale per il lancio di un prodotto.

Le stime di Facebook ci dicono che con Facebook Live sono stati condivisi 10 volte più contenuti che con il normale upload di video. Un vero successo!

Instant Articles: aperta ufficialmente a tutti gli inserzionisti

Come già annunciato da alcuni mesi, la piattaforma che permette di creare e diffondere articoli direttamente su Facebook, velocizzando i tempi di caricamento e aumentando le possibilità di diffusione di un articolo, è già una realtà. In occasione del congresso per gli sviluppatori di Facebook, è stata ufficializzata l’apertura di Instant Articles a tutti i publisher, con la possibilità per tutti i brand, di integrare nellle pagine dei loro siti.

Delle caratteristiche di Instant Article già anticipato in questo articolo.

News: Instant Articles di Facebook aperti a tutti

Ora sta a te: che cosa ne pensi di tutte queste novità?

Vedi possibili integrazioni di queste nuove tecnologie nella strategia di comunicazione della tua azienda? 

Se stai valutando di applicare qualcuno di questi nuovi strumenti, raccontacelo nei commenti!

Responsabile del Blog italiano di SEMrush.
Copywriter, appassionata di social media e nuove tecnologie, amo trarre ispirazione dalla realtà per sperimentare nuovi contenuti e nuove forme di comunicazione. Viaggiatrice e cittadina del mondo, ho scelto come casa Madrid.

2000 simboli rimanenti
Have a Suggestion?