Sappiamo che Google ha molte informazioni su tutti noi, ma quante esattamente?

Se disponi di un account Gmail, puoi scaricare tutti i dati che Google ha associato ad esso. Quando ho richiesto i miei dati in ottobre, il file zip era di 13,98 GB. Sono molte informazioni.

Google email data collection screenshot

Uno studio commissionato da un gruppo di lobbying di Oracle (quindi prendilo con le pinze) ha rilevato che Google raccoglie due terzi dei suoi dati senza alcun input da parte degli utenti.

Per i miei dati nello screenshot qui sopra, ciò significherebbe che Google ha più di 41,94 GB totali con cui lavorare. Sa molto di me, dei luoghi in cui vado, delle mie abitudini di spesa, conosce i miei dati demografici, la mia cronologia di ricerche, ecc.

Se sei curioso di conoscere i tuoi dati, dai un'occhiata a questo procedimento sul come ottenere un riepilogo da Google.

Questi dati vengono di certo usati per scopi pubblicitari, sicuramente a livello locale, giusto?

La mia opinione personale è che l'obiettivo di Google con la ricerca locale sia quello di posizionare ciò che è popolare nel mondo offline, online. Ti sei mai imbattuto in un sito con un buon posizionamento a livello locale e alla fine chiederti perplesso perché si posizioni così bene?

È quasi garantito che se dedichi del tempo alla ricerca di attività (entità), in genere troverai business attivi da molto tempo e attivamente coinvolti nella comunità locale.

Sto parlando di eventi locali (nessun link, forse una citazione non strutturata), coinvolgimento nelle attività locali e legami profondi con la collettività.

Google dispone di questi dati sul mondo reale degli utenti, perché non dovrebbe implementarli nei suoi modelli di machine learning? Ecco un brevetto che potrebbe rafforzare la mia opinione: Classifica delle attività commerciali locali in base a misure di qualità, incluso il tempo di viaggio di Bill Slawski. Ecco una rapida analisi:

Google può esaminare il tempo impiegato dagli utenti per raggiungere un luogo come indicazione della qualità di quel luogo. Anche il numero di attività simili presenti sulla strada per la loro destinazione può essere considerato un segnale della qualità del posto. Inoltre, questa metrica di "investimento del tempo" gioca anche nel monitoraggio dell'uso di Google Maps, per cui anche camminare/guidare/prendere i mezzi pubblici influenzerebbero l'investimento di tempo.

Ok, torniamo al motivo per cui i link locali possono diventare un fattore decisamente importante. Per la ricerca locale è meglio la link building tematica o quella locale?

Per la cronaca, link locali ≠ citazioni o costruzione di citazioni.

A gennaio di quest'anno abbiamo effettuato alcuni test di link building. Avevamo cinque diversi test, quattro località per test e un gruppo di controllo. Misurando i risultati, mi sono imbattuto in uno che era davvero interessante.

Una località di test si è posizionata al primo posto nelle mappe per la query principale per mesi, poi dal nulla è scesa al numero 3.

I due concorrenti che l'hanno superata hanno ottenuto entrambi un link da un agente immobiliare locale che ha lanciato un nuovo sito web. Il nuovo sito dell'agente immobiliare locale aveva un DR di 0, DA di 1.

Da ulteriori analisi ho scoperto che l'agente immobiliare aveva più di 5k Mi piace sulla sua pagina Facebook e che lavorava in quella zona da più di 20 anni.

Guardando i domini di riferimento dei tre risultati, si vedeva che il mio test aveva un profilo di link migliore secondo metriche di terze parti. Più domini di riferimento. Buon uso dei testi di ancoraggio. Link a tema, ecc...

Sul lato di Google My Business, il test aveva più recensioni e una velocità di revisione più rapida. Anche il contenuto all'interno delle recensioni era ben contestualizzato. Questo singolo link schiacciava la tradizionale logica della link building. Si possono trovare falle in questo singolo scenario.

Non sto dicendo che la link building tematica non sia importante; lo è senza ombra di dubbi se lavori nelle categorie YMYL. Ma per i settori al di fuori di YMYL, il tuo obiettivo dovrebbe essere la creazione di link locali.

La tua attenzione dovrebbe concentrarsi sul coinvolgimento della comunità locale.

Prima di abbandonare tutto e seguire questa strada, penso che sarebbe una buona idea creare un rapporto di benchmark dei link. Puoi prendere la copia di un foglio di lavoro che ho creato qui. Nel secondo foglio trovi un esempio che ho scelto, a caso.

Un benchmark può aiutarti a vedere dove hai delle lacune invece di andare alla cieca e costruire link. Con maggiore enfasi sull'apprendimento automatico e sui dati strutturati, dobbiamo renderci conto che i link locali aiutano a dedurre che il tuo sito web è un'entità locale legittima.

Prima di iniziare a creare questi link, realizza questa operazione

In molti casi le agenzie e gli imprenditori cercheranno semplicemente di trovare opportunità di sponsorizzazione per arrivare di fronte al loro pubblico locale e mantenere alcuni benefici di un link locale. Le sponsorizzazioni locali sono un ottimo modo per guadagnare link locali, aumentare la tua visibilità locale e farti trovare da potenziali clienti.

Il più delle volte, presentano più vantaggi di un semplice link, tra cui;

  • Menzioni social sui loro canali di social media
  • Menzioni nelle newsletter
  • Riconoscimento agli eventi (se possibile)
  • Farsi vedere dai potenziali clienti
  • Costruzione effettiva di un marchio locale

Sai cosa interessa ai tuoi attuali clienti al di fuori dei tuoi prodotti e servizi? Forse, ma probabilmente no. Esistono diversi modi per scoprire queste informazioni, ognuno con i propri pro e contro. 

Categorie di affinità di Google Analytics

Le categorie di affinità ti mostreranno a cos'altro sono interessati i tuoi clienti oltre al tuo tipo di attività. 

Per vederle, segui questi passaggi:

  1. Entra in analytics.google.com con le tue credenziali
  2. Clicca su Pubblico nella colonna di sinistra
  3. Clicca su Interessi
  4. Clicca su Categorie di affinità
  5. Modifica l'intervallo di date predefinito di 30 giorni a un intervallo di 6 o 12 mesi

Ecco un esempio che mostra le prime 20 categorie di affinità per un'azienda di piccole e medie dimensioni:

affinity categories google analytics

Scorrendo l'elenco, potresti cogliere alcuni modelli e trovare categorie che possono collegarsi perfettamente alle opportunità di sponsorizzazione locale.

Ecco alcune idee:

  • Idea 1: La categoria di affinità n. 3 è Amanti degli animali. Perché non provare a lavorare con il rifugio per animali locale?
  • Idea 2: La categoria di affinità n. 5 è Professionisti. Ci sono organizzazioni di professionisti locali con cui potremmo collaborare e presentarci ai loro membri?
  • Idea 3: La categoria di affinità n. 12 è Appassionati di attività all'aperto. Ci sono progetti di abbellimento locale o di miglioramento delle infrastrutture del quartiere che potremmo sponsorizzare? 

Sondaggi sui clienti

Se hai le email dei tuoi clienti in un database o in un software per l'email marketing, potrebbe esserti utile realizzare un sondaggio per ottenere dei feedback. Tuttavia, non è il modo più semplice per ricevere feedback.

Puoi usare un servizio come SurveyMonkey o Google Forms per creare i tuoi sondaggi. Quando conduci un sondaggio, fallo apportando le tue idee invece di mostrare alle persone una tabula rasa. 

Ti consiglio di esaminare le tue categorie di affinità, inventare le tue idee, quindi chiedere ai tuoi clienti quale proposta di attività sembra loro più interessante. Questo può aiutare a costruire un'ulteriore fedeltà al marchio perché i tuoi clienti sono coinvolti nelle nuove attività.

Outreach

Dopo aver esaminato le tue categorie di affinità e trovato alcune potenziali opportunità, il prossimo passo è contattare le organizzazioni e vedere quali sono le possibilità di realizzare attività congiunte. Se andando sul loro sito web scopri che non linkano nessuno, è davvero una buona notizia! 

Se hai già lavorato con studi legali, hai sicuramente familiarità con la Link Building delle borse di studio. Gli istituti di tutto il paese elencano sul loro sito web le borse di studio esterne disponibili: si può far passare il PageRank attraverso i link .edu! 

Tutte le agenzie se ne sono accorte e hanno iniziato a offrire borse di studio per guadagnare quei link. Quelle che prima erano una o due dozzine di link esterni sulla pagina delle borse di studio esterne di un istituto si sono trasformate in centinaia di link, diluendo enormemente il vantaggio di quei link. 

Il punto è che solo perché il rifugio per animali locale non elenca alcun link esterno (se usiamo l'idea n. 1) non significa che non siano aperti a farlo. Chiama, trova la persona giusta con cui parlare e proponi la tua idea. Il più delle volte, le persone sono aperte a questo tipo di possibilità.

Suggerimento: non provarci con la Croce Rossa americana. Ci ho provato e non ho avuto successo.

Se riesci a lavorare con un'organizzazione locale che non linka nessuno e ti assicuri il collegamento, sarai l'unico link esterno sul sito web! 

Sì, certo, potrebbero esserci altri link esterni, ma è quasi garantito che sarai l'unico collegamento esterno nel tuo settore e nella tua località.

Inizia a costruire relazioni con altre organizzazioni nella tua comunità, sviluppa la brand awareness tra la gente del posto e sarai sulla buona strada per guadagnare ulteriori attenzioni online (e di persona!)

Author Photo
Daryana SolntsevaInternational lead presso Semrush Italia, esperta in marketing e relazioni pubbliche. Ama prendere ispirazione da tutti i casi possibili per migliorare il suo lavoro.
Subscribe to learn more about Local SEO
By clicking “Subscribe” you agree to Semrush Privacy Policy and consent to Semrush using your contact data for newsletter purposes
More about Local SEO
La guida definitiva a Google My Business per il 2021In questa guida risponderemo ad alcune delle domande più frequenti su GMB, ti aiuteremo passo passo a impostare la tua scheda per la prima volta, a rivendicare una scheda posseduta da qualcun altro e a ottimizzarla per il successo SEO locale.
21 min read
Come definire il tuo pubblico di destinazione per la SEOQuando elabori la tua strategia SEO non puoi ignorare chi sia il tuo pubblico di destinazione. In questa guida ti condurremo attraverso i diversi approcci che puoi adottare per definire la tua audience di riferimento e ti aiuteremo a capire perché è così importante per il successo della tua strategia SEO.
8 min read
SEO Local: 3 + 1 indicazioni per posizionarsi in contesti localiInvestire oggi giorno in un‘attività di SEO Local è una delle attività più importanti nel 2020 per un‘impresa che lavora sul territorio. Se hai una piccola o media attività e lavori principalmente con clienti locali DEVI investire nella Local SEO. Qui trovi 4 attività (3+1 bonus) pratiche che puoi iniziare ad applicare già da subito per migliorare il posizionamento della tua attività nei risultati di ricerca locale.
5 min read