Come fare Keyword research per la Local SEO

Blake Denman

Jul 26, 202119 min read
keyword research local seo

Prima di iniziare a vedere come funziona la ricerca di parole chiave locali e come realizzarla correttamente, voglio chiarire una cosa: quando parliamo di keyword research, stiamo parlando di ricerca di argomenti. 

Non ci limitiamo a concentrarci su singole parole chiave per una singola pagina. Esploriamo un intero argomento. 

Questi sono i punti che affronterò nel trattare la keyword research locale:

  • Cos'è la Local SEO?
  • Come fai a sapere se hai bisogno della Local SEO?
  • Keyword Implicite vs Esplicite
  • Perché la Keyword research per la Local SEO è importante?
  • Come si fa una ricerca di parole chiave locale?
  • Rivediamo la tua keyword research locale
  • Come fare Local SEO nel 2021?

Cos'è la Local SEO?

La Local SEO è il processo con cui si tenta di migliorare il posizionamento di un sito web per le query che hanno intenti locali, sia in Google My Business che nei normali risultati organici.

Spesso le persone sentono la parola SEO locale e pensano automaticamente a "Google My Business". Questo è un approccio limitato alla Local SEO, quando invece si può guadagnare molto più terreno nei risultati organici localizzati. 

Google My Business è fondamentale per una strategia completa di ricerca locale e devi ottimizzarlo correttamente. Tuttavia, non è l'unico elemento da tenere in considerazione per la ricerca locale.

La ricerca locale comprende i risultati del pacchetto locale/mappa e anche i risultati della ricerca localizzata. 

Come fai a sapere se hai bisogno della Local SEO?

Se la tua base di clienti si trova principalmente nella stessa città o area metropolitana in cui si trova la tua attività (ad esempio, un'attività locale), hai bisogno della Local SEO.

Se hai una o più sedi fisiche, hai bisogno della Local SEO. 

Se non sei sicuro di aver bisogno della SEO locale, un modo semplice per scoprirlo è quello di realizzare semplicemente alcune ricerche per le parole chiave che pensi che i tuoi clienti stiano usando per trovare i tuoi prodotti e/o servizi.

Se realizzando una ricerca vedi che i risultati tendono ad essere più localizzati in base a dove stai cercando, allora è chiaro che hai bisogno della Local SEO.

Se ti capita di vedere visualizzato Google Maps per la tua ricerca, allora hai bisogno della Local SEO. 

Keyword Implicite vs Esplicite

La spiegazione della differenza tra parole chiave implicite ed esplicite è illustrata al meglio con un esempio. 

Per avere un riferimento, io vivo a Bend, in Oregon. Quando ho cercato "riparazione forno" (implicito), ecco i risultati che ho visto:

img-semblog

Ecco la SERP quando cerco "riparazione forno Bend" (esplicito):

img-semblog

Anche quando non ho incluso una località nella ricerca implicita, Google ha dedotto che probabilmente stavo cercando un'azienda locale che mi aiutasse con il mio forno.

Scrollando verso il fondo della pagina per la ricerca implicita, mi sono imbattuto anche in questo gioiello:

img-semblog

Google sa dove mi trovo quando faccio la mia ricerca, per questo compaiono "bend oregon" e "central oregon" come i primi due suggerimenti per i tag immagine.

Riassumendo: Nel contesto della ricerca locale, le parole chiave esplicite includono la posizione mentre le parole chiave implicite no (riparazione forno bend vs riparazione forno).

Perché la Keyword research per la Local SEO è importante?

Hai mai guidato verso una destinazione in cui non sei mai stato, senza guardare una mappa? 

Probabilmente no. 

Io una volta ci ho provato. Quando io e mia moglie stavamo pensando di trasferirci a Bend, ho prenotato dei voli per trascorrere un po' di tempo qui e vedere se ci piaceva. Cercai "Bend OR aeroporto" e trovai "North Bend OR" come opzione. Naturalmente, comprai i biglietti.

Quando stavamo atterrando, mia moglie guardò fuori dal finestrino e disse: "L'oceano!" (Bend si trova in Oregon centrale, decisamente lontano dalla costa). Ridacchiai nervosamente e dissi: "Nah, quello è un grande lago!"

Mi sbagliavo.

North Bend Oregon è a circa quattro ore a sud-ovest di Bend, Oregon. Non tutto il male viene per nuocere, ma se avessi fatto solo alcune semplici ricerche, avrei visto che North Bend non era vicino a Bend.

La lezione che ho imparato è che se stai cercando di raggiungere una destinazione (o di realizzare delle vendite), hai bisogno di una mappa (o parole chiave) per tracciare la rotta.

Credi di sapere esattamente cosa stanno cercando i tuoi clienti, ma lo hai verificato con i dati? 

Dopo tutto, tu non sei il tuo cliente ideale.

Hai dato un'occhiata ai tuoi concorrenti per scoprire altre parole chiave che loro stanno ottimizzando e tu no? 

Hai mai guardato i dati della tua Google Search Console?

Quando supporti le tue ipotesi con i dati, puoi arrivare a destinazione molto prima.

Come si fa una ricerca di parole chiave locale?

Puoi dedicare un po' di tempo alla keyword research locale e ottenere alcune informazioni di qualità in tempi relativamente brevi. Oppure puoi scendere nei dettagli e considerare tutto ciò che ti viene in mente per sviluppare una strategia globale. Come ho anticipato all'inizio, esploreremo argomenti, non solo singole parole chiave.

Prima di entrare nei dettagli, dobbiamo scegliere un settore e una località. Il nostro cliente di esempio sarà un idraulico che si trova a Phoenix, in Arizona. Ecco i temi che tratteremo:

  • Introduzione alla ricerca di parole chiave locali
  • Keyword research tematica implicita
  • Keyword research esplicita usando Google Search Console
  • Trovare domande per migliorare le pagine
  • Trovare opportunità di parole chiave attraverso i tuoi concorrenti
  • Organizzare il piano

Introduzione alla ricerca di parole chiave locali

Prima di iniziare qualsiasi ricerca di parole chiave per conto di un cliente, dobbiamo capire su cosa il cliente vuole concentrarsi.

Se il nostro lavoro come SEO è quello di portare più lead qualificati al business, dobbiamo sapere quali tipi di lead desidera il cliente.

Il nostro esempio è un idraulico situato a Phoenix, Arizona. Ci sono molti tipi diversi di servizi che rientrano nella categoria "idraulica", tra cui:

  • Impianti idraulici commerciali
  • Caldaie
  • Riparazione di fognature
  • Linee del gas
  • Addolcitori d'acqua (filtraggio e collaudo)
  • Servizi idraulici di emergenza

Se ci limitassimo alla query principale, idraulico, mentre il cliente offre anche altri servizi, perderemmo molte potenziali opportunità d'affari.

Nel corso di una riunione, il cliente ci ha raccontato che le principali categorie di business su cui vuole concentrarsi sono:

  • Caldaie a condensazione
  • Servizi idraulici residenziali generali
  • Servizi idraulici di emergenza

Durante questo incontro, il cliente menziona anche le principali parole chiave per le quali desidera classificarsi. È fantastico ottenere un elenco iniziale da un cliente, ma il cliente non è chi richiede, effettivamente, il servizio. 

Ecco l'elenco iniziale di keyword che ci fornisce:

  • Caldaie a condensazione Phoenix
  • Idraulico Phoenix
  • Idraulico di emergenza Phoenix

Chiediamo sempre ai clienti un elenco iniziale di parole chiave, ma facciamo sempre una premessa: "L'elenco iniziale di keyword che ci fornisci è utile, ma potrebbe non essere il migliore per l'argomento specificato. Una volta terminata la nostra ricerca, ti invieremo i nostri consigli e i passaggi successivi."

Ora abbiamo i servizi principali su cui dobbiamo concentrarci per la nostra ricerca di parole chiave locali, dobbiamo esplorare ogni argomento e creare un elenco di parole chiave per ciascuno.

Keyword research tematica implicita

Esploreremo ogni argomento su cui il nostro cliente desidera concentrarsi e costruiremo un elenco preliminare utilizzando il Keyword Magic Tool di Semrush.

img-semblog

La ricerca di "tankless water heater" (caldaie a condensazione) nel Keyword Magic Tool mostra oltre 37.000 parole chiave. 

Perché ho scelto la parola chiave implicita invece della parola chiave esplicita?

Voglio identificare quante più parole chiave pertinenti possibili per l'argomento. Più avanti nel nostro processo di ricerca, confronteremo i nostri risultati con ciò che ricaviamo da Google Search Console. 

A questo punto, dovremmo porre al cliente alcune domande più specifiche sull'argomento. Guardando le suddivisioni per categoria nella colonna di sinistra, gli chiediamo:

  • Vendi caldaie elettriche, a gas, a propano o di tutti i tipi? 
  • Usi qualche brand in particolare?

Il cliente risponde:

  • Realizziamo solo caldaie elettriche e a gas
  • Rheem

Tornando ai nostri risultati, possiamo approfondire e costruire il nostro elenco di parole chiave per argomento iniziando con elettricità e gas.

Invece di cliccare e scorrere su ogni categoria, mi affiderò alla funzionalità "Includi keyword" per filtrare i risultati.

Prima di applicare i filtri, aggiungerò le query generiche dei risultati iniziali al nostro nuovo elenco.

img-semblog

Dopo che il nostro filtro è stato applicato, avremo un elenco di oltre 9.800 parole chiave. 

Possiamo ulteriormente perfezionare il nostro elenco guardando le categorie nella colonna di sinistra. Le categorie di parole chiave che vogliamo escludere dalla visualizzazione sono:

  • Recensione
  • Vs
  • Il miglior
  • Propano
  • Codice
  • All'aperto
  • Ventola
  • Ecosmart
  • Bosch
  • Home Depot
  • Lowes

Dopo aver applicato il filtro "Escludi", abbiamo poco meno di 7.400 parole chiave.

Il passaggio successivo consiste nell'iniziare ad aggiungere parole chiave al nostro nuovo elenco di keyword. 

img-semblog

Come puoi vedere dall'immagine, dopo la quinta parola chiave il volume di ricerca medio scende sotto i 4.000. Questi volumi di ricerca si basano sul set di dati di Semrush per i volumi di ricerca nazionali negli Stati Uniti, non su Phoenix. 

Non esiste una risposta definitiva sul volume medio di ricerca mensile minimo per includere le parole chiave nell'elenco. Per questo esempio, imposterò a 1.000 il volume minimo, tramite il filtro.

Dopo aver applicato il nuovo filtro, rimangono 14 parole chiave.

img-semblog

Delle 14 parole chiave, ce ne sono solo quattro che non aggiungerò all'elenco.

Il nostro prossimo passo è esportare l'elenco e aggiungerlo a un foglio di Google. 

Ho rimosso alcune colonne dall'esportazione per semplificare la tabella.

img-semblog

Abbiamo svolto la nostra ricerca implicita su questo argomento. Da qui, possiamo ricominciare il processo con un nuovo argomento o continuare ad approfondire questo argomento. 

Personalmente, non mi piace passare da un argomento all'altro, quindi continueremo con il nostro argomento di esempio.

Keyword research esplicita usando Google Search Console

Ho già trattato questo processo in precedenza nella mia sezione Strategie On-Page per la SEO locale: posizionarsi in più città, ma lo esamineremo di nuovo utilizzando il nostro nuovo argomento.

Per rendere questo processo il più fluido possibile, utilizzeremo Search Analytics for Sheets per estrarre i dati di Google Search Console. 

  1. Installa il componente aggiuntivo nello stesso account Google con cui accedi alla Search Console di cui desideri esportare i dati.
  2. Dal foglio di lavoro in cui hai caricato l'esportazione di Semrush, crea un nuovo foglio di lavoro.
  3. Dal menu, fai clic sui componenti aggiuntivi e vedrai "Search Analytics for Sheets".
  4. Passa il mouse su di esso e clicca su "Apri barra laterale".
  5. Lo configureremo per inserire solo le query che corrispondono al nostro argomento.
  6. Come Intervallo di date, preferisco estrarre i dati di 12 mesi.
  7. Tipo di ricerca: lascialo così com'è
  8. Raggruppa per: query, pagina
  9. Filtra per: tankless (vogliamo la selezione più ampia possibile)
  10.  Il resto dei campi dovrebbe rimanere invariato.
  11.  Foglio dei risultati: assicurati di selezionare il tuo nuovo foglio per inserire qui i dati.
  12.  Richiedi dati.

Una volta che i dati sono stati compilati, ora abbiamo il divertente compito di ordinarli e iniziare a immergerci un po' più a fondo nell'argomento. 

Ho rimosso il CTR e la Posizione e ho ordinato l'esportazione in base alle impressioni. Ho anche aggiunto una nuova colonna e l'ho chiamata "Avg MSV" (volume medio di ricerche mensili) con una formula che divide per 12:

img-semblog

Una nota importante sul nostro "Avg MSV" da Google Search Console: questo numero è rappresentato dalle impressioni che questa proprietà ha ricevuto nei 12 mesi precedenti. Questa non è una rappresentazione unica del vero volume di ricerca mensile medio per queste query.

La mia esportazione aveva un totale di 512 query. Che si potevano raggruppate in solo un paio di categorie. Ho aggiunto al foglio di lavoro una colonna e l'ho chiamata "Categorie". Ho quindi iniziato ad aggiungere le categorie alle prime 30 query del foglio e ho ordinato le categorie. 

img-semblog

Le categorie saranno potenzialmente pagine uniche che riguardano il nostro argomento principale, le caldaie a condensazione. 

Passare in rassegna oltre 500 query per acquisire tutte le parole chiave possibili richiede molto tempo. Puoi analizzare tutte le query, ma a un certo punto noterai che sono molto simili ad altre che hai già classificato (caldaia senza serbatoio vs serbatoio; serbatoio vs caldaia senza serbatoio).

Siamo abbastanza soddisfatti del lavoro fatto sul nostro argomento, ma abbiamo ancora alcuni passaggi da completare prima di definire un piano di contenuti.

Trovare domande per migliorare le pagine

Nel passaggio precedente, una delle categorie che ho aggiunto era FAQ. Non sto in alcun modo raccomandando di creare una pagina delle FAQ per questo argomento. 

Il mio obiettivo è identificare le migliori domande per ogni categoria, aggiungerle alla loro pagina pertinente e contrassegnarle con il markup di Schema.org per le FAQ (esploreremo a breve le funzionalità SERP). 

Torniamo al Keyword Magic Tool: qui c'è un piccolo filtro ingegnoso chiamato Domande. Il nostro argomento è sempre lo stesso [tankless water heater]. Abbiamo più di 4.200 domande da filtrare. Se anche qui impostiamo 1.000 come valore minimo per il volume di ricerca mensile, abbiamo sette domande (una è già sulla nostra lista) da aggiungere a una nuova lista. Altre quattro domande soddisfano i nostri criteri ma, analizzandone l'intento, ci rendiamo conto che non corrispondono ai nostri obiettivi. 

Seguendo lo stesso processo, esportiamo le sette domande che soddisfano i nostri criteri e le aggiungiamo allo stesso foglio in cui si trova l'altra nostra esportazione di Semrush. 

img-semblog

Questo è un buon punto di partenza, ma vogliamo assicurarci di coprire tutti gli aspetti del nostro argomento. AlsoAsked.com è la nostra prossima tappa. Questo strumento è gratuito e ti mostra tutte le altre domande che le persone fanno su un argomento. 

Ecco le domande che ottengo per il nostro argomento principale "tankless water heater":

img-semblog

Non è necessario aggiungere ogni singola domanda pertinente che abbiamo raccolto ai nostri suggerimenti. È meglio limitarsi alle domande più pertinenti e più frequenti sul nostro argomento. 

È qui che torna in gioco la comunicazione con il cliente. A questo punto, possiamo inviargli un elenco iniziale di domande che abbiamo raccolto, ma vogliamo assicurarci di rispondere alle domande che pongono i suoi clienti. 

Dopo aver inviato al cliente le informazioni che abbiamo conseguito fino ad ora, ci risponde che queste sono le domande che di solito riceve su questo argomento:

  • Domande sulla dimensione ideale (GPM) per la loro casa
  • Prezzi
  • Manutenzione

Tornando al nostro elenco, possiamo eliminare tutte le domande che non si adattano alle nuove indicazioni. Per le domande correlate ma formulate in modo leggermente diverso faremo solo un esempio.

Ecco il nostro elenco perfezionato con le domande per il nostro argomento:

img-semblog

Ci sono dozzine di domande che potremmo aggiungere a questo elenco, ma non vogliamo aggiungere domande che:

  1. Non sono rilevanti per l'offerta di servizi del nostro cliente
  2. Sono ripetitive

Abbiamo un buon elenco di domande. E ora?

Trovare opportunità di parole chiave attraverso i tuoi concorrenti

Finora abbiamo trovato molte parole chiave e ci sentiamo sicuri della nostra ricerca, ma vogliamo analizzare i concorrenti che si stanno classificando per la nostra parola chiave tematica principale. 

Ecco i primi cinque risultati organici locali per "tankless water heater phoenix":

img-semblog

Quattro di questi cinque siti Web sono concorrenti locali. Il quinto è un articolo sui pro e contro della caldaia a condensazione. 

Prima di iniziare a esaminare le parole chiave per cui si posizionano questi concorrenti e che potrebbero essere attinenti al nostro argomento, prendi nota delle funzionalità della pagina dei risultati del motore di ricerca (SERP) che incontri. 

Per questa SERP abbiamo:

  • Google Map Pack (non si vede nello screenshot ma è sopra ai risultati organici)
  • Le persone hanno chiesto anche
  • FAQ Schema

Questo passaggio è importante e non dovrebbe essere ignorato. Avevamo già intenzione di aggiungere FAQ schema alle nostre pagine, ma vederlo dal vivo su una SERP ti mostra quanto "spazio in più" puoi ottenere sulla SERP.

Cosa ci manca? 

Hai guardato la SERP da un dispositivo mobile? La SERP mobile sembra praticamente la stessa, ma uno dei nostri concorrenti ha una funzione SERP aggiuntiva che vorremo aggiungere anche noi alla nostra pagina. 

img-semblog

Quell'immagine mostrata nella SERP per Goettl non viene mostrata su desktop, ma appare sui dispositivi mobili. 

Rende il risultato un po' più accattivante rispetto agli altri, vero? Il loro risultato occupa quasi tutto il mio schermo (iPhone 11 Pro) con il loro markup di schema per le FAQ.

Come ottengono l'immagine da mostrare sui dispositivi mobili? 

Questa è un'ottima domanda a cui non posso rispondere per questo risultato. Se visualizzi la pagina online, la foto mostrata sul risultato mobile è l'immagine di sfondo della pagina. Di solito, quando un'immagine viene visualizzata su un dispositivo mobile, il sito web utilizza il markup di schema primaryImageOfPage. Non sono riuscito a trovare il markup di schema utilizzato da questo sito Web.

Torniamo a cercare altre parole chiave tematiche.

Con Semrush, andando dominio per dominio, esamineremo le parole chiave organiche della concorrenza e vedremo se riusciamo a trovare parole chiave che non abbiamo nel nostro elenco. 

img-semblog

Esaminando i migliori concorrenti, non sono riuscito a trovare ulteriori parole chiave da aggiungere alla nostra lista. 

Non è sempre così, quindi è importante controllare.

Abbiamo realizzato la nostra ricerca di parole chiave per questo argomento. Dobbiamo analizzare altri due argomenti per questo cliente prima di inviargli i nostri suggerimenti. Invece di ripetere tutti i passaggi che abbiamo fatto fino ad ora, andiamo avanti mettendo insieme il nostro piano.

Organizzare il piano

Prima di iniziare a scrivere contenuti e sperare di classificarci per le nostre parole chiave, dobbiamo esaminare le pagine con il ranking più elevato per le pagine che creeremo. 

Quando stavamo esaminando il nostro elenco di parole chiave da Google Search Console, abbiamo aggiunto le categorie. Le nostre categorie sono Principale, Confronto, FAQ, Null e Riparazione. 

Le keyword della categoria FAQ alimenteranno le sezioni delle domande frequenti delle nostre pagine e verranno contrassegnate anche con un markup. 

Null indica una parola chiave che non ci interessa. Confronto, Principale e Riparazione potrebbero indicare una pagina dedicata per ciascuna categoria.

Guardare le SERP per queste diverse keyword di categoria (tematiche) ci aiuterà a vedere se dobbiamo creare pagine uniche per ogni argomento o unirle in un'unica pagina.

Confronta le SERP tematiche:

img-semblog

Quando realizziamo una ricerca implicita (a destra), otteniamo contenuti da siti Web autorevoli in questa categoria: Consumer Reports, Energy.gov, Bob Vila e così via. Quando facciamo una ricerca esplicita (a sinistra), vediamo principalmente aziende idrauliche di Phoenix che hanno scritto contenuti su questo argomento. 

Su questo argomento, la maggior parte delle persone farà la ricerca implicita, non quella esplicita. 

Voglio segnalare una cosa sulla SERP per la ricerca esplicita. Vedi che il risultato organico n. 1 è un idraulico locale e che ha un bel featured snippet? Non è niente male, vero?

Ho una teoria sugli snippet in primo piano. Penso che a un certo punto Google farà un aggiornamento tipo Venice che riguarderà gli snippet in primo piano. 

Gli snippet in primo piano sono stati a lungo riservati (principalmente) su scala nazionale per siti Web autorevoli. La mia teoria è che a un certo punto gli snippet in primo piano cambieranno dinamicamente in base alla posizione geografica dell'utente. 

Una ricerca sul tema "caldaie a condensazione vs serbatoio" si tradurrà quindi in una modifica degli snippet in primo piano a seconda della posizione dell'utente.

Ha senso, vero? Se non ci fossero contenuti locali sufficienti per soddisfare lo snippet, Google utilizzerebbe semplicemente lo snippet normale utilizzato in precedenza. 

Non ho prove, ma penso che a un certo punto accadrà! 

Non stiamo cercando di classificarci a livello nazionale per questi tipi di query comparative, quindi faremo affidamento sulla concorrenza locale attualmente in classifica per avere un'idea dei loro contenuti. 

Ho esaminato le prime quattro attività commerciali locali in classifica per la query tematica principale e queste sono le mie annotazioni:

img-semblog

Questo contenuto dovrebbe essere trattato nella pagina dell'argomento principale, dovrebbe essere una pagina figlia della pagina dell'argomento principale o essere un post del blog?

Vorrei che questo contenuto fosse una pagina figlia della nostra pagina tematica principale e ti spiego perché.

Quando guardo l'architettura dell'informazione, il mio obiettivo è rendere il più semplice possibile per gli utenti raggiungere la pagina che stanno cercando con due clic dalla home page.

Certo, potremmo fare affidamento sui collegamenti interni dalla nostra pagina tematica principale al post del blog, ma se il contenuto è tematicamente pertinente, perché non annidarlo sotto l'argomento principale? 

Avere tutto questo contenuto nella pagina tematica principale delle caldaie a condensazione probabilmente renderebbe la pagina troppo lunga e diluirebbe il suo scopo principale, ovvero classificarsi per le sue parole chiave principali.

Quindi creeremo una pagina dedicata per la nostra categoria Confronto. E le nostre categorie "Riparazione" e "Principale"?

Ancora una volta faremo affidamento sulle SERP per indicarci la strada. Seguiremo lo stesso processo che abbiamo appena fatto. Ho un'idea per Riparazione, ma dobbiamo prima controllare le SERP.

img-semblog

Mi aspettavo che i risultati organici fossero un po' più coerenti tra queste tre ricerche, ma questo non cambierà la mia raccomandazione. 

La nostra pagina tematica principale comprenderà le parole chiave della categoria principale insieme alle parole chiave relative all'installazione. Le keyword della nostra categoria Riparazione sono tematicamente rilevanti, ma dovrebbero essere una pagina figlia, sotto la nostra pagina principale dell'argomento.

In totale, per questo argomento, avremo tre pagine. Ora dobbiamo creare il nostro contenuto e pubblicarlo! 

Innanzitutto, invieremo al cliente la nostra ricerca, insieme ai nostri consigli per ogni pagina. Non siamo esperti in questo argomento, quindi dobbiamo sfruttare la sua esperienza. Non abbiamo bisogno che scriva interamente i nuovi contenuti, ma avremo bisogno di risposte a domande specifiche. Una volta raccolte le informazioni che ci servono, scriveremo il nostro contenuto e lo pubblicheremo.

Quando scriveremo il contenuto effettivo, dovremo cercare di includere le altre parole chiave nel testo? 

Sappiamo qual è la nostra parola chiave principale per ogni argomento che avrà una pagina dedicata. La parola chiave tematica principale sarà inclusa nell'URL, nel title tag, nella meta description e almeno nel tag H1. Se il contenuto che stiamo scrivendo ha sezioni specifiche che parlano di una delle nostre parole chiave nella stessa categoria, la aggiungeremo come H2. 

La scrittura di contenuti dovrebbe focalizzarsi soprattutto sulla produzione del miglior contenuto possibile per un determinato argomento. Le altre parole chiave che abbiamo nella stessa categoria saranno naturalmente incluse nel contenuto. 

Non hai bisogno di usare TF-IDF o un altro modo arbitrario per aumentare le "menzioni" delle tue parole chiave nel tuo testo. Concentrati sulla scrittura di contenuti di qualità per l'utente.

Rivediamo la tua keyword research locale

La keyword research per la Local SEO non va fatta una tantum. Dovresti rivedere le tue parole chiave almeno ogni sei mesi. Potresti notare molte somiglianze con la tua ricerca di partenza, ma probabilmente troverai nuove opportunità di parole chiave a cui non avevi pensato in precedenza. 

Inoltre, Semrush offre il Listing Management Toolche ti consente di monitorare le tue parole chiave, evidenziare le tue classifiche su Google Maps e molto altro ancora. Potendo monitorare la posizione delle tue parole chiave su Google Maps a seconda della posizione dell'utente, puoi assicurarti che la tua strategia per le parole chiave sia efficace e apportare le modifiche necessarie durante la revisione e il monitoraggio delle tue prestazioni. 

Come fare Local SEO nel 2021?

Fai tutto. Sto forse scherzando? 

I principali fattori di ranking per Google My Business sono la pertinenza, la distanza e l'importanza. I suggerimenti che condivido qui di seguito ti aiuteranno con la pertinenza e l'importanza. Purtroppo, non c'è modo di ottimizzare per la distanza, mi dispiace. Ecco alcuni dei fattori chiave per migliorare la tua SEO locale: 

  • Google My Business
  • Lotta allo spam di Google My Business
  • Recensioni
  • Citazioni
  • SEO on-page
  • Velocità della pagina
  • Creazione link

Google My Business

Assicurati di aver compilato tutti i campi possibili all'interno della tua scheda su GMB e di averne rispettate le Linee guida.

Sì, le parole chiave nel nome della tua attività ti aiutano a posizionarti. Questo non significa che puoi semplicemente aggiungere parole chiave al nome della tua attività: questo è contro le linee guida. 

Quando si tratta di selezionare le categorie, assicurati che la categoria principale sia quella migliore per la tua attività. Se la tua attività è stagionale, scegli la categoria principale che corrisponde alla stagione in corso.

Quando la stagione cambia, cambia la categoria principale in una che corrisponda meglio alla stagione in corso. Ripeti ogni volta che serve. Più la categoria è rilevante, meglio è. Aggiungi quante più categorie pertinenti possibili alla tua scheda Google My Business.

Aggiungi foto e video fantastici che rappresentano la tua attività e i suoi prodotti/servizi.

Lotta allo spam di Google My Business

Lo spam prospera in Google My Business. Acquisisci familiarità con le linee guida di Google My Business e, per le schede che le violano, compila il Business Redressal Form. Se un concorrente locale sta riempiendo il nome della propria attività con parole chiave, prima devi suggerire una modifica. Se la modifica viene rifiutata, puoi inviare il Business Redressal Form.

Recensioni

Se non disponi di una strategia di generazione delle recensioni, questa è la prima cosa che devi fare prima di continuare. Le recensioni influenzano direttamente le classifiche su GMB e sono un ottimo modo per convincere potenziali clienti a diventare clienti reali.

Devi assolutamente ricevere recensioni sulla tua scheda GMB, ma considera anche Facebook e un'altra terza parte. L'altra terza parte dovrebbe essere un sito Web che si classifica per le tue parole chiave principali. Questo si chiama barnacle SEO.

Suggerimento: il Listing Management Tool di Semrush semplifica la gestione delle recensioni e delle risposte.

Citazioni

Le citazioni sono inutili! Lunga vita alle citazioni locali! Sebbene il loro impatto sulle classifiche sia diminuito nel corso degli anni, sì, puoi creare citazioni. Consiglierei solo di concentrarti sui principali aggregatori di dati e fonti di citazione di livello 1. Tuttavia, se desideri costruirne di più, non fa certo male!

Suggerimento professionale: per semplificare il processo, il Listing Management Tool distribuisce le informazioni sulla tua attività ai siti web di citazioni e garantisce che le tue informazioni siano unificate in ogni scheda. 

SEO on-page

Non tratterò i normali suggerimenti come l'inserimento di parole chiave nei title tag; mi concentrerò su alcune cose che di solito vedo sui siti web locali. 

I link interni sono sottoutilizzati. Spesso, la home page passa la maggior parte della link equity alle pagine figlie e questi link interni spesso hanno l'anchor text "leggi di più". Un'ancora di questo tipo non fornisce alcun contesto a un bot di ricerca. 

I dati strutturati sono tuoi amici. FAQ schema può darti molto più spazio quando viene implementato. 

Velocità della pagina

Con l'arrivo di un algoritmo di posizionamento (seppur modesto), assicurati di fare attenzione alla velocità del sito. Controlla il tuo report Core Web Vitals in Google Search Console per sapere se hai URL scadenti o che necessitano miglioramenti.

I link ti aiuteranno sia con Google Maps che con i risultati organici locali. Non tutti i link si creano nello stesso modo. Invece di "costruire tutti i link", hai considerato di guardare il tuo benchmark dei link locali? Fai una copia di questo foglio (bit.ly/link-benchmarking) e confronta i tuoi link con quelli dei competitor che ti stanno superando.

Sul secondo foglio trovi un esempio. I link vengono classificati come Citazione, Tematico, Locale, Altro o Spazzatura. Trova qual è il tuo punto di riferimento e mettiti al lavoro. Hai bisogno di qualche idea? Qui trovi 7 idee di link building locale che non hai ancora provato. 

Non fidarti delle metriche sui link di terze parti per determinare se un link è buono o meno. Se il sito web è localmente o tematicamente rilevante e non contiene spam, vai avanti!

Author Photo
Blake DenmanBlake Denman is the President & Founder of RicketyRoo Inc, a local SEO agency based in Bend, Oregon, and the proprietor at verygoodlocalseo.com. Blake has more than 13 years of local SEO and paid search marketing experience working with industries ranging from addiction treatment centers, law firms, dentists, multi-location companies, and professional services. Blake is a contributor to the Local Search Ranking Factors Survey and speaks at digital marketing conferences around the US about local search.
Subscribe to learn more about Local SEO
By clicking “Subscribe” you agree to Semrush Privacy Policy and consent to Semrush using your contact data for newsletter purposes
More about Local SEO
Perché i link locali possono diventare molto importantiI link locali stanno diventando sempre più importanti per le imprese locali. Leggi questa analisi per saperne di più su alcuni degli esperimenti che ho realizzato per monitorare le prestazioni dei siti che ricevono link locali e capirai di più sul motivo per cui i collegamenti locali (possono) farla da padrone su altri fattori importanti per business locali di piccole e medie dimensioni.
6 min read
La guida definitiva a Google My Business per il 2021In questa guida risponderemo ad alcune delle domande più frequenti su GMB, ti aiuteremo passo passo a impostare la tua scheda per la prima volta, a rivendicare una scheda posseduta da qualcun altro e a ottimizzarla per il successo SEO locale.
21 min read
Come definire il tuo pubblico di destinazione per la SEOQuando elabori la tua strategia SEO non puoi ignorare chi sia il tuo pubblico di destinazione. In questa guida ti condurremo attraverso i diversi approcci che puoi adottare per definire la tua audience di riferimento e ti aiuteremo a capire perché è così importante per il successo della tua strategia SEO.
8 min read
SEO Local: 3 + 1 indicazioni per posizionarsi in contesti localiInvestire oggi giorno in un‘attività di SEO Local è una delle attività più importanti nel 2020 per un‘impresa che lavora sul territorio. Se hai una piccola o media attività e lavori principalmente con clienti locali DEVI investire nella Local SEO. Qui trovi 4 attività (3+1 bonus) pratiche che puoi iniziare ad applicare già da subito per migliorare il posizionamento della tua attività nei risultati di ricerca locale.
5 min read