logo-small

Instagram Marketing: la guida passo a passo

72
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.
Ulteriori informazioni

Instagram Marketing: la guida passo a passo

Marina Pitzoi
Instagram Marketing: la guida passo a passo

Come fare Lead Generation su Instagram

Instagram è una delle piattaforme che mi affascina di più ultimamente. Tutti i cambiamenti in atto al suo interno per favorire l’interazione fra gli utenti, tra brand e follower, sono straordinari. Tra i social media è la piattaforma in assoluto più umana che ci sia.

Per fare business e cogliere le opportunità di marketing devi pensare in modo umano. 

Molto spesso quando un brand decide di aprire un account su Instagram l’obiettivo principale è quello di avere più follower possibili, dimenticando aspetti importanti della comunicazione come posizionarsi al meglio all’interno della piattaforma in termini di branding e quale contenuto offrire per attirare l’attenzione di potenziali clienti, in modo da favorire l’interazione. 

Il mio suggerimento è quello di comprendere il funzionamento dell’algoritmo prima di pensare a come fare lead generation su Instagram.

Come puoi notare non metterò dati in questo post, perché il mio obiettivo attraverso questo contenuto è quello di farti capire come devi ragionare per presidiare la piattaforma al meglio. I dati sono importanti, e sono una delle prime a tenere alto l’onore del valore dei numeri, però questa volta voglio cambiare approccio e sono convinta che tu sarai d’accordo con me alla fine del post.

Lead generation su Instagram: i primi step da compiere 

Quando si parla di lead generation spesso ci si dimentica di focalizzarsi sul concetto di branding. La solita frase del web è: “bisogna portare l’utente all’azione”. Prima di portarlo all’azione, però, è necessario capire come ti devi muovere all’interno della piattaforma e comprendere l’algoritmo.

Come funziona l’algoritmo di Instagram?  

L’algoritmo di Instagram è basato principalmente su fattori umani, come l’interazione. Di seguito l’elenco dei fattori secondo l’ordine di importanza:

  1. Rilevanza: tipo di contenuto condiviso.
  2. Relazione: la tipologia di account con cui si interagisce.
  3. Engagement: quanto e come le persone hanno interagito con il contenuto.
  4. Frequenza: relativo alla frequenza di pubblicazione nella piattaforma, tipo uno o due volte al giorno.
  5. Tempo: quanto è recente il contenuto.
  6. Profili ricercati: gli account da te ricercati.
  7. Hashtag: il tipo di hashtag utilizzati per attirare l’attenzione del pubblico.
  8. Condivisione in direct e follower.

Ricorda: su Instagram devi far leva sui micro-momenti quindi al via con la creatività e l’intercettazione del target.

Avere l’aspettativa di portare traffico nell’immediato ti farebbe uscire fuori strada. Lo sviluppo della Community è un passo fondamentale. 

Sicuramente, l’obiettivo da raggiungere attraverso Instagram è la brand awareness (in realtà è il fine). Però come puoi portare la persone all’azione se non cerchi di attirare la loro l’attenzione (interazione e contenuti), creare interesse e portarli alla decisione (visita sul sito web/acquisto prodotto)?

Instagram Marketing step by step

Prima dell’attivazione di un account, ecco quello che devi valutare:

  • capire qual è il potenziale mercato e, di riflesso, i futuri clienti;
  • fare una selezione delle parole chiave attinenti alla tua mission e attività, in modo tale da poterle inserire nella bio;
  • capire come si comportano i concorrenti e quali contenuti pubblicano (a riguardo potrebbe esserti utile il post Come analizzare i competitor con il Social Media Tool);
  • creare un hashtag ad hoc che identifichi il brand su cui ruoterà la community.

Una volta risolti questi dubbi, si passa a capire gli elementi principali su cui far leva all’interno della piattaforma.

  1. Collegamento con la pagina Facebook. Connettendo l'account Instagram alla pagina Facebook avrai la possibilità di accedere agli insight e comprendere il tuo pubblico potenziale.

    Puoi creare campagne advertising inserendo le persone che hanno interagito con il brand attraverso l’account Instagram.

    Ancora meglio, se inserisci il pixel di Facebook sul tuo sito web, puoi intercettare le persone che hanno visitato il sito e attuare azioni di retargeting.

  2. UGC (User Generated Content). Sappiamo benissimo quanto è efficace il potere del passaparola, soprattutto da parte delle persone a noi care.

    Rendi importanti i tuoi follower condividendo i loro contenuti nella galleria oppure nelle Stories.

  3. People love People. Crea contenuti in cui le persone si possano riconoscere. Ad esempio puoi scattare foto con il tuo team mentre svolgi un lavoro.

    Far recepire la coesione di un'azienda è uno dei punti di forza di un brand sui social e in particolare su Instagram.

    Mettiamo il caso che tu sia un negozio di abbigliamento: in questo caso i contenuti migliori sono quelli in cui fai vedere come un vestito sta indosso ad una modella o modello, ancora meglio indossato da un cliente.

Dico questo perché Instagram è un social media basato sui micro-momenti (pensa al newsfeed e come le immagini scorrono veloci), quindi una delle strategie più importanti per rimanere nel ricordo delle persone è quello di emozionarle.

Come puoi emozionare la tua futura Community? 

Per attirare l'attenzione dei tuoi potenziali follower su Instagram devi capire i bisogni e i comportamenti che gli utenti manifestano attraverso i loro account. Instagram mette a disposizione vari modi per trovare il potenziale target e puoi scegliere se fare una ricerca per geotag, hashtag o persone.

Se sei un’azienda local, hai un’opportunità incredibile: la maggior parte degli utenti si geolocalizzano all’interno della piattaforma per far sapere ai loro follower dove stanno mangiando e con chi stanno passando la serata, quindi, quale modo migliore per intercettarli e capire i loro bisogni?

Una volta capito le loro esigenze, inizia a pensare ai contenuti da pubblicare in linea con il tuo brand. Però ricorda: quando crei contenuti devi pensare ai gusti del tuo pubblico, non ai tuoi.

Presta attenzione all’engagement!

Interagisci con gli utenti, commenta nei loro contenuti e attira la loro attenzione attraverso i DM (direct message), permetti loro di interagire con te attraverso le Stories.

instagram StoriesInstagram Stories

Oltre a questo tipo di interazione, senza ombra di dubbio un modo per creare engagement è quello di valutare collaborazioni con micro-influencer: l’influencer marketing è tra i trend di digital marketing del 2017. Infatti, sempre più aziende investono in questa strategia. Le motivazioni sono tante, una in particolare è che le persone tendono ad acquistare un prodotto se consigliato e raccomandato da una persona vicina a loro o simile per gusti e comportamenti.

Una volta compreso il funzionamento dell’algoritmo e gli elementi da considerare per attirare l'attenzione dei follower in linea con il tuo brand, il passo successivo è attuare un funnel di marketing che ti permetta di realizzare un'attività di lead generation. Te ne propongo uno che ho creato sulla base delle cose che ho testato con il tempo su Instagram e quello che secondo me dovresti tenere conto se vuoi attirare l’attenzione del target giusto.

Funnel di Instagram: attenzione, interesse, decisione

Mi sono detta tra me e me: "Come posso far cambiare la visione delle cose? Come aiutare i miei colleghi, brand e digital marketer, a presidiare Instagram correttamente?". Ribaltando gli obiettivi e il Funnel su cui loro sono solitamente abituati a ragionare. Ho pensato ad un Funnel di Instagram che va oltre a quelli solitamente pensati.

Funnel di Instagram basato su 3 livelli

Il Funnel di Instagram è basato su 3 livelli:

  1. Attenzione (attention). Attirare l'attenzione degli utenti è il primo step da affrontare per garantire la conoscenza del brand. Questo primo livello avviene sviluppando una bio d’effetto dove vengono inserite le parole chiave attinenti alla tua attività, pubblicando contenuti, creando Stories coinvolgenti, interagendo con gli utenti in modo da sviluppare una community, facendo ricerca per geotag, persone e hashtag.
  2. Interesse/Attrazione (interest/attraction). Si può suscitare interesse e attrazione non solo attraverso il contenuto ma anche coinvolgendo influencer giusti per il tipo di attività e prodotto da promuovere. Puoi suscitare interesse interagendo attraverso i commenti. Ad esempio se una giovane coppia scatta una foto nel tuo locale perché non inserirla nella tua story? È un modo per far recepire il tuo brand come sensibile e umano.
  3. Decisione (decision). Per portare l’utente a decidere di compiere l’azione di visitare il tuo sito web o inviarti un direct message per avere maggiori informazioni, si possono implementare campagne di advertisign. Crea Stories accattivanti per portare i follower all’azione, incoraggiandoli a visitare il link nella bio (per gli account con meno di 10.000 follower. Il discorso è diverso per gli account business con più di 10.000 follower, che hanno la possibilità di creare Stories inserendo il link).

Attenzione, interesse/attrazione e decisione sono gli step da seguire per attuare strategie di marketing e comunicazione attraverso Instagram.

N.B. Non si può pretendere che le persone passino subito all’azione o all’acquisto di un prodotto/servizio attraverso questa piattaforma. Le motivazioni sono tante, come l’eccessivo flusso di contenuti prodotti dagli utenti, la grande concorrenza in settori di mercato come il lusso, la moda e il beauty, e il fatto che l’algoritmo di Instagram, che è in parte come quello di Facebook, favorisce nel newsfeed i contenuti con maggiore interazione, quindi tutto ciò che per gli utenti è più rilevante, come i contenuti degli amici.

Lo sbaglio di molti brand quando vogliono acquisire lead su Instagram è quello di fare la corsa per avere più follower possibili, dimenticando il valore di sviluppare una Community.

Instagram è un’ottima venue per mantenere viva la relazione con i follower, anche grazie alla combinazione di possibilità della piattaforma come i video live streaming, le Stories e i messaggi diretti.

Permettimi una raccomandazione: rendi i follower importanti, presta attenzione a chi interagisce con il tuo brand e tieni un contatto continuo con loro. 

Ora dimmi, sei d’accordo con questo approccio?

Fammi sapere la tua visione sull'Instagram Marketing, lascia pure un commento.

Social Media Strategist, Blogger e formatore. Guido le piccole e medie imprese a sviluppare una presenza sui social media attraverso tecniche di visual content e campagne social grazie allo studio dei loro obiettivi e target. Il motto che mi accompagna nella mia vita digital è "If You aren't innovating, You are going backwards" di Richard Branson.
Condividi il post
o
2000 simboli rimanenti
Have a Suggestion?