it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Vai al Blog
Alessandro Frangioni

Facebook Shops: un e-commerce alla portata di tutti

98
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.
Alessandro Frangioni
Facebook Shops: un e-commerce alla portata di tutti

Facebook Shops è la novità annunciata pochi giorni fa da Mark Zuckerberg che permette di aprire un vero e proprio shop online per vendere direttamente su Facebook e Instagram.

Ci sarà un coinvolgimento progressivo anche degli altri network come WhatsApp, Messenger e Instagram Direct che saranno delle ottime armi per accorciare le distanze con i potenziali clienti e fidelizzare il pubblico tramite richieste di informazioni sui prodotti disponibili, tracking degli ordini, assistenza e molto altro.

Facebook Shops: come funziona e cosa fa?

In questo articolo vorrei andare un po' più a fondonon limitarmi troppo su quanto non sia già scritto nella news ufficiale di Facebook.

In pratica con una pagina Facebook e un profilo Instagram aziendale si potrà aprire il proprio negozio online, creare categorie o collezioni (Collection), aggiungere prodotti e... le persone potranno acquistare direttamente da qui! 

Con Facebook Shops non è necessario avere un sito e-commerce alle spalle. Farà tutto lui! In pochi e semplici passaggi crei il catalogo online, personalizzi alcuni aspetti estetici del negozio su Facebook ed è pronto per partire!

Questo porterà una serie di cambiamenti nel mondo dello shopping online: il primo riguarda la nuova esperienza di acquisto e l'altra rappresenta una nuova opportunità per negozi fisici e aziende locali.

La nuova esperienza di acquisto

nuova funzionalità: Facebook shops per vendere online

Dall'inserzione all'acquisto si rimane sempre all'interno del social e quindi possiamo dire addio a tutti i problemi classici legati ai siti web (tempi di caricamento, User Experience nel check-out, distrazioni, login/registrazioni, inserimento dati di pagamento/spedizione ecc...) e dare il benvenuto al Tap-to-Shop (l'ho definito io così ?): Facebook memorizzerà i propri dati (pagamento/spedizione) la prima volta e da lì in poi potrai acquistare in pochissimi clic, o meglio, tap!

Vendere su Facebook: una nuova opportunità per negozi e aziende locali

Molte aziende sono spesso rimaste fuori dal mercato online per via degli alti costi di gestione di un progetto e-commerce (dalla realizzazione all'advertising). Facebook Shops potrebbe essere l'occasione giusta per entrare a piccoli passi nel mondo dello shop online e partire proprio dal territorio per allargare il proprio mercato.

Le novità più interessanti di Facebook Shops

Facebook Shops porta con sé moltissime novità sempre in ottica esperienza di acquisto introducendo Live Shopping, Loyalty Programs e integrazioni con le piattaforme e-commerce. In più ci sarà spazio anche per la realtà aumentata permettendo di provare i prodotti prima dell'acquisto.

Live Shopping

vendere su facebook durante una diretta

Tagga i prodotti del catalogo prima della diretta e mostrali live in real-time al tuo pubblico. Pensa a quando vuoi presentare un nuovo prodotto o mostrare la tua collezione: durante la diretta i partecipanti vedranno il prodotto di cui stai parlando e potranno acquistarlo in un paio di clic!

Loyalty Programs

su facebook shops puoi premiare la fedeltà dei tuoi followers

Non è ancora chiaro nel suo funzionamento ma sarà previsto un sistema di fidelizzazione dei clienti con sconti in base ai punti raccolti. Si potranno premiare alcune persone attraverso sconti e promozioni riservate. Da capire rimane il come e se ci sarà modo di gestire e generare coupon personalizzati.

Integrazioni con E-Commerce

Per chi ha già un sito e-commerce, Facebook Shops rappresenta solo un nuovo modo per potenziare le vendite. Infatti le piattaforme partner di Facebook come Shopify, BigCommerce, WooCommerce, ChannelAdvisor, CedCommerce, Cafe24, Tienda Nube e Feedonomics integreranno subito questa nuova funzionalità e saranno utilizzabili già con il catalogo prodotti esistente.

Facebook Shops si "ripaga" con l'advertising

Creare il tuo negozio con Facebook Shops è gratuito. Ciò non vuol dire che una volta aperta la tua attività online inizieranno ad arrivare vendite. Sarà necessario investire in advertising su Facebook Ads per far conoscere i prodotti, farti notare dalle persone e coinvolgerle verso l'acquisto. Con questa mossa è ovvio che molte attività inizieranno a promuovere anche autonomamente i propri prodotti con piccole campagne.

Ci saranno sicuramente delle commissioni (seppur minime) da parte di Facebook sulle vendite, in quanto gateway di pagamento per gestire le transazioni.

E-Commerce con Facebook Shops: considerazioni e limiti

come fare un ecommerce su facebook

Facebook Shops sarà una vera rivoluzione nel mondo dello shopping online. Inutile dire che apparentemente ne vediamo solo dei vantaggi: facilità di acquisto per i clienti e un nuovo canale a disposizione anche per quelle aziende che rimarrebbero fuori dall'online.

Precisiamo subito che Facebook Shops non sarà la soluzione e-commerce che spazzerà via i veri shop online: infatti nasce come strumento che si affianca a questi come vetrina virtuale e rivolto soprattutto ad aziende locali e piccole/medie imprese.

Iniziamo a fare delle considerazioni

  1. Quasi tutti creeranno il proprio shop

    Quindi ci sarà un intasamento dei nostri feed di aziende locali che inizieranno a promuoversi piano piano: lo abbiamo già notato in questo lockdown dove molte realtà rimaste chiuse hanno messo in evidenza i loro post per comunicare le consegne a domicilio.
    Il problema è che per risparmiare faranno copy e creatività fatta in casa quindi prepariamoci a vedere errori grammaticali, immagini googlate di brand venduti in negozio prese e messe lì con un logo o una scritta sopra e sconti ovunque pur di vendere. Speriamo che Facebook ne blocchi qualcuna in fase di approvazione! ?

    Per approfondire leggi: Principi di Visual Ads e Facebook copy per le tue inserzioni.

  2. Con Facebook Shops non significa che sei E-commerce Manager o Advertiser

    Vendere online non è semplice e richiede enormi sforzi di tempo ed economici. Hai solo uno strumento facile da impostare e se lavori con campagne adv locali hai maggiore probabilità di riuscita con budget anche contenuti. Però fare e-commerce è altro e ti può andare bene finché la portata è prettamente locale, poi arrivano i problemi: resi, rimborsi, sconti, clienti ricorrenti, clienti spot, recensioni...
    Potrai essere bravo a "Mettere in evidenza un post", ma che ne pensi di tutti i pubblici sui carrelli abbandonati, lookalike, remarketing multipli, up/cross selling? Nei prossimi mesi tutti faranno campagne per promuovere un post, ma quanti lo faranno davvero bene al pubblico giusto?
  3. Non esistono solo Facebook e Instagram

    Facebook Shops rimane confinato all'interno del social network. Quindi niente visibilità su Google o possibilità di campagne per chi cerca direttamente in Google. Non solo, sei limitato anche negli altri social (TikTok, YouTube, LinkedIn...)! Non avrai un tuo sito ma ci sarà solo la tua pagina Facebook e il tuo profilo Instagram.
  4. Marketing Automation e Chatbot

    Per potenziare la comunicazione puoi sempre affiancare un piano di marketing automation e prevedere un chatbot personalizzato. In ogni caso è utile avere una piattaforma e una strategia preparata per lavorare al meglio su clienti e potenziali clienti, come l'email marketing, sms marketing, chatbot. Non avrai gli stessi strumenti di un sito, però puoi sempre fare qualcosa!
  5. Remarketing

    Potrai sempre fare campagne dinamiche sui prodotti visualizzati piuttosto che sui carrelli abbandonati. Però con un e-commerce vero avresti molte più informazioni sui comportamenti e le preferenze dei tuoi clienti da sfruttare nella strategia.

Per approfondire leggi: Remarketing e retargeting per migliorare la tua strategia web.

Facebook Shops è adatto a tutte le tipologie di aziende?

chi può vendere su facebook shops

A mio avviso per alcuni settori sarà un validissimo aiuto quello di Facebook Shops, per altre lo ritengo un limite. Per chi vende marchi conosciuti e per categorie di prodotti comuni (cose non impegnative, da tutti i giorni) non vedo troppe difficoltà.

Ma se penso a prodotti unici, artigianali o cose molto di nicchia e dove il prezzo non è più competitivo, ecco che un buon sito aiuterebbe a raccontare chi è la tua azienda, cosa c'è dietro e come viene lavorato.

Con Facebook Shops avresti solo una semplice pagina con foto del prodotto, un titolo, una descrizione e un prezzo. In questi casi un sito è importante anche perché le persone non acquistano di impulso ma dovranno valutare e capire le caratteristiche del prodotto e dell'azienda.

Se il brand non è conosciuto e il prezzo è alto, devi conquistartelo il pubblico!

Oltre a questo, ci sono alcune categorie di prodotti che non sono vendibili, fra cui i servizi e medicine. Guarda la lista completa sul sito ufficiale.

Conclusioni

Diciamo che con questa novità il Social Commerce o Social Shopping prende forma e guardando anche cosa sta facendo Google con l'apertura a Google Shopping gratuita e l'integrazione con PayPal con i pagamenti diretti senza passare dal sito è evidente che il mondo e-commerce si evolverà e ci sarà una bella battaglia contro Amazon.

Ancora non ci sono date certe sull'uscita di Facebook Shops. Inizierà il roll-out negli Stati Uniti per poi estendersi negli altri stati. Vedremo!

E tu cosa pensi di fare: userai Facebook Shops?

Raccontamelo nei commenti ;)

Anteprima: 11 Strategie Di Crescita Per Il Tuo Business E-commerce

Scopri tutto ciò che ti serve per aumentare il traffico e le vendite online. Scopri come costruire un'efficace strategia di marketing digitale, misurare il tuo successo e valutare i tuoi risultati rispetto alla concorrenza. L'agenzia Hallam e SEMrush hanno collaborato per offrirti una guida completa che ti aiuterà a raggiungere questi obiettivi. SEMrush ha raccolto e analizzato le informazioni di 8.000...

Ottieni il PDF gratuito

Alessandro Frangioni
Guru

Sa tutto del marketing digitale.

Digital Strategist e Advertiser specializzato in Google Ads, Facebook Ads e Marketing Automation. Docente e formatore in molti master, corsi e workshop di web e digital marketing. Segue aziende, ecommerce e brand per strategie di web marketing e campagne di advertising.

Collabora come consulente in molte agenzie web e di comunicazione che si affidano a lui come digital marketing director. È autore del libro di Mailchimp.
Invia feedback
Il tuo feedback deve contenere almeno 3 parole (10 caratteri).

Utilizzeremo questa e-mail solamente per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Grazie per il tuo feedback!