Invia il post
Torna ai giochi
Amplia le tue conoscenze:
Strategie

E-commerce 2019: 50 statistiche che dovresti conoscere

93
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.

E-commerce 2019: 50 statistiche che dovresti conoscere

Valentina Pacitti
E-commerce 2019: 50 statistiche che dovresti conoscere

I dati ci dicono che il commercio elettronico anche in Italia è in crescita, anzi, secondo gli esperti nei prossimi anni assisteremo a una maggior penetrazione di questa modalità di acquisto nella vita dei consumatori.

Aprire un'attività online è il sogno di molti ma avviare e sviluppare un e-commerce richiede analisi approfondite e strategie mirate. Comprendere le tendenze del settore, identificare le esigenze dei consumatori, analizzare il mercato e la concorrenza sono alcune delle attività di cui occuparsi prima di lanciare il proprio negozio online.

In questo articolo abbiamo raccolto un elenco delle più interessanti statistiche sul mondo dell'e-commerce, 50 fatti che se stai pensando di aprire un e-commerce nel 2019 dovresti tenere in considerazione.

E-commerce in Italia e nel mondo

  1. Nel 2017, l'e-commerce ha registrato ben 2.300 miliardi di dollari di vendite e gli esperti prevedono di raggiungere i 4.500 miliardi nel 2021 (Shopify). 

    Previsioni di crescita del settore e-commerce fino al 2021Fonte: Shopify

  2. Una media di 488 dollari viene spesa annualmente per gli acquisti online (Hosting Facts).

  3. La ricerca organica è la principale fonte di traffico per le piattaforme e-commerce (40%), seguita dal traffico dei referral (9%) e dal traffico a pagamento (6%) (SEMrush).

  4. I 5 principali Paesi in riferimento alla quota di traffico organico registrato dai siti di e-commerce sono: Stati Uniti (43%), Regno Unito (7%), Germania (6%), Francia (4,5%) %) e India (4%) (SEMrush). 

    Quota di traffico organico per PaeseFonte: SEMrush

  5. Il 50% degli e-commerce investe circa 1.000 dollari al mese in campagne pubblicitarie a pagamento  (SEMrush).

  6. Le 3 frasi più usate per gli annunci a pagamento in Italia sono "Sito ufficiale", "Scopri" e "Acquista online" (SEMrush).

  7. Il 33% degli acquirenti online in Europa ordina prodotti all'estero. In cima all'elenco: Lussemburgo, Russia e Svizzera (oltre il 60%) (Ecommercenews).

  8. I prodotti ordinati online in Europa: in vetta alla classifica i telefoni cellulari (30,1%); in ultima posizione i cibi e le bevande preconfezionati (1,6%) (Eshopworld).

  9. La maggior parte dei reclami relativi all'esperienza di acquisto in Europa si riferisce ai tempi di consegna, ai difetti tecnici e agli articoli danneggiati (Ecommercenews).

  10. Il 95% degli americani acquista online almeno una volta all'anno (Hosting Facts).

  11. Gli acquirenti statunitensi hanno speso 6,22 miliardi di dollari online il giorno del Black Friday 2018, il 24% in più rispetto al 2017 (Adobe).

  12. La crescita dell'e-commerce cinese supererà quella degli Stati Uniti con 2.000 miliardi di dollari nel 2019  (Smart Insights). 

    Previsioni di crescita del commercio elettronico in Cina nel 2019Fonte: Smart Insights

  13. Entro il 2019, più di 1.000 miliardi di dollari (o il 75%) delle vendite di e-commerce in Cina saranno effettuati tramite dispositivi mobili (Hosting Facts).

  14. In Italia l'e-commerce B2C ha generato nel 2017 un fatturato di 35,1 miliardi di euro, che si traduce in un aumento dell’11% rispetto al 2016 (Casaleggio Associati).

  15. Il 50% è lo sconto più popolare proposto tra gli e-commerce italiani (SEMrush). 

    Il "50%" è lo sconto che funziona meglio per gli e-commerce

E-commerce mobile

  1. Entro il 2020, le vendite da mobile rappresenteranno il 45% di tutte le attività di e-commerce – rispetto al 20,5% del 2016 (Hosting Facts).

  2. L'80% dei consumatori ha utilizzato un telefono cellulare all'interno di un negozio fisico per leggere le recensioni dei prodotti, confrontare i prezzi o trovare negozi alternativi (OuterBox).

  3. Il 60% dei consumatori ha effettuato un ordine "acquista online" tramite dispositivo mobile per poi ritirare il prodotto direttamente in negozio (Forbes).

  4. I tassi di conversione registrati su smartphone (in media del 1,5%) rappresentano circa un terzo di quelli registrati su desktop (fissati al 4,4%)  (Social Media Today).

  5. Il 40% dei millennial ha utilizzato la ricerca vocale prima di effettuare un acquisto online (Shopify).

    Preview: Analisi della concorrenza e dei mercati con SEMrush

    In ambienti altamente competitivi come il mercato moderno, ottenere dati accurati e tempestivi può fare davvero la differenza per tenere sotto controllo i competitor. In questa guida abbiamo raccolto le domande principali dei marketer e abbiamo spiegato come gli strumenti e i report di SEMrush possono fornire tutte le risposte.

    Ottieni il PDF gratuito

Comportamento dei consumatori

  1. L'81% degli utenti fa approfondite ricerche online prima di acquistare un prodotto (Social Media Today).

  2. Il 56% degli acquisti nei negozi fisici è influenzato da un'interazione digitale (Hosting Facts).

  3. Il 71% degli acquirenti pensa di fare un affare migliore online, rispetto a quello che farebbe recandosi in un negozio fisico (Media Lounge).

  4. Il 45% degli utenti di Internet nel mondo, oltre 1,7 miliardi di persone, ha acquistato prodotti o merci online nel 2018 (Hosting Facts).

  5. Le persone trascorrono in media 5 ore a settimana facendo shopping online (Hosting Facts).

  6. Il 55% delle vendite e-commerce viene effettuato in negozi di marca e il 45% nei marketplace (Hosting Facts).

  7. Gli uomini avrebbero speso il 28% in più negli acquisti online rispetto alle donne nell'ultimo anno (Big Commerce).

  8. I genitori spendono più online rispetto a chi non ha figli (40% contro il 34%) e passano il 75% di tempo in più comprando sul Web ogni settimana: 7 ore contro le 4 ore di chi non ha prole (Big Commerce).

  9. I prodotti più acquistati online: abbigliamento, scarpe e accessori (47%), computer ed elettronica (32%), libri, film, musica (28%), prodotti di bellezza e salute (24%) (Big Commerce).

  10.  2 clienti su 5 non hanno alcun problema a interagire con i chatbot (Forbes).

  11. Il 48% dei consumatori afferma di preferire un chatbot che risolva il problema piuttosto che un chatbot dotato di personalità (Business Insider).

  12. Il 75% dei commenti sui portali di e-commerce danno tutte e 5 le stelle nelle loro note (Social Media Today).

  13. L'89% degli acquirenti ha interrotto l'acquisto online a causa di un servizio clienti scadente (Social Media Today).

  14. Il 66% degli acquirenti ha deciso di non acquistare un articolo a causa di costi di consegna non convenienti (Hosting Facts).

  15. Il desiderio di accessibilità istantanea e h24 sarà la norma entro il 2026, sviluppata per i consumatori delle generazioni Z e Y (Criteo).

E-commerce e UX

  1. Il 78% degli acquirenti online desidera più immagini sulle pagine degli e-commerce, mentre il 30% desidera più video (Big Commerce).

  2. Il 70% degli acquirenti online preferisce ingrandire le immagini prima di ordinare (E Fundamentals).

  3. Il 38% delle persone lascia un sito se non ne apprezza il layout (Social Media Today).

  4. Entro il 2021 si prevede che i marchi che riprogetteranno i loro siti web per adattarsi alla ricerca visiva e vocale aumenteranno le loro entrate del 30% (Gartner).

E-commerce e social network

  1. Il 30% degli acquirenti online afferma che vorrebbe ordinare da un social network come Facebook, Pinterest, Instagram, Twitter o Snapchat (Big Commerce).

  2. Sono gli utenti di Instagram quelli che trascorrono la maggior parte del tempo sui siti di e-commerce, con una durata media della sessione di 192 secondi – il doppio rispetto a quelli di Facebook e il triplo rispetto a quelli di Pinterest (Social Media Today).

  3. Il 38% delle persone sfrutta l'interazione con i social media per visitare il sito Web di un rivenditore (E Fundamentals).

  4. Negli ultimi 5 anni, le vendite online a partire dai social media sono aumentate del 93% (Media Lounge).

  5. Il 23% degli acquirenti è influenzato dai commenti sui social media (Big Commerce).

Principali marchi di e-commerce

  1. Per il 45% di tutte le vendite online, gli e-commerce di riferimento sono: Amazon (36%), eBay (8%), altri (1%)  (Big Commerce).

  2. Amazon e Ebay sono i negozi online più popolari su Google.it (Web In Fermento).

  3. Oltre il 90% delle persone che acquistano su Amazon non ordina un articolo con meno di tre stelle  (Forbes).

  4. Amazon sostiene che le vendite di Echo sono aumentate del 700% nel 2017 rispetto al 2016 e che i dispositivi concorrenti si sono moltiplicati (Forbes).

  5. Tutti i siti, anche quelli più grandi, hanno degli errori SEO (SEMrush).

  6. Otto anni fa, nel 2010, Groupon rifiutò l'offerta di 6 miliardi di dollari di Google e l'anno successivo venne lanciata in borsa (Media Lounge).

Che cosa ne pensi di queste statistiche sul mondo dell'E-commerce?

È tutto come ti aspettavi o hai avuto qualche sorpresa? Puoi farci sapere la tua opinione qui nei commenti!

Preview: 11 Strategie Di Crescita Per Il Tuo Business E-commerce

Scopri tutto ciò che ti serve per aumentare il traffico e le vendite online. Scopri come costruire un'efficace strategia di marketing digitale, misurare il tuo successo e valutare i tuoi risultati rispetto alla concorrenza. L'agenzia Hallam e SEMrush hanno collaborato per offrirti una guida completa che ti aiuterà a raggiungere questi obiettivi. SEMrush ha raccolto e analizzato le informazioni di 8.000...

Ottieni il PDF gratuito

Valentina Pacitti
SEMrush

SEMrush employee.

Responsabile del Blog italiano di SEMrush.
Copywriter, appassionata di social media e nuove tecnologie, amo trarre ispirazione dalla realtà per sperimentare nuovi contenuti e nuove forme di comunicazione. Viaggiatrice e cittadina del mondo, ho scelto come casa Madrid.
Amplia le tue conoscenze:
Strategie
Condividi il post
o

Commenti

2000
Nuovo arrivato

Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.

Bell'articolo. Complimenti
Valentina Pacitti
SEMrush

SEMrush employee.

Simone
Grazie mille Simone, spero ti abbia offerto spunti utili! :)

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!

Sistema di ranking nella community

Il punteggio della Community SEMrush riflette il livello di riconoscimento professionale nella nostra community. Apprezziamo i contributi di qualità: i membri con il punteggio più alto riceveranno preziosi incentivi. Partecipa alle discussioni, scrivi post e parla nei webinar, adotta un tono amichevole, cerca di essere sempre d'aiuto, e arriverai al vertice delle classifiche.

  • Nuovo arrivato
    Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.
  • Entusiasta
    Ogni tanto prende parte alle conversazioni.
  • Aiutante
    Un membro esperto, sempre lieto di dare una mano.
  • Maestro
    Un veterano della community.
  • Pro
    Fa ottime domande e dà risposte brillanti.
  • Esperto
    Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.
  • Guru
    Un grande saggio del marketing digitale.
  • Superstar
    Sa tutto... o quasi.
  • Leggenda
    Arrivare fin qui non è affatto semplice.