it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Torna ai giochi
Amplia le tue conoscenze:
Amplia le tue conoscenze:
Studi e Ricerche

Statistiche di Display Advertising per il 2019 – lo studio di SEMrush

67
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.

Statistiche di Display Advertising per il 2019 – lo studio di SEMrush

Questo post è in Italiano
Elizaveta Shutova
Questo post è in Italiano
Statistiche di Display Advertising per il 2019 – lo studio di SEMrush

La rete Display di Google è la più grande del mondo, con una copertura del 90% di tutti gli utenti internet nel mondo. Nonostante questo, non è raro trovare marketer che esitano ad utilizzare questa parte della piattaforma di marketing.

Se ti senti un po' intimidito o non sei sicuro di come iniziare, sappi che qui c'è un enorme potenziale da sfruttare. Non lasciare che l’incertezza ti trattenga. I tuoi annunci possono, potenzialmente, apparire su più di due milioni di siti diversi e più di 650.000 app, il che significa che puoi seguire il tuo pubblico e connetterti ad esso ovunque sia online.

Per contribuire ad alleviare alcuni di questi dubbi, SEMrush ha raccolto informazioni da più di 40 milioni di impressioni dei migliori inserzionisti e-commerce di Google Display Network (GDN) e da 23 milioni di impressioni dei migliori editori. Tutti questi dati sono stati estratti dal nostro strumento Display Advertising negli ultimi tre mesi.

Alcune statistiche sulla rete di ricerca di Google (GDN)

Come risultato, abbiamo scoperto dati interessanti che possono aiutare gli specialisti di pubblicità per e-commerce e le aziende ad utilizzare la rete display a loro vantaggio, prendendo decisioni più basate sui dati, così da ottenere più lead, più vendite e più profitti.

Migliora le tue campagne su GDN

Con Display Advertising tool di SEMrush

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

La nostra metodologia di ricerca

Ti stai chiedendo come abbiamo ottenuto questi numeri?

Abbiamo compilato una lista dei primi 61.462 advertiser e 63.823 publisher sulla rete display di Google, e poi li abbiamo divisi per industria. Abbiamo utilizzato il nostro strumento Display Advertising e abbiamo raccolto i dati rilevanti degli ultimi tre mesi, per poi valutare ogni singolo dominio su una scala da 1 a 100. Questo punteggio si è basato su algoritmi interni, che hanno definito la vicinanza di ciascun dominio al settore in questione. 

Quando diciamo "siti e-commerce", quindi, stiamo guardando specificamente ai siti che utilizzano il GDN per inserire annunci online, e che appartengono alla nicchia Shopping. Questa è una grande categoria a cui molti possono fare riferimento, quindi tanti dei nostri lettori potranno prendere questi dati e applicarli alle proprie campagne.

Sei pronto a dare un'occhiata ad alcuni di questi dati? Ecco cosa abbiamo trovato.

Le statistiche del settore e-commerce e come applicare i risultati alle tue campagne

La visualizzazione dei tuoi annunci avviene in una frazione di secondo. Nonostante questo, c'è tanta strategia in ogni campagna, ponderando fattori come il posizionamento, il targeting, il formato, …

Se eseguita correttamente, una strategia può ripagare, anche in meno di cinque secondi; se l'annuncio ha successo, si ottiene il clic e, si spera, una conversione. L'obiettivo finale, dopo tutto, è quello di sviluppare una creatività e mostrarla al pubblico giusto, per catturare la sua attenzione e chiudere una vendita.

Targeting per pubblico

Il Targeting per pubblico è una parte cruciale del successo degli inserzionisti nella rete display. Il tuo targeting può aiutarti a raggiungere gli utenti in base ai loro interessi, ai dati demografici, alla loro relazione con te e alla fase del funnel di vendita in cui rientrano. Non impostare il targeting può far deragliare rapidamente le tue campagne, quindi farlo bene è di importanza vitale.

Durante la nostra ricerca abbiamo raccolto dati sul pubblico che ha visto le campagne nella categoria Shopping dagli inserzionisti, e sul pubblico che li ha visti dagli editori, sempre per la nicchia Shopping.

Per iniziare, diamo un'occhiata alla suddivisione per sesso ed età in questi pubblici.

Inserzionisti

Dati demografici del pubblico che ha visto gli annunci degli inserzionisti su GDN

Sulla base delle informazioni che abbiamo compilato, gli inserzionisti devono prendere in considerazione le specificità di età e sesso del loro pubblico di riferimento e considerare come queste differenze potrebbero influenzare il modo in cui gli spettatori rispondono e consumano contenuti specifici.

Le donne, ad esempio, fanno più acquisti online degli uomini e cliccano sui siti e-commerce il 30% in più dei loro omologhi maschi. Per le donne è soprattutto un'attività di svago. Gli uomini, d'altra parte, sono più inclini allo shopping su più dispositivi rispetto alle donne, e preferiscono annunci dai colori più brillanti, diversamente dal pubblico femminile che preferisce quelli dai colori tenui.

Per quanto riguarda l'età, il 56% del pubblico che ha visto annunci da e-commerce aveva un'età compresa tra i 25 e i 44 anni. Gli inserzionisti devono assicurarsi di avere annunci pertinenti da mostrare alle persone che rientrano in questo segmento.

Questi acquirenti sono in genere più consapevoli sui loro acquisti, fanno diverse ricerche prima di estrarre le loro carte di credito, e valutano la qualità rispetto alla quantità. Prestano grande attenzione anche all'autenticità del prodotto e alle offerte, quindi inserisci questi elementi nella tua strategia di marketing; potrebbe volerci più tempo per concludere l’acquisto, ma quando troveranno il prodotto giusto, questi utenti convertiranno.

Editori

E ora per gli editori, ecco le informazioni demografiche che devi conoscere:

Dati demografici sul pubblico che ha visto annunci di pubblisher sulla rete display di Google

I dati sugli editori mostrano una distribuzione simile per età a quella degli inserzionisti, ma non per quanto riguarda il genere del pubblico: in questo caso abbiamo un rapporto di 72 vs 28! Si tratta di un dettaglio importante da tenere in considerazione.

Argomenti simili

Trovare un nuovo pubblico su cui espandersi è una sfida comune per gli specialisti PPC. Per evitare il logorio del proprio pubblico, è importante testare costantemente nuove combinazioni di interessi. Nel nostro studio abbiamo dato uno sguardo agli interessi più comuni dei visitatori di siti e-commerce.

Sulla base dei risultati della ricerca, è probabile che i visitatori dei siti e-commerce siano interessati anche ad animali domestici (43%), hobby & tempo libero (23%), bellezza e salute (15%).

Ti raccomandiamo di utilizzare il nostro strumento Display Advertising per analizzare le strategie degli inserzionisti di questi settori e trovare le idee migliori per i tuoi annunci.

Temi simili per annunci su GDN

Presta attenzione anche ai publisher dei settori bellezza & salute e hobby & tempo libero. Dai un'occhiata alle tue strategie, aggiungi gli editori dei settori sottostanti, modifica le tue campagne, se necessario, e fai alcuni test.

Similitudine interessi del pubblico per publisher su GDN

L'importanza del targeting Cross-Device

Maggiori info Desktop vs Mobile: la differenza tra le SERP Post Valentina Pacitti

La discussione "desktop vs. mobile" è sempre piuttosto popolare, ma ciò che è interessante è che i migliori inserzionisti nella nicchia Shopping non hanno forti preferenze verso nessuno dei due dispositivi. Abbiamo scoperto che le impressioni dei loro annunci sono distribuite abbastanza uniformemente su tutti i dispositivi, dal 16 al 23%.

Il targeting Cross-device degli annunci è quindi una strategia popolare. Permette agli inserzionisti di catturare il loro target di riferimento in ogni fase del customer journey pubblicitario. Questo è essenziale in quanto il percorso di acquisto è in genere più una passeggiata tortuosa che un percorso rettilineo e avviene attraverso conversioni multiple.

Annunci su rete display di Google: desktop vs mobile per inserzionisti

Se sei un inserzionista che si limita a dispositivi specifici, prendi in considerazione il cross-device targeting per una maggiore copertura e maggiori impressioni.

Targeting cross device: i dati per i publisher

Abbiamo scoperto, inoltre, che più di 23 milioni di impressioni dei migliori editori di e-commerce GDN sono state distribuite in modo relativamente uniforme su tutti i dispositivi. Questo può essere dovuto al fatto che i siti degli editori sono visitati da diversi segmenti di quel pubblico target, quindi gli annunci su diversi dispositivi sono utilizzati per catturare la loro attenzione e guidare azioni specifiche.

Gli annunci Leaderboard sono leader pubblicitari

La dimensione e il posizionamento degli annunci sono estremamente importanti quando si tratta di tentare di catturare l'attenzione di un utente e guadagnare clic.

Dimensioni degli annunci più popolari per gli inserzionisti

Il nostro studio ci ha fatto scoprire che le dimensioni degli annunci più efficaci identificate da Google sono anche le dimensioni degli annunci più frequentemente visualizzate nel 2019: 728x90 e 300x250.

Abbiamo riscontrato che gli annunci 728x90 (o "leaderboard") sono senza dubbio la dimensione di annunci più diffusa tra gli inserzionisti nella nicchia Shopping, e che gli altri formati sono molto indietro. Questo formato ha dimostrato di essere più efficace quando è posizionato sopra i siti di forum, attirando immediatamente l'attenzione dello spettatore prima che si immerga nel contenuto vero e proprio del sito.

Anche la dimensione 300x250 (o "rettangolo medio") è efficace perché occupa una buona porzione di spazio mentre mostra il testo e visualizza gli annunci sia su dispositivi mobili che su desktop. Questi annunci potrebbero funzionare meglio se collocati in siti con molto testo verso la metà o la fine del contenuto.

Gli inserzionisti del settore dovrebbero prestare attenzione non solo alle dimensioni più popolari, ma anche al formato di annuncio "rettangolo grande", che è di 336x280 pixel. Gli editori li hanno utilizzati come il "rettangolo medio", mentre gli inserzionisti hanno attribuito la priorità all'opzione media.

Approfitta del divario in modo che i tuoi annunci vengano visualizzati dagli editori pertinenti con minore concorrenza.

Il formato di annuncio "banner", che è di 468x60 pixel e occupa sui siti un rettangolo grande e sottile, si presenta come la terza opzione di posizionamento più popolare e dovrebbe pertanto essere tenuto in considerazione se non si vuole perdere una buona occasione. Questi annunci compaiono spesso nella parte superiore di un sito, in evidenza, quindi con maggiori probabilità di attirare l'attenzione degli utenti.

Formati pubblicitari più popolari tra i publisher su GDN

I principali publisher di e-commerce su GDN preferiscono il formato "Leaderboard". Gli annunci 300x250 sono la seconda opzione più diffusa: sono i più dinamici, derivando la loro efficacia dal fatto che è il formato più disponibile online e che è cross-device: ciò li rende una scelta popolare. In terza posizione troviamo il "rettangolo grande" di 336x280 pixel.

Detto questo, molti messaggi pubblicitari non rientrano in quella piccola quantità di spazio. Gli annunci verticali più lunghi rappresentano un'alternativa eccellente in queste circostanze, consentendo agli inserzionisti di mostrare messaggi e immagini più grandi. Questi annunci rimangono a lungo sullo schermo dell’utente, perché per non vederlo più la persona deve scorrere verso il basso. Ciò ne massimizza la visibilità.

Come editore, assicurati di prestare attenzione alle dimensioni degli annunci che i tuoi concorrenti stanno utilizzando.

Immagini vs annunci reattivi

Formato immagine vs annuncio responsive per gli inserzionisti su GDN

Le scelte dei principali advertiser sono abbastanza eque: 48% contro 52%: gli inserzionisti, probabilmente, testano diversi formati di annunci per capire quale avrà un CTR più elevato. 

Più netta è la differenza tra i publisher: il 60% degli annunci display che abbiamo esaminato provenivano da annunci con immagini.

Se stai utilizzando i formati di sola immagine dovresti fare dei test per vedere se nel tuo settore funziona anche il formato reattivo.

Top publisher da cui prendere ispirazione

Dopo aver esaminato i publisher più popolari nel settore dell'e-commerce, ti consigliamo di aggiungere questi posizionamenti nelle tue campagne display e di vedere quanto funzionano per te, in quanto sono stati utilizzati dai nostri migliori inserzionisti.

I migliori editori sulla rete display di Google

Cosa significa questo per i marketer

Chi si annuncia nel settore del commercio elettronico – sia come editore che come inserzionista –dovrebbe prendere nota di queste scoperte per ottenere indicazioni su ciò che i migliori performer stanno facendo sulla rete display. Si può infatti scoprire perché le loro campagne hanno così tanto successo, e ottenere ottime idee su alcune strategie che si potrebbero replicare.

Adatta alcune di queste best practice alle tue campagne display effettuando le seguenti operazioni:

  • Diventa cross-device

  • Testa anche gli annunci reattivi

  • Aggiungi i nostri editori e argomenti consigliati al tuo elenco

  • Prova gli annunci leaderboard, insieme ad altri formati di annunci popolari.

Queste tattiche stanno funzionando bene per i migliori inserzionisti, e quindi vale la pena provarle per capire se potrebbero funzionare anche per te.

Nota che è sempre importante testare queste tattiche prima di investirvi in modo consistente; gli annunci display possono essere complessi e lo split test è fondamentale per assicurarsi che le nuove campagne continuino a funzionare (e bene!) per il tuo pubblico. Alla fine della giornata, questo è ciò che conta di più.

E se volessi sapere i risultati della ricerca per la tua nicchia?

In questo studio ci siamo concentrati sul settore dell'e-commerce. Tuttavia, abbiamo raccolto dati anche su altri 24 settori. Se desideri sapere cosa abbiamo scoperto in altre nicchie, faccelo sapere nei commenti e pubblicheremo anche questi risultati!

Nel frattempo, ti invitiamo a provare lo strumento Display Advertising di SEMrush. Ti aiuterà a sfruttare le migliori pratiche dei tuoi rivali e a ottenere informazioni dettagliate sul targeting del pubblico.

Ora è il momento di esplorare l'intera infografica!

Infografica statistiche 2019 per la rete display di Google

Elizaveta Shutova
SEMrush

SEMrush employee.

Elizaveta is a full-stack marketing manager. She has over four years' experience in IT helping international companies generate more traffic, leads, and sales from various channels.

She is passionate about SEO, PPC, Social Media, and Neuromarketing. When not optimizing everything around her, she loves to play tennis, practice yoga, and snowboarding.
Amplia le tue conoscenze:
Studi e Ricerche
Condividi il post
o

Commenti

2000

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!