it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Vai al Blog
Giulia Bezzi

Consigli per scrivere le news online

62
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.
Giulia Bezzi
Consigli per scrivere le news online

Consigli SEO per la scrittura giornalistica

Oggi ci divertiamo a navigare online per vedere come scrivere da giornalista nel web, ancor meglio di quello che già fanno. Con Salvatore Russo stiamo lavorando a un progetto proprio per le testate online e per dare spunti utili con il solo fine di aumentare la capacità dei giornalisti di portare beneficio alle stesse.

Qui, qualche piccolo spunto per i maghi della scrittura, coloro che per anni ci hanno raccontato il mondo che ci circonda con sguardi attenti e grande capacità narrativa. Amo i giornalisti, quindi non siate permalosi, vorrei essere come voi!

Ovviamente quotidiani famosi come Il Corriere della Sera, La Repubblica, Il Messaggero, il Sole 24 Ore e tanti altri ancora, in SERP, hanno una marcia in più data dalla grandissima fama che hanno (referral). Anche quando la struttura e gli articoli non sono dei migliori, è molto probabile trovare i loro contenuti nelle prime posizioni. Questo non toglie che ci siano anche giornali online nascenti, riviste interessanti bebè o posizionamenti non del tutto efficaci.

Per questa nuova lezione del mio corso online di scrittura SEO ho preparato un video che ci permetterà di fare un giro per la rete e vedere brevemente alcune caratteristiche migliorabili della scrittura giornalistica sul web:

Interessante, vero?Bene, ora analizziamo tutti questi elementi più dettagliatamente: voglio darti dei consigli pratici per migliorare la scrittura delle news online in ottica SEO.

Come scrivere il titolo nelle news online

I giornali puntano moltissimo sul titolo, quante volte al bar abbiamo detto “Aspetta un attimo, leggo i titoli e arrivo”.

Quali sono le caratteristiche di un titolo?

  • Deve colpire immediatamente;

  • riassumere in pochissime parole il contenuto dell’articolo;

  • parla a un pubblico molto vasto, di culture e interessi differenti.

Queste sono tutte caratteristiche che vanno benissimo anche per gli heading title. Infatti, negli esempi del video, non ci sono problemi di sorta. Ma...

Consiglio spassionato: parola chiave principale che farà da topic dell’articolo sempre più a sinistra possibile.

Molto corretto l’utilizzo dei titoli nel Corriere della Sera: vengono utilizzati come riassunto del paragrafo successivo. Anche qui però, dobbiamo sempre ricordarci di utilizzare parole che possano essere ricerche degli utenti: gli heading title sono fondamentali, non li sprechiamo con testo generico.

Come scrivere i link interni?

Dobbiamo ricordare la nostra evoluzione nel decifrare gli elementi di un testo per il web. L’utente sa riconoscere, infatti, un link interno per il colore e la sottolineatura. Dobbiamo stare molto attenti a non confondere il lettore come succede in questo articolo di Repubblica.

Corso di scrittura seo: come scrivere i link interni

Il primo link è in minuscolo e di un colore, il secondo invece è in centro pagina, stacca rispetto al paragrafo e, seppur dello stesso colore, sembra un titolo. Molto probabilmente non sarà granché cliccato perché non viene riconosciuto come anchor text che porti a un’altra pagina di approfondimento del tema trattato.

Ricordiamo che i link interni ci servono per:

  • creare una navigazione secondaria;

  • approfondire la notizia;

  • mantenere il lettore più tempo all’interno del nostro sito web.

Ne abbiamo già parlato tempo fa: Corso di scrittura SEO - Lezione 6: link interni

Inoltre, evitiamo assolutamente link su parole come “qui”. Spesso si trova ancora:

Potrai trovare tutte le informazioni che ti servono qui

È un errore, perché non diamo il giusto peso alla pagina di atterraggio: dobbiamo assolutamente utilizzare parole che riassumono i contenuti che troveremo una volta cliccato il collegamento.

In questo modo l’utente sarà facilitato nel decidere se seguire o meno il nostro suggerimento dettato proprio dal link interno.

Un ultimo appunto: visto che l’occhio li capta immediatamente, NON facciamo l’errore riportato nell’immagine successiva:

Consigli SEO per la scrittura giornalistica di news online

Stiamo parlando della Ferrari, vogliamo dire che anche Federica Pellegrini ha portato grande lustro all’Italia? Non facciamolo nelle prime due righe del testo e pure con un link. Vuol dire spostare l’attenzione dall’argomento principale dell’articolo.

Utilizzo del bold e degli spazi nel testo

Nei corsi di scrittura SEO, mi trovo molto spesso ad evidenziarlo:

Il grassetto e il bianco attorno alle parole sono fondamentali.

Uso del bold: dobbiamo utilizzarlo su parole chiave che, lette in sequenza, possano creare un riassunto dell’articolo. È il modo migliore per aiutare l’occhio a capire cosa troverà e dove, saltare eventualmente ciò che non interessa e concentrarsi velocemente su quello che vuole sapere.

Ricordiamoci che non stiamo scrivendo per noi, ma per qualcuno che legge velocemente, su supporti che affaticano gli occhi e che si sta, nella stragrande maggioranza dei casi, informando e non ha bisogno di tanti fronzoli.

I quotidiani, invece, che si sfogliano spesso con calma, mancano di questo elemento perché non ne hanno bisogno. Chi prende in mano il suo giornale la mattina con il caffè leggerà i titoli e si soffermerà su uno o due articoli. Per cognizione culturale si aspetta un muro di testo ed è pronto ad affrontare una lettura impegnativa. Dal nostro smartphone, invece, questo non lo vogliamo proprio.

Corso di scrittura seo: gli spazi bianchi

Uso del bianco: Le parole, per essere ben visibili e facilmente leggibili online, hanno bisogno di essere circondate da spazi bianchi. Chi come me lavora accanto ai grafici, se lo sente dire in continuazione.

È fondamentale arieggiare i testi, avere degli spazi tra un paragrafo e l’altro, utilizzare ove possibile elenchi numerati e puntati.

Questa non è una consuetudine per chi si occupa di giornalismo su carta, dove lo spazio è sacro e non va sprecato.

Anche per oggi è tutto, come sempre sono a disposizione per confrontarci. Abbraccio forte tutti i giornalisti che ammiro immensamente e dei quali vorrei un milionesimo della loro capacità di mettere su carta ciò che accade nella realtà.

Sei un giornalista che scrive notizie sul web?

Che cosa ne pensi delle indicazioni di scrittura SEO che ti ho dato in questo articolo per migliorare il posizionamento delle tue news? Fammi sapere se fanno già parte delle tue abitudini o se in parte le ignoravi e ti piacerebbe approfondirle!

Giulia Bezzi
Superstar

Sa tutto... o quasi.

Giulia è SEO strategist, CEO della sua Società che si occupa di strategia SEO e content marketing, ama collaborare con le agenzie web, visto che non tratta tutte le aree digital, ed è la referente di numerosi progetti SEO, soprattutto per grandi ecommerce e portali.
Autore di "SEO&Journalism" accanto a Salvatore Russo, con il quale è Co-Founder di &Love srl, società che sviluppa eventi digital come SEO&Love.
Brand Ambassador di Kleecks, SaaS di ultima generazione per la crescita di conversione, e non solo, che utilizza con molti suoi clienti.
Speaker e docente per le discipline che riguardano il suo campo di attività è un'imprenditrice attenta alle tematiche sociali. A tal proposito, ha dedicato una parte della sua Società allo sviluppo de LeROSA, progetto che stimola l'indipendenza economica, culturale e intellettuale della donna, senza demonizzare nemmeno per un attimo l'uomo.
Invia feedback
Il tuo feedback deve contenere almeno 3 parole (10 caratteri).

Utilizzeremo questa e-mail solamente per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Grazie per il tuo feedback!