it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Torna ai giochi
Amplia le tue conoscenze:
Strategie

Come usare Facebook per aumentare le visite sul tuo sito o blog

86
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.

Come usare Facebook per aumentare le visite sul tuo sito o blog

Cristina Skarabot
Come usare Facebook per aumentare le visite sul tuo sito o blog

Oggi i social media, e in particolare Facebook, sono i principali alleati di chi fa marketing online, e soprattutto content marketing, perché permettono di ottenere traffico qualificato verso il sito aziendale e i post del blog. Vediamo allora 5 fasi per utilizzare Facebook (ma anche gli altri canali social) in modo da aumentare le visite sul tuo sito o ai tuoi blog post.

5 step per aumentare le visite al proprio blog attraverso Facebook

1. Scrivi un post accattivante su Facebook

post perfetto su Facebook Caratteristiche del post perfetto su Facebook

Pubblicare contenuti su Facebook che invitino le persone a cliccare sul link per approfondire un argomento è sempre più complesso, data la molteplicità di stimoli, informazioni, video e immagini da cui ogni utente online viene “travolto” quando apre la bacheca di Facebook. Eppure, tutti i post capaci di catturare l’attenzione hanno le stesse caratteristiche:

  • un titolo accattivante (con una parola chiave che cattura l'attenzione del tuo target);
  • un design di qualità
  • un testo che invoglia a saperne di più su un determinato argomento

Creare un contenuto con queste tre caratteristiche aumenta di molto la possibilità che il tuo post venga visualizzato, ma soprattutto riceva click e generi, di conseguenza, visite al sito web o al blog aziendale.

Molto importante, nella creazione del post su Facebook, è l’attenzione all’immagine, tenendo in considerazione che slideshow e caroselli aumentano la visibilità del tuo contenuto nel Newsfeed dei tuoi amici o follower. L’alternativa è corredare il post con immagini di grandi dimensioni, come infografiche o grafici.

Per approfondire leggi il post: Infografiche: come usarle e i migliori esempi a cui ispirarsi.

2. Trova l’orario e i giorni di pubblicazione migliori

Quando hai fatto un post che soddisfa i requisiti visti qui sopra, allora sei pronto per pubblicarlo.

Ma in quale giorno e orario pubblicarlo?

Il mio consiglio è analizzare quando la maggior parte dei follower è online, per ottenere un maggiore numero di like e interazioni, e quindi di traffico verso il tuo blog. Per ottenere questa informazione basta andare a visualizzare gli Insights di Facebook e vedrai i giorni e le ore che hanno la maggiore probabilità di raggiungere il tuo pubblico.

migliori orari di pubblicazione su Facebook In quale orario pubblicare su Facebook?

Anche il tool Social Media Poster di SEMrush ti aiuta a individuare il miglior momento della giornata per condividere con la tua target audience i tuoi contenuti: se lo usi per programmare i post dalla tua pagina profilo Facebook, nel momento di pianificare il post puoi vedere, per ogni giorno, quando i tuoi follower sono online.

a che ora condividere un contenuto su facebook? te lo dice social media poster L'indicazione delle fasce orarie in cui sono attivi i tuoi follower su Social Media Poster

Programma i tuoi post con SEMrush

È  facilissimo con Social Media Poster!

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

Il consiglio in più? Chiedere ai tuoi contatti e fan di condividere il contenuto pubblicato sulla pagina, per avere ancora più visualizzazioni, click e visite sul tuo sito web aziendale.

3. Punta sul meccanismo della riprova sociale

Ora che hai creato il tuo post e l’hai pubblicato online, un modo per ottenere velocemente click e visualizzazioni è sponsorizzarlo scegliendo come target due tipi di pubblico:

  • chi ha già interagito con la pagina;
  • chi è tuo fan e i loro amici.

Promuovere un post su Facebook è il modo migliore per lavorare sul meccanismo della riprova sociale, che prevede che più un post è visualizzato, letto e condiviso maggiore sarà la sua viralità online.

Per raggiungere queste due tipologie di target è necessario saper usare Facebook Ads Manager e, in particolare, la funzione del pubblico personalizzato o Custom Audience.  Successivamente definirai il budget, che non deve necessariamente essere alto, e la durata della promozione.

pubblici personalizzati Facebook Come individuare i pubblici personalizzati per Facebook

Ricorda però: prima di spendere qualsiasi cifra in pubblicità su Facebook devi conoscere bene le caratteristiche della tua buyer personas, dato che più sarai preciso, migliore sarà la qualità del traffico generato sul tuo sito web.

4. Crea campagne pubblicitarie che vanno oltre il post sponsorizzato

Una volta che avrai ottenuto i primi like e condivisioni dal tuo post sponsorizzato puoi pensare di espandere il pubblico e il budget dando vita ad una vera e propria campagna pubblicitaria su Facebook, che otterrà risultati ancora migliori dato che le persone vedranno già like e commenti sotto i post.

Si tratta, ancora una volta, di utilizzare il meccanismo della riprova sociale, dato che ciascuno di noi è più motivato a condividere e commentare un post che ha già 50 o 100 like e condivisioni e, magari, qualche commento a corredo del contenuto originario.

Meccanismo della Riprova Sociale per generare traffico al blog da facebook Utilizzare il meccanismo della riprova sociale su Facebook

Come allargare il pubblico di base del tuo post su Facebook?

Anche qui, il consiglio è creare un pubblico ad alto ROI composto da chi ha già letto altri articoli del blog simili a quello che stai promuovendo, da chi ha già visitato determinate pagine del tuo sito web, dai lead caldi che cercano nuovi contenuti prima di effettuare l’azione desiderata o, ancora, da un pubblico di utenti generici interessati all’argomento.

In quest'ultimo caso, il pubblico sarà freddo e quindi dovrai lavorare maggiormente sul contenuto del tuo post. Ricorda, in questa fase è il caso di creare una vera e propria campagna pubblicitaria con Facebook Ads Manager, dato che solo su questa piattaforma puoi avere opzioni avanzate per la selezione del pubblico, anche grazie all’utilizzo del pixel di Facebook.

Per approfondire leggi il post: Quanto investire in Facebook Ads per campagne efficaci e con un ritorno economico?

5. Analizza i risultati della campagna

Una volta avviata la campagna su Facebook, si tratta di monitorarla quotidianamente analizzando le conversioni e l’engagement generato e monitorando le seguenti metriche:

  • CTR;
  • CPC;
  • tempo medio delle persone sulla pagina web pubblicizzata;
  • numero di pagine visitate durante la sessione web;
  • numero di conversioni.

report Facebook Insights I report di Facebook Insights

Si tratta di informazioni che puoi ottenere combinando i dati di Facebook Ads Manager e Google Analytics. Si tratta di due strumenti che non possono mancare nella “cassetta degli attrezzi del social media manager”: testare, analizzare e monitorare sono parole con cui dovrai convivere ogni giorno.

Infine, il consiglio è utilizzare piattaforme come Hootsuite, PostPickr o Social Media Poster di SEMrush per pianificare la pubblicazione dei post sulle varie pagine: soprattutto se gestisci molti clienti da solo, un aiuto dalla tecnologia ti permetterà di ottimizzare i tempi di lavoro, ma anche essere sicuro di non aver dimenticato proprio nulla. La vita del social media manager, lo sappiamo bene, a volte può trasformarsi in un vero delirio… soprattutto sotto le festività!

Il dilemma di tutti: come fare le grafiche per Facebook

La paura che riscontro maggiormente nelle aziende e tra i professionisti con cui lavoro è quella di non saper fare grafiche sufficientemente accattivanti per Facebook e, più in generale, a corredo dei post sui social media. Voglio, quindi, concludere questo post con un consiglio utile per chi muove i primi passi nel mondo dei social media manager: utilizzare Canva.

Non posso, infatti, pensare al mio lavoro sui social senza il supporto di quella che è, a mio avviso, la migliore piattaforma di photo editing per creare immagini originali senza la fatica di dover imparare a usare Photoshop o altri complicati software di fotoritocco, che solo i migliori grafici web sanno utilizzare.

Grazie a Canva, infatti, il web design è alla portata di tutti e fare visual storytelling è pratico e divertente, ma si possono creare anche presentazioni aziendali innovative, infografiche e newsletter…insomma, un tool completo per veri appassionati!

Il segreto del successo di Canva è solo uno e si può riassumere nel motto Think visually & Be social, dato che il successo di ogni post nasce dalla combinazione di grafica e testo, ragione ed immagine e oggi più che mai un contenuto solo testuale è poco adatto al pubblico dei social media.

Se usi SEMrush per pubblicare i tuoi post su Facebook puoi risparmiare tempo usando l'editor di immagini online disponibile all'interno del tool.

l'editor online per le immagini di semrush L'editor online disponibile in Social Media Poster di SEMrush

Conclusioni

Scrivere un post su Facebook per generare traffico sul sito web significa valutare attentamente ogni singolo elemento, dal testo alla grafica, dal link a corredo, alla call to action in modo da migliorare l’efficacia del post, generare traffico di qualità sul sito web e aumentare, di conseguenza, le conversioni in termini di acquisizione di nuovi clienti o incremento del fatturato.

Non dimenticare di dare anche un'occhiata a quello che fanno i tuoi competitor: può aiutarti a scoprire cosa piace al tuo pubblico e ispirarti nei momenti di poca creatività.

Per approfondire leggi il post: Come spiare le inserzioni dei tuoi competitor su Facebook con la nuova AD Library.

Il lavoro del social media manager è complesso, per questo, se hai dubbi o domande, puoi scriverli nei commenti e sarò felice di aiutarti a promuovere e far crescere la tua azienda online!

E tu cosa ne pensi di Facebook come canale per aumentare le visite al proprio blog?

Aspetto i tuoi commenti.

Le strategie social dei competitor?

Scoprile con Social Media Tracker di SEMrush

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

Cristina Skarabot
Leggenda

Arrivare fin qui non è affatto semplice.

Comunicare Social Media nasce nel 2014 per affiancare i liberi professionisti e le aziende di ogni dimensione nel difficile compito di farsi conoscere e vendere online. Una vera passione per tutto ciò che si muove sul Web mi ha spinta a specializzarmi in content e social media marketing ed ogni giorno lavoro con la stessa passione al fianco di professionisti e aziende.
Da novembre 2018 sono Content Marketing Certified by Hubspot.
Amplia le tue conoscenze:
Strategie
Condividi il post
o

Commenti

2000

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!