it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Torna ai giochi

Come usare Facebook Ads per aumentare le vendite di un ecommerce

57
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.

Come usare Facebook Ads per aumentare le vendite di un ecommerce

Cristina Skarabot
Come usare Facebook Ads per aumentare le vendite di un ecommerce

Guida alla promozione di un ecommerce su Facebook

Nonostante la crisi dei consumi, sembra che l’ecommerce business to consumer in Italia non conosca crisi, come dimostra lo scenario mostrato da Netcomm, il Consorzio del commercio elettronico italiano, che ha presentato i trend per il 2017.

Quest’anno, infatti, l’ecommerce dovrebbe conoscere un crescita del 20%, raggiungendo il valore di 23,4 miliardi e a spingere gli acquisti sarà la maggiore propensione delle famiglie italiane a fare shopping online: aumentano infatti sia il numero di acquirenti sia la frequenza e lo scontrino medio.

Il numero di utenti online è cresciuto del 26% dal 2014 al 2016 ma ancora maggiore è stato l’incremento di valore del mercato dell’ecommerce – come spiega Roberto Lisca, presidente di Netcomm. E la crescita è destinata ad aumentare grazie al ruolo giocato dalla multicanalità, dalle vendite in mobilità e dall’interazione tra negozio fisico e canali digitali.

Non perdono il loro ruolo trainante i viaggi e le vacanze anche se nel periodo 2015-2017 la loro crescita è rallentata e si attesta “solo” al 10% in più. Molto meglio fanno i prodotti dell’elettronica di consumo e dell’hi-tech (+28%) accanto all’editoria che si avvicinerà agli 800 milioni di valore delle vendite. Resistono inoltre le assicurazioni, altro caposaldo nel settore dell’ecommerce.

In Italia si contano oggi quasi 21 milioni di acquirenti online, di cui 16 milioni (+25% nell’ultimo anno) sono clienti abituali di uno o più marchi online con una media di non meno di 3 acquisti a trimestre e uno scontrino medio di circa 100 euro. Sono queste le persone che generano ben il 94% delle vendite B2C. Altri 4,7 milioni di consumatori sono invece clienti sporadici che fanno 1 o 2 acquisti all’anno per uno scontrino medio di poco meno di 100 euro. Il motore degli acquisti online? Lo smartphone, soprattutto grazie alle app, mentre resiste il tablet con l’8% degli acquisti.(Fonte: Il Sole 24 ore)

Facebook: il miglior canale di promozione per un ecommerce

Creare un ecommerce significa essere a metà dell’opera quando si parla di vendite online: questo perché l’ecommerce funziona solo se genera traffico e soprattutto vendite. Obiettivi facilmente raggiungibili se si promuove l’ecommerce sui canali migliori, quelli in grado di assicurare traffico qualificato e costante di potenziali clienti. Uno di questi canali è proprio Facebook, attraverso lo strumento delle inserzioni sponsorizzate o Facebook Ads che raggiungono milioni di utenti di ogni fascia d’età a un costo davvero basso.

Perché Facebook rappresenta oggi il miglior canale per promuovere il tuo ecommerce?

Ho individuato tre ragioni:

  1. È molto preciso nella definizione del target e permette di comunicare esclusivamente con gli utenti interessati al nostro prodotto e servizio in ogni momento della giornata e con la frequenza desiderata senza disperdere il budget. Considera che oggi Facebook è il più grande database online e permette di segmentare il target per interesse, aspetti demografici e comportamenti online.
  2. È facile da configurare e tramite il Pixel di Facebook si possono tracciare le azioni sullo store come l’aggiunta di prodotti al carrello, l’aggiunta delle informazioni di pagamento, l’acquisto e molto altro.
  3. Può essere ottimizzato per far fare agli utenti specifiche azioni. Un esempio? È possibile ottimizzare le campagne acquisti facendo in modo che sia il sistema stesso a proporre l’annuncio a chi più acquista online

Non dimentichiamoci poi che è un canale davvero alla portata di tutti, con un costo per la pubblicità che parte da 1 euro al giorno, risultati tracciabili e scalabili e offerta di soluzioni pubblicitarie sempre nuove che raggiungono milioni di persone non solo su Facebook ma anche su Instagram.

Come promuovere il tuo ecommerce su Facebook

L’unico requisito per fare pubblicità su Facebook è l’apertura di un account pubblicitario attraverso il Business manager.

Promozione di un ecommerce su Facebook: uso di Business Manager

Dovrai poi configurare l’ecommerce per farlo comunicare con Facebook attraverso un pezzo di codice, il Pixel di Facebook. In questo modo Facebook riuscirà a capire cosa fanno gli utenti sul sito web e a utilizzare questa informazione per ottimizzare le nostre campagne. Vediamo come procedere.

Crea il Pixel assegnandogli un nome:

Come creare il pixel di Facebook

Attivare il pixel di Facebook: installare il codice

Ora devi installare il codice per permettere il tracciamento delle azioni degli utenti. Puoi scegliere tra 2 opzioni: 

Come installare il codice del pixel di Facebook: 2 opzioni

 1. Usare una piattaforma di gestione dei tag tra quelle che hanno l'integrazione per il pixel di Facebook

Promozione su Facebook: integrazioni per inserire il pixel di Facebook

2. Inserire manualmente il codice di tracciamento, copiandolo e incollandolo nel tuo sito

Facebook pixel: installazione manuale

A cosa serve il Pixel di Facebook? Ad esempio al remarketing, in quanto ci permette di proporre la nostra inserzione alle persone che hanno visitato il sito web negli ultimi 30 giorni o in un altro periodo di tempo.

Considerando che il 99% delle persone non acquista alla prima visita, fare remarketing è il modo migliore per tenersi in contatto con chi ci ha già conosciuti e invitarlo a completare la conversione.

Non è tutto. Un’altra campagna molto utile alla promozione del tuo ecommerce su Facebook è la campagna ottimizzata per le conversioni, ovvero per portare l’utente a compiere azioni specifiche sul tuo sito web. Per esempio l’acquisto, che può essere monitorato inserendo il Pixel di Facebook nella pagina di ringraziamento su cui l’utente arriva dopo aver effettuato l’acquisto.

Ecco che Facebook comincerà a mostrare l’inserzione alle persone che hanno mostrato interesse verso gli acquisti online in passato e che sono quindi il target ideale della tua campagna.

Non solo Facebook: la visibilità anche su Instagram

Il consiglio è lasciare che sia Facebook a consigliare il posizionamento migliore per le inserzioni, in modo da attivare in automatico anche il posizionamento Instagram e raggiungere milioni di utenti in più. Se proprio vuoi personalizzare il posizionamento ottimizzandolo per il mobile deseleziona l’opzione "Colonna Destra".

Come puoi vedere, la promozione del tuo ecommerce su Facebook è un’attività complessa che va affidata a un consulente esperto di web marketing, soprattutto in un mondo in cui le abitudini d’acquisto stanno cambiando profondamente e i social network hanno sviluppato un ruolo fondamentale nella promozione dell’acquisto online.

Promozione dell’ecommerce su Facebook: Case history 1

Tra le varie case history che riguardano la promozione di un ecommerce su Facebook voglio segnalarti Hautelook, un ecommerce di abbigliamento e accessori di lusso a cui si accede solo su invito. Hautelook ha deciso di affidarsi a Facebook come canale per il rafforzamento del brand e l’incremento delle vendite, attraverso una campagna di sconto del 50% rivolta solo ai fan e limitata ad un giorno solo per la collezione del brand partner Diane Von Furstenberg (DVF).

Per procedere alla targhetizzazione sono stati creati annunci rivolti agli utenti che hanno aggiunto fra gli interessi brand simili ad Hautelook e altri shop online di prodotti di alta moda con l’invito a mettere Like alla pagina per accedere all’offerta speciale. Accanto a questa attività sono stati creati post organici per mostrare i prodotti oggetto dell’offerta, al fine di generare curiosità e attesa.

Facebook Ads per un ecommerce: case study 1

Il terzo elemento è stato l’organizzazione di un contest in cui i partecipanti potevano invitare i loro amici per vincere il premio finale, uno scialle DVF e un buono omaggio di 500 euro da spendere sullo shop. A questo punto sarete curiosi di conoscere i risultati della campagna...

Facebook ha generato il 10% delle vendite complessive sul sito Hautelook per il giorno dell’evento, sono diventati fan 36.000 utenti e il 40% delle transazioni via Facebook è stato fatto da nuovi clienti. Un dato sulle visualizzazioni? La campagna è stata vista 55 milioni di volte.

Promozione dell’ecommerce su Facebook: Case history 2

Vediamo ora un’azienda che voleva ottenere nuovi clienti all’estero: Domino’s Pizza, catena diffusa negli USA ma anche in Israele e Regno Unito. Per celebrare il 51° anniversario del marchio, è stata lanciata una campagna con uno sconto del 50% sugli ordini effettuati online dai fan Facebook.

Facebook Ads per promuovere un ecommerce: case study 2

Una campagna importante che ha coinvolto tutte le 20 Fanpage di Domino’s Pizza in altrettanti Paesi e realizzata attraverso Sponsored Stories localizzate. Una campagna che ha fatto acquistare online nelle 24 ore di durata dell’offerta oltre 542.000 persone.

Grazie a Facebook Domino’s Pizza ha battuto tutti i record di vendita in un solo giorno ed è la dimostrazione chiara ed evidente di come le Facebook Ads possano realmente ampliare il business di un’ecommerce.

Hai un ecommerce? Hai mai provato ad utilizzare Facebook per aumentare le tue vendite?

Raccontami la tua esperienza! Ti aspetto qui nei commenti.

Cristina Skarabot
Leggenda

Arrivare fin qui non è affatto semplice.

Comunicare Social Media nasce nel 2014 per affiancare i liberi professionisti e le aziende di ogni dimensione nel difficile compito di farsi conoscere e vendere online. Una vera passione per tutto ciò che si muove sul Web mi ha spinta a specializzarmi in content e social media marketing ed ogni giorno lavoro con la stessa passione al fianco di professionisti e aziende.
Da novembre 2018 sono Content Marketing Certified by Hubspot.
Condividi il post
o

Commenti

2000
Nuovo arrivato

Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.

Come posso mettermi in contatto con te
Cristina Skarabot
Leggenda

Arrivare fin qui non è affatto semplice.

Capacci Enzo
Cliccando sull'autore del post escono i miei dati di contatto. Un saluto!

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!