it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Vai al Blog
Gaetano Romeo

Come trovare Lavoro con il web

47
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.
Gaetano Romeo
Come trovare Lavoro con il web

Una guida pratica alla ricerca del Lavoro nel Web

Molti desiderano lavorare nel web, semplicemente perché hanno sentito dire che “si possono fare i soldi”, ma in realtà la maggior parte di loro non ha la minima idea di quante professioni esistano connesse con il digitale e come sfruttare realmente le opportunità che questo canale mette a disposizione di chi è pronto ad approfittarne e mettersi in gioco.

Riflettendo su questa situazione ho pensato che sarebbe stato interessante approfondire alcune questioni legate alla ricerca del lavoro sul web e su come utilizzare i tanti strumenti e piattaforme che Internet, i social e le nuove tecnologie ci danno per costruire un percorso professionale nel Web 2.0.

Da questa idea è nato il libro "Trova lavoro con il web", che vuole essere una guida alla ricerca del lavoro su Internet. Nei vari capitoli affronto, con un’ironia tipica che contraddistingue noi palermitani, le varie tematiche che a mio modo di vedere risultano ancora essere nel 2017 dei nervi piuttosto scoperti.

Ho voluto offrire a chi fosse interessato al tema del lavoro sul web - tanto giovani in cerca di nuove opportunità su Internet, professionisti interessati a re-inventarsi, e marketer desiderosi di ampliare le proprie prospettive e possibilità lavorative - una panoramica sulle attività e discipline che popolano il web. Credo infatti che potrà essere molto utile fare chiarezza e mostrare le potenzialità lavorative reali che esistono nel mondo digitale.

Ho voluto soffermarmi anche sul come comportarsi nel contesto online, perché il web è bello, ma se non sai gestire la tua immagine e i rapporti con i tuoi interlocutori può essere un posto molto pericoloso, quindi spazio a come scrivere una mail, come affrontare un colloquio di lavoro, come utilizzare i social più importanti quali Facebook e Linkedin.

Per offrire un resoconto davvero completo delle dinamiche che regolano il mondo del lavoro sul web ho coinvolto 15 professionisti esperti del contesto digitale, che mi hanno onorato con i loro contributi.

In questo post vorrei approfondire due capitoli affrontati in questo libro, che secondo me costituiscono l’abc di come comportarsi nel mondo web per trovare lavoro:

  • Linkedin, quel gigante troppo sottovalutato.
  • Come curare la propria immagine sui social network.

Pronto? Cominciamo subito a vedere come i social possono aiutarti nella ricerca di un posto di lavoro sul web.

Linkedin: come usarlo in modo efficace per trovare lavoro online

Da quello che ho potuto osservare, questo social viene troppo spesso sottovalutato, e tanti professionisti non sono capaci di sfruttarlo per emergere sul web e intercettare possibili datori di lavoro.

Linkedin è una sorta di tuo CV online e presenta l’enorme vantaggio di poterlo mostrare continuamente agli head hunter o alle risorse umane delle aziende che stanno cercando un profilo come il tuo.

Come compilare un profilo Linkedin

Trovare lavoro sul web: come usare LinkedIn

Ovviamente ci sono alcuni accorgimenti che renderanno il tuo profilo Linkedin sexy ed accattivante (vedi immagine), proviamo a vederli insieme:

  1. Linkedin non è Facebook, quindi cerca di avere un profilo professionale e serio.
  2. Inseriscici il tuo reale nome senza utilizzare soprannomi.
  3. Ottimizza al meglio le headline arricchendo il tuo profilo con le keywords di ricerca che ti interessano (quelle che hanno a che vedere con il tuo profilo professionale o con il lavoro che stai cercando).
  4. L’immagine deve essere in linea col tuo profilo, seria, a mezzo busto (soprattutto non mostrare mai i tuoi pettorali!).
  5. Ottimizza al meglio le URL del tuo profilo.
  6. Realizza un sommario accattivante.
  7. Aggiungi la posizione corrente con una descrizione.
  8. Aggiungi tutte le esperienze lavorative che reputi significative e in linea con le tue aspirazioni professionali.
  9. Aggiungi tutte le informazioni sul tuo percorso di studi.
  10. Crea un numero importante di connessioni di settore.

Linedin Pulse: il plus che non ti aspetti

Ma quello che veramente trovo grandioso di Linkedin è la possibilità di fare blogging diretto, grazie alla funzione Pulse

Se hai settato il tuo profilo in italiano non ti sarà possibile, ma non preoccuparti basta andare in impostazioni e settarlo in inglese (guarda immagine), così facendo avrai la possibilità di inserire nuovi contenuti senza necessità di avere un blog personale.
LinkedIn Pulse: come può aiutarti a trovare lavoro sul web

Perché utilizzare Pulse?

I vantaggi sono molteplici, in primo luogo Linkedin si posiziona piuttosto bene su Google, cosa che difficilmente otterrai con un blog nuovo. Inoltre avrai a disposizione un pubblico molto più ampio e potrai dialogare con gli influencer molto più facilmente.

Emergere come professionista: come curare la propria immagine sui social network

La gestione del proprio personal Brand sui social, principalmente su Facebook, è una questione molto importante per affermarsi come professionista sul web.

In generale noto da troppo tempo come sia newbie, ma anche colleghi autorevoli, utilizzino male lo strumento social, ottenendo così risultati davvero scarsi. In alcuni casi, un errore o una leggerezza nella gestione di queste piattaforme e dei propri profili social possono essere veramente deleteri per chi cerca lavoro sul web.

I principali errori da evitare si possono riassumere in questa maniera:

  1. Evita di essere sempre presente in tutte le conversazioni se non hai nulla di significativo da condividere.
  2. Ricorda che spesso un influencer non crea post per caso, ma cerca di creare flame, quindi un tuo intervento inappropriato potrebbe far arrabbiare l’influencer di turno.
  3. Non aver paura di dire la tua, questo ti renderà una persona stimata. Al contrario, se i tuoi interventi sono soltanto di tipo adulatorio causerai l’effetto contrario e finirai per essere considerato un arrampicatore sociale.
  4. Ricorda che è meglio avere una presenza discreta che ridicola.
  5. Non dar a vedere che vivi male i successi dei tuoi colleghi, non lamentarti in continuazione o finirai per essere etichettato come uno scocciatore e certe etichette sono difficili da eliminare.

Questi sono soltanto due dei tempi che ho trattato nel mio libro, ho deciso di raccontarteli perché a mio avviso in pochi hanno capito la reale valenza dei social network per il mondo professionale e soprattutto come utilizzare questi potenti strumenti per emergere e farsi trovare dagli head hunter.

Spero di averti incuriosito, ma soprattutto mi auguro che se comprerai questo libro lo utilizzerai come un buono spunto per dare finalmente spazio a quel desiderio di iniziare una nuova carriera nel mondo del web che forse da qualche tempo porti dentro di te.

Ora però vorrei conoscere la tua esperienza:

Cosa fai per rendere interessante il tuo profilo agli occhi dei potenziali datori di lavoro?

Fammi sapere se sei riuscito a trovare lavoro grazie al web. Aspetto il tuo commento!

Gaetano Romeo
Leggenda

Arrivare fin qui non è affatto semplice.

Growth Manager, Start up mentor e Advisor di diverse aziende, Gaetano è nato a Palermo nel 1979, laureato in Lingue e letterature Euro-Americane, muove i primi passi nel digitale nel 2003 lavorando per piccole realtà locali.

Fondamentale la sua esperienza tedesca, che lo stesso Gaetano ritiene di importanza capitale per la sua formazione non solo tecnica, ma anche umana. A Berlino, Gaetano lavora per multinazionali quali StudiVZ nel 2006, una sorta di Facebook tedesco, diventando Country manager per l’Italia, Zalando e Groupon in qualità di consulente, nel 2008 lavora a Monaco in qualità di Head of SEO per MYDAYS Italia, dal 2010 ha gestito a Milano SEO Romeo, successivamente divenuta Digital Laboratory, una delle realtà digitali più importanti in Italia.

Adesso si occupa di far crescere le start up più interessanti, business advisor di notizie.it e top brand influencer di SEMrush. Direttore editoriale collana digital generation per il gruppo Maggioli, Advisor e socio di Notizie.it
Invia feedback
Il tuo feedback deve contenere almeno 3 parole (10 caratteri).

Utilizzeremo questa e-mail solamente per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Grazie per il tuo feedback!