it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Torna ai giochi
Amplia le tue conoscenze:
Amplia le tue conoscenze:
Ricerca per parole chiave

Come scrivere e posizionare articoli How To

75
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.

Come scrivere e posizionare articoli How To

Pietro Leoni
Come scrivere e posizionare articoli How To

Cosa sono gli articoli How to?

Gli articoli "How to" sono post che hanno come principale obiettivo quello di informare le persone su un determinato argomento. Solitamente questi tipi di articoli rispondono a queste domande:

  • Come fare... (una torta al cioccolato);
  • Quando fare... (la revisione alla moto);
  • Perché... (il cielo è azzurro);
  • Cosa... (visitare a New York);
  • Dove... (si comprano le scarpe online);
  • Quale... (regalo fare alla mamma per Natale);
  • ecc...

Come potrai intuire, lo scopo principale dell'utente che sta facendo una di queste ricerche è quello di informarsi ed ottenere più informazioni.

Piccola premessa: per scrivere articoli "how to" è necessaria un'ottima keyword research. Pertanto se non sai di cosa si parla ti rimando a questo articolo su come cercare parole chiave.

La Keyword Research è più facile

con Keyword Magic tool di SEMrush

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

Perché scrivere articoli "How to"?

Le query di ricerca che attivano gli articoli "how to" si possono definire come query informative ed hanno la caratteristica di avere un alto volume di ricerca, pertanto puoi intercettare tanti utenti se riesci a posizionare i tuoi articoli.

Il perché scrivere questi articoli non ha una risposta facile! Questo perché esistono diversi scenari in cui possiamo e dobbiamo realizzare questi post. Principalmente ne ho raccolti 3.

#1 How to: per aziende

Maggiori info Come creare un funnel strategico Post Gaetano Romeo

Se si parla del mondo business, questa tipologia di articoli è necessaria per informare i nostri potenziali clienti riguardo ai nostri prodotti / servizi. Se hai mai sentito parlare di Inbound Marketing (strategia digitale focalizzata sul farsi trovare da persone interessate al nostro prodotto / servizio), la fase più in alto del funnel (oppure imbuto) consiste proprio nell'attrarre le persone giuste verso il tuo sito web.

Articoli how to per fare Inbound Marketingfonte studiosamo.it

Ed è proprio in questa prima fase che puoi attrarre il tuo potenziale cliente posizionando un articolo "how to" sul motore di ricerca. In questo modo lui entrerà in contatto con il tuo marchio ed inizierà ad interagire con te.

Ancora sto parlando una lingua troppo tecnica? Proviamo a fare un esempio pratico.

Esempio – Azienda: Laboratorio che realizza prodotti per capelli

  • Prodotto: Shampoo per curare la dermatite seborroica.
  • Articolo how to: come curare la dermatite seborroica.
  • Volume di ricerca: 210

Esempio di articolo how to con ricerca volumi query SEMrushRicerca volumi query SEMrush

È la keyword giusta?

Conosci subito il volume di ricerca della tua parola chiave

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

In questo caso specifico, se l'azienda X riesce a posizionare l'articolo how to sulla query "come curare la dermatite seborroica" avrà buone possibilità di far conoscere il suo prodotto (perché scriverà nell'articolo tutte le motivazioni per cui il suo shampoo è la soluzione al problema), di dare maggiori informazioni all'utente e magari di convertirlo alla vendita (vedremo più avanti nell'articolo come scrivere un articolo how to).

# How to: per affiliate marketing

Maggiori info Come guadagnare con l'Affiliate Marketing e la SEO per lavorare viaggiando Post Alessandro Sabbatini

Un esempio molto simile può riguardare il mondo delle affiliazioni. Il processo è simile all'esempio riportato sopra, ovvero posizionare un articolo "how to" che riceve molto traffico (in questo caso legato al settore prodotti e servizi in affiliazione), informare l'utente su un determinato topic e poi proporre la vendita di un prodotto in affiliazione. La tipologia di articoli che vengono scritti in questo settore riguarda principalmente: recensioni, guide e tutorial.

Affiliate Marketing articoli How toFonte: monetizzando.com

# How to: per blog e riviste

Nel caso invece di siti web puramente blog o riviste online, la situazione è leggermente diversa. L'obiettivo degli articoli e degli editori è di ricevere il maggior traffico possibile sul sito web in modo da poter generare un guadagno dalle pubblicità all'interno della pagina web.

Per questo motivo il lavoro è più di quantità che di qualità. Quello che l'editore farà è andare a fare una keyword research sulle query "how to" con maggiori volumi di ricerca e poi sviluppare l'articolo.

Può anche capitare che un blog non abbia necessariamente scopi di lucro, in ogni caso la questione non cambia. Un blog deve intercettare i propri lettori sulle query informative con maggiori volume di ricerca.

Come scrivere un articolo "How To"?

Arriviamo alla parte probabilmente più importante e interessante di questo articolo (che poi se ci pensi bene è un articolo How To 😂). Quindi come si scrive un eccezionale articolo "how to"? Questo è il mio personalissimo metodo, spero vivamente tu possa trarne qualche spunto interessante!

1. Ricerca del topic

Il primo step da eseguire è quello di determinare il topic dell'argomento e, di conseguenza, valutare i volumi di ricerca che girano intorno a quell'argomento. La suite di SEMrush mette a disposizione un ottimo strumento che si chiama "Topic Research". 

Tool per scrivere articoli how to: Topic Research SEMrushTopic Research di SEMrush

In cerca di ispirazione?

trova nuove idee con Topic Research

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

La prima cosa da fare è inserire un topic generale all'interno dell'input e selezionare il paese. L'algoritmo ti restituirà una lista di topic e subtopics correlati alla tua parola chiave. In questo modo potrai prendere spunti ed idee per il tuo contenuto "how to".

Come alternativa gratuita puoi utilizzare Google Trends anche se meno sofisticato.

2. Keyword research

Maggiori info Come cercare parole chiave con Keyword Magic Tool [Aggiornato] Post Valentina Pacitti

Lo step successivo è quello di andare a ricercare i volumi di ricerca delle keyword principali e correlate per il nostro articolo. Ancora una volta SEMrush ci aiuta in questo grazie al comodissimo strumento "Keyword Magic Tool". 

Gli step dell'utilizzo di questo strumento sono questi:

  1. Crea una nuova lista;
  2. Inserisci la keyword;
  3. Seleziona la casella "domande" per filtrare solo le query informative;
  4. Confronta e seleziona le query che ti interessano valutando il volume, trend e KD.

Keyword Magic Tool SEMrush: come scrivere un articolo how toKeyword Magic Tool di SEMrush

Nella sezione "Related" è possibile consultare una lista di query correlate alla tua ricerca. Ti consiglio però di utilizzarlo in un secondo momento, ovvero: dopo che avrai selezionato le keyword principali per il tuo articolo, utilizza nuovamente lo strumento inserendo una ad una le tue keyword e visualizza le ricerca correlate.

Quest'ultime ti serviranno per ottimizzare al meglio il contenuto del tuo articolo.

L'alternativa gratuita è l'utilizzo del software Answer the public che funziona in maniera simile. Ti lascio qua un'ottima guida degli amici di Keliweb su come utilizzare Answer the public.

3. Creazione del contenuto

Bene una volta che abbiamo raccolto il topic, le keyword principali e le keyword correlate possiamo iniziare la stesura del nostro articolo. Gli articoli "how to" solitamente sono abbastanza lunghi a livello testuale ma voglio sfatare questo mito. È ovvio che un articolo informativo debba dare informazioni riguardo un argomento, ma non tutti gli argomenti hanno necessità di 1000 parole.

Nel nostro settore si sente spesso parlare della lunghezza del contenuto, ma la vera domanda è: quante parole servono per rispondere in maniera esaustiva ad una ricerca?

Se la risposta è 100 parole allora l'articolo dovrà essere di 100 parole! Non facciamoci condizionare dal fatto che l'articolo debba essere almeno di 300 parole sennò il motore di ricerca non lo posiziona, perché non è così.

Ricordatevi che voi state scrivendo per l'utente finale e non per il motore di ricerca. Concentratevi sul fornire un contenuto di qualità, che siano 100 parole oppure 10.000.

Detto ciò, se vogliamo parlare di ottimizzazione del contenuto in ottica SEO possiamo perché questa pratica sicuramente aiuta il motore di ricerca a scansionare meglio il nostro articolo e quindi ad offrirgli del valore.

Ottimizzazione SEO contenuto per articoli how toOttimizzazione SEO contenuto

#1 Titolo dell'articolo

La scelta del titolo dell'articolo, che solitamente corrisponde al tag <h1> della pagina (ma attenzione possono esserci anche più di un tag <h1> ma non voglio aprire questo dibattito!) deve contenere la parola chiave principale (quindi teoricamente quella con il volume di ricerca più elevato). Il mio consiglio personale è di scrivere un titolo che abbia un senso logico per chi lo legge, nel senso che non deve essere un titolo troppo ottimizzato lato SEO perché creerebbe scompiglio per il lettore finale. Cerchiamo pertanto di trovare una via di mezzo!

Maggiori info Le migliori tecniche di scrittura persuasiva: 27 esempi pratici Post Fabio Wild

Esempio titolo troppo ottimizzato: Torta Sacher cioccolato ricetta.

Esempio titolo ottimizzato SEO e per l'utente: Ricetta per realizzare una deliziosa Torta Sacher!

Capite il concetto? Quale dei due titoli voi come utenti preferireste? 

In questo esempio sfatiamo il mito della parola chiave che deve stare per forza all'inizio del titolo! Diciamo che in ottica di ottimizzazione è vero, ma poi avrebbe un CTR scadente e quello che voglio io è che l'utente entri poi all'interno del mio sito web.

Maggiori info Scrivi Headings, Title e Meta Tag Description efficaci! Post Francesca Galasso

#2 Paragrafi e contenuto

Un buon consiglio che posso darvi è quello di suddividere il contenuto in paragrafi perché questo aiuta la lettura e lo scorrimento del testo. I titoli dei paragrafi utilizzano solitamente il tag <h2> e contengono le keyword secondarie o correlate.

#3 Immagini e Video

Maggiori info Immagini e SEO: come ottimizzare le immagini per Google Post Egidio Imbrogno

L'utilizzo di contenuti media (immagini, video, infografiche, widget, ecc..) aiuta ad arricchire l'articolo e crea una sorta di appeal per il lettore. Immaginate di leggere la ricetta della torta sacher e di non vedere nessuna immagine degli ingredienti oppure della torta finale... chiudereste la pagina web in meno di 2 secondi!

Ricorda di ottimizzare l'elemento media inserendo ad esempio per le immagini il tag alt.

#4 Indice

L'indice è molto utile per quei tipo di articoli che sono molto lunghi. Non sempre il nostro lettore vuole leggere l'intero articolo, magari gli serve solo una determinata informazione. Pertanto la presenza di un indice potrebbe aiutarlo.

#5 Errori da evitare

Personalmente le cose che odio più di tutte quando mi trovo a leggere un articolo "how to" o una pagina web in generale sono:

  • Testo giustificato;
  • Troppi banner pubblicitari;
  • Un brutto contrasto tra testo e sfondo;
  • Immagini sgranate o piccole.

#6 Schema.org

Ricorda di ottimizzare l'articolo con i microdati di schema, questo aiuta molto! 

Come scrivere articoli how to: conclusioni

Esistono veramente moltissime strategie per poter realizzare un articolo che si posiziona e si indicizza bene. Il messaggio che vorrei trasmetterti è di ricordarti di scrivere prima per il lettore e poi per il motore di ricerca. Non ha senso essere primi su Google e poi avere un livello di interazione pari a 0 perché il testo è illeggibile!

Che risultati hai ottenuto tu con gli articoli How to?

Se ti va di condividere qualche consiglio sentiti pure libero di lasciare un commento, così magari ci confrontiamo! ;)

Preview: Guida pratica al Content Marketing basato sui dati

Il content marketing è diventato una parte essenziale di una strategia di digital marketing di successo. Tuttavia molti professionisti dei contenuti continuano a essere insicuri sul modo migliore per creare contenuti di alta qualità.  Il nostro team ha condotto dei sondaggi con esperti di tutto il mondo, permettendoci di formalizzare il flusso di lavoro standard dei professionisti del content marketing, e...

Ottieni il PDF gratuito

Pietro Leoni
Maestro

Un veterano della community.

Appassionato del mondo Digital, affronto ogni giorno le problematica di visibilità e accessibilità delle aziende, proponendo loro strategie di Web Marketing presso la mia agenzia Bencini Informatica. Cosa mi spinge a fare tutto questo? La voglia di fare, di imparare e di mettermi alla prova!
Amplia le tue conoscenze:
Ricerca per parole chiave
Condividi il post
o

Commenti

2000
alessandro civera
Aiutante

Un membro esperto, sempre lieto di dare una mano.

Ciao Pietro, sarebbe interessante capire meglio al questione di "più di un tag

", da tempo si parla di un solo H1 per pagina, qualcosa sta cambiando?
Pietro Leoni
Maestro

Un veterano della community.

alessandro civera
Ciao Alessandro grazie anzitutto per il commento. Ti riporto qua la risposta a questo topic di Giorgio Tave che condivido in pieno:

"Una pagina può avere quanti h1 servono.
Non è perché si chiama h1 che se ne deve usare 1. Altrimenti di h2 ne usiamo 2?
È possibile che in un documento ci siano due headline con lo stesso grado di importanza, ovvero quello più alto. È anche possibile che nel codice l’h1 venga dopo dell’h2.."

Qui trovi il link alla discussione: http://www.giorgiotave.it/forum/title-description-e-struttura/242859-utilizzo-tag-h1.html

Spero ti possa essere utile per farti una tua opinione e magari condividila qua.

Buona giornata :)
Luca Carchesio
Esperto

Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.

Pietro Leoni
Mi permetto di intervenire anche quì :) Aimè non sono d'accordo con "inserire + di un H1" L'Heading H1 sta a definire la verticalità di un contenuto... piramidalizzare (scusate la licenza poetica) un contenuto aiuta lo spider a digerire meglio e a definire meglio il "vertice" di una piramide. Quanti vertici ha una piramide? 1! Detto questo non voglio affatto aver ragione... la SEO è anche questo, pensieri e teorie diverse. A te la decisione Alessandro Civera ;)
Pietro Leoni
Maestro

Un veterano della community.

Luca Carchesio
Grazie Luca per il tuo punto di vista. L'unica cosa che consiglio di fare sempre è di non generalizzare le cose nel senso che esistono casi e casi. L'errore più grande che un SEO può fare è generalizzare.

Detto questo ovviamente nessuno ha una risposta precisa. La SEO è frutto di opinioni e di strategie, sta poi al professionista valutare quali strade prendere.
Luca Carchesio
Esperto

Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.

Pietro Leoni
Certamente Pietro.. assolutamente d'accordo... non ho mai osato inserire + di un H1 è questo metodo mi è rimasto stampato a vita anche perchè, se vogliamo dirla tutta, ci sono tool (molto famosi) che individuano questa attività come un errore.
alessandro civera
Aiutante

Un membro esperto, sempre lieto di dare una mano.

Luca Carchesio
grazie a tutti per il confronto.. io continuerò a seguire il concetto del vertice della piramide :)
Luca Carchesio
Esperto

Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.

Ciao Pietro, il punto in cui parli della lunghezza del contenuto è estremamente importante per chi intende la SEO solo un attività fatta da metodologie e tecnicismi. Sicuramente è un fattore importante non pubblicare articoli striminziti o articoli lunghissimi con argomenti ridondanti ma è assolutamente importante non focalizzarsi su ciò come elemento di posizionamento. Scrivere bene, scrivere autorevolmente ed in maniera naturale (e soprattutto senza strafalcioni grammaticali) è la vera chiave di volta. Con queste caratteristiche si sviluppano contenuti di qualità determinati solo dalla qualità appunto e non dalle metodiche. Ottimo articolo, grazie per il contributo.
Pietro Leoni
Maestro

Un veterano della community.

Luca Carchesio
Grazie Luca, hai fatto benissimo a chiarire la cosa. Purtroppo in un solo articolo è complesso affrontare tutti gli aspetti.

Grazie comunque per il feedback. Buona giornata :)
Luca Carchesio
Esperto

Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.

Pietro Leoni
Grazie a te.. è raro anzi rarissimo poter finalmente parlare della naturalità nello sviluppo dei contenuti ;) a presto!

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!

Sistema di ranking nella community

Il punteggio della Community SEMrush riflette il livello di riconoscimento professionale nella nostra community. Apprezziamo i contributi di qualità: i membri con il punteggio più alto riceveranno preziosi incentivi. Partecipa alle discussioni, scrivi post e parla nei webinar, adotta un tono amichevole, cerca di essere sempre d'aiuto, e arriverai al vertice delle classifiche.

  • Nuovo arrivato
    Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.
  • Entusiasta
    Ogni tanto prende parte alle conversazioni.
  • Aiutante
    Un membro esperto, sempre lieto di dare una mano.
  • Maestro
    Un veterano della community.
  • Pro
    Fa ottime domande e dà risposte brillanti.
  • Esperto
    Offre preziosi consigli e dà profondità alla conversazione.
  • Guru
    Un grande saggio del marketing digitale.
  • Superstar
    Sa tutto... o quasi.
  • Leggenda
    Arrivare fin qui non è affatto semplice.