Come inviare una Sitemap a Google

Chiara Clemente

Oct 17, 20216 min read
inviare sitemap

Ci sono alcune attività importanti che devi portare a termine se vuoi che Google scansioni e classifichi il tuo sito Web.

Uno di questi compiti è creare e inviare la tua sitemap a Google. L'invio diretto della sitemap aiuta i bot di scansione di Google a indicizzare il tuo sito, a capirne la pertinenza e a determinare il suo posizionamento nei risultati di ricerca.

In questa guida, condivideremo con te come inviare la mappa del tuo sito a Google e alcune best practice per le sitemap.

Che cos'è una Sitemap?

Le sitemap descrivono in dettaglio la struttura e le pagine web del tuo sito in un formato che i bot di Google possono comprendere. Puoi utilizzare la tua mappa del sito per indicare hub di contenuti e collegamenti interni tra le pagine.

Una sitemap guida i bot di scansione attraverso il tuo sito, mostrando loro le pagine più importanti. Ricorda: tu vuoi che i bot di Google scansionino il tuo sito, in modo che il motore di ricerca capisca per quali termini di ricerca il tuo sito Web è più pertinente.

Tipi di Sitemap

Esistono 2 formati comuni di Sitemap:

  • XML: solo i bot dei motori di ricerca possono leggere questo formato.
  • HTML: sia i bot che gli utenti possono sfogliare queste sitemap.

Le sitemap XML indicano a Google le pagine più importanti del tuo sito Web e possono comunicare al motore di ricerca quando il sito è stato aggiornato.

Aggiornare regolarmente il tuo sito Web con contenuti dinamici come post di blog o una pagina di testimonianze dei clienti può aiutarti a migliorare il tuo posizionamento. I contenuti aggiornati segnalano a Google che il tuo sito potrebbe essere utile e pertinente.

Gary Illyes, responsabile di Sunshine and Happiness di Google, nel 2019 confermò ancora una volta che le sitemap XML sono la seconda fonte più importante di URL per i bot di Google dopo i collegamenti ipertestuali precedentemente rilevati.

Le sitemap HTML sono rese disponibili sul sito tramite una pagina web. Spesso vengono visualizzate come una raccolta di collegamenti a pagine importanti del tuo sito. Saranno utili per l'attribuzione del PageRank in tutto il tuo sito Web, poiché si collegano a pagine con meno link interni.

Consulta le nostre guide alle Sitemap XML e alle Sitemap HTML per uno sguardo approfondito a ciascun formato.

Che cos'è Google Search Console?

Google mette a tua disposizione la Search Console per aiutarti a monitorare lo stato di indicizzazione del tuo sito Web e migliorarne la visibilità.

Userai la Search Console anche per inviare le tue sitemap in modo che Google possa eseguire la scansione del tuo sito Web. Google probabilmente prima o poi scansionerà il tuo sito, ma l'invio di una sitemap accelera il processo di scansione.

Puoi anche utilizzare la Search Console per:

  • Controllare il tuo sito dopo la scansione per scoprire eventuali errori
  • Testare l'usabilità mobile del tuo sito
  • Ottimizzare i tuoi contenuti con i dati generati da Search Analytics

Come inviare una Sitemap a Google

Per iniziare, hai bisogno di un account Google.

1. Accedi o crea un account su Google Search Console:

img-semblog

2. Seleziona il tuo sito Web:

RNSEGl7sJSTqbG8E_tHXTuju7Vv1JIgf45amPxftFhUgvUTp9pxEE4jHRCXptY2PooWHvB1frpYfBKcctjjKnIN3jrkLRsm7uYNqmVgsxfo2H4rAq8OuXIMk6Q9dc9lcJ646vbwb

3. Seleziona "Sitemap:"

img-semblog

4. Rimuovi tutte le Sitemap non valide o obsolete:

img-semblog

5. Aggiungi una nuova sitemap e clicca su Invia:

img-semblog

Usare Site Audit Tool per le Sitemap

Puoi utilizzare lo strumento Site Audit per generare un rapporto sulle tue pagine scansionate. Sarai in grado di verificare le pagine presenti nella tua sitemap rispetto al numero di pagine che i bot sono stati in grado di scansionare:

img-semblog

In questo esempio tratto dalla nostra knowledge base, lo strumento mostra che alcune pagine nella mappa del sito non sono ancora state sottoposte a scansione.

Puoi anche utilizzare lo strumento per trovare e risolvere problemi che possono influire sulla scansione del tuo sito. Questo strumento, infatti, include oltre 120 controlli di SEO on-page e tecnica per problemi comuni dei siti Web.

Possono influire sulla scansione del tuo sito Web:

  • Blocco con meta tag robots: se hai una pagina in costruzione, stagionale o che potrebbe influire sul posizionamento di un'altra pagina, puoi impedire ai bot di scansionare la pagina.
  • Link “Nofollow”: i crawler continueranno a indicizzare la pagina, ma i link da questa pagina non verranno sottoposti a scansione.
  • Link interni interrotti: se hai spostato delle pagine o linkato una pagina che non esiste più, i bot di Google non saranno più in grado di eseguire la scansione.
  • Errori del server: se il tuo server è inaccessibile o restituisce un errore quando i robot tentano di scansionarlo, questo può influire sulla crawlability del tuo sito.

Trova e correggi gli errori del sito

con Site Audit Tool

ADS illustration

Dopo aver eseguito il controllo con lo strumento, potrai vedere un elenco di eventuali errori del sito nella scheda "Problemi":

img-semblog

Puoi saperne di più su come risolvere i problemi di crawlability nella nostra guida.

Domande frequenti sulle Sitemap

È necessario inviare una sitemap a Google Search Console?

Dovresti farlo, ma non è obbligatorio inviare una mappa del sito a Google. I bot di Google prima o poi scansioneranno il tuo sito Web; l'invio della sitemap semplicemente velocizza il processo.

Prima di inviarla, assicurati che la tua sitemap rifletta ciò che c'è attualmente sul tuo sito Web.

Non ti conviene inviare una mappa del sito con link interrotti, immagini mancanti o pagine orfane. Realizzando un controllo del sito potrai trovare e correggere questi errori, in modo da inviare a Google una sitemap corretta.

Cosa succede se una sitemap contiene errori?

Se ti accorgi di aver inviato una sitemap con errori, dovrai risolverli il prima possibile per evitare di danneggiare il tuo posizionamento. Usa la guida di sopra per inviare nuovamente il file della sitemap una volta che sei pronto.

Cosa devo inserire nella mia sitemap?

Dovresti usare la tua sitemap per indicare pagine o elementi importanti del tuo sito Web ai motori di ricerca. Identifica le pagine più importanti del tuo sito e includile nella tua siemap.

Altre buone pratiche da tenere in considerazione sono:

  • Dai priorità alle pagine Web dinamiche: la sezione blog e gli altri contenuti più aggiornati dovrebbero essere inclusi nella tua sitemap. Le pagine più statiche, come una pagina di contatto, ad esempio, non dovrebbero avere la stessa priorità.
  • Classifica i tuoi contenuti: raggruppa insieme contenuti simili. Se hai un contenuto di un solo uso o che non è rilevante per il tuo sito, lascialo fuori.
  • Non includere URL "noindex": si tratta di pagine che non vuoi siano scansionate. Includerle nella tua sitemap potrebbe sprecare il tuo crawl budget e impedire a Google di eseguire una scansione completa del tuo sito Web.

Dovresti usare più sitemap?

Usare più sitemap può essere utile se hai un sito Web di grandi dimensioni. I file della sitemap, infatti, non possono essere più grandi di 50.000 URL o avere una dimensione superiore a 10 MB.

I grandi siti Web di vendita al dettaglio hanno spesso molte pagine di prodotti e categorie. Aggiungi alcuni post del blog e molti link interni e vedrai quanto è facile raggiungere il limite di URL.

In questi casi, le aziende più grandi utilizzano le sitemap per le pagine dei prodotti, le pagine delle categorie e il sito Web principale.

Anche se il tuo sito ha meno di 50.000 URL, più sitemap possono garantire una scansione rapida e completa del tuo sito Web.

Puoi anche usare le sitemap per raggruppare contenuti pertinenti, nel tentativo di posizionarti più in alto su Google. Ad esempio, se hai un blog con più autori, creare una sitemap per ciascun autore può aiutarti a classificarti meglio per le parole chiave che includono il nome dell'autore.

Se utilizzi più mappe del sito, devi creare un file indice della sitemap. Il file indice indirizza i crawler di Google a ciascuna sezione del tuo sito Web tramite le varie sitemap.

Conclusioni

Le sitemap sono un elemento importante sia del tuo sito Web che della tua strategia SEO, quindi è meglio averne una. Sia il formato XML che i formati HTML hanno i loro vantaggi e usi, quindi esamina la tua strategia SEO e scegli quello più adatto alle tue esigenze.

Inviare la tua sitemap alla Google Search Console, sebbene non sia obbligatorio, può accelerare il processo di scansione e indicizzazione del tuo sito Web.

Trova e correggi gli errori del sito

con Site Audit Tool

ADS illustration
Author Photo
Chiara ClementeA digital marketer with a real passion for videos. I found my dimension in Semrush by creating engaging video content that helps digital marketers all over the world develop their online visibility with actionable advice.
Subscribe to learn more about SEO
By clicking “Subscribe” you agree to Semrush Privacy Policy and consent to Semrush using your contact data for newsletter purposes