it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Invia il post
Torna ai giochi

10 consigli per fare pubblicità su Google nel 2019

40
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.

10 consigli per fare pubblicità su Google nel 2019

Mirko Cuneo
10 consigli per fare pubblicità su Google nel 2019

In una ventina d’anni è cambiato tutto: Internet ha rivoluzionato il modo di fare pubblicità.

Se fino a qualche tempo fa i mezzi utilizzati erano carta stampata, radio, televisione, adesso è il digitale il padrone assoluto, e per le aziende è diventato indispensabile essere presenti sul mercato online.

Per sfruttare questo mezzo è necessario capire il funzionamento dell’advertising online. Diventa difficile parlarti di pubblicità digitale senza spiegare come funziona Google AdWords. Si tratta della piattaforma pubblicitaria online più grande e più utilizzata al mondo: tramite essa ogni azienda può raggiungere un’audience di milioni di utenti.

AdWords (oggi Ads) è uno dei migliori strumenti per trovare nuovi clienti e per far crescere un’attività.

Per aiutarti nello sviluppo di una strategia efficace, qui sotto ti scriverò 10 consigli per iniziare a fare pubblicità su Google nel 2019.

Preview: Toolkit SEMrush per il PPC

Abbiamo creato questo eBook per aiutare gli specialisti PPC a risolvere le principali sfide e i problemi che affrontano ogni giorno. Sia che tu stia creando una campagna PPC da zero o che stai cercando di migliorarne una esistente, dovresti adottare un approccio olistico. Il toolkit SEMrush per il PPC è una cassetta degli attrezzi unica per la preparazione di...

Ottieni il PDF gratuito

Come funziona Google AdWords?

Google AdWords funziona come un’asta che consente di inserire spazi pubblicitari nelle pagine dei risultati del motore di ricerca di Google. La piattaforma tiene conto della qualità e della pertinenza delle campagne pubblicitarie. Non è più limitata a chi poteva disporre di un budget esteso: oggi tutti gli inserzionisti possono permettersi di fare pubblicità su Google.

Gli annunci Adwords vengono visualizzati in alto, nel posizionamento non organico, oppure nella parte bassa della pagina sopra la sezione delle ricerche correlate. Il posizionamento degli annunci è determinato da un algoritmo che parte dalla keyword ricercata dall’utente su Google. 

Gli inserzionisti devono saper identificare le parole chiave pertinenti alla propria attività di business.

PPC Keyword tool di SEMrush

scopri CPC locali e keyword, esporta su AdWords

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

Ogni volta che un utente effettua una ricerca su Google con una determinata keyword, Google Adwords effettua un’asta per determinare quali annunci visualizzare tra i “risultati sponsorizzati”.

Ciò rappresenta un’opportunità commerciale per ogni impresa che vuole sponsorizzare i suoi prodotti al momento giusto proprio ai consumatori interessati. Concorderai che la pubblicità su Google è uno strumento potente e uno dei modi migliori per far crescere ogni business imprenditoriale.

Per iniziare è necessario avere un account AdWords, che è assolutamente gratuito e può essere registrato collegandosi alla pagina ufficiale di Google AdWords.

Una volta attivato l'account, puoi iniziare ad applicare i consigli che troverai di seguito.

1. Fissa gli obiettivi

È necessario anzitutto che gli obiettivi siano smart: ben mirati, misurabili, accessibili, rilevanti (deve valerne la pena), con una scadenza definita. Ad esempio, se si vuole generare lead e aumentare le vendite, è fondamentale impostare una campagna con un obiettivo lead e un'altra con un obiettivo vendite.

obiettivi Google AdWords

Diversamente, se l’attività punta solo sulle chiamate, allora è necessario impostare una campagna di sola chiamata.

2. Fai ricerche sui concorrenti e sulle keyword

L’attività di ricerca comporta per i marketer un notevole dispendio di tempo e di denaro, ma è quella su cui bisogna maggiormente focalizzare l’attenzione per evitare di compiere errori.

Mai avere troppa fretta nel condurre una ricerca!

Aiutati con i tool di analisi keyword per capire quali sono le principali parole chiave digitate dagli utenti nei motori di ricerca per trovare prodotti, servizi, brand, etc. La qualità delle keyword è determinante per individuare i segmenti di clientela potenziale.

È fondamentale studiare attentamente le keyword sulle quali i competitor impostano le proprie campagne pubblicitarie.

Le strategie dei tuoi competitor?

Scoprile nel dettaglio con Analisi dominio

Please specify a valid domain, e.g., www.example.com

Strumenti come SEMrushiSpionage consentono di monitorare chi ottiene i migliori posizionamenti e, di conseguenza, iniziare ad imitarne la strategia adottata.

3. Determina il tuo pubblico di riferimento

Per il buon successo della campagna pubblicitaria su Google è fondamentale capire dove i potenziali segmenti di clientela acquistano e recensiscono prodotti.

Che emozioni esprimono? Che cosa apprezzano? Quali sono i loro bisogni espliciti o latenti? Sfrutta Instagram per capire quali post sono maggiormente seguiti, commentati e quali topic attraggono l’interesse dei potenziali clienti.

4. Definisci il budget giornaliero

Meglio definire un budget giornaliero per evitare di eccedere i limiti di spesa fissati. Il modo migliore per calcolarlo è conoscere il numero di visitatori che possono essere convertiti in clienti reali. All’inizio è bene prendere in considerazione il tasso medio di conversione: ad esempio, per il settore industriale è del 2,35%. Ciò significa che, in media, solo 2 utenti su 100 intraprendono l'azione desiderata dopo aver fatto clic sull’annuncio.

Budget Google Adwords

Tenendo conto del tasso di conversione medio del settore in cui si opera, si può determinare quanto si è disposti a spendere per ciascun visitatore (costo per acquisizione o CPA).

Dopo aver selezionato la valuta e il budget target, fare clic su Salva e passare allo step successivo.

5. Organizza al meglio il tuo account

Organizzare l'account consente alle imprese di pubblicare annunci pubblicitari coerenti e pertinenti, in linea con i bisogni e le preferenze dei potenziali segmenti di clientela.

Quando gli utenti avviano una ricerca online digitano determinate keyword e ricercano informazioni strettamente collegate a tali parole. È fondamentale per il buon successo della campagna che le parole chiave siano associate a gruppi di annunci omogenei e pertinenti alle ricerche degli utenti che si sta cercando di raggiungere.

Ad esempio, se si vendono calzature e abbigliamento sportivo, è necessario impostare un gruppo di annunci per le scarpe e un gruppo per l’abbigliamento (tute, magliette, etc.)

Leggi il post: Come ottimizzare un account di Google AdWords #Infografica.

6. Scrivi annunci convincenti e “accattivanti”

Scrivere un annuncio accattivante e che attragga l’attenzione dei potenziali clienti è un compito non sempre facile. Nella stesura dei contenuti pubblicitari è importante che il messaggio sia contemporaneamente informativo e in grado di convincere un utente a fare clic sull’annuncio e a visitare il sito web.

Ads Writing

Ecco qualche best practice per un copywriting strategico e persuasivo:

  • usa messaggi brevi e concisi;
  • punta sul titolo dell'annuncio: è la prima cosa che un utente legge;
  • descrizione: lo spazio descrittivo è di 80 caratteri. È fondamentale includere offerte o sconti in questa sezione per garantire all'utente di fare clic sul tuo annuncio;
  • imposta un chiaro invito all'azione.

7. Crea Landing Page efficaci e responsive

Creare una landing page efficace è fondamentale, dato che l’obiettivo principale è quello di “raccogliere” conversioni. In fin dei conti, si tratta della prima pagina che gli utenti vedono entrando nel sito, il tuo biglietto da visita.

Leggi il post Come creare landing page efficaci e che funzionano.

8. Implementa il monitoraggio delle conversioni

Indipendentemente dagli obiettivi della campagna pubblicitaria, è fondamentale determinare in che misura i clic sugli annunci generano acquisti, download di app, iscrizioni a newsletter, telefonate, etc. direttamente dal sito web.

Consigli per ottenere risultati con la pubblicità su Google: monitorare conversioni

9. Crea un elenco per il remarketing del sito

È possibile aumentare le vendite impostando una strategia di remarketing quanto più smart possibile e studiata ad hoc, sulla base dello specifico comportamento degli utenti e delle interazioni. Il remarketing e il retargeting possono aumentare notevolmente i tassi di conversione e il ROI. Ciò è dovuto al fatto che i visitatori di un sito o E-Commerce che hanno già familiarità con un brand, hanno maggiori probabilità di diventare clienti attivi e fedeli.

10. Ricordati di ottimizzare la tua campagna Adwords

Una volta creata una campagna Adwords, è fondamentale ottimizzarla costantemente, tenendo in considerazione diversi fattori interni ed esterni alla campagna (es: il tipo di campagna, il mercato di riferimento, il budget che abbiamo a disposizione, etc.)

Si tratta di un lavoro che richiede pazienza, dedizione, impegno e grande precisione, per questo deve diventare una routine per migliorare il suo rendimento.

Ricapitolando, Google AdWords è uno strumento efficace e potente per acquisire nuovi clienti, per massimizzare le vendite e il ROI di ogni impresa. Utilizzato nel modo giusto può aiutare ogni azienda a raggiungere e a migliorare i propri obiettivi strategici.

E tu che risultati hai ottenuto facendo pubblicità su Google?

Se hai la sensazione di non riuscire a sfruttare al meglio il tuo budget e di non saper incontrare i tuoi potenziali clienti, scrivimelo nei commenti e cercherò di aiutarti.

C'è qualcosa che non ti è chiaro o ti piacerebbe approfondire qualche aspetto riguardante AdWords e gli annunci a pagamento? Usa i commenti per suggerirmi argomenti da trattare nei prossimi post.

Preview: Toolkit SEMrush per il PPC

Abbiamo creato questo eBook per aiutare gli specialisti PPC a risolvere le principali sfide e i problemi che affrontano ogni giorno. Sia che tu stia creando una campagna PPC da zero o che stai cercando di migliorarne una esistente, dovresti adottare un approccio olistico. Il toolkit SEMrush per il PPC è una cassetta degli attrezzi unica per la preparazione di...

Ottieni il PDF gratuito

Mirko Cuneo
Maestro

Un veterano della community.

Ho cominciato ad occuparmi di marketing all'età di 17 anni. Due anni più tardi ho fondato la mia prima azienda e un anno dopo la seconda incentrata sul mondo Fitness realizzando 38 store di vendita online. Tutta la mia attività si incentrava nel commercio elettronico. Oggi seguo un'azienda da 80 persone, lavoriamo ogni giorno per aiutare i nostri clienti a promuoversi online nel modo corretto evitando di commettere i classici errori del fai da te. Ho scritto due libri su come riuscire a governare il digital MArketing, indicando alcune linee guida che si possono seguire.
Condividi il post
o

Commenti

2000
Entusiasta

Ogni tanto prende parte alle conversazioni.

Ciao Mirko, si tratta sicuramente di un post valido, ma riprende concetti generici che sono applicabili a tutti i tipi di campagna. Hai invece qualche insight particolare su tipi di campagna che hanno performato bene in determinati settori o qualche novità che ti ha colpito?
Grazie

gstarseo.it
Nuovo arrivato

Si è appena iscritto o è troppo timido per dire qualcosa.

as a good experience and good quality for this https://tinyurl.com/yapeht2q

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!