Invia il post
Torna ai giochi

Come creare una pagina About efficace

54
Wow-Score
Il Wow-Score mostra il livello di interazione del posto di un blog. Si calcola sulla correlazione tra il tempo di lettura attivo degli utenti, la loro velocità di scrolling e la lunghezza dell'articolo.
Ulteriori informazioni

Come creare una pagina About efficace

Sergio Albertini
Come creare una pagina About efficace

La pagina About ha un valore strategico incredibile per il tuo business.

Che tu sia un freelance o un’azienda, poco importa. Quando pensi sia giunto il momento di scrivere la pagina About vedi le nubi raddensarsi nel cielo e senti "il bubbolio lontano" che fu di Pascoli. Ti sale l'ansia, non sai da che parte cominciare.

Creare la tua pagina About può essere dannatamente difficile, perché sei consapevole di essere difronte a una delle pagine più importanti e visitate di un sito web. Non puoi sbagliare.

Dunque, cosa dovresti scrivere? Come puoi renderla convincente? Quali sono gli elementi che la compongono e le considerazioni da fare per creare una pagina About realmente efficace?

Condivido le informazioni che ho appreso e applicato. Non ho inventato la ruota, l’ho solo fatta girare nella direzione giusta. Spero ti siano utili, ma c’è un modo solo per scoprirlo: proseguire nella lettura.

Sei pronto? Si va.

Perché devi avere una pagina About: fatti delle domande

Gli utenti che atterrano sul tuo sito web vogliono capire se la tua azienda sia una piccola realtà o una multinazionale. Sapere da quanto tempo sei sul mercato, chi è al timone, quali siano i valori aziendali: cosa ti rende speciale e perché dovrebbero acquistare da te e non da un concorrente?

Se ciò che trovano nella tua home page li saprà incuriosire e attrarre la loro attenzione, allora vorranno saperne di più. Indovina quale pagina vorranno visitare?

Le persone che visitano la pagina About sono potenziali clienti che stanno valutando se acquistare i tuoi prodotti o servizi. Il loro intento è capire se la tua azienda faccia al caso loro: possono fidarsi di te?

A meno che la tua azienda non sia una multinazionale affermata, è probabile che non stiano cercando te, ma una soluzione a un bisogno. Però, adesso tu sei lì, sei davanti a loro, e se vuoi cogliere questa occasione dovrai curare la tua pagina About in ogni dettaglio.

Non concentrarti solo su te stesso, usa la pagina About per rispondere alle esigenze dei tuoi potenziali clienti.

Potresti credere che la pagina About riguardi esclusivamente te o la tua azienda. Sbagliato. Non commettere l’errore di credere che alle persone interessi.

Certo, puoi usarla per narrare un aneddoto e coinvolgere i lettori, ma non concentrarti su di te. Non si tratta solo di comunicare quanto siano speciali i tuoi prodotti o i tuoi servizi. Devi focalizzati su come puoi risolvere i problemi dei tuoi lettori.

La pagina About non può essere una vecchia copia ingiallita di un giornale dimenticato nello scantinato. Le persone andranno a vedere chi sei e come opera la tua azienda, dovrebbero forse scoprirlo spostando ragnatele?

Accidenti, si tratta di una pagina che porta traffico organico gratuito al tuo sito web. Devi sfruttarla! Devi ispirare fiducia e anticipare i dubbi dei tuoi potenziali clienti.

Sarà molto più semplice vendere prodotti o servizi a un visitatore al quale ti sei già presentato e hai comunicato quali benefici puoi offrire. Quindi, appurato che devi pensare al tuo potenziale cliente, prima di creare la tua pagina About, quali domande devi porti?

Eccone alcune, direi fondamentali:

  • A chi voglio rivolgermi? Per chi sto scrivendo questa pagina?
  • Perché il potenziale cliente agirà? Cosa posso promettergli?
  • Quale azione voglio che intraprenda? Qual è il mio obiettivo?

La pagina About deve esprimere tutto il valore che puoi offrire ai tuoi potenziali clienti e deve farlo in pochi secondi, coinvolgendolo, passo dopo passo.

Scopri come scrivere contenuti che sappiano condurre le persone verso i tuoi obiettivi di business: come scrivere contenuti per blog che coinvolgano

Gli elementi chiave di una pagina About efficace

La tua pagina About deve saper fondere la tua storia e i tuoi valori per differenziarti e creare un forte impatto sui tuoi potenziali clienti.

Ogni pagina del tuo sito dev’essere creata per uno scopo e la pagina About non fa eccezione. È una pagina di vendita e quindi devi partire dalla comprensione di ciò che il tuo lettore sta cercando, attrarre la sua attenzione, coinvolgerlo e accompagnarlo verso i tuoi obiettivi.

Vediamo quali sono le sezioni e gli elementi che possano fare la differenza.

1. Parti dal titolo: che problema risolvi?

Tutte le pagine web hanno un titolo che identifica in modo chiaro le informazioni presenti al loro interno. Perché non sfruttarlo?

Come hai capito, le persone che visitano la tua pagina About hanno una specifica esigenza da esaudire e vogliono capire se possono affidarsi a te. Quindi, scrivi un titolo chiaro che sia orientato verso il beneficio che puoi offrire ai tuoi potenziali clienti.

In cosa eccelle la tua azienda?

Sfrutta anche il sottotitolo per creare un’accoppiata che mira a comunicare, in modo semplice e immediato, i vantaggi per i tuoi lettori: come potrai aiutarli a risolvere la loro sfida?

Questo deve essere il fil rouge che accompagna il lettore dal titolo fino alla CTA.

Attenzione: nessuno ti obbliga a usare un titolo diverso dal “Chi siamo" o "Chi sono” e neppure di usare un sottotitolo. Se non te la senti o ritieni di non essere ispirato abbastanza per creare un titolo mirato ai vantaggi che la tua azienda offre, non rischiare. Piuttosto giocati le tue carte migliori nell’introduzione, oppure valuta bene se non sia il caso di chiedere una consulenza: ecco perché hai bisogno di un Content writer.

2. Spiega cosa puoi fare e per chi

Titolo e sottotitolo devono riuscire a trattenere sulla pagina le persone realmente interessate a ciò che la tua azienda può fare per loro. Non sei specializzato in tuttologia, giusto? Ora è arrivato il momento di spiegarglielo.

Hai pochi secondi e non vuoi sprecare il sudore profuso nel creare un titolo che sembra aver funzionato.

Coinvolgi il lettore e fagli sentire che non si è sbagliato, si trova proprio nel posto giusto per lui. Spiegagli subito cosa può fare la tua azienda e per chi.

È importante che il lettore capisca subito che la tua azienda può rendere migliore la sua vita, perché parla proprio a lui e offre la soluzione ai suoi problemi.

3. I tuoi valori e la tua missione aziendale

Ora, se il lettore è ancora lì con te, è sicuro di essere nel posto giusto e tu sei sicuro che è un tuo potenziale cliente ideale. Prosegui raccontando quali siano i tuoi valori e la tua unicità.

Evita tutte le frasi autoreferenziali, come la classica “siamo un’azienda leader di mercato”. Mi duole ricordarti che al tuo pubblico interessa capire come puoi migliorare la sua condizione, non è interessato alla tua azienda perché è “la n.1 a livello mondo”. E ti assicuro, è una frase che ho sentito dire.

Sfrutta lo storytelling e narra una storia breve che sappia creare empatia, come un aneddoto che ha permesso alla tua azienda di crescere grazie all’impegno, alla creatività e, perché no, anche agli errori commessi. A tutti piacciono le storie, ma non quelle noiose. Quindi, racconta ciò che vorresti fosse ricordato e come la missione aziendale abbia inciso sull’evoluzione della tua azienda. Narra una storia se è funzionale a coinvolgere e creare empatia, altrimenti nessuno ti obbliga a farlo.

Raccontare che l’azienda è formata da un team di esperti e appassionati è uno spreco di ossigeno per il lettore. Non vuoi vedere i tuoi possibili clienti lanciarsi dalla sedia in stile “E venne il giorno”. Giusto? Racconta, invece, come i membri del tuo team contribuiscano alla missione dell’azienda e come possano aiutarlo a superare le sue criticità.

Sii conciso e chiaro, perché i tuoi valori devono plasmare la tua azienda e la missione deve sempre essere allineata alle esigenze dei tuoi clienti. Fallo con un linguaggio semplice che rispecchi i valori umani che compongono la tua azienda.

Le persone fanno affari con le persone, non con i loghi aziendali.

4. Dai forza alla credibilità dell’azienda

Le persone che hanno capito di essere nel posto giusto e stanno visionando la tua pagina About, prima di contattarti potrebbero avere dei dubbi, dei ripensamenti. Magari c’è un tuo competitor che li ha incuriositi tanto quanto te.

Perché qualcuno dovrebbe credere a quello che dici?

Se vuoi dare una marcia in più alle tue chance di convertire il visitatore in cliente, trova il modo di accrescere la credibilità aziendale.

Come? Ecco alcuni suggerimenti:

  • Menziona i tuoi clienti più importanti e mostra i loro loghi.
  • Narra aneddoti che hanno portato la tua azienda a realizzare progetti di successo per i tuoi clienti.
  • Mostra una sezione testimonianze dove poter offrire una vetrina con clienti soddisfatti.
  • Riporta link o estratti di riviste o pubblicazioni di settore in cui si parli della tua azienda.

È vero che “chi si loda s’imbroda”, ma sono informazioni rilevanti e persuasive.

Lascia che sia il tuo lavoro a parlare per te e le testimonianze sincere e specifiche dei tuoi clienti migliori.

L’impatto dello user generated content, ovvero il contenuto creato da chi è già tuo cliente, è sintomo di una fiducia guadagnata e confermata. Le persone si fideranno di te, perché si fidano delle testimonianze dei tuoi clienti molto più che delle tue parole.

5. Immagini, colori e parole

Ho voluto raggruppare questi tre aspetti fondamentali perché dipingono le tue informazioni. Sai che l’impatto del contenuto visuale è essenziale per comunicare in modo diretto con i tuoi potenziali clienti e non solo.

Immagini, colori e parole sono tre aspetti che contribuiranno a ottimizzare la tua pagina About e ti aiuteranno a trasformarla in una vera pagina di vendita.

Immagini

Sono sicuro che sai impaginare il tuo testo nel modo corretto. Hai cura di non creare muri di parole e dipingi splendide e bianche vie di fuga, per far respirare il lettore. Nonostante questo, la presenza di solo testo può creare un’emorragia di lettori dalla pagina.

Una foto che rappresenti il titolare dell’azienda o l’immagine del logo aziendale, non può mancare nella pagina About. Mettiti in gioco e mostra chi sei.

Ti ricordi? Le persone fanno affari con le persone.

Se punti a mostrare nel tuo team uno degli aspetti vincenti della tua azienda, potresti pubblicare le foto dei tuoi collaboratori e una breve didascalia. Adoro questo tipo di soluzione, perché valorizza l’aspetto umano e la forza del team di lavoro.

Colori

I colori influenzano il comportamento delle persone e incidono sulle loro decisioni.

La scelta dei colori aziendali non ci riguarda in questo post, ma assicurati che la pagina About mantenga i tratti distintivi del tuo brand. Quando i lettori approdano alla pagina About devono identificarsi nel tuo sito. La coerenza di colori e stili li deve accompagnare nella navigazione.

Parole

In una pagina web ogni elemento è importante e nulla deve essere abbandonato a sé stesso. Cura i tuoi testi, perché le parole devono creare una connessione con il tuo pubblico, specialmente nella pagina About.

Potrebbe assalirti il dubbio se usare la prima o la terza persona, ma non ti agitare. Lo scopo è quello di scrivere un testo che coinvolga e incoraggi a contattarti. Non è semplice, ma è qui che deve uscire tutta la personalità dell’azienda: il modo in cui ti poni, il tono di voce con cui vuoi arrivare ai tuoi potenziali clienti. Io prediligo i testi che hanno un tono conversazionale, composti da parole capaci di risvegliare emozioni. Li ritengo efficaci nel catturare l’attenzione e il coinvolgimento delle persone.

La scelta del tono di voce è un aspetto che merita un approfondimento, quindi ti invito a leggere: come trovare il tone of voice giusto per un’azienda.

Suggerimento extra:

Potresti pensare d’includere un video nella pagina About. È un’ottima idea perché i video creano fiducia e riducono gli attriti delle obiezioni. Inserisci solo video brevi, 2 o 3 minuti, e sempre accompagnati dal testo, perché non tutti amano sentire la tua voce melodiosa; preferiscono leggere. Io, per esempio, sono uno di quelli.

6. Call to Action – CTA

Hai presentato l’azienda, hai comunicato valori e missione, mostrando il lato umano del tuo team. Hai spiegato cosa puoi fare per i tuoi visitatori e mostrato le testimonianze che provano la qualità dei servizi o prodotti aziendali. Ora la tua pagina è terminata, giusto? Lo so che arrivare fin qua ti ha già caricato di molte cose da fare, ma ce n’è una che non puoi dimenticare: non commettere questo errore.

La CTA, ovvero l’invito all’azione che rende manifesto il raggiungimento dell’obiettivo di tutta la pagina About.

L’invito all’azione è qualcosa che devi stabile per ogni pagina del tuo sito web. Ogni tuo contenuto dovrebbe accompagnare il pubblico a compiere un’azione.

Senza una CTA c’è il rischio che il tuo potenziale cliente, seppur convinto che la tua azienda possa soddisfare il suo bisogno, resti smarrito sul da farsi. È qui che lo devi agganciare, perché desidera che questo accada. Non permettere che il suo prossimo click sia sul menu o peggio, sulla freccia "indietro" del browser.

Incoraggia ad agire:

  • Link al modulo contatti.
  • Numero di telefono cliccabile.
  • Iscrizione alla Newsletter.
  • Contenuto gratuito in cambio della email.

Sono alcuni esempi. L’importante è creare una connessione con il tuo potenziale cliente: ora che vi siete trovati, perché lasciarsi?

Scopri come creare una CTA che induca ad agire: "Chiamate all'azione" – come funzionano, quali funzionano e perché.

Ottimizza la tua pagina About per le persone e i motori di ricerca

Mi sono dilungato un po’ e non vorrei rischiare di annoiarti, ma vorrei esserti utile. Il mio obiettivo è che tu riesca a creare o sistemare la pagina About, appena giunto alla conclusione di questo post.

Quindi, prima di concludere, permettimi di offriti due consigli che ho appreso dal maestro del web marketing, Neil Patel. Due accorgimenti che possono ottimizzare il tasso di conversione della tua pagina About.

Pagina About: Above the fold

Progetta la tua pagina About in modo che le informazioni più rilevanti per il tuo obiettivo siano all'inizio.

Above the fold è una definizione che trae origine dalla carta stampata e si riferisce alla fascia della pagina che è visibile senza dover scrollare.

La maggior parte delle persone, stando agli studi della Nielsen Norman Group, e io mi fido, si concentrano sulle informazioni situate nell’above the fold.

Se parli di cose poco rilevanti all’inizio della pagina, se non comunichi subito informazioni importanti, ma le sotterri alla fine: non le leggerà mai nessuno. Per questo, una buona soluzione è scrivere un testo improntato con la tecnica della piramide rovesciata, un modello di scrittura efficace perché risponde al comportamento dei lettori. Infatti, prevede di strutturare il contenuto fornendo subito le informazioni principali.

Comunica subito il beneficio maggiore che puoi offrire e a chi è destinato.

Ti consiglio di approfondire questo modello di scrittura: 8 consigli di web copywriting per farsi leggere.

Usa le parole chiave per l'ottimizzazione SEO della tua pagina

Qualunque sia il tuo settore di riferimento avrai stabilito delle parole chiave associate alla tua attività.

Quando crei i contenuti del tuo sito web, sia pagine che blog post, dovresti sempre ottimizzarli in ottica SEO. Usa la parola chiave che identifica il tuo servizio e includila nel titolo, orientato ai benefici, della tua pagina About.

Non trascurare le parole chiave e il traffico organico che potresti ottenere con il loro posizionamento. Scrivi il contenuto della tua pagina con accorgimenti SEO. Non te ne pentirai. Inoltre, non dimenticarti delle strategie di backlink che contribuiscono, se ben fatte, ad accrescere il tuo ranking. Quindi, keyword primarie, long tail e backlink: non trascurare nulla.

Vuoi sapere quali sono le parole chiave che identificano il tuo settore, la tua attività e quelle che portano più traffico ai tuoi competitor? Puoi leggere: Come cercare parole chiave con Keyword Magic Tool

Pagina About: offri soluzioni che rendano felici le persone.

Una pagina About efficace mette al centro i bisogni delle persone. Mostra subito tutto il valore che l’azienda può dare e lo fa coinvolgendo i suoi potenziali clienti. Ci riesce perché sa con chi vuole parlare e sa come portarlo a compiere l’azione desiderata.Attrarre l’attenzione delle persone non è facile e non è l’unico ostacolo che dovrai superare. La pagina About deve ispirare fiducia e ogni nuovo cliente acquisito sarà il segno che la fiducia è stata conquistata. Scopri chi sono i tuoi potenziali clienti. Comprendi cosa stiano cercando. Impara a conoscere le criticità che affrontano.

Scrivi una pagina About incredibile, incantali e rendili felici: la tua azienda è la soluzione che stavano cercando.

Forse, ancora credi che scrivere una pagina About efficace sia dannatamente difficile: hai ragione. Ma spero di aver allontanato il “il bubbolio” che sentivi in lontananza. Ora sai da che parte cominciare e l’ansia non ha più senso di esistere.

È tempo di mostrare ai tuoi potenziali clienti quanto vale la tua azienda. Non ti manca niente, devi solo cominciare.

Non sei sicuro che la tua pagina About sia realmente efficace?

Condividila qui e parlami dei tuoi dubbi! Io e tutti gli altri lettori del blog di SEMrush ti aiuteremo a capire se c'è qualcosa che non va e come puoi migliorare questa importantissima sezione del tuo sito. 

Ti piace questo post? Seguici su RSS e leggi tanti altri post interessanti:

RSS
Blogger e Content writer. Si occupa della scrittura di contenuti per il web, formazione e Content marketing. Aiuta professionisti e piccole aziende a migliorare la loro presenza sul web.
Crede che la scrittura sia una tecnologia liquida capace di accogliere ogni contenuto e adattarsi a qualsiasi contenitore. www.sergioalbertini.it
Condividi il post
o
2000 simboli rimanenti

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!