logo-small logo-small_halloween

Tutti gli articoli di Branding

Vuoi usare i video per il tuo personal branding? Prima devi definire con precisione il tuo posizionamento e l’obiettivo della tua comunicazione: qual è il messaggio che vuoi trasmettere? a chi parli? Approfondiamo le principali questioni del video marketing: a cosa serve fare un video? Quali strumenti devo avere? Faccio video, ma cosa dico? Impara a fare video che le persone vogliono guardare, e non che si vedano costrette a sopportare.
Una mini guida su come impostare un progetto di ascolto, monitoraggio e analisi della reputazione online: linee guida, metodologia e metriche.
Potenziare la presenza di un brand sui social è importante per qualsiasi azienda. La Social Brand Guide è uno strumento in cui si stabiliscono delle linee guida per uniformare la strategia di comunicazione di un brand online e, in particolare, sui social media. Quali sono gli step da seguire per stilare la tua Social Brand Guide? Qui di seguito delle linee guida per gestire la presenza del tuo brand su Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn, Google Plus e YouTube.
Grazie alla diffusione di Internet non importa più quanto sia grande il tuo brand: ogni azienda è in grado di catturare l‘attenzione di migliaia, se non milioni, di persone. Adattarsi alla nuova realtà per stare sempre un passo avanti ai propri competitor è una vera e propria necessità. Il trucco? Gestire le informazioni sulla tua marca in modo rapido e vantaggioso. Ed è qui che la gestione del brand entra in gioco.
Al giorno d‘oggi, di grandi specialisti del web ce ne sono molti. Alcuni sono addirittura riusciti a dare una loro impronta al modo di fare Web Marketing, SEO e di usare i Social Media. Quello che voglio consigliare in questo articolo potrebbe essere definito come un “di più“, in realtà spesso rappresenta proprio la chiave del successo: sto parlando della creazione del Pay Off di un brand.
Finché la crisi non bussa alla vostra porta non saprete mai cosa effettivamente significhi crisis management. La disciplina che se ne occupa nasce a cavallo tra gli anni settanta e ottanta, dopo tre disastri che sconvolsero l’opinione pubblica americana.
5 spunti per costruire da zero una brand identity sul web. La definizione della brand identity di un marchio o di un’azienda assume un enorme significato per il buon esito di una strategia di comunicazione. Vediamo quindi assieme i 5 step che ti porteranno alla definizione di questa identità e allo sviluppo di un progetto di successo.
Quando un potenziale cliente stabilisce il primo contatto con noi, l’approccio dovrebbe essere quello di verificare la sua identità on-line: come si presenta, cosa propone e la sua reputazione online. Il web monitoring del cliente ci permette di impostare la strategia più efficace. In questo post trovi i tool più efficaci per tracciare un identikit preciso del tuo cliente.
Perché fare personal branding con LinkedIn? La tua reputazione ti precede, soprattutto online! Per questo motivo dovresti curare il tuo personal branding, cioè la tua identità digitale. LinkedIn in questi mesi non è rimasto a guardare le evoluzioni degli altri social network e ha lanciato interessanti novità che lo rendono uno strumento all’avanguardia per chi vuole incrementare il proprio personal branding.

Tag in primo piano

Gli autori principali

Diventa un contributor