Black Friday 2022: il più grande Black Friday dell'e-commerce finora?

Chiara Clemente

nov 23, 20226 min di lettura
Black Friday 2022: il più grande Black Friday dell'e-commerce finora?
Condividi

INDICE

L'e-commerce ha conosciuto un vero e proprio boom dopo la pandemia, quando molti consumatori si sono abituati a fare acquisti principalmente online e i rivenditori hanno modificato le loro pratiche per soddisfare la domanda. Questa crescita resisterà al ritorno alle attività dal vivo? Le tendenze del Black Friday di quest'anno offrono uno sguardo sul futuro dell'e-commerce.

La spesa dei consumatori online per il Black Friday dell'anno scorso raggiunse gli 8,9 miliardi di dollari, appena al di sotto del massimo storico di 9 miliardi di dollari del 2020. Questa flessione rispetto al picco della pandemia è una tendenza che continuerà ancheper il Black Friday di quest'anno, quando le persone sposteranno la spesa verso la vendita al dettaglio nei negozi fisici, i servizi e i viaggi? Oppure il 2022 supererà il massimo storico del 2020 per quanto riguarda la spesa nell'e-commerce?

img-semblog

In vista della grande stagione dello shopping, alcune cose sono chiare: il volume di ricerca delle offerte del Black Friday è in aumento, i prodotti tecnologici occupano il primo posto nelle ricerche, gli acquirenti si rivolgono a TikTok per trovare ispirazione e Amazon regna ancora sovrano quando si tratta di rivenditori online per il Black Friday. Scomponendo queste tendenze e analizzando i dati, possiamo delineare dei modelli chiave per aiutare gli acquirenti, i rivenditori, i brand e i content creator a prepararsi per la grande festa dell'e-commerce di quest'anno e a sfruttare il fermento di internet.

img-semblog

Le vendite natalizie sono ancora quelle di una volta?

Con un numero sempre maggiore di saldi natalizi che si estendono dal punto di vista temporale per competere con eventi come il Cyber Monday e il Prime Day, la magia dello shopping di un solo giorno si è affievolita. Ma questo non significa che gli acquirenti siano meno interessati a potenziali occasioni per il prossimo Black Friday. Infatti, secondo i dati di Semrush, le ricerche globali di "offerte del Black Friday" sono aumentate del 246,6% rispetto allo scorso anno. Il forte interesse per le offerte fa presagire uno shopping intenso durante il Black Friday. Anche le preoccupazioni legate all'inflazione potrebbero spingere a cercare un affare.

Gli argomenti più ricercati quest'anno in relazione al Black Friday includono "offerte del Black Friday" e "Black Friday Walmart". A un'analisi più approfondita Walmart, Target, Best Buy, Amazon e Kohl's sono i negozi più ricercati in concomitanza con il "Black Friday". E per quanto riguarda i prodotti, la tecnologia è la categoria più attesa a livello globale, secondo i dati sui volumi di ricerca raccolti da Semrush.

Negli Stati Uniti, questi dati possono essere ulteriormente suddivisi per Stato per mostrare la crescita dell'interesse per il Black Friday rispetto all'anno precedente. In California, Best Buy è il brand più richiesto per le ricerche relative al "Black Friday", mentre in Florida è Walmart. In generale, gli Stati più densamente popolati hanno registrato un netto aumento delle ricerche medie mensili di "offerte del Black Friday" se si confronta il mese di settembre 2021 con quello di settembre 2022. Le ricerche di NewYork per questo termine sono più che triplicate, mentre in Texas le ricerche mensili sono aumentate di oltre 13 volte, stando ai dati di Semrush. Questa crescita smentisce la tesi comune secondo cui le vendite legate alle festività starebbero perdendo il loro fascino a causa della dispersione degli acquisti, e la lezione che ne deriva è quella di non smettere di considerare le vendite stagionali come grandi motori del traffico su internet.

img-semblog

Quali sono i prodotti, i brand e i rivenditori più in voga quest'anno?

Allora, l'interesse di internet per il Black Friday è aumentato quest'anno prima ancora dell'evento. Ma quali sono i prodotti che suscitano maggiore entusiasmo tra gli utenti? Scavando nei dati di ricerca di prodotti e brand si può avere un quadro più ampio di quello su cui si focalizzano le persone in vista dei prossimi saldi.

img-semblog

L'elettronica è in cima alla lista degli articoli più attesi, secondo Semrush. Nintendo Switch, Apple Watch, iPhone e AirPods occupano i primi posti nelle ricerche di prodotti del Black Friday. Per quanto riguarda i brand, Nike, Zara e Lululemon sono i più ricercati insieme a "Black Friday".

Poiché Amazon regna ancora sovrano in tutto ciò che riguarda l'e-commerce, è interessante dare un'occhiata anche ai prodotti più ricercati sulla piattaforma per capire quali potrebbero essere gli articoli più richiesti per il Black Friday di quest'anno. Le ricerche di "custodia per iPhone 13 Pro Max" sono in cima alle classifiche del 2022, seguite da "cinturino per Apple Watch".

Il prodotto più cercato su Amazon nel mese di settembre 2022 è stato l'iPhone 11, 64GB, viola - sbloccato (Renewed Premium). Per quanto riguarda i prodotti non Apple, anche la telecamera di sicurezza Blink Outdoor è stata tra i prodotti più ricercati su Amazon nel mese di settembre. Oltre alla tecnologia, Amazon sta registrando un aumento del volume di ricerca per "leggings HeyNuts" e "maglioni autunnali da donna 2022", entrambi in crescita di oltre il 1000% da agosto a settembre di quest'anno.

Marketer e brand possono guadagnare visibilità online partecipando alla conversazione sui prodotti più popolari di quest'anno prima del Black Friday, sia che prendano spunto da Amazon che dai dati di ricerca. Le persone online cercheranno questi articoli e i contenuti correlati, come guide all'acquisto, recensioni e confronti. I brand avranno l'opportunità di catturare l'attenzione del pubblico pubblicando informazioni utili sui prodotti più popolari.

Come si inserisce TikTok nello shopping del Black Friday?

Oltre a tracciare i prodotti che le persone vogliono acquistare durante il Black Friday, è altrettanto importante tracciare il modo in cui li scoprono. Data la crescente popolarità di TikTok, è logico che i consumatori si rivolgano a quest'app per trovare ispirazione per gli acquisti.

Secondo i dati di Semrush, le ricerche mensili di "TikTok shop" sono aumentate del 650% rispetto allo scorso anno, rappresentando un cambiamento radicale nel modo in cui i consumatori esplorano i prodotti e scoprono le nuove tendenze. Oltre al volume di ricerca, TikTok sta conquistando terreno anche come piattaforma di transazioni per acquirenti e venditori all'interno dell'app stessa. Sebbene queste funzionalità siano state lanciate in alcuni paesi del mondo, non sono ancora arrivate negli Stati Uniti.

img-semblog

Tuttavia, la loro popolarità in altri paesi non può essere ignorata. Il traffico globale di "shop.tiktok.com" e "seller.tiktok.com" è aumentato notevolmente dal loro lancio nel 2021, in particolare da aprile 2022. Il successo internazionale di queste funzionalità segnala che TikTok è pronto a trasformarsi in una piattaforma per la vendita sui social. TikTok ha anche fatto intendere che lancerà queste funzionalità di acquisto e vendita negli Stati Uniti in tempo per lo shopping natalizio, lasciando però molti dubbi sul fatto che arrivino in tempo per il Black Friday.

img-semblog

Per i brand, la popolarità di TikTok come piattaforma per la scoperta degli acquisti dimostra ulteriormente il potenziale di questo social come canale pubblicitario. Per far conoscere il proprio brand agli acquirenti su internet, i marketer dovrebbero capire dovequesti ultimi trascorrono il loro tempo online. La distribuzione di contenuti brandizzati su TikTok, dove le persone sono già alla ricerca di nuovi articoli da acquistare, potrebbe portare a guadagni aggiuntivi presso un pubblico nuovo e a un aumento della visibilità online. Anche la collaborazione con gli influencer è un ottimo modo per entrare nei feed del proprio pubblico su TikTok.

Dove sta andando la spesa pubblicitaria digitale?

L'analisi delle tendenze di ricerca ci mostra un lato del panorama dell'e-commerce in vista del Black Friday. Ma come si comportano i brand e i marketer in vista di quest'evento? Quest'anno la spesa pubblicitaria digitale globale è in calo del 6%, in base ai dati di Semrush. Tuttavia, analizzando più a fondo settori e categorie si scoprono tendenze più specifiche.

img-semblog

Le categorie che vantano una crescita della spesa pubblicitaria digitale sono quelle dei prodotti digitali, dove la spesa è aumentata del 75% rispetto all'anno precedente. Questo dato è correlato alla popolarità dei prodotti tecnologici nel volume di ricerca, in quanto l'alta ricerca e la domanda online guidano il budget pubblicitario e il posizionamento sui canali. Un'altra categoria degna di nota con un aumento della spesapubblicitaria digitale rispetto all'anno scorso è quella dei prodotti per bambini, un settoreche ha registrato un aumento del 98% a livello globale. Quindi, l'affermazione generica che "la spesa pubblicitaria digitale è in calo" ignora due settori che registrano una crescita massiccia della spesa.

Mentre i marketer studiano come adattare i loro contenuti online per catturare l'entusiasmo del Black Friday, la popolarità dei prodotti tecnologici e la piattaforma di TikTok sono al centro della scena. Pubblicando contenuti in linea con il forte volume di ricerca di prodotti tecnologici e stabilendo una presenza su TikTok, i brand possono guadagnare visibilità online e catturare nuovo pubblico che cerca le migliori offerte in vista del tanto atteso Black Friday di quest'anno.

Per rimanere al passo con le ultime tendenze, i brand e i marketer possono utilizzare strumenti come Keyword Magic Tool di Semrush per valutare i volumi, Traffic Analytics per monitorare il traffico, Semrush Apps for Ecommerce per ottenere informazioni sugli acquirenti nell'app di Amazon e Ricerca di advertising per orientarsi nella spesa pubblicitaria.

Condividi
Author Photo
Marketer con una gigantesca passione per i video. In Semrush ho trovato la mia dimensione come manager del mercato italiano: ho modo di sperimentare in tutte le aree del marketing, dalle email ai video, dalla SEO al digital, e ho l‘opportunità di imparare sempre cose nuove.