Invia il post

Rimani aggiornato sulle ultime news dal nostro blog

Iscriviti a RSS
Se lavori in squadra, sai quanto possa essere difficile pianificare e organizzare delle attività. Anche noi ne siamo consapevoli, per questo SEMrush ha creato lo strumento Marketing Calendar, con l‘obiettivo di aiutare i professionisti del marketing a risolvere in modo efficiente i problemi di pianificazione e collaborazione per portare a termine più lavoro, più velocemente.
Le aziende che investono risorse per fidelizzare i loro clienti fanno meno fatica (e spendono meno soldi) rispetto a chi si trova a dover convincere un nuovo pubblico. Ci sono alcune tecniche che puoi sfruttare per mantenere fedeli i clienti che hanno già acquistato i tuoi prodotti. Qui te ne mostro 5 e ti porto anche un esempio pratico applicato all‘ecommerce.
Ci sono aspetti decisivi in un lavoro quotidiano di blogging. La mia idea è chiara: pubblicare è importante, ma anche l‘ottimizzazione delle risorse ha un ruolo. Ecco perché a volte devi togliere qualcosa.
SEO
Position tracking è uno dei tool imprescindibili per un SEO. Oltre a rilevare le posizioni in Serp di qualsiasi sito e competitor, presenta altre 12 incredibili funzionalità che permettono di scoprire ogni dettaglio sulle ricerche degli utenti. Con Position tracking puoi analizzare i risultati per mobile e ricerca locale e identificare le caratteristiche dei siti scelti da Google per entrare negli Snippet in primo piano e nei Local Packs.
In queste settimane il rapporto fra grande distribuzione e digitale ha superato le conversazioni fra operatori di settore, complice la proposta di chiudere, almeno in parte, i centri commerciali di domenica. L‘attenzione si è focalizzata sul commercio elettronico di beni alimentari e sulle iniziative omnicanale di operatori come Amazon. Ma come sta cambiando la grande distribuzione, tra strumenti tradizionali e nuove tecnologie?
Quelli che trovi in questo articolo sono gli errori che non dovresti mai fare nella creazione e gestione del tuo personal brand. Forse alcuni li hai già commessi, e ti è andata bene. Magari stai ripetendo nel tempo alcuni gravi errori che hanno già intaccato il tuo business, ma forse, con un pizzico di fortuna, sei ancora in tempo per tentare un recupero in corner.
Come sfruttare i dati di ricerca per creare strategie che convertono? Quali sono le differenze dei KPI per gli e-commerce? E a quali strumenti e siti affidarsi per avere analisi sui dati e i trend più attuali? Affrontiamo queste interessanti tematiche nel seguente articolo, parlando soprattutto dell‘approccio più efficace da usare per arrivare a conclusioni significative per le proprie strategie.
Un content creator, o storyteller che dir si voglia, è fatto al 40% di imprinting aziendale, al 30% di creatività e quindi di studi “out of the box”, e al restante 30% di costanza, allenamento e perseveranza. Senza una di queste caratteristiche sarà molto difficile fare questo mestiere e molto semplice incappare in un blocco dello scrittore.
SEA
Molti di noi, specialisti del digital marketing, da almeno un anno a questa parte avremo sicuramente notato l’introduzione, da parte dei grandi publisher dell’advertising online come Google, Facebook, Criteo, AdRoll e altri, di una nuova metrica o KPI per la misurazione della performance delle nostre campagne pubblicitarie, il ROAS.
Meno la tua azienda è conosciuta sul mercato, più necessita di una value proposition chiara ed efficace, che ti posizioni davanti ai competitor. Sai come crearla? In questo post analizziamo alcuni esempi e stabiliamo gli elementi imprescindibili per definire una proposta di valore chiara ed efficace che identifichi il tuo brand sul mercato, superando i competitor.

Invia un feedback

Your feedback must contain at least 3 words (10 characters).

Useremo questa email solo per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Thank you for your feedback!