it
English Español Deutsch Français Italiano Português (Brasil) Русский 中文 日本語
Ogni anno ti raccontiamo i cambiamenti introdotti da SEMrush per facilitare la vita dei professionisti del marketing digitale che si occupano di SEO, PPC, social media e contenuti. Scopri i nuovi tool, le funzionalità avanzate, gli innovativi filtri e i report ancora più dettagliati!
Questo articolo è rivolto principalmente agli addetti ai lavori che dovrebbero avere una conoscenza di alto livello sul funzionamento dei motori di ricerca, quindi in questa sede approfondiremo i processi che il motore di ricerca e i crawler web utilizzano per comprendere il web. Cominciamo con il processo di scansione.
Sono sempre meno le aziende che scelgono di restare offline. E, ammettiamolo, chi lo fa ha coraggio. Al contrario sbarcare online oggigiorno è la scelta più sensata. Tuttavia, il web è una piazza sempre più affollata e guadagnare visibilità si fa difficile di attimo in attimo. Difficile, ma non impossibile. Ti basta coordinare bene gli sforzi e definire la strategia giusta. Leggi il case study.
Come ogni anno abbiamo chiesto agli esperti del settore quali sono le loro teorie sul 2020: quali strategie e tattiche SEO funzioneranno l’anno prossimo? Con quali nuove capacità dei motori di ricerca dovremo fare i conti? E gli utenti, quali comportamenti consolideranno e quali nuove esigenze dovranno essere soddisfatte? Ecco come prepararti al meglio per i prossimi 12 mesi.
Scopri le tendenze che tutti gli esperti del settore indicano come i trend per il prossimo anno e implementali subito a costo zero nella pianificazione delle tue attività. Con esempi pratici.
Creare contenuti interessanti e belli esteticamente è fondamentale per chi vuole ottenere un maggiore engagement sui social: in particolare su Instagram è importante poter modificare foto e video e pubblicare storie che aumentino le visualizzazioni dell‘account. Ecco allora la mia lista delle migliori app per Instagram usate dai professionisti.
Tracciare il percorso delle persone che navigano sul tuo sito ti permette di capire il flusso generale degli utenti e i touch point principali. Vediamo un metodo per implementare dashboard in Google Data Studio e mappare efficacemente la User journey [con CANVAS gratuiti da scaricare in PDF].
Durante un workshop mi è stato chiesto, da un partecipante, di analizzare un sito web per capire le ragioni per cui, nonostante ci fosse una campagna di Link Building in atto, un gruppo di parole chiave non si smuovevano da un posizionamento che potremmo definire “da limbo“ e le pagine del sito erano mediamente collocate oltre la quinta pagina di risultati di ricerca di Google.
La gestione dell‘Hreflang rappresenta il primo passo lato SEO verso il posizionamento del sito web di un‘azienda all‘interno dei mercati esteri. Anche tu hai un sito web multilingue? Stai ottenendo i risultati sperati o hai qualche dubbio sulla tua strategia SEO internazionale? In questo post ti spiego l‘importanza dell‘attributo Hreflang e come usarlo correttamente.
In questo articolo vedremo come un‘azienda web può individuare il suo potenziale di attrattività verso utenti esteri. Procederemo quindi alla definizione della strategia SEO internazionale determinando i mercati di riferimento e i principali termini di ricerca, che costituiranno la base per stimare la competitività di ogni mercato nel quale vorremmo posizionarci.
Invia feedback
Il tuo feedback deve contenere almeno 3 parole (10 caratteri).

Utilizzeremo questa e-mail solamente per rispondere al tuo feedback. Informativa sulla privacy

Grazie per il tuo feedback!